Samsung Galaxy XCover FieldPro ufficiale: un Galaxy S9 nel corpo di un rugged

29 Ottobre 2019 24

Samsung Galaxy XCover Field Pro è ufficiale: in un mercato in cui tutti i principali top di gamma sono realizzati in fragile vetro - pur offrendo certificazioni IP68, e in alcuni casi anche MIL-STD-810G - c'è ancora una nicchia importante di utenti che va alla ricerca di dispositivi corazzati, dotati di tasti fisici e autonomia importante. E il nuovo smartphone risponde a questa tipologia di domanda.

Parliamo di coloro che lavorano in cantieri o altri ambienti inconsueti, dove la resistenza di uno smartphone diventa il principale criterio di scelta, dove un dispositivo brutto ma affidabile è da preferire senza alcun dubbio ad uno bello ma delicato. Questa è la nicchia dei cosiddetti rugged phone, il settore in cui si va a collocare il nuovo Galaxy XCover FieldPro appena annunciato da Samsung.

A differenza di molti altri dispositivi rugged della famiglia XCover, questa volta la casa di Seoul ha scelto di dotare lo smartphone di un hardware di fascia alta: certo, non in linea con quello dei top di gamma più recenti, ma in grado di pareggiare le prestazioni con i top di gamma del 2018. D'altronde, come avrete letto nel titolo, parliamo a tutti gli effetti di un Galaxy S9 (che avevamo apprezzato nella nostra recensione) trapiantato all'interno di un corpo resistente e corazzato.

Galaxy XCover FieldPro ha dei tasti fisici extra per sfruttare una modalità walkie-talkie

L'hardware alla base di Galaxy XCover FieldPro è infatti proprio quello di S9, quindi troviamo lo stesso SoC Exynos 9810, affiancato da 4GB di memoria RAM, 64GB di memoria interna espandibile, una fotocamera anteriore da 8 MegaPixel e una posteriore da 12 MegaPixel con doppia apertura.

Dal punto di vista della scheda tecnica le principali differenze risiedono nella diagonale del display - si tratta di un pannello 16:9 QHD (2560 x 1440) da 5,1" -, nella capiente batteria da 4.500 mAh e nella presenza dei tasti fisici frontali, indispensabili per un'interazione basilare con il dispositivo anche mentre si indossano guanti da lavoro.

Purtroppo, al pari di S9, anche questo dispositivo viene portato in commercio con Android Oreo di serie, anche se Samsung ha assicurato che l'aggiornamento ad Android 10 (saltando Pie) è in programma. Non manca il sensore d'impronte digitali posteriore, anche se questo sembra essere stato ereditato da S8.

SPECIFICHE

  • dimensioni e peso: 158,5x80,7x14,2mm per 256 grammi
  • display da 5,1" QHD 2560 x 1440
  • Exynos 9810 octa-core
  • 4GB di RAM
  • 64GB di memoria interna espandibile fino a 512GB
  • connettività 4G LTE Cat. 11 3CA, WiFi 802.11ac dual-band, Bluetooth 5.0 LE, NFC, VHT80 MU-MIMO, 1024 QAM, GPS, Glonass, Galileo
  • MIL-STD-810G, IP68
  • batteria da 4.500mAh
  • fotocamera anteriore da 8MP
  • fotocamera posteriore da 12MP a doppia apertura, AF, triplo flash LED
  • sensore delle impronte digitali

Difficile parlare di questo Galaxy XCover FieldPro utilizzando argomenti e canoni tradizionali: si tratta di un terminale con dimensioni e peso impegnativi (parliamo di 158,5 x 80,7 x 14,2mm e 256g), pensato per offrire prestazioni di alto livello anche a chi cerca uno smartphone da impiegare in contesti lavorativi in cui a fare la differenza sono elementi come l'elevata resistenza, la custodia anti-shock, i tasti fisici dedicati alla funzionalità push-to-talk, il supporto alla Banda 14 per le comunicazioni d'emergenza e la presenza di certificazioni che ne consentono persino l'utilizzo all'interno di ambienti governativi.

Samsung non ha comunicato prezzi e disponibilità per Galaxy XCover FieldPro, ma noi vogliamo lanciarvi una provocazione: vorreste vedere uno smartphone del genere in commercio anche sul nostro mercato (per ora, infatti, si parla solamente di USA)? Le sue caratteristiche uniche riescono a convincervi a rinunciare ad un design moderno? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti.


24

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Adl

Sembra da alcuni siti stranieri esiste una versione dual sim ..!

theMANoftheFate_

Più lo guardo più mi sembra dire "come riciclare in un colpo solo i fondi di magazzino di s7, s8, s9, s7-s8 active e qualche pezzo di qualche xcover".
Che sia interessante è un dato di fatto, ovviamente per l'utenza interessata al determinato utilizzo, me incluso, a ha delle pecche qua e là che lasciano perplessi, ed è un peccato perché a Samsung come qualunque altro produttore basterebbe farne uno l'anno, gemello del top gamma di turno ma corazzato con batteria che aumenti ancora di più l'autonomia ed anche a distanza di 2-3 anni, almeno per me, sarebbero preferibili ai millemila rugged "usa e getta" cinesoni presentati ogni anno, alcuni dei quali costano anche parecchio.
Tipo un blackwiev bv9500 da 10000 mAh a caso che ha resistito benissimo alle mie imprecazioni quando con una 2700 mAh facevo la giornata e spesso me ne restava per la mattinata seguente (lasciando acceso di notte) mentre con una batteria 3volte mezzo più grande facevo a stento il 3o giorno con lo stesso uso.
Spero di vederlo dal vivo o in vendita su amazon.
Peccato che sulla facciata ci sarebbe stato comodo il 5.8" di s9 o s10e...

theMANoftheFate_

Io non capisco perché fare uscire un 5.1" quando su quella superficie ci starebbe comodo comodo un 6" 18:9/19:9.
Il 5g? Si tra 2 anni.

roberto dinegri

Non capisco perché non esce con android 10 e con il 5g

Max Ignone

Ottimo e dico era ora

Fabrizio

I rugged hanno il loro mercato e questo, con caratteristiche di top gamma degli scorsi anni e struttura quasi la stessa dei precedenti rugged Samsung, non solo è un prodotto molto interessante per il genere, ma potrebbe anche avere un prezzo non esagerato ed essere ancora più interessante.

theMANoftheFate_

Fosse anche dual sim + sd chiuderebbe il mercato a molti rugged "usa e getta" per almeno 2 anni.

Adl
loscalpello

Davvero un bel " mostro "

loscalpello

un rugged in officina sarebbe l'ideale

GabrielJ

Quindi display di s7 flat, fotocamera di s9, soc di s9, sensore impronte digitali di s8, 4500mah, ip68 e mil-sig 810g, Android 10 (spero a breve)... quanto vuoi Samsung?

darthrevanri

e comunque ci metteresti una cover.

Gabriele_Congiu

QHD, non qHD. Si tratta di un classico 2560 x 1440 pixel

Jiek

Ma QHD maggiore o minore di HD?

Anche se sembrerebbe strato che avesse una risoluzione minore di HD...

Account Anniversario

Oh, Grazie! Scrivere i dettagli o linkarli da qualche parte aiuta certamente la lettura anche a chi non è perfettamente del mestiere

Gabriele_Congiu

è una banda che utilizza 20MHz dello spettro a 700MHz (quindi con alta capacità di penetrazione). In alcuni paesi, come negli USA, è riservata per la trasmissione di comunicazioni da parte dei servizi d'emergenza (polizia, vigili del fuoco, e così via), in modo che non sia congestionata dal traffico "consumer" e che possa raggiungere il maggior numero di aree possibili.

Bad Mad Lad™

Niente male come dispositivo. Peccato per il prezzo (sicuramente alto) perché in ambito lavorativo potrebbe risultate utile in molti contesti.

FedFer

Infatti su un dispositivo del genere ha più senso il vetro in plastica, praticamente infrangibile.

Account Anniversario

Cit Cicciolina.

Account Anniversario

Chi è così gentile da spiegarmi cosa è la Banda 14? Su internet non sono stato capace di trovare info utili, e sull'articolo non spiegano se non con un misero "per le emergenze"

BLERY

14 mm di spessore ma il vetro sarà sottile come tutti gli altri

db1997

quanto lo voglio

Desmond Hume

qualcosa mi dice che come unico major vedrà la versione di android con la quale sarebbe dovuto uscire.

Sì, lo vorrei eccome qui.

HDMotori.it

Recensione Carplay2droid 4G: lo schermo dell'auto diventa un mini PC Android | Video

Recensione Samsung Galaxy S21 FE: ottimo smartphone ma al giusto prezzo

Samsung Galaxy S21 FE in prova. Le nostre prime impressioni | VIDEO

OPPO Find N ufficiale: il pieghevole compatto che mancava