Google Pixel 4 XL smantellato da JerryRigEverything | Video

18 Novembre 2019 16

Google Pixel 4 XL si sottopone al teardown di JerryRigEverything, dopo essere uscito piuttosto malconcio dai test di resistenza. Rispetto ai precedenti modelli, il grado di riparabilità viene giudicato decisamente inferiore: per cominciare, in passato era possibile rimuovere lo schermo in pochi minuti, mentre qui bisogna procedere in modo più tradizionale, rimuovendo la cover posteriore in vetro e facendosi strada tra i vari componenti. Inoltre, c'è una notevole varietà di forma tra le viti, che non semplifica le operazioni, e ben quattro piastre metalliche che coprono varie parti della scheda madre. Tra gli aspetti positivi, ci sono delle linguette per facilitare la rimozione della batteria, che è incollata alla scocca come al solito.

Il pannello posteriore in vetro ospita direttamente il modulo di ricarica wireless e il chip NFC: di solito questi componenti sono parte della scocca, mentre Google ha optato per una scelta non convenzionale. In pratica sono due grossi adesivi. Già che era lì, lo YouTuber ha rimosso la vernice dal vetro rendendolo trasparente; ma il Pixel 3 XL dell'anno scorso faceva un altro effetto.

L'aspetto più interessante del teardown, tuttavia, è l'analisi della scocca, che ci permette di capire (o almeno, formulare una teoria convincente sul) perché lo smartphone si sia rotto durante il bend test. Se il fondo è realizzato in alluminio, come è lo standard per gli smartphone al giorno d'oggi, i lati sono invece praticamente tutti in plastica, con un sottilissimo strato di alluminio a sua volta rivestito da una mano piuttosto spessa di vernice.

VIDEO

Google Pixel 4 XL è disponibile online da Clicksmart a 790 euro. Per vedere le altre 7 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 11 dicembre 2019, ore 13:50)

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bio'

tutto da testare, tra l'altro quì sono tutti bimbetti di 13 anni che si vantano di aver pagato poco un prodotto che credono essere un top di gamma dal costo basso. I prodotti vanno pro-va-ti.

Unit-01

Su Mi Mix 3 però ho lo stesso sensore del 3 ,e i risultati sono praticamente gli stessi. Pagato 300€.

Igi

Dipende dall'uso che ne fai. C'è gente che ci lavora con lo smartphone (e non parlo di youtuber).
Nel mio caso il Note è un validissimo strumenti di lavoro ed anche l'unica scelta con il pennino. Costa si ma mi ripaga in produttività!

Bio'

ma quali top di gamma? la maggior parte li prendeva solo per il costo basso, display lcd che facevan pena, audio pessimissimo, vibrazione quasi inesistente, qualità dei microfoni scarsissima ahahahahaha

Bio'

Può essere

Andreunto

Personalmente mai avuto (LG...brrrrr), ma ne ho sempre sentito parlare un gran bene

Word_Life

Guarda, da ex possessore di Nexus 5 ti posso confermare che di top di gamma aveva ben poco, giusto il processore.

Ciò nonostante ho amato quel telefono

Andreunto

In realtà faceva molta più paura nel periodo del Nexus 4 e 5. Smartphone top di gamma venduti a bassissimo costo. Ormai non fanno più paura a nessuno. L'unica cosa veramente ottima che hanno (la gcam), è installabile su qualsiasi Device Android con Snapdragon

nutci

Like solo per la GIF

davide nove

https://media0.giphy.com/me...

Mako

è fan samsung

Bio'

In che senso? Paura agli altri device?

Donato

Come quasi tutti gli smartphone sopra i 300/400 euro.

ELIA

Dovrebbe far paura a gente che ha un minimo di cervello per considerarlo quello che è, un giochino costoso

c1p8HD

Perchè incominciano a far paura... è normale :D

Bio'

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video

Motorola Razr 2019: un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro | Anteprima Video

Recensione Google Pixel 4 e confronto con iPhone 11 Pro

Xiaomi Mi Note 10: live batteria (5260 mAh) | Fine ore 22:45 con il 14% rimanente