Realme X50: Snap 765G e variante Lite. Primi smartphone 5G del produttore cinese

10 Dicembre 2019 10

Aggiornamento 10/12:

Realme ha confermato che l'X50 sarà equipaggiato con la piattaforma Qualcomm Snapdragon 765G presentata il 3 dicembre scorso al Tech Summit. Il produttore cinese né dà conferma pubblicando una nuova immagine teaser su Weibo.


Sia Snapdragon 765, sia la sua variante G(aming), che offre prestazioni un po' più elevate, sono dotati di modem 5G integrati grazie ai quali Realme, così come agli altri produttori che hanno deciso di utilizzarli, possono proporre un terminali di fascia media compatibili con la rete di prossima generazione.

Manca ancora una data di presentazione per Realme X50 (ed è da confermare l'arrivo della variante Lite), ma l'intensificazione delle anticipazioni fornite tramite i canali ufficiali suggeriscono che non bisognerà attendere molto.

Aggiornamento 28/11

Realme X50 sarà probabilmente immesso sul mercato anche in versione Lite/Youth Edition: lo rivela la pagina Facebook realme Fans, secondo cui saranno due le varianti che verranno presentate a inizio 2020. Stando alle informazioni condivise sul social network, le specifiche dovrebbero essere le seguenti (il condizionale, tuttavia, è d'obbligo):

REALME X50

  • display Super AMOLED da 6,44" con refresh rate 90Hz
  • processore Snapdragon 765G [caratteristica modificata alla luce della conferma ufficiale del 10/12]
  • 6/128GB | 8/128GB | 8/256GB
  • doppia fotocamera anteriore: 32+8MP grandangolare
  • 4 cam posteriori: 60MP IMX686 + 8MP + 2MP + 2MP (principale, grandangolo, macro, B/N)
  • batteria da 4.500mAh con ricarica rapida VOOC 4.0, ricarica wireless

REALME X50 LITE (YOUTH EDITION)

  • display LCD da 6,55" con refresh rate 60Hz
  • processore MediaTek MT6885 5G (che si tratti di Dimensity 1000 fresco di presentazione?)
  • 6/64GB | 8/128GB
  • fotocamera anteriore da 32MP
  • 4 cam posteriori: 16MP + 8MP + 2MP + 2MP (principale, grandangolo, macro, B/N)
  • batteria da 5.000mAh con ricarica veloce VOOC 4.0

Articolo originale - 25/11

Realme scalda i motori in vista del lancio del suo primo smartphone compatibile con le reti di prossima generazione. Dopo aver introdotto a metà ottobre il top gamma X2 Pro, il produttore cinese anticipa l'arrivo di Realme X50 5G tramite Xu Qui Chase, CMO della compagnia e particolarmente attivo su Weibo con l'obiettivo di tenere alta l'attenzione nei confronti dei nuovi prodotti in uscita.

Le caratteristiche tecniche non sono note, ma l'immagine teaser mette bene in evidenza un dettaglio sul comparto connettività, ovvero la possibilità di gestire le reti 5G SA (standalone) e NSA (non-standalone)*. La data di arrivo è genericamente fissata per l'inizio del prossimo anno.


La compatibilità con le reti di prossima generazione (sia SA, sia NSA*) è una caratteristica che in futuro, con il diffondersi delle apposite infrastrutture, ricorrerà in maniera sempre più frequente nella dotazione di serie degli smartphone, non solo quelli di fascia alta.

Qualcomm ha già reso noto di voler introdurre SoC Snapdragon serie 7 e 6 destinati ai terminali 5G medio gamma, e Mediatek si appresta a sollevare il sipario su un nuovo chipset mobile 5G - è atteso per domani - con modem SA/NSA. Nel caso dell'X50 di Realme non è ancora chiaro se ad alimentarlo si troverà un SoC Qualcomm o Mediatek.

C'è anche un altro dettaglio suggerito dall'immagine teaser, ovvero una doppia fotocamera anteriore collocata nel display forato - dando per buono che lo smartphone sia raffigurato frontalmente. I dettagli sul terminale si fermano per il momento qui. Realme X50 potrebbe condividere alcune caratteristiche con Oppo Reno 3, preannunciato pochi giorni fa e atteso per dicembre - anche in quel caso il produttore ha evidenziato in primo luogo la compatibilità con le reti 5G SA e NSA.

Realme ha confermato a giugno scorso di voler arrivare tra i primi nel mercato dei terminali 5G, nel frattempo la competizione, soprattutto nel mercato asiatico, si sta facendo più serrata.

*Nota: i modem 5G NSA non necessitano di collegarsi ad un'infrastruttura di rete 4G per stabilire il collegamento alla rete 5G.

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da GroupStore.it a 634 euro oppure da ePrice a 735 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ormonello

Lo hai? Perché la color su Reno non lagga per niente

Gabriele

12 mpixel di qualità su un sensore grande bastano e avanzano per qualsiasi utilizzo non professionale.
ma la gente vuole i numeroni

GianlucaA

Perché 3 sensori di qualità costano più di uno.

buksbetty

Si sa se qualche realme o oppo avranno sensore IR?

marco

Io non capisco perché si realme hanno specifiche top e poi laggano a bestia nella fotocamera, software fatto proprio con i piedi

FedFer

Praticamente è la fotocopia del Redmi K30

Cristopher99
*Nota: i modem 5G NSA non necessitano di collegarsi ad un'infrastruttura di rete 4G per stabilire il collegamento alla rete 5G.

No, gli NSA necessitano di collegarsi all'infrastruttura della rete 4G

MacheteKowalski

Ma perché invece di mettere 1 sensore da 60 MP e gli altri inutili non ne facciamo 3 da, chessò, 15?

marauder64

Ma il lite ha un processore migliore

Zioe

Quindi abbiamo scoperto la risoluzione dell'imx686 da 60mpx. Bene sono meno dei 64mpx dell'altro, ora bisogna vedere le dimensioni del sensore

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video

Motorola Razr 2019: un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro | Anteprima Video

Recensione Google Pixel 4 e confronto con iPhone 11 Pro

Xiaomi Mi Note 10: live batteria (5260 mAh) | Fine ore 22:45 con il 14% rimanente