Redmi 9 nel primo trimestre 2020 con MediaTek Helio G70 | Rumor

18 Dicembre 2019 37

La serie di smartphone Redmi 8 (immagine in apertura) si prepara ad avere (almeno) un successore: Redmi 9 arriverà all'inizio del prossimo anno, rinnovando l'offerta di smartphone di fascia economica del produttore cinese. A fornire le prime conferme al riguardo è 91mobiles, che per ora non arricchisce il resoconto con immagini rendering del prodotto. Non manca però un accenno alle caratteristiche tecniche che comprenderebbero:

  • SoC MediaTek Helio G70
  • Display da 6,6"
  • (non meno di) 4GB di RAM e 64GB di storage

Non sfugge il riferimento ad una piattaforma hardware che MediaTek non ha ancora annunciato: tutto ciò che si può desumere è riconducibile al nome. Helio G70 appartiene alla stessa linea "G" che racchiude i SoC arrivati sul mercato con ottimizzazioni espressamente dedicate al mobile gaming (l'azienda le racchiude sotto il marchio HyperEngine Game Technology*). Il numero abbinato alla lettera suggerisce posizionamento e prestazioni inferiori rispetto ad Helio G90 e G90T introdotti da MediaTek l'estate scorsa.

75.41 x 156.48 x 9.4 mm
6.22 pollici - 1520x720 px
75.41 x 156.48 x 9.4 mm
6.22 pollici - 1520x720 px

Redmi 9 rinnoverebbe l'offerta di budget phone del produttore cinese, dando il cambio alla serie 8

C'è tutto il tempo per sollevare il sipario anche sul nuovo SoC, visto che le indiscrezioni sul Redmi 9 vanno nella direzione di un debutto nel mercato cinese nel primo trimestre 2020, seguito dalla distribuzione in India.

Dalle prime indiscrezioni sembra quindi che il percorso evolutivo della linea Redmi 8 passerà per un aumento della diagonale dello schermo (6,2" per Redmi 8/8A), un aggiornamento del SoC (Snapdragon 439 per Redmi 8/8A) e per l'incremento della memoria RAM e di archiviazione (rispettivamente 3/32GB per Redmi 8 standard e 2/32GB per la variante A).

Resta da completare la scheda tecnica con i dettagli su altri aspetti fondamentali, come il comparto fotocamera e la batteria, e da sciogliere il dubbio ricorrente che nasce quando si inizia a parlare dell'arrivo di un nuovo smartphone: meglio attendere o acquistare il modello che sarà sostituito solo tra alcuni mesi?

*Le ottimizzazioni comprendono: connessione dati attiva anche durante una chiamata, passaggio da WIFi a rete cellulare senza interruzione del servizio, riduzione della latenza utilizzando entrambe le bande WiFi (2,4 e 5GHz), doppio riconoscimento vocale per supportare 2 assistenti vocali (es. Google Assistant e Alexa), ottimizzazione del touchscreen per ridurre l'input lag, supporto HDR10.

Disponibili su : Redmi 8 a 127 euro e Redmi 8A a 107 euro.
(aggiornamento del 24 gennaio 2020, ore 23:25)

37

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabrizio

Per me indifferente, non l'ho mai usato con i miei telefoni precedenti che lo montavano, quindi non l'ho trovato indispensabile. Non mi dispiaceva neppure il mi 9 lite seppur più grande, ma venduto in versione e garanzia italiana aveva ancora un prezzo troppo esagerato e non c'erano offerte speciali.

Michael Polisini
Fabrizio

Ah ecco! Non ero al corrente. Sì, alla fine probabilmente è di stato anche questa società.

Fabrizio

Sono passato al Mi A3 perché più contenuto, davvero bello e mi ci trovo bene, anche se avrei preferito un'interfaccia più completa e personalizzata come la MIUI ad Android puro ma va una meraviglia. Molto più contenuto e maneggevole, arrivo con meno difficoltà ma mancano delle gesture per ridurre lo schermo su Android One.

piervittorio

I primi due azionisti sono fondi, uno di Singapore ed uno Americano, se è per quello. Ma tutto o quasi il suo business dipende da aziende cinesi (non a caso hanno sei sedi nella PRC).

Michael Polisini

Ti capisco pienamente, dopotutto quando devo portare le dita nella parte alta dello schermo, mi trovo sempre a ridurre le dimensioni del display con la relativa gesture. Ma una volta fatta l'abitudine, continuerai a non renderti conto di come hai fatto a pagare 230€ un dispositivo di tale livello

Alberto M.

sempre più grandi...

Fabrizio

Di stato? Se non sbaglio Mediatek è di Taiwan, quindi tecnicamente non sarebbe un azienda statale. Non della Repubblica Popolare Cinese, almeno.

Fabrizio
Tito.73

Alla faccia dei summit di Madrid e futuri dove si impegnano a non impegnarsi proprio nella produzione di spazzatura di massa (discorso generale)!

Zeronegativo

Parlano di redmi 9 e non redmi note9.
Solitamente il note ha hw migliore ma è più grosso, se il piccolino parte da 6.6"...

MatitaNera

Liscio?

MatitaNera

Se ne fanno uno alla settimana a te cosa cambia?

Michael Polisini

Beh, io posseggo il Redmi Note 8 Pro e ti assicuro che più tempo passa e più non mi sta facendo per nulla rimpiangere uno Snapdragon

Federica_la_mano_amica

Allucinante. L'8 è appena arrivato...

Matteo Desiderio

Credo che con i mezzi giusti può farsi anche con mediatek il fatto e che avendo tutti sviluppato sempre con qualcomm si ha difficoltà all'inizio a trovare cio che serve per far quadrare tutto bene. Ma non credo sia impossibile. Se poi si mettono in mezzo anche le aziende stesse per far si che sia possibile allora la cosa cambia.

Matteo Desiderio

Ma la maggior parte delle persone non fa modding e visto che negli ultimi anni più o meno tutti danno buon supporto per almeno 2 anni e che è il tempo massimo che uno tiene un telefono non ha neanche senso farlo il modding. Un note 8 pro va già bene a cosa serve una rom custom? Io ho visto sia il mi 9 lite che il redmi note 8 pro mio fratello ha preso prima il mi 9 lite e poi ha cambiato con il note 8 pro ed è superiore come modello sia in prestanza cpu che batteria. Personalmente se una persona preferisce qualcomm va bene ma trovo ridicolo chi continua a dire che il 710 o 730 siano meglio del G90 t perché non è vero.

Matteo Desiderio

Se non hai visto è da tempo che fanno borselli da uomo di tutte le misure...... Hanno previsto tutto.

piervittorio

Ma no, spacciata no di sicuro, ha degli assets fantastici a livello di portafoglio brevetti, che fanno gola a tutti.
Solo ridimensionata, quello sì.

Bonds

Io mi tengo stretto il mio 5,7".
Se dovessi cambiare sarebbe un pianto.

ondaflex

Nel caso Qualcomm avesse i problemi che ragionevolmente prevedi, l'acquisizione da parte di Intel è la più probabile considerando ragioni di stato e fattori economici. Finora Q. ha però sempre dimostrato di saper competere e non la darei per spacciata a priori.

piervittorio

Cosa vuoi che faccia Qualcomm?
Non ha fabbriche (fa produrre quasi tutto a Samsung altrimenti dovrebbe tornare da TSMC, che è cinese).
E Samsung, lentamente, man mano Qualcomm perde quote (sono tre trimestri di seguito che il suo fatturato decresce) propone Exynos sul mercato OEM.
Direi che se avessi azioni del produttore americano, o le venderei oppure aspetterei una nuova OPA da parte di qualche competitor, magari dalla stessa Broadcom, che ha trasferito la sede legale in USA appositamente per aggirare i veti di Trump sull'acquisizione.
Oppure il colpaccio potrebbe farlo la stessa Intel posto che con AMD in crescita e quattro player primari nel mercato dei SoC ARM (Samsung, Mediatek, Hisilicon, Apple, Qualcomm), non ci sarebbe nemmeno più il problema dell'Antitrust.
E con i mezzi finanziari di Intel, Qualcomm è un bocconcino facile da inghiottire e digerire...

Desmond Hume
ondaflex

Analisi plausibile

ondaflex

Molti parlano bene del g90 e lo faranno di certo a ragion veduta, tuttavia la bonta di un soc si valuta anche negli 1/2 anni successivi. Si vedrà.

piervittorio

La svolta verso Mediatek e persino Exynos (vedasi ultimi annunci BBK) è la ovvia replica cinese (Mediatek è di fatto un'azienda di stato...) alle azioni di Trump contro Huawei e la Cina. I tre big player del paese (Huawei, BBK e Xiaomi, che da soli cubano circa la metà del mercato mondiale) si staccheranno sempre di più dalle soluzioni USA, con gran danno per Qualcomm.
Non è una cosa "arrivata per caso" solo perchè Mediatek ha oggi dei buoni SoC.
E' vero il contrario, ovvero Mediatek ha iniziato a sviluppare dei buoni SoC già all'inizio della crisi con gli USA, perchè dal Governo gli è stato comunicato che entro un anno o due i produttori cinesi dovevano rendersi autonomi dagli USA, quindi lo sviluppo di SoC validi si sarebbe ripagato.
Lo scrissi già molto tempo fa che sarebbe andata così, come facilmente verificabile.

Federica De Ronzo

Ma ne sfornano uno ogni 2 mesi???

Zeronegativo

ma mi chiedo, in realtà dovrebbe esser in grado di far partire una rom AOSP liscia anche il mediatek oramai, giusto? Quindi anche lato modding non dovrebbe essere impossibile come un tempo (anche se ci sono altri paletti, non legati a mediatek..)

Zeronegativo

6.6" il redmi liscio?
inizio a essere perplesso

Michael Polisini

Se devono continuare ad usare Snapdragon di fascia bassa, ben vengano questi Mediatek di ottima fattura. Il Redmi Note 8 Pro ha dimostrato di avere prestazioni da top di gamma (e non sto scherzando), con un prezzo da urlo.

Rozzo

Dopo aver visto in azione il G90T sono ottimista: andrà a bomba e costerà uno sputo.
E scrivo da uno sna 845

Bless TheQueer

Non è la serie note e il note pro 8 cmq con mediatek ha straveduto e ne hanno parlato tutti benone

Foffolo

Se fanno buone cose é solo un bene avere una scelta in più... Pure di AMD in campo pc in passato si é detto peste e corna.... L'importante é che non si affidino solo a mediatek

Nessunoalex

Ormai dimensioni folli in tutti i segmenti di mkt e fasce di prezzo. E in più inutili form factor a banana per poterli impugnare con una mano di dimensioni normali.

Stefano Baldanza

Con il G90T non sento la mancanza neanche della serie 7xx di qualcomm.
Se intendi per il modding ti do ragione, se non si ha necessità invece di root o custom rom il redmi note 8 pro va una scheggia in ogni situazione

Michele P.

Perchè li stanno facendo così grandi? Le tasche sono quelle, uno poi dove lo deve mettere

ondaflex

mah il bello dei redmi note era anche un valido snapdragon sotto

Recensione Samsung Galaxy A51: pronto a conquistare la fascia media

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia

OnePlus Concept One, fotocamere invisibili grazie al vetro elettrocromico | Anteprima

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video