Mac M2 Pro/Max, Apple puntava al lancio in autunno 2022

18 Gennaio 2023 9

Piccola curiosità sui nuovi Mac (MacBook Pro 14 e 16 e Mac Mini) presentati ieri a sorpresa da Apple: sembra proprio che siano stati posticipati, e che il loro lancio iniziale fosse previsto per ottobre o novembre dell'anno scorso. I colleghi di Daring Fireball si sono infatti accorti che "2022" è contenuto nell'URL del video keynote. A seguire, è emerso che i modelli 3D dei nuovi prodotti sono stati compilati il 18 ottobre 2022. Di solito, questi contenuti vengono generati una o due settimane prima dei relativi eventi di presentazione.


Sono indizi tutt'altro che schiaccianti, ma hanno senso. È ormai tradizione che Apple organizzi due eventi importanti in autunno: uno a settembre per parlare principalmente di iPhone e Apple Watch, e uno a ottobre o novembre per Mac e iPad. Questo secondo evento, nel 2022, non c'è stato, anche se erano circolate molte indiscrezioni a riguardo. Apple si è limitata a lanciare diversi nuovi prodotti, tra cui gli iPad Pro con chip M2 e gli iPad entry level di decima generazione, tramite semplici comunicati stampa.

Naturalmente è estremamente difficile che avremo mai una conferma da parte di Apple. È tuttavia interessante osservare come i posticipi abbiano riguardato solo i prodotti con chip M2 Pro e M2 Max (è vero che il nuovo Mac Mini può essere equipaggiato con il normale M2, ma Apple potrebbe aver deciso che aveva poco senso presentare solo la variante M2 e poi in seguito uscire con la M2 Pro).

Potrebbero essere proprio i chip la causa - magari c'è stato un intoppo in fase di produzione di massa presso la fonderia. Come sappiamo sono tempi complicati per il settore: da una parte c'è una domanda molto elevata e un bisogno di ampliare le fabbriche, dall'altra ci sono ancora significativi strascichi di COVID-19, soprattutto in Cina e aree limitrofe, che continuano a creare problemi alla filiera produttiva.

VIDEO


9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
T. P.

^__^

EL TUEPO

chissà se manterranno l'uscita degli m3 pro e max per marzo o se la sposteranno a giugno per il wwdc

NULL
Marco

Ritengo che la scelta sia stata dettata dai problemi avuti nella produzione dei modelli di iPhone, magari la stessa problematica si sarebbe verificata con i nuovi Mac e non volevano i problemi avuti sulle consegne specialmente considerando il boom di vendite che c’è sempre nei primi giorni

Marco
T. P.

triplete!

https://media3.giphy.com/me...

Ciaoiphone4

Possono essere vari i motivi, tra i quali:
- pochi processore M2 ed hanno preferito destinarli prima solo per iPad Pro, dato che con Mac mini non sarebbero bastati.
- vedere l'andamento dell'economia per vedere se riuscivano a proporre il Mac mini ad un prezzo inferiore al modello precedente, oppure c'era il rischio di dover aumentare i prezzi.
- M2 Pro e M2 Max non ancora disponibili ad essere prodotti a pieno regime
- problemi con il covid in Cina.
- con Mac mini a prezzo inferiore presentarlo a gennaio 2023 rientrava nel nuovo anno nel classifiche dei pc venduti.

fragnsim

E del nuovo Studio Display con MiniLed, non si sa nulla?

Alex

Hanno fatto bene, in questo modo potrebbero aver sopperito ai problemi di produzione avvenuti verso la fine dell'anno per iPhone.

Macbook Pro M1 Max 15 mesi dopo: durata e consigli alla luce dei nuovi M2 | Video

100 Giorni con iPhone 14 Pro: cos'è cambiato? | Recensione

Recensione iPhone 14 Plus, autonomia da vendere

Recensione iPad Pro (2022) con Apple Silicon M2, gioca proprio un'altra partita