NASA testa il motore a detonazione rotante: rivoluzionerà i viaggi nello spazio

25 Gennaio 2023 104

La tecnologia di propulsione rappresenta un elemento chiave per la realizzazione di missioni spaziali avanzate, sia per quanto riguarda l'esplorazione della Luna e Marte, che per quanto riguarda il trasporto di carichi e persone verso destinazioni ancora più lontane nello spazio profondo. A tal fine, gli ingegneri impegnati sullo studio di nuove forme di propulsione presso la NASA, hanno sviluppato e testato il primo motore a detonazione rotante, o anche noto come RDRE.

Il funzionamento di un motore a detonazione rotante si basa sulla combustione supersonica, nota come detonazione, che consente di generare una spinta maggiore utilizzando meno carburante rispetto ai sistemi di propulsione attualmente in uso. Naturalmente le detonazioni e le onde supersoniche che si generano all'interno di una camera di combustione sono molto complesse da gestire, e pertanto il progetto acquista ancora più importanza visto lo stato di avanzamento.

Di questa tecnologia se ne parla già dagli anni '50, ma a onor del vero quando venne teorizzata sembrava più utopistica che reale, almeno fino a oggi. Questo tipo di motore potrebbe essere utilizzato per alimentare sia lander umani che veicoli interplanetari per le destinazioni più lontane nello spazio, come la Luna e Marte, e potrebbe rappresentare un'alternativa alle altre tecnologie attualmente in studio, come quella termico nucleare di cui vi abbiamo parlato recentemente, o di quella "chimica" a combustione classica, che da sempre caratterizza tutti i razzi creati dall'uomo. Per chi volesse dare una rinfrescata al funzionamento di un razzo a reazione, troverà pane per i suoi denti con il link a seguire.

Gli ingegneri di NASA Marshall Space Flight Center e il principale collaboratore IN Space LLC hanno condotto un firing test sull'RDRE nel 2022, confermando i dati ottenuti. L'RDRE ha raggiunto il suo obiettivo principale dimostrando che la sua attrezzatura, realizzata con tecniche di stampa 3D, poteva funzionare per periodi prolungati resistendo alle condizioni estreme generate dalle detonazioni. Durante i test, l'RDRE ha prodotto circa 2 tonnellate di spinta per circa un minuto con una pressione media della camera di 47 kg per ogni cm quadrato, il livello di pressione più alto registrato per questo tipo di motore.

L'RDRE utilizza il GRCop-42, una lega di rame sviluppata da NASA, e il processo di fusione a letto di polvere per consentire al motore di funzionare in condizioni estreme per periodi più prolungati.

I risultati ottenuti durante i test rappresentano un passo importante verso l'utilizzo di questa tecnologia su veicoli spaziali futuri, i quali permetteranno alla NASA e all'industria spaziale commerciale in generale, di trasportare carichi sempre maggiori verso destinazioni nello spazio profondo, un elemento fondamentale per rendere l'esplorazione spaziale più sostenibile.

A seguito dei risultati positivi ottenuti con l'RDRE, gli ingegneri di NASA stanno lavorando per sviluppare un motore RDRE completamente riutilizzabile ancora più potente, per identificare ancora meglio i vantaggi prestazionali rispetto ai motori a liquido tradizionali. Vi lasciamo al video dell'incredibile test del motore a detonazione rotante.

Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da Bpm power a 627 euro oppure da eBay a 672 euro.

104

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LungaPace& Prosperità

Rx 8...prego

M D

magli, capezzali, pinzi, ora non me ne vengono altri, hahaha

Jotaro

Oltre ad aver letto la trilogia in cinque volumi ho visto pure il film!

Boots Boot

LOL Epic fail

comatrix

Ma dai, non ne ero a conoscenza, grazie mille

Dante's Pick

Ahahah

M D

american moon... è una cag4ta pazzesca!

M D

pure maglio rotante. in agricoltura un maglio è una porzione di terreno.

M D

si risolve facendo un bel cubetto borg, haha

M D

magari!

derapage

Non devo studiare proprio niente, in italiano la frase dell'articolo non significa quello che dici tu.

Jotaro

*improbabilità
Fixed

Jotaro

I Thunderbolts!

Studiate, è meglio. Davvero.

Bogdan Batura

Ma tue 2t per minuti , con gravità o senza ?

Davide

Potrei aver effettivamente detto una ca**ata

Andrearocca
carta_IGNica

:(

Dante's Pick

Il numero di minuti mica l'ho deciso io :)

Ritornoalfuturo

sono ancora in fase di test. dovrebbe essere così. non vedo dov'è il problema

LungaPace& Prosperità
roby

Sono piu' performanti dici?

derapage

non avevo dubbi che la NASA non si fosse attribuita un falso risultato... Qui ovviamente si commenta l'articolo e ho fatto una precisazione, dato che chi non conosce l'argomento leggendo poteva pensare che fossero i primi a testare quei motori.

Felipe Campos ™

Non posso che rimanere sempre stupito dall'idiozia media dei commenti, specie di quelli di coloro che sono pure convinti di essere divertenti.

Ritornoalfuturo

mica non hanno motori per viaggiare nello spazio. questo è nuovo e più potente di quelli esistenti

carta_IGNica

Speravo qualcosa di più, ma bisogna accontentarsi qualche volta.

carta_IGNica

Il tuo commento peggio ancora...

boosook

Io dico che chi sostiene che basterebbe riutilizzare quelle tecnologie non conosce veramente il programma Apollo, non conosce veramente quello che è stato fatto e come è stato fatto, e probabilmente ha anche una conoscenza praticamente nulla della tecnologia aerospaziale e dell'informatica, altrimenti si renderebbe conto che rimettere in piedi quelle stesse tecnologie sarebbe uno sforzo enorme, molto superiore a quello di usare le tecnologie che oggi sono già disponibili, e poi come ho spiegato sarebbe una cosa che non darebbe nessun vantaggio quindi la prima cosa che i complottisti dovrebbero chiedersi è il motivo per cui dovremmo voler fare una cosa del genere, che a me sfugge.

loscalpello
Background 07122017

Se sei studente sarà conveniente

Background 07122017

Ha vita propria quel parrucchino

Background 07122017

Propulsione a peti

Dante's Pick

Ben gli sta! :)

Rocco Volpe
The macrocosm

Nella fonte NASA è correttamente riportato che è il loro primo

si vabbè da testarlo a metterlo poi in pratica ce ne passa, ad oggi gli americani sono gli unici che possono sia testare che poi mettere sul campo le tecnologie di qualsiasi tipo. i giapponesi non hanno mai spedito qualcuno nello spazio con propri mezzi perchè non se lo possono permettere, cosa che gli americani ormai fanno da 60 anni

Domenico De Giorgio

ogni tanto aprilo il giornale.... Così ti accorgi che esiste l'europa , anche se non fa notizia perchè l'America fa più figo , il suo lo fa .

Domenico De Giorgio

l'hai detta grossa mi sa ....

Like a virgin

in pratica il motore dello Starfighter N-1 del pianeta Naboo sta diventando realtà

sefjzurvd
La tecnologia di propulsione rappresenta un elemento chiave per la realizzazione di missioni spaziali avanzate

Almeno rileggeteli gli articoli prima di pubblicarli

Portobello

ti do mille euro se ci passi la mano

Paul

Se prendi una classifica e la capovolgi. L'ultimo diventa primo. Questa è peffomance.

AlphAtomix

che figata il video

italba

Tu no perché vivi sottoterra

italba

In assenza di comburente? Magia!

italba

Sbagliato, hanno scoperto il motore a scoppio che batte in testa. Solo che hanno scoperto come farlo andare senza che si distrugga dopo pochi secondi, se ti sembra poco...

Kamgusta

Ma no, basta studiare un po', invece che farsi le pippone su hdblog

https://iopscience.iop.org/article/10.1088/1361-6382/abe692

derapage

non c'è scritto ''il primo della NASA" ma "il primo".
Proprio perchè avevano fatto un articolo potevano citare la cosa...

Kamgusta

Va bene paperino, ora torna a topolinia

Kamgusta

Gli Americani sono sempre primi, anche quando sono secondi al Giappone e alla Russia

Android

Recensione OnePlus 11 5G: un sorprendente ritorno al passato | VIDEO

Windows

Recensione NVIDIA RTX 4090 Laptop, stessi consumi ma prestazioni doppie!

Windows

Recensione Medion Erazer Major X10: Intel ARC A730M sfida la RTX 3060 | VIDEO

Tecnologia

Samsung con gli S23 chiude il cerchio, caos Netflix sulle password | HDrewind 5