Instagram avviserà gli utenti che stanno per pubblicare post offensivi

16 Dicembre 2019 58

Da oggi, Instagram inizierà ad avvisare gli utenti quando stanno per pubblicare parole "potenzialmente offensive" in una foto o video che viene caricato nel feed principale. Tramite una nota ufficiale, Instagram ha annunciato l'arrivo di questa nuova funzionalità che utilizza degli strumenti di rilevamento basati su intelligenza artificiale in grado di riconoscere frasi o parole che possono essere potenzialmente offensive per altri utenti.

Di conseguenza, in caso positivo, verrà mostrata un notifica in cui si avviserà l'utente che la frase in oggetto "sembra simile ad altre che sono state segnalate" e verrà quindi incoraggiato ad apportare delle modifiche ma potrà anche continuare a pubblicare senza nessun cambiamento, ovviamente a suo rischio.


Secondo Instagram, che ha già iniziato ad utilizzare per i commenti uno strumento simile basato sul machine learning, indurre le persone a riflettere prima di pubblicare parole potenzialmente offensive ha prodotto dei risultati "promettenti" per quanto riguarda la lotta contro il bullismo online.

Questa è comunque solo l'ultima di una serie di misure che Instagram ha adottato per affrontare il bullismo sulla sua piattaforma. Lo scorso ottobre, ricordiamo, è stata introdotta una funzionalità che consente agli utenti di "proteggersi da interazioni indesiderate" applicando una restrizione ad un account "fastidioso".

A differenza degli altri strumenti di moderazione di Instagram, in questo caso, si fa affidamento sugli utenti stessi per capire quando vengono utilizzate parole particolarmente offensive nei loro commenti. Al momento, questa funzione è stata attivata in alcuni paesi ma verrà presto estesa a livello globale.

Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e è in offerta oggi su a 419 euro oppure da Unieuro a 499 euro.

58

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sassi

ma basta... è scritto e lo sanno tutti... fai a meno di darglieli se per te è un problema.

Darkat

E perché mai? Un sito internet ha un'ubicazione (o più di una), risponde a delle leggi (dello stato in cui risiede) e ospita clienti, perché mai non dovrebbe essere equiparagile? e sopratutto, quale sarebbe quindi la soluzione? lasciare il web come il far west?

Darkat

Boh la vedo un po' diversamente, per me un sito internet è come un locale, se io entro in un bar e mi metto ad urlare contro altri clienti i responsabili mi invitano ad uscire e non tornare più, perché in un'attività la libertà tua vive fino a che non disturba gli altri, allora non sei più il benvenuto. Non vedo perché se questa regola è ben presente nel mondo reale allora nel web ci debba essere il far-west

Dorco Pio

Scusate ma non mi risulta che su Instagram si possa postare testo

Samuele Capacci

Ai non allineati alle più basiche regole della buona educazione, del senso civico e similari deve essere impedito di danneggiare le persone normali, a mio parere. Poi tra di loro si possono insultare e picchiare quanto vogliono. Poi perché parlare di censura, qui non censurano niente, è solo un avviso

csharpino

Se ordini i post non per data ma per "I migliori" sei sicuro che non incidano?

csharpino

La cagna vera con un avviso del genere si gasa e ne posta subito un altro..

Ray Allen

nei termini da accettare prima di potersi registrare

Ray Allen

trionfo buonista

SalvaJu29ro

E' questo il "problema"

Samuele Capacci

Credo che questo sistema sia pensato per i contenuti veramente offensivi o violenti

L'illuminato

esatto, serve a censurare i non allineati

Samuele Capacci

Pensiero che sarebbe tipo "rispetta le regole più ovvie della buona educazione e non usare la violenza perché è obiettivamente stupida"?

OMMIODDIO GIOCOH DEL PENSIERO UNICOHHH

Samuele Capacci

Mi sembra cosa buona e giusta. Molta gente non sa stare online.

Vino Elia

Perché il web è un non luogo, è sbagliato equipararlo alla realtà tangibile

Andrea65485

Mi ricordo in un episodio dei simpson, dove Lisa stava cercando di creare un app che facesse qualcosa di simile.
Alla fine dell'episodio l'app ha semplicemente detto che usando questo genere di sistemi al posto di ragionare con la propria testa, la gente si sta trasformando in un branco di deficienti ancor più di quanto non lo siano già, e si è auto-cancellata.

A questo giro però temo che il finale non sarà lo stesso

Raphael DeLaghetto

Purtroppo tra sei stupido e sei stupido per l algoritmo non ci sono differenze, quando invece nella realtà l intonazione è diversa.
Poveri cinesi

Raphael DeLaghetto

E noi non dormiremo per un minuto, ci strapperemo un capello e piangeremo una lacrima

Raphael DeLaghetto

Sarebbe altrattanto onesto una notifica del genere : zucchino ha guadagnato 3000 dollari col tuo commento.

Raphael DeLaghetto

Guardati demolition man, film con stallone

Raphael DeLaghetto

E invece quando avviserà che sta rubando e lucrando sui nostri dati?

Supreme Benz

Colazione a latte e cromosomi stamattina?

Desmond Hume

se la selezione naturale non dovesse fare il suo corso (possibilmente senza coinvolgere altri che non hanno colpa ma ahimè molto difficile) sarebbe da prendere in ostaggio la patente per qualche anno.

ciro mito

Ci sto

Kaixon
LaBraceAccesa

ahhahah verooo

palladicuoio

Mentre per coloro che fanno storie mentre guidano una bella tagliola no?

Orlaf

Non che ci voglia tanto a diventarlo ahahaha

Kaixon
Riddorck

Sinceramente ci sono commenti che non meritano risposta. Un downvote è un modo semplice e comodo per segnalare nel tuo piccolo che quel commento è inappropriato o in disaccordo con il tuo pensiero.

SalvaJu29ro

Assolutamente d'accordo.

Orlaf

Con a seguire...

"Si ma stai tranquillo, che tanto ti trovi nella patria degli idiot1, e quelli a cui stai rispondendo sarebbero i primi a scomparire in un paese normale :D"

Orlaf

Quindi in pratica avviseranno coloro che staranno per postare roba inerente Windows Mobile ahahaha.

Giardiniere Willy

Secondo me dipende tutto da come usi parole.

Se hai un amico nero o gay e gli fai la battuta secondo me ci sta, se posso dire "cog lione" a un mio amico non vedo perché non posso dire "ricc hione" a un altro.
Se a me che sono di Lecce facessero una battuta sui terroni non darebbe fastidio, anzi, ci riderei sopra (purché sia una bella battuta, ovvio).
Se invece lo usi in termini offensivi, non per ridere, ma per insultare, lì cambia tutto.

Desmond Hume

l'importante è che non avvisi le cagne sul fatto di postare contenuti audiovisivi troppo espliciti.

Metti che poi si fanno venire i dubbi e poi non postano...

il Gorilla con gli Occhiali

Ma che cosa stupida è questa, il politically correct sta dando troppo alla testa della gente, alle Barbere D'Urso di turno. Vivi e lascia vivere mentre per quelli che si sentono offesi da alcuni contenuti saranno cavoli loro e non sanno stare al mondo.

momentarybliss

A che punto siamo ridotti se si deve insegnare alla persone la convivenza civile attraverso un algoritmo

momentarybliss

Io leverei sia upvote che downvote da tutti i commenti alle news del pianeta

The Evil Queen

Una notifica troppo carina sarebbe stata “il tuo commento potrebbe essere querelabile”

ciro mito

Nel frattempo hanno licenziato Orlando Jones da American Gods , sembra che il suo personaggio nella serie tv portasse segnali sbagliati...e quindi nella stagione tre non ci sarà

Antonio Mariani

finchè non impattano sulla visibiità del post possono anche rimanere, facendo statistica al più. I post restano visibili e nella stessa posizione, il danno quindi non esiste. Sarebbe diverso se avessero un vero impatto sul post...

ciro mito

Innanzitutto , se potete , cominciate a togliere i downvote ,creano schiere di vigliacchi che non sanno rispondere e si nascondo dietro ad una tastiera

Antonio Mariani

non è che non mi interessi: mi interessa finchè può costruire un precedente. Quello di commentare qualcosa resta una libertà insindacabile.
Detto ciò, non è che si sia capito molto, quindi non hai risposto alla mia obiezione. Quanto al riavere il tempo indietro, non so dove lo leggi...

Freddy

Dipende sempre da cosa viene scritto (intendo qui sul Blog): mal che vada, se dovesse passare, cancelliamo, editiamo o banniamo (in base alla gravità della parola/commento)

Ora il post te lo autorizzo così puoi leggere la risposta..

;)

Darkat

Certo che hai la libertà di parola, a casa tua, per strada, ma in un posto pubblico, come lo è un sito internet, è giusto che ci siano regole per un buon dialogo, nei luoghi fisici ci sono già, perché non sul web?

Darkat
Darkat

Non lo vedo così limitante, anzi ti induce a riflettere su come parli e a riutilizzare vocaboli più consoni nel momento in cui vuoi fare una critica: se vuoi dire che un post è inutile in maniera costruttiva, beh puoi dirlo in svariate altre maniere. Se vuoi dire che è inutile solo perché non ti interessa minimamente...beh perché hai commentato qualcosa che non ti interessa? Per riavere il tempo indietro? Certe misure possono spingere alla riflessione e alla creatività piuttosto che alla restrizione.

SalvaJu29ro

Dipende cosa si intende per offensivo.
Io sono del parere - impopolare - che il politicamente corretto non sia del TUTTO sbagliato.
Se si esagera si, tipo la polemica recente delle donne nazi-femministe su uno spot, ma tendenzialmente tendo a preferire il politicamente corretto alla discriminazione.
Ma se certi termini sono detti in modo giocoso - tipo "sei uno stupido" io lo dico praticamente tutti i giorni, scherzosamente, ai miei amici (anzi, pure peggio), vale anche per quelli?
Per la satira?
Comunque facciano quel che vogliono, tanto non me ne può fregar di meno di insultare gente, specie sui social dove è ancora più facile ignorare.

Antonio Mariani

abbiamo già avuto prova di come l'ai di facebook blocchi la venere di botticelli e non la diretta streaming di una strage. Il che significa che non distingue il contesto ma solo degli elementi...

Antonio Mariani

definiamo offensivo: inutile potrebbe essere catalogato come offesa, poichè potrebbe essere diretto ad una persona e così via. Se è un'ai (non vedo come un essere umano possa valutare tutti quei contenuti) potrebbe non discernere ne comprendere il contesto. Immagino i risultati.
Queste piattaforme sono diventate col tempo ridicolmente restrittive, il che non solo le limita dal punto di vista della libertà critica, ma anche in quella lessicale. Limitare l'espressione linguistica implica limitare il pensiero nel suo complesso.
Di questo passo l'unica piattaforma davvero libera sarà 4chan e parenti, il che è significativo. Brutta cosa...

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft