Perseverance scarta il sesto campione marziano, ecco la clip della manovra

24 Gennaio 2022 9

Abbiamo seguito con grande interesse gli spostamenti su Marte del rover Perseverance, dell'elicottero Ingenuity e le prime raccolte di campioni, eppure ad oggi le problematiche riscontrate sono state davvero poche se relazionate all'ambiente in cui questi mezzi si muovono. Un po' di fortuna aiuta sicuramente ma è innegabile l'ottimo lavoro eseguito in fase di progettazione e la capacità degli ingegneri NASA di prevedere eventuali problematiche.

Eppure con la raccolta del sesto campione qualcosa è andato storto, e nonostante una criticità simile per alcuni sarebbe stata ampiamente prevedibile, per qualche giorno i tecnici sono stati impegnati nella ricerca di una soluzione, dando quasi la sensazione di essere rimasti spiazzati. In realtà alla NASA si cerca sempre di agire dopo aver analizzato ogni sfaccettatura di ogni problematica, perciò si è semplicemente voluto raccogliere più immagini e dati possibile: è tuttavia innegabile che il problema della polvere e degli eventuali pezzi di roccia che di formano a seguito di un carotaggio potrebbero diventare una complicazione sempre maggiore con il tempo.

Come abbiamo visto qualche giorno fa, alcuni pezzi di roccia hanno inibito la procedura di stoccaggio del sesto campione, eppure durante il fine settimana la problematica potrebbe essere stata risolta definitivamente.

Dopo aver eseguito un'indagine dettagliata sia del terreno, sia del braccio robotico con ancora annessa la provetta con il prezioso carico, si è deciso che la soluzione migliore sarebbe stata quella di sacrificarlo sfruttando la gravità marziana. Per dirla breve, la NASA ha deciso di restituire il contenuto alla superficie e per farlo nel modo migliore ha anche scelto l'area migliore, visibile nell'immagine in testata.

Sebbene questo scenario non sia mai stato progettato o pianificato prima del lancio, La NASA ha ritenuto che scaricare un nucleo da un tubo aperto è un processo abbastanza semplice (almeno durante i test sulla Terra). A quanto pare il comando è stato inviato lo scorso 13 gennaio con l'obiettivo di prepararsi a operare il giorno dopo. Allo stato attuale non abbiamo nessuna conferma della bontà dell'opeazione, tuttavia il braccio robotico del rover è stato semplicemente indirizzato a puntare l'estremità aperta del tubo con il campione verso la superficie di Marte e lasciare che la gravità faccia il resto. La decisione è stata presa perché con le immagini raccolte non è stato possibile stabilire la quantità di residui rocciosi presenti all'interno della provetta, pertanto si è scelto di agire in maniera più conservativa possibile.

Ma non è finita qui, si è operato anche nei confronti del meccanismo bit carousel, visibile nell'immagine a seguire, e soprattutto lo si è fatto nell'ottica di prevenire simili problematiche in futuro, adottando una soluzione ripetibile nel caso in cui ce ne fosse la necessità.



A distanza di qualche ora dai comandi inviati al braccio robotico, la NASA ha deciso di ordinare al bit carousel di effettuare due test di rotazione. Si tratta di manovre previste (la prima rotazione sarà più breve, la seconda di durata maggiore) e non pensate a tal scopo, ma grazie ad esse il team raccoglierà informazioni preziose per il futuro. Grazie a queste rotazioni e ancora una volta, alla gravità, eventuali residui dovrebbero essere restituiti al terreno.

Per capire se l'iniziativa è stata positiva, in questi giorni sono state scattate ulteriori immagini sotto il telaio, in corrispondenza dell'area inferiore al meccanismo bit carousel, per evidenziare la quantità di detriti liberati tramite il procedimento. Non ci resta che attendere ulteriori conferme visive e la conferma che tuto è finito nel migliore dei modi, maggiori aggiornamenti nei prossimi giorni.

AGGIORNAMENTI: CAMPIONI ESPULSI DAL TRAPANO DI PERSEVERANCE
24/01

A quanto pare l'operazione di rimozione dei residui di campione dal trapano a percussione di Perseverance è andata a buon fine e lo dimostra questa breve animazione che la NASA ha voluto condividere.

Il team è persino riuscito a catturare il momento in cui il rover Perseverance ha sputato fuori i ciottoli grazie alla sua fotocamera scientifica Mastcam-Z. Il video, condiviso su Twitter , mostra il trapano del rover che ruota mentre un piccolo pezzo di roccia esce sulla superficie rossa di Marte. Ora la provetta dovrebbe essere vuota o quasi, ecco la GIF che evidenza la manovra, dove risulta ben visibile il campione di roccia che cade e rimbalza sulla superficie in modo molto particolare (complice la bassa gravità marziana)


9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MatitaNera

Eccolo

Andhaka

Come si chiama il progetto che hai presentato per la raccolta di campioni con un rover totalmente automatico che opera su un terreno di cui si sa praticamente nulla ad un terzo di gravità terrestre a oltre 300 milioni di Km dalla Terra?

Cheers

turion17

ELLE MAO

MatitaNera

Sembra che facciamo chissà cosa, pieni di AI, e siamo qui a telecomandare lo scarico di un sassetto senza sapere bene l'esito.

Ginomoscerino

Perseverance resterà su Marte per sempre insieme agli altri robottini (o qualcuno farà una missione apposita per riportarli).

mentre i campioni come scritto da Hole ci sarà una missione NASA+ESA

DjMarvel

praticamente ritornerà quando Musk sarà già li a sorseggiare una birra.

Guido

Grazie. Gentilissimo.

Hole

I campioni dovrebbero essere raccolti durante il mars sample return una missione congiunta tra NASA e ESA che avrà inizio nel 2026 e si concluderà con la consegna del carico sulla terra nel 2031.

Guido

Io non ho capito una cosa, quindi chiedo a chi ne sa.
Quando la missione sarà finita, cosa accadrà?
Perseverance tornerà sulla Terra e porterà i campioni raccolti con sé?

HDMotori.it

Vita vera con l'auto elettrica: Milano-Firenze a/r. Quanto costa, quanto tempo

Scienza

CST-100 di Boeing sfida Crew Dragon: l'attracco alla ISS è un successo

Windows

Microsoft Surface Laptop Studio, Pro 8 e gli altri: quale scegliere per il business?

HDMotori.it

Askoll eS3 e NGS3: provata la nuova gamma di scooter elettrici per il 2022