Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Attacco hacker al Ministero Imprese e Made in Italy: non ci sarebbe furto di dati

26 Maggio 2023 12

I siti del governo tornano ad essere bersaglio dei criminali informatici. Ad essere attaccato oggi è il Ministero delle Imprese e del Made in Italy che da qualche ora risulta irraggiungibile.

NESSUN FURTO DI DATI

Da una prima verifica, secondo quanto affermato in una nota ufficiale, non risulterebbero compromissioni o furto di dati e i tecnici sarebbero attualmente impegnati per mitigare le conseguenze dell'attacco, anche se non risulta possibile prevedere i tempi per la ripresa del normale servizio.

"Il ministero delle Imprese e del Made in Italy rende noto che da questa mattina, a seguito di un intenso attacco cibernetico che sta interessando il dicastero ed altri domini nazionali, risultano indisponibili il portale istituzionale e gli applicativi ad esso collegati"

Il Ministero ha informato inoltre di essere in stretto contatto da stamattina con l'Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale, per un costante aggiornamento al fine di ridurre il più possibile i disagi per i cittadini e le imprese.

La homepage del Ministero delle Imprese e del Made in Italy
SAREBBE UN ATTACCO DI TIPO DDOS

Come nei precedenti casi, anche questo sarebbe di tipo DDos (Denial of service attack), un attacco che avviene tramite un'azione coordinata che fa eseguire migliaia di tentativi di accesso simultanei ai siti web presi di mira al fine di esaurire le risorse dei server che li ospitano.

Al momento, non ci sarebbero ancora rivendicazioni per questo nuovo attacco. Nella giornata di ieri, ricordiamo, il gruppo di hacker filorusso Noname057 ha invece rivendicato un attacco ai danni del portale italiano della Carta di identità elettronica che, al momento, risulta ancora irraggiungibile. Secondo il Ministero dell'Interno, tuttavia, il disservizio sarebbe dipeso esclusivamente da un incendio ad un cavo in fibra ottica presso la Stazione Tiburtina di Roma.

Notizia in aggiornamento


12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Maxima Freks

Quello che dico pure io, un corto circuito mentale...

Igioz

succede vero
ma non è questo il caso, come negli ultimi mesi
mirano a creare disservizio e basta pare
speriamo ecco

Black_Codec

Microservizi, tiri giù il frontend non il backend che spesso espone le api in public con credenziali... Ergo mentre tutti litigano per tirar su il frontend puoi provare brute force sulle api che spesso sono "poco protette"... Perché? Perché si deve risparmiare...

Ratchet

Si dice "Fatto in Italia"

sw3ntrax

e come fanno? se attacchi ddos, il sito non è più raggiungibile da nessuno, quindi non puoi fare attacchi di altro tipo, giusto?

massimo mondelli

Certo chiamato made in Italy da un governo che vuol eliminare l'uso delle lingue straniere al posto dell'italiano.

meyinu

Di solito i DDoS servono per coprire azioni di intrusioni informatiche.

Sarcasmo distratto

È stata la Raggi, gli ha scagliato contro buche, spazzatura e cinghiali

T. P.

non credo ne abbia le competenze!!! :)

neanche io, ovviamente, ma lui meno ancora!!!
ahahahhaha

Igioz

beh finchè si limitano a dei DDOS , a parte qualche ora di disservizio danni non ne fanno
speriamo che si limitino a questo via

Sarcasmo distratto

Esiste un ministero del made in italy? È proprio vero che il lavoro va inventato

Johny Apple
Tecnologia

AI PIN, abbiamo provato l'anti smartphone al MWC. Eccolo in VIDEO

HDMotori.it

Xiaomi SU7 Max, la supercar elettrica in mostra al MWC di Barcellona | Video

Articolo

Prime Video: tutti i film e le serie TV in arrivo a marzo 2024

Tecnologia

Samsung Display al MWC: pieghevoli e arrotolabili del futuro | VIDEO