Stretta sulle sigarette elettroniche in USA: al ban le cartucce aromatizzate

03 Gennaio 2020 38

Dopo mesi di rilevazioni e studi, la Food and Drug Administration statunitense (FDA) ha deciso di porre un primo veto sulle sigarette elettroniche mettendo al bando gran parte delle cartucce aromatizzate attualmente in vendita. Il provvedimento è stato preso per limitare l'utilizzo tra giovani e giovanissimi definito di "livello epidemico", grazie anche agli aromi di frutta e menta che dovranno sparire dal mercato entro 30 giorni dal 2 gennaio 2020.

Negli Stati Uniti la preoccupazione per l'uso e l'abuso di questo strumento è ai massimi livelli, nei mesi scorsi si sono infatti susseguiti continui ricoveri legati al cosiddetto vaping con oltre 2.050 casi conclamati di problemi polmonari derivati e 54 decessi accertati dal CDC nel solo Paese nordamericano. Questa crisi è stata per lo più associata alla Vitamina E acetato, un additivo utilizzato insieme al THC che, una volta inalato, si sarebbe accumulato nei polmoni sotto forma di massa appiccicosa.

La FDA inizia così una battaglia serrata e decisa che punta a ridurre l'utilizzo delle sigarette elettroniche tra i più giovani, come si denota anche dalle parole che seguono

Dando priorità all'applicazione delle norme contro i prodotti più usati dai bambini, la nostra azione oggi cerca di raggiungere il giusto equilibrio nella salute pubblica, mantenendo le sigarette elettroniche come potenziale scorciatoia per gli adulti che usano tabacco tradizionale e garantendo al contempo che questi prodotti non forniscano una via d'uscita alla dipendenza dalla nicotina per i nostri giovani. Non staremo a guardare mentre questa crisi tra i giovani americani cresce e si evolve, e continueremo a monitorare la situazione e a prendere ulteriori azioni, se necessario.

La stretta sulle sigarette elettroniche sarà conclamata negli States non appena entrerà in vigore la nuova legge, varata nelle scorse settimane dal Congresso, con l'età minima di acquisto per e-cig e tutti i prodotti legati al tabacco che si eleva a 21 anni. Secondo un recente rilevamento della National Youth Tobacco Survey, sono circa 5 milioni i ragazzi di scuole medie e superiori che negli USA utilizzano ad oggi le cosiddette e-cig.

In Italia la vendita delle sigarette elettroniche ed eventuali prodotti accessori - contenenti o meno nicotina - è vietata ai minori di 18 anni.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 515 euro.

38

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
italba

Cerrrto, il cielo vuole che i figli di GENI come te siano sempre liberi di fare quello che vogliono senza che nessuno possa impedirlo, anche se non hanno idea che quello che pensano di volere gli è stato imposto da gente che pensa solo al proprio guadagno, ed anche se quello che fanno gli costerà serissime conseguenze per la salute. Ma quanto sei furbo!

Giovannino

Il cielo NON voglia che un cogli... come te abbia figli...

Cloud387

È come quel famoso test "indipendente" che dichiarava le E-Cig nocive.

Poi si è scoperto che lo studio era stato finanziato da una società farmaceutica, il cui guadagno proveniva per l'80% da farmaci per curare patologie legate al fumo.

Cloud387

Le armi vendute senza controlli anche nei supermercati uccidono in 2 minuti

Cristian Louis Watta

hai ragione! ma ricordati che le ecig fanno meno male del 95% rispetto alle classiche bionde.. almeno ho una dipendenza a basso rischio

uncletoma

ma, sai, sono dato correlati: le morti negli USA sono crollate perché è crollato il consumo.

Per smettere di fumare basta non farlo... Tutto il resto sono le solite scuse.

Di quelli che hanno preso queste praticamente nessuno che conosco ha smesso, è solo un altra dipendenza. Chi lo voleva farrha fatto e basta

The Child

Il vizio del fumo uccide dopo 30 anni
Queste in un paio di anni
Paradossalmente sono più pericolose.

Poi hanno vietato solo quelle con cartucce particolare.

Luca

io parlo di morti...non di diffusione..

uncletoma

E in effetti le vendite delle sigarette tradizionali non sono mai state così floridi.... peccato non si sia più nei 50/60, dove il fumo era ovunque, persino in film e telefilm.
Stando ai dati del 2014 (quelli che ho trovato), ha puù fumatori il Portogallo degli USA.
E il Montenegro batte tutti:
https://it.wikipedia.org/wiki/Stati_per_consumo_annuale_pro_capite_di_sigarette_di_tabacco
Tra il 1965 e il 2006 il consumo di sigarette negli USA sia drasticamente calato:
https://www.cdc.gov/mmwr/preview/mmwrhtml/mm5644a2.htm#fig

Marco P.
Marco P.

Lobby del tabacco fortissime eh?

AntoRack

Mentre leggevo questo articolo stavo appunto svapando, poi ho smesso ... di leggere.

Giorgio

Comandano i soldi, altrimenti nemmeno nessun alcolico sarebbe venduto, i mezzi di trasporto farebbero la velocità max del paese in cui si vendono e le società che producono armi dovrebbero sparire.
Contano solo i soldi

h.266

AL BAN E ROMINA POWE

Luca

qua il discorso è diverso.. ancora meglio.. fanno ban sulle sigarette elettroniche anche se sono molto leggeri su sostanze nocive

redicic

ma basta vedere la differenza di numeri tra usa ed europa per quanto riguarda le sostanze ritenute nocive e di conseguenza bandite dai vari prodotti:
europa quasi 170mila
usa una decina
la candeggina negli usa per esempio non è ritenuta nociva per la salute

Luca

ogni anno il tabagismo fa 7 milioni di morti nel mondo (è una epidemia) in America le morti sono 400.000 e non le sigarette fai da te ma quelle vendute dai vari stati, ma si continuano a vendere tranquillante.. mentre si agisce con ban severi verso le sigarette elettroniche senza colpe dirette ma per un uso improprio di qualche consumatore.. complimenti....gli Stati Uniti pensano alla nostra salute..

redicic

come sempre si colpevolizza lo strumento e non l'uso improprio. e' stato già stabilito dalle autorità usa che il problema sono i liquidi fai da te con base thc che i "ragazzi" (ma anche gli adulti…) si autoproducono e si svapano. Quella è la causa, non l'aroma alla menta o al melone

italba

C'è una legge apposta sull'abuso dei mezzi di correzione i cui limiti non vanno mai superati, ovviamente, ma il lassismo totale che sfocia nell'incuria è altrettanto grave, se non di più

Giorgio

"volesse" "le"...e cmq sarebbe meglio spiegare che è meglio ne una ne l'altra cosa.
Sarebbe come consigliare di sniffare coca e nn iniettarsi eroina perché fa meno male...forse

Giorgio

Buttare via tutto e spendete e soldi per altro

come in tutte le cose ci vuole la misura giusta. Menare il proprio figlio a caso non mi pare sia un mistero per nessuno, che sia una str0nz4t4 bella grossa. Ma UN ceffone dato AL MOMENTO GIUSTO, personalmente non lo vedo così nocivo.

Pip

Ottimo! Così si torna alle vecchie e care sigarette, che di sicuro sono più salutari!

Pip

Ah, quindi non era solo a me che si era bloccato tutto...

dario

Vero, ma un adolescente che vuole iniziare a fumare non chiede il permesso allo stato nè ai genitori, comincia e basta. Io ho cominciato a 16 anni, la mia compagna a 10 anni...
Senza statistiche è impossibile fare un discorso ragionato.
Se l'ecig ha comportato un aumento di adolescenti che provano cose da fumare/svapare è un conto, se il numero è invariato ma una parte di chi un tempo cominciava con la sigaretta ora comincia con l'ecig è un altro.
In ogni caso, il proibizionismo non porta da nessuna parte, è la storia a dimostrarlo.
Anche perché possono vietare liquidi già pronti aromatizzati, ma in quelli fai da te, dove gli aromi sono banalissimi aromi alimentari a norma di legge, voglio proprio vedere come li possono fermare.

Cristian Louis Watta

infatti trump ne paghera le conseguenze

Cristian Louis Watta

a chi mena i propri figli andrebbe tolta

italba

A chi non bada alla loro salute andrebbe tolta la patria potestà, altro che educazione

Cristian Louis Watta

ogni uno educa i propri figli come vuole

italba

Invece io se mia figlia voLESSE iniziare la riempirei di ceffoni

Cristian Louis Watta

E vietato vendere sigarette ai minori ma se mia figlia vorrebbe iniziare gli consiglierei di svapare

GianlucaA

Certo ma se sei un adolescente ed inizi direttamente con l'elettronica è ben diverso.

MatitaNera

"al ban" è meraviglioso...

ghost

Per mantenere il clima festoso delle feste e per non farti leggere risposte inappropriate.

dario

Tipico esempio di quando gli USA sono così avanti da fare un giro completo e tornare indietro.

GTX88

Ma giusto per capire disqus non ha funzionato per tutte le festività solo per aggiungere le reaction agli articoli?

Cristian Louis Watta

sempre meglio svapare che fumare le classiche sigarette..

Alta definizione

Recensione Amazon Echo Buds: le cuffie true wireless con Alexa

Alta definizione

Recensione Panasonic Lumix S1H: la mirrorless regina per i video

Android

Samsung Galaxy S20, S20+, S20 Ultra 5G e Z Flip: specifiche e possibili prezzi | Video

Android

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia