Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Scienza riesce a "rianimare" la retina dopo la morte: torna a vedere anche 5 ore dopo

17 Maggio 2022 44

Si aprono prospettive nuove per i trapianti di organi e per la comprensione delle malattie neurodegenerative, in special modo di quelle che colpiscono la vista. Merito di una ricerca pubblicata sulla rivista Nature dei ricercatori del John A. Moran Eye Center all'Università dello Utah in collaborazione con lo Scripps Research Institute e il Salk Institute for Biological Studies in California, oltre che dell'Università di Berna, in Svizzera.

Il team ha dimostrato che i fotorecettori dell'occhio possono tornare alla loro attività dopo la morte avvalendosi di oltre quaranta occhi di donatori deceduti anche cinque ore prima: l'irreversibilità della morte per le cellule del sistema nervoso centrale torna così in discussione. Per esaminare la riattivazione neuronale dopo la morte è stata utilizzata la retina, uno dei tessuti nervosi che perdono rapidamente vitalità nel momento in cui il cuore ferma il flusso del sangue e dunque l'ossigenazione.

Finora infatti la scienza non riesce ad effettuare trapianti di bulbo oculare né dei tessuti nervosi, ma solo di cornea e cristallino. La retina è un tessuto nervoso che ci permette di vedere grazie ai fotorecettori, ma solo adesso si è trovato il modo di "rianimare" questi ultimi, ossia garantendogli un apporto sufficiente di ossigeno e nutrienti così da mantenere vive le loro capacità.

DUE RISULTATI IN UNO

La ricerca ottiene due risultati in un sol colpo: da un lato si è arrivati al progetto di un'unità di trasporto innovativa per i tessuti più sensibili alle mancanze d'ossigeno come appunto la retina, dall'altro la scienza può ottenere una comprensione migliore delle malattie neurodegenerative che conducono a una riduzione significativa della vista o alla cecità.

Siamo stati in grado di risvegliare le cellule fotorecettrici della macula, la parte della retina responsabile della nostra visione centrale e della nostra capacità di vedere i dettagli e i colori - spiega Fatima Abbas, prima autrice dello studio. Negli occhi ottenuti entro cinque ore dal decesso del donatore, queste cellule hanno risposto a luce intensa, luci colorate e persino lampi di luce molto deboli.

Siamo riusciti a far parlare fra loro le cellule della retina proprio come fanno nell'occhio in vita - racconta Frans Vinberg del Moran Eye Center. La comunità scientifica ora può studiare la visione umana in modi che semplicemente non sono possibili con gli animali da laboratorio. Ci auguriamo che questo motiverà le società di donatori di organi, i donatori di organi e le banche degli occhi, aiutandoli a comprendere le nuove entusiasmanti possibilità offerte da questo tipo di ricerca.

Nel novembre dello scorso anno erano stati pubblicati, sempre su Nature, i risultati di un altro importante studio, su un impianto cerebrale capace di migliorare le funzioni cognitive apportando in tempo reale degli impulsi elettrici correttivi. 

Immagine in apertura da 123RF.


44

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Cacciapuoti Mario

Segnalato per ritardo ancora

MinoLLo

Segnalato per insulti ancora.

Cacciapuoti Mario

Gne gne gne segnalato per ritardo

Ergi Cela

Eh cosa ne so cosa pensano i medici,magari invece di curare la malattia trovano più semplice il fare trapianti di organi,invece di pensare fuori dagli schemi

Background 07122017

Hai una cura per una cicatrice alla retina che non mi permette di vedere da un occhio?

La prevenzione è giusta ma molte cose sono ancora dogmi di come avvengono, se prendi HIV, lo hai preso fine e finché non si fanno controlli o altro il virus ha tutto il tempo di riprodursi non puoi farci nulla, solo di recente alcune sintomatologie sono state correlate a problemi più specifici e non generici

gianluca campostini

Grazie ergi cela, non ci avevamo pensato

MinoLLo

La serie UPLOAD parla proprio di quello, circa.

MinoLLo

Segnalato per insulti.

giovanni cordioli

E' molto bello che la mancanza di qualcosa ne compensi automaticamente il bisogno.
Magari fosse così anche per la fame e la sete.

giovanni cordioli

Campa cavallo...

Francesco Renato

I trapianti saranno una necessità fino a quando la scienza non metterà a disposizione organi artificiali in grado di funzionare come, o addirittura meglio, di quelli naturali, un giorno poi gli uomini verranno gradualmente sostituiti dai robot.

Ferdinando G Pirredda

Qui si parla direttamente dal medioevo?

Davide10

Queste scoperte vanno anche in quella direzione, mica si intende solo la donazione di organi. Ci sono malattie degenerative in cui parti di tessuto muoiono, poterle riportare in vita sarebbe una cura per quella malattia.

Claudio M.

Potrei quasi immaginare chi sta finanziando questi esperimenti.
indovinello: uno che aveva detto che voleva vivere in eterno perché la vita è breve...

saetta

Non ne becchi una giusta neanche per sbaglio

Black_Codec
Black_Codec

Perché secondo te non lo stanno facendo? Si va dalle cure per le malattie terminali ai vari studi di ricerca sulle cellule staminali per rigenerare organi funzionanti.

Alessandro De Filippo

Sarebbe più utile x un non vedente che x un defunto. Ma pure questi medici son ciechi.

Alessandro De Filippo
Ergi Cela

Più che donazione di organi dovrebbero pensare di più a curare le malattie,tipo a trovare una cura per la cecità,a trovare una cura per la paralisi corporea,a trovare una cura per la sordità ecc…

Cacciapuoti Mario

Speriamo forse un giorno riusciranno a curare anche la tua stupidità

sucaloro

E rimettiamo la censura cattolica di una volta aghiungerei

sucaloro

Alti livelli qua, addirittura parlate di Nature... Alberto Angela spostati proprio

jacksp

Da come ragioni, il tuo cervello è già morto da un pezzo

uncletoma

https://thumbs.gfycat.com/RedAstonishingDesertpupfish-size_restricted.gif

uncletoma

trapianto di viagra :D

salvatore esposito

dici che c'è chi si diverte in obitorio? questo si che è agghiacciante

Luca

Alla gente che commenta contro la donazione di organi, siate coerenti, se un giorno avrete bisogno di un organo non accettatelo.

reallyfly

curare malattie e malati che hanno perso la vista, per te è demoniaco? bene non prendere più neanche un aspirina allora

Francesco Renato

Trapianto d'Anima?

IDGAF

verosimilmente trapinateranno l'occhio di un giovane morto di incidente stradale, non di una suocera.
e quell'"occhio" migliorerà la qualità della vita di una persona che soffre.
Non ci vedo nulla di agghiacciante, anzi

Francesco Renato

Che ti trapiantino l'occhio di tua suocera!

Invece donare per virtualmente non morire mai no?
O essere utili anche dopo la propria morte...non ci hai pensato?

Fatti tuoi per carità, ma quando dovete pensare pensate a tutto prima di decidere.

IDGAF

è tutta invidia perchè sei una talpa

MinoLLo

Che non si fermeranno solo a quello.

Sherthes

"Alla dottoressa piace il rigor mortis" (cit.)

giovanni cordioli

infatti anche per questo io non voglio donare organi dopo la mia morte.
Non mi va di morire "a rate" e poi non potendo scegleire prima a chi andranno i miei organi, è meglio lasciar perdere subito.

TalpaGamer99

Fatemi dire che è vergognoso, non c'è più rispetto per i morti, vanno lasciati in pace, una volta questi studi gli faceva Mengele, adesso Fatima Abbas con il velo, passa il tempo ma si fanno sempre gli stessi errori.

franky29
MorgaNet

Cosa ci vedi di agghiacciante?

Komparema

P3ne eretto dopo 3 giorni dalla morte

DaDisqus

Me pari nonno

Davide10

Notizia molto incoraggiante...diceva il malato con problemi alla retina.

Il problema etico è sempre lo stesso ma credo che in questo caso non c'entri nulla .

MinoLLo

Notizia leggermente agghiacciante.
Se si incomincia dall'occhio, chissà dove si andrà in futuro.

Tecnologia

AI PIN, abbiamo provato l'anti smartphone al MWC. Eccolo in VIDEO

HDMotori.it

Xiaomi SU7 Max, la supercar elettrica in mostra al MWC di Barcellona | Video

Articolo

Prime Video: tutti i film e le serie TV in arrivo a marzo 2024

Tecnologia

Samsung Display al MWC: pieghevoli e arrotolabili del futuro | VIDEO