Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 3 certificati per la resistenza ai liquidi ma non alla polvere

22 Luglio 2021 10

I nuovi smartphone pieghevoli di Samsung sono ormai pronti a debuttare ma la scia di indiscrezioni non rallenta. Nelle ultime ore si è tornato a parlare della certificazione IP di Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 3. Rispetto alle indiscrezioni diffuse nelle settimane scorse, le notizie restano incoraggianti anche se deve essere un po' rivista la previsione più ottimistica di una vera e propria certificazione contro la polvere e contro i liquidi.

Il noto leaker Max Weinbach non ha dubbi: i due smartphone saranno accompagnati dalla certificazione IPX8*. Ciò significa che la resistenza alla polvere non può essere attestata (X) mentre quella ai liquidi è di livello 8 (vale a dire che i dispositivi resistono alle infiltrazioni di liquidi quando sono immersi in acqua sino a 1,5 metri di profondità per un massimo di 30 minuti). Di fatto è lo stesso grado di resistenza ai liquidi garantito dai più recenti top gamma della linea Galaxy, come S21 Ultra e Note 20 Ultra.

È comunque un bel risultato per questa tipologia di dispositivi che presenta indubbie criticità progettuali legate all'integrazione di uno schermo flessibile. E' proprio questo componente, difatti, a non permettere ancora di attestare la resistenza all'ingresso di polvere e detriti. Per consentire allo schermo di aprirsi e chiudersi, è necessario prevedere meccanismi che restano comunque esposti alla polvere -esemplare è stato il caso del primo Galaxy Fold che venne rivisto e corretto dopo i problemi emersi con i primi esemplari destinati alla stampa-

Ciò non significa che Samsung, pur non potendo ottenere formalmente una certificazione contro la polvere, non abbia ulteriormente migliorato le soluzioni introdotte con la seconda generazione di Galaxy pieghevoli per limitarne l'ingresso ed i conseguenti effetti negativi.

*nota: si ricorda che, nella sigla delle certificazioni IP, la prima cifra indica la resistenza ai corpi solidi (sporco, polvere, detriti) mentre la seconda quella ai liquidi. Una "X" sta a significare l'assenza di certificazione.

VIDEO


10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ocram

Fino a quando il flip non avrà uno schermo esterno decente se lo possono tenere sul groppone

noncicredo
noncicredo
shaice

Ho il Fold2 da tempo ormai, i 1170€ meglio spesi per un telefono, non tornerei mai ad un tradizionale.

Magnitudine
alba4k

Acrually, samsung offre una garanzia completa contro i pieghevoli che copre anche la rottura dello schermo (so non si rimuove la pellicola, ovviamwnte)

GabrielJ

E comunque una sicurezza in più nell'uso quotidiano, visto che lo abbiamo sempre tra le mani e costa 1000+€...

C'è-chi-dice-No!

Da estimatore Samsung dico che l'unico che ha senso è il flip per i miei usi.
Come Android oltre a Samsung comprerei solo Sony e Google ma ovviamente Samsung ha talmente tanto modelli che è più facile trovarne uno adatto alle esigenze dei singoli.
Il Fold 2 lo vedo molto di nicchia, io l'ho preso su Samsung Shop con lo sconto e il doppio sconto ma ho fatto il reso. Scomodo e pesante. Bello si ma non pratico.
Forse lo Z Fold 3 con la penna potrebbe solleticarmi di più ma non a 2000 euro.

Mishael Perera

bhe. nessun produttore copre danni dovuti a liquidi, pur avendo certificazioni

Giuseppe

resistente ma non coperti da garanzia, del tipo se cade una goccia ok, se quella goccia si insinua dentro i circuiti sono volatili per diabetici.

Recensione OnePlus Nord 2: sarà lo smartphone giusto per molti

Xiaomi Mi 11 Lite come non l'avete mai visto | Video

Recensione Sony Xperia 1 III: super fotocamere e spirito bollente

Recensione vivo X60 Pro: cosa offre lo smartphone ufficiale degli Europei