Saluti da Marte: il rover della NASA Curiosity ci invia una splendida cartolina

24 Novembre 2021 33

Curiosity, il rover della NASA arrivato su Marte nell'agosto del 2012, in questi 9 anni ci ha fornito molte preziose informazioni e immagini del Pianeta Rosso. L'ultimo panorama marziano condiviso dalla NASA è particolarmente spettacolare, e cattura la vista dal Monte Sharp.

Lo scatto è stato catturato il 16 novembre (ovvero il 3.299° giorno marziano, o sol, della missione), al termine del viaggio più recente svolto da Curiosity. Il rover, infatti, ogni volta che raggiunge la sua destinazione effettua sempre una foto panoramica a 360 gradi (a bassa risoluzione) come "souvenir" (Perseverance, invece, i ricordi li estrae direttamente dal terreno marziano in forma di campioni di roccia da esaminare, come quello dove è stata rivenuta una forte presenza di Olivina minerale). In questo caso stiamo parlando di una vista del Monte Sharp, il rilievo alto circa 5.000 metri su cui Curiosity si sta avventurando dal 2014.

Dalla NASA, quando hanno ricevuto la foto ricordo di Curiosity, hanno notato la particolare bellezza del paesaggio, e quindi hanno dato comando al rover di effettuare invece uno scatto alla massima risoluzione possibile. Il risultato è quello che vedete qui sotto (mentre a questo link trovate l'immagine a piena risoluzione).


L'esito che possiamo ammirare discende in realtà dall'unione di due immagini separate che ritraevano le pendici del Monte Sharp che sono poi state "cucite" dagli studiosi della NASA e soprattutto colorate, dal momento che lo sguardo di Curiosity è malinconico e vede il mondo in bianco e nero.

La scena in realtà non rende conto solo di un momento della giornata, dal momento che le due serie di scatti realizzati da Curiosity sono stati effettuati uno alle 8:30 e uno alle 16:10 dell'orario marziano, e quindi con condizioni di luce differenti: nell'elaborazione fornita, il team ha cercato di restituire tramite un'interpretazione artistica sia il blu della mattina, sia l'arancione del pomeriggio.


33

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
The_Velvet_Thunder

vabbè quindi è un'immagine inventata, in soldoni. colorazione artistica un paio di pal*e.

roby

Ma e' mai possible non ci sia una formica, un ragno, un microbo in queste sterminate pianure?

E K

Concordo in toto con le foto scattate dalla terra, io parlo delle foto scattate dai satelliti, quelle non sono mai rgb.
O almeno, così ho sempre saputo.

E K

Aspetta, qui si parla di altro, sovrapposizione di scatti multipli con cam magari modificate senza filtro IR etc etc etc restituiscono colori <veri> fantastici.

(Stavo pensando di eliminare il filtro ad una mia vecchia per lo stesso scopo, ma fino a che con compro un telescopio decente non serve a nulla).

Le foto dei satelliti NASA sono in bianco e nero, piú ultravioletto e infrarosso (se il satellite ha le cam adatte) ed i colori recuperati sono spesso definiti a priori dagli artisti.

Ed_Randax

{sssssssh, sennò poi Nasa non ci manda poi le magliette!}

saetta

No no letto, mi riferisco alla foto in primo piano che è un fake appunto

Faber

Al momento buono si paleseranno per dire che su Marte non c'è andato proprio nessuno, fidati.

Lorrino

Ma avevano finito i soldi per comprare macchine fotografiche a colori?

Ed_Randax

no-mars ne abbiamo?

DjMarvel

trovi anche le originali se leggi l'articolo

saetta

Peccato che sia un fake

saetta

Interpretazione artistica?
Quindi fake

dario

Questa ad esempio è la nebulosa di orione con telescopi amatoriali: primo scatto è come vedi nel telescopio, secondo scatto con esposizione di 30 secondi, terzo scatto fusione postprodotta di 8 scatti da un minuto l'uno.
(Prese da vari siti, non fatte da me, non sono ancora così bravo e attrezzato! :)) https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

dario

No un attimo, per gli oggetti del cielo profondo (galassie, nebulose) i colori non sono affatto aggiunti a mano, semplicemente l'occhio umano non è in grado di percepirli perché richiedono esposizioni lunghissime, e percepiamo tutto in bianco e nero. Ma basta puntare quegli oggetti con un anche piccolo e amatoriale telescopio motorizzato con attaccata una fotocamera con esposizioni lunghissime per percepire tutti quei meravigliosi colori che vedi nelle foto più famose... oddio, non foto con qualità da Hubble, ma belle colorate! :)

Superstar never dies

In reatà è stato uno scatto unico ma il blu è la luce di una navicella ufo che atterrava lì vicino

Alexxx

Se non sbaglio il paesaggio VERO sul suolo marziano non è proprio cosi colorato bensi è sul classico rosso, rosa.
Le foto vengono opportunamente colorate per far capire le differenze con le rocce e la superficie

makeka94

ah ok grazie per il chiarimento.

R4gerino

Ma non possono spendere 1 milione di dollah in più per averle a colori?

Maicol.Mar

C'erano... Hai appena svelato come si sono estinti i marziani XD

E K

Per le galassie sapevo essere così, mi auguravo che per i pianeti ci fosse meno interpretazione e piú realtá.

Ginomoscerino

le foto arrivano solo in bianco e nero quindi su qualche programma di editing ci passano

BLERY

Ultima

E K

Splendida, mi sono sempre chiesto come ricostruiscono i colori, Avranno filtri cromatici rgb e scattano 4 foto con 3 filtri diversi (oltre ovviamente alle foto ad infrarossi e uv) o é pura e semplice interpretazione degli artisti?

Shiny

Chissà se ci sono dei no vax anche lì

momentarybliss

Bella la foto quanto inospitale il pianeta

Fandandi

*su Luminar

makeka94

Sembra abbia fatto un passaggio su lightroom prima della pubblicazione.

MatitaNera

Mi pare un po' artefatta...

Ongo Gablogian

Si vedono da quì le CGI1111\11

Diarmuid

bellissima !

Tsaeb

Se guardate con attenzione, sull'altipiano a sinistra, ci sono due che copulano.

DiRavello

emozione pura

HDMotori.it

Kia UVO, 5 cose da sapere | Prova infotainment su Kia XCeed Plug-in Hybrid

Recensione

Recensione Intel Core i9-12900K: overclock a 5,6 GHz, test iGPU, gaming e consumi

Tecnologia

È tra le più dettagliate foto del Sole, sono servite 150.000 immagini per realizzarla

Android

Snapdragon 8 Gen 1, ufficiale il chip da 4nm che sarà sui nuovi top di gamma | Video