Anche il 2021 è stato un anno caldissimo, conferma la NASA

14 Gennaio 2022 44

Anche la NASA conferma che il 2021 è stato un altro anno pessimo sul fronte dell'emergenza climatica: la temperatura media è stata la sesta più alta mai registrata, in una classifica in cui le prime otto posizioni sono occupate da tutti e otto gli ultimi anni, quindi dal 2014 in avanti. Detta in altre parole: non ha mai (da quando teniamo traccia, se non altro) fatto così caldo come nella maggior parte dell'ultima decade. E la NASA sospetta che questo sarà il decennio più alto delle ultime centinaia, se non migliaia, di anni della Terra.

Quest'estate, le ondate di calore sono state particolarmente intense sia in Nord America che in Europa - con la nostra Sicilia che ha toccato i 48,8 gradi centigradi, probabilmente la temperatura più alta di sempre dell'intero Vecchio Continente. Nel deserto della Death Valley in California si sono toccati addirittura i 54,4 gradi centigradi nel mese di luglio, che è stato il più caldo della storia. Temperature del genere cominciano ad avere effetti immediatamente tangibili, con cavi elettrici che si sciolgono, pavimentazioni d'asfalto che si sgretolano (a titolo esemplificativo la foto in apertura mostra un'ondata di calore in India nel 2015).


A ciò si aggiungono, naturalmente, fenomeni atmosferici sempre più intensi, violenti e improvvisi. Particolarmente emblematico è stato il grosso incendio in Canada che, aiutato dalle temperature estremamente alte, ha praticamente spazzato via l'intera cittadina di Lytton. Infine, bisogna citare anche un'impennata di malori e visite al pronto soccorso - gravando su un sistema sanitario già in difficoltà per via della pandemia.

La notizia giunge ad appena qualche giorno di distanza dalla conferma che anche gli oceani sono sempre più caldi. A questo proposito, è interessante segnalare che, secondo gli studi degli scienziati della NASA (in collaborazione con la NOAA, National Oceanic and Atmospheric Administration) che le temperature del 2021 avrebbero potuto essere anche più alte se non fosse stato per l'intervento de La Niña, un complesso fenomeno atmosferico che si ripete ogni qualche anno, in cui per cause ancora non perfettamente chiare le temperature dell'Oceano Pacifico centrale si abbassano significativamente rispetto alla media, con ripercussioni significative sul clima dell'intero pianeta.


I rilevamenti della NASA e della NOAA non sono una voce fuori dal coro, comunque. In effetti, appena qualche giorno fa Copernicus, la divisione dedicata allo studio e al monitoraggio del cambiamento climatico dell'Unione Europea, ha dichiarato conclusioni pressoché analoghe. Forse leggermente peggiori, nel senso che in questo caso il 2021 è risultato il quinto anno più caldo di sempre, per via di leggere variazioni nella metodologia di studio; ma insomma, il succo del messaggio pare piuttosto chiaro.


44

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rick Deckard®

A me sembra più.. la case del quartiere cadono a pezzi, ma la mia non la sistemo perché anche i vicini non hanno invitato.. tutti aspettano gli altri e nessuno fa nulla...

ste

Vedo che hai capito il mio discorso.. Sarebbe come dire, una casa cade a pezzi, iniziamo a ristrutturare il tetto, così poi la casa crollerà comunque, ma almeno in quel lasso di tempo non ci bagneremo.

Rick Deckard®

E allora pensa quanto devono spendere le industrie per adeguarsi...
Miliardi di investimenti vs 2 soste in più all'anno in autogrill...

Rick Deckard®

Ma le centrali a carbone sono pochissime, tutte in chiusura e utilizzate solo in casi di emergenza...

Anche nell'industria vi si sta muovendo, le ceramiche con l'idrogeno ad esempio o, più semplicemente, perché devono comprare quote di CO2 per poter inquinare, le quali, sedendo limitate, spingono a trovar soluzioni...

Anche dal cibo si sta togliendo la plastica ecc..

Quindi l'elettrificazione delle auto (ma sta arrivando anche per camion e macchine agricole) è solo un ulteriore settore in cambiamento

NaXter24R

Hai sentito parlare di efficientamento delle aziende? Della chiusura delle centrali a carbone? No perchè quello è un problema facilmente risolvibile, che impatterebbe molto più delle auto elettriche.
Girala come ti pare, ma pare che le auto elettriche siano la soluzione a tutto

NaXter24R

Considerando praticamente due terzi di quel 16% sono il trasporto merci, si, pochissimo, soprattutto quando pensi allo sforzo necessario ed i limiti che vengono introdotti a chi deve spostarsi con l'auto

Rick Deckard®

No, non è semplice perché è molto variegata e le soluzioni quindi devono essere molteplici. Comunque anche lì ci si sta muovendo

Rick Deckard®

Il 16% è poco per te?

Rick Deckard®

Ma chi è che parla solo di auto?
La rivoluzione ecologica sta arrivando in tutti i settori.

Rick Deckard®

Io non farei nulla, così nessuno si lamenta a ogni passo lungo il cammino...

giovanni

Io abito in Toscana e nel giardino di casa mia c'è un albero di limone piantato da mio padre trent'anni fa, che per vent'anni è cresciuto tranquillo ed era diventato alto due metri e per anni ha fatto molti frutti, poi dieci anni fa tutti gli inverni dei colpi di gelo lo hanno via via ridotto male e adesso è rimasto un alberello di un metro.
Ricordo che negli anni ottanta era nato da un seme casuale, e per molti anni aveva stentato a crescere.
Forse negli anni novanta e nel primo decennio degli anni duemila il clima si è un pò scaldato, e ora è iniziato un processo inverso.
Gli sbalzi climatici sono frequenti nel tempo, tra il 1000 e il 1500 in Groenlandia c'erano boschi e pascoli, poi è iniziata la Piccola Glaciazione che l'ha resa quasi inabitabile e che forse solo adesso comincia ad attenuarsi.

Dr. Pepper

L'estate del 2021 è stata caldissima per me, in più di un senso.

rsMkII

Ah ok arrivo sempre tardi maledizione

MatitaNera

il paese era l'Italia

MatitaNera

Da ora

TheBoss

Assolutamente vero.
Per lavoro faccio ordini di componenti di ricambio, magari per risolvere un guasto mi serve il pezzo, il cablaggio e dei componenti di fissaggio, ordine che inoltro interamente nello stesso momento allo stesso fornitore: se va bene mi consegnano tutto nello stesso momento ma con pacchi diversi partiti da magazzini diversi e così mi trovo una scatola grossa col componente "grosso" dentro una seconda scatola, una scatola 20cm*20cm*20cm piena di carta di imballaggio che contiene solo un dado passo sinistro di 10mm, un'altra scatola 20x20x20 che contiene mezzo metro di cavetto. Magari però vedo 3 corrieri diversi nel giro di due giorni... invece di ricevere una consegna unica in un unica scatola. Siamo all'assurdo

ste

Ci sarebbero state misure da prendere negli anni che avrebbero ridotto drasticamente gli sprechi di energia e quindi di co2.
Per esempio quanto impattano tutti i frigoriferi dei supermercati aperti rispetto a quelli chiusi?
O avere delle navi che importano frutta fuori stagione dalla nuova zelanda?
Quanto tutta la sovraproduzione alimentare?
Quando all'università lavoravo part time in un supermercato ogni sera veniva buttata tutta la panetteria d'avanzo, e parliamo di 10 kg minimo a sera, le uova le buttavamo 10 giorni prima della scadenza, i prodotti da frigo 2 giorni prima. E ogni giorno kg su kg di roba buttata, energia buttata per produrla, per trasportarla, per fare il packaging, per portarla nei centri di raccolta.
Vero che c'è qualche supermercato che mette qualcosa in beneficenza, ma non può essere tutto delegato alla "bontà" delle imprese.
E questo è solo un piccolo esempio.
L'auto privata è un problema marginale sul riscaldamento, semmai lo è per la qualità dell'aria nelle città.
Ma disincentivare l'auto endotermica privata per il surriscaldamento sarebbe come cercare di svuotare il mare con un secchiello.

Alex

:) la prima

rsMkII

Da quando si guarda una sola cifra per decidere l'andamento?

rsMkII

Aspetta, intendi quello migliore di sempre?

rsMkII

Una delle cose più inquinanti oramai sono gli acquisti sfrenati che si fanno online. Poter comprare sempre e comunque, a qualsiasi ora, anche solo una collanina da 1 euro dalla Cina produce una quantità di inquinamento al momento ignota, ma di sicuro spropositata. Non è facile fare qualcosa, ma si dovrebbe iniziare.

TheDukeMB

e a nord est del vostro paese quanti erano i gradi?

MatitaNera

Ma di che parlano? L'altra mattina al nord del nostro paese c'erano -4.5°

rsMkII

Perché sulle auto ci mangiano tutti, tra lavoro, tasse e ristrutturazione degli edifici per accogliere le nuove infrastrutture. Non c'è un motivo diverso da quello economico, altrimenti starebbero tutti lavorando per efficientare le caldaie.

rsMkII

Ci stai dicendo che in casa tua faceva così freddo? Oppure ci stai dicendo che sei tu la principale causa del surriscaldamento?

Anche la mia Genoveffa lo diceva.

Alex

Pagatemi la bolletta del gas da 500 banane coolllllllioniiiiiiiiiiiiiiiii

Mi sa che hai ragione...

Attila

dai tuoi commenti gli effetti si notano tutti

Io d'estate mangio porchetta, sorseggiando vino, sull'asfalto in mezzo a un parcheggio a mezzogiorno...

Io ho un freddo porc0, dove c4zz0 è sto riscaldamento globale???

E' tutto un complotto, chissà che cosa c'é dietro, la Greta è un burattino comandato dagli Americani...

NaXter24R

Credimi l'industria è la più semplice invece.
Non hai idea di quanta corrente si spreca inutilmente

NaXter24R

Esattamente. E la cosa bella è che ripensando bene alla mobilità elettrica, fatti col pattino, ad induzione, a batterie intercambiabili, come gli pare, i camion sarebbero i primi da sostituire

Tommers0050

non in italia, gli ultimi 2 anni sono stati freddissimi

TheBoss

in italia abbiamo appena riacceso due centrali a carbone... fai tu...

TheBoss

devi buttare via la "tua" panda a metano di 2 anni con 90g/km di CO2 e comprare una splendida auto elettrica da 3t e caricarla con le centralina a carbone e olio pesante... l'ecologia è buttare via prima del tempo.
In quel 16,2% quanto incide la "tua" auto endotermica nuova e quanto un autotreno di 30 anni che trasporta casse di acqua in giro per il mondo ?
Vogliono che tu butti la tua auto nuova (buttare quell'auto nuova per produrne un'altra seppur meno inquinante non è un crimine ambientale?) ma non toccheranno quel TIR (che semplicemente dovrebbe stare fermo e non trasportare acqua in bottiglie di plastica in giro per il mondo) per altre decine di anni.
Sensato no ?
Nel frattempo si permette il mining (con conseguenti gravi ripercussioni sociali) di valute che valgono tanto più quanto è lo spreco di energia e l'inquinamento prodotto per estrarle...

Giulk since 71' Reload

Il "road transport" è l'11.9 per cento, dal quale devi togliere i mezzi pesanti, quindi l'auto privata occupa una frazione

Ma guarda te lo dico da amico, è come parlare con un muro di gomma :)

Giuseppe

Da qualche parte bisogna pure cominciare, è vero che è solo il 16% ma evidentemente la maturazione dei tempi per un cambio nel settore trasporti da motori a combustione a quelli elettrici va più spedita di quella dell'industria, che è molto più complessa da cambiare, visto che è da esse che dipende l'approvigionamento elettrico di intere nazioni. Oltretutto non è vero che non si sta facendo nulla dal punto di vista industriale, tante centrali a carbone vengono chiuse o riconvertite in centrali a gas, si investe sempre di più sulle fonti rinnovabili e il cambio generazionale dei trasporti disincentiva ulteriori investimenti su combustibili fossili, che non è cosa da poco.

alessandro78293

Non si farà nulla di concreto, finché non sarà troppo tardi, oramai la situazione mi pare chiara.

NaXter24R

Il trasporto è il 16%. Direi ci siano altri fattori prioritari no? Tipo l'industria

pollopopo

È ma l'elettrico è fondamentale per il pianeta.................. fino a che non c'è una fonte pulita per alimentare il tutto è inutile penarci sopra, meglio investire tutti i soldi e le risorse nel controllo dell'energia da fusione

DaDisqus

Dispiace.....
MA TORNIAMO A PARLARE DEL NUOVO IPHONE!

NaXter24R

Mi raccomando partiamo dalle auto eh.

p.s. chiave per leggere il mio commento: stanno uscendo pazzi tutti per spingere sull'elettrico, che richiederà anni ed altri investimenti in strutture per la produzione, mentre per tanti altri settori non ci si prova nemmeno. Settori che impattano di più e di più semplice soluzione.

https://uploads.disquscdn.c...

rsMkII

Bastava mia zia Gianfrangela a confermarlo, altro che la NASA. Fortuna che lei evita le ore più calde, beve molta acqua e mangia leggero.

Articolo

Netflix, la novità in arrivo a febbraio 2022

HDMotori.it

Recensione Jeep Compass 4xe PHEV: SUV ibrido plug-in a trazione integrale | Video

Android

Samsung Galaxy S22, 22 Plus e Ultra: facciamo il punto | Video

Curiosità

The Mootrix esiste: mucche con VR pensano di pascolare e producono più latte