Marte: Perseverance esplora Yori Pass. Aggiornamenti su Mars Sample Return

19 Novembre 2022 2

I lavori di esplorazione e ricerca di campioni papabili continua su Marte a opera del rover Perseverance, che proprio in questi ultimi giorni ha iniziato a guardare più da vicino un'area molto promettente in ottica ricerca campioni da riportare sulla Terra. E proprio a questo proposito, la NASA ha pubblicato un nuovo video che ha l'obiettivo di mostrare meglio come si svolgerà la missione di recupero Mars Sample Return.

Iniziamo dagli ultimi movimenti che interessano l'area del cratere Jezero, dove il rover Perseverance continua a muoversi.

SI PROCEDE VERSO YORI PASS

Siamo sempre nelle vicinanze dell'antico delta fluviale, area ricca di potenziali obiettivi, che vede stavolta un particolare interesse verso Yori Pass. È questo il nome dato alla zona posta vicino alla base della formazione, e in realtà la NASA era ansiosa di esplorare la regione già da diversi mesi, poiché durante un primo passaggio era stata individuata una roccia simile a quella che lo scorso luglio Perseverance ha forato per raccogliere un campione lo scorso luglio.

Perché tanto interesse? È così allettante per gli scienziati perché la zona rocciosa (visibile in testata) è composta da arenaria, formatasi nel corso dei millenni da grani fini che sono stati trasportati dall'acqua prima di depositarsi, compattarsi e formare la pietra. Ecco le parole di Katie Stack Morgan, vice scienziato del progetto Perseverance presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA nel sud della California.

Spesso diamo la priorità allo studio di rocce sedimentarie a grana fine come questa nella nostra ricerca di sostanze organiche e potenziali firme biologiche. La cosa particolarmente interessante dell'affioramento di Yori Pass è che lateralmente è equivalente a ' Hogwallow Flats ', dove abbiamo trovato rocce sedimentarie a grana molto fine. Ciò significa che il letto di roccia si trova alla stessa altezza di Hogwallow e ha un'ampia impronta tracciabile visibile sulla superficie.

Le rocce arenarie di Yori Pass

La caccia di firme biologiche all'interno del cratere Jezero è uno dei quattro obiettivi scientifici del rover Perseverance. Per ora i campioni di roccia protetti interno del rover sono in totale 14 e dopo aver individuato la roccia migliore di Yori Pass dove effettuare il carotaggio, Perseverance si sposterà a sud-est per circa 227 metri, fino a raggiungere una mega increspatura di sabbia situata nel mezzo di un piccolo campo di dune. L'increspatura, chiamata Observation Mountain, sarà il punto in cui il rover raccoglierà i suoi primi campioni di regolite, o roccia frantumata mista a polvere.

Lo abbiamo detto più volte e lo ricordiamo ancora una volta: i campioni di Perseverance sono fondamentali per il primo passo della campagna Mars Sample Return, la missione congiunta NASA-ESA (Agenzia spaziale europea) che a tutti gli effetti è iniziata sin da quando il rover ha memorizzato nella cache la sua prima roccia con nucleo nel settembre 2021.

MARS SAMPLE RETURN, NUOVI DETTAGLI DELLA MISSIONE

In occasione dell'arrivo a Yori Pass e degli sviluppi attualmente in corso, la NASA ha voluto pubblicare un nuovo contenuto nel suo canale YouTube legato proprio alla missione di recupero dei campioni. Secondo il video, la NASA farà affidamento sul veicolo spaziale creato per riportare i campioni e che più volte ha menzionato in passato.

La missione Mars Sample Return potrebbe partire dalla Terra nel 2028 per terminare con il ritorno nel 2032, ma già c'è il rischio che la Cina possa arrivare al risultato per prima. Per quanto riguarda il progetto NASA, sarà molto complesso e richiederà l'invio di 3 mezzi distinti per portare a termine l'operazione, ossia un rover, un lander e un mezzo di risalita chiamato Mars Ascent Vehicle, che includerà una piattaforma di lancio compatta per la ripartenza da Marte. Ma non è tutto, si parla anche di nuovi droni derivati dall'esperienza di Ingenuity, come vedremo meglio più tardi.

Lo sviluppo è attualmente in corso e se ne sta occupando il JPL (Jet Propulsion Laboratory) della NASA, nei cui laboratori prendono i mezzi aerospaziali più innovativi (come Perseverance e Ingenuity). Ma per maggiori dettagli sulla missione Mars Sample Return abbiamo realizzato uno speciale che vi invitiamo a leggere.

L'operazione sarà la prima del suo genere e consentirà per la prima volta agli scienziati di tenere tra le mani alcune rocce estratte da un altro pianeta, potenzialmente interessanti in ottica di studio geologico e ricerca segni di attività vitale, presente o passata. In effetti abbiamo già a disposizione del materiale proveniente dal pianeta rosso, poiché più volte nella storia dei meteoriti marziani sono caduti sulla Terra, tuttavia queste rocce hanno trascorso milioni o addirittura miliardi di anni nello spazio e sono state completamente alterate dal tempo e dalle radiazioni. I meteoriti di Marte vengono anche immediatamente contaminati quando cadono sul nostro pianeta, rendendo difficile una eventuale ricerca dei segni di microorganismi del Pianeta Rosso.

Ecco il video caricato dalla NASA di recente, con la sequenza prevista per la missione Mars Sample Return.

INGENUITY, SI GUARDA AI FUTURI MARSCOPTER

Ingenuity gode ancora di ottima salute, tuttavia l'inverno marziano ha costretto la NASA a tenere l'elicottero marziano fermo per allungare la sua vita e non sono stati registrati nuovi voli dall'ultimo datato 24 settembre, ossia il volo numero 33. Ma negli ultimi giorni si è parlato anche del futuro di questa tecnologia, talmente proficua che la NASA sta già lavorando a nuove soluzioni di questo genere per i futuri viaggi di esplorazione dello spazio.

Il successo di Ingenuity ha portato alla decisione della NASA di portare due elicotteri di classe Ingenuity sul Mars Sample Retrieval Lander, che come abbiamo visto poco sopra, è previsto per l'invio verso la fine di questo decennio.

Questi elicotteri per il recupero dei campioni, con ruote al posto dei piedi e un piccolo braccio manipolatore con una pinza a due dita, trasporteranno, se necessario, preziose provette da un deposito di campioni al veicolo di ascesa su Marte per il lancio sulla Terra. Anche un Mars Science Helicopter più capace con la capacità di trasportare quasi 5 kg di carichi scientifici è nelle prime fasi concettuali e di progettazione.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
chester999

spero che ne valga la pena perchè tecnicamente è una missione con i controca**i

Portobello

madò che roba difficile

Windows

Recensione Asus Zenbook S13, vale la pena comprare un notebook premium?

Apps

WhatsApp introduce ufficialmente gli avatar per tutti gli account

Articolo

Echo Show 15 ora è anche una Fire TV: aggiornamento disponibile in Italia!

Games

Lenovo, Legion fa sul serio! L'obiettivo è la vetta del mercato Gaming