Samsung brevetta un laptop convertibile con display staccabile e pieghevole

14 Gennaio 2022 16

Nonostante Samsung sia attualmente ancora leader per quanto riguarda i dispositivi pieghevoli, anche grazie alla capacità di prodursi autonomamente i pannelli, la concorrenza inizia a farsi sentire.

Con i suoi Galaxy Z Flip e Galaxy Z Fold, arrivati ormai alla terza generazione, la società coreana gode ancora di un buon vantaggio ma per quanto riguarda altre tipologie di device, come ad esempio i tablet, ci sono aziende che hanno già iniziato a proporre delle interessanti soluzioni. Tra queste a Lenovo, che lo scorso anno ha lanciato il suo ThinkPad X1 Fold, si è recentemente aggiunta ASUS che al CES 2022 ha annunciato lo Zenbook 17 Fold OLED.

Samsung, ovviamente, non se ne sta con le mani in mano e non è un segreto che stia esplorando tante altre tipologie di form factor per il suoi display pieghevoli. Proprio al CES 2022, infatti, sono stati mostrati diversi concept tra cui un laptop pieghevole, un paio di telefoni dual-fold e un telefono con display scorrevole.

La società coreana, inoltre, sta continuando anche a depositare brevetti per proteggere la proprietà intellettuale delle sue idee, progetti a volte anche un po' più stravaganti come quello che è stato recentemente approvato e pubblicato dalla World Intellectual Property Organization (WIPO).


I documenti descrivono un "dispositivo elettronico multipieghevole", simile a un classico laptop convertibile, con un display staccabile che, in questo caso, può piegarsi. Questo dispositivo si compone di due elementi principali: uno schermo e una base con tastiera. La sua particolarità, a parte il display pieghevole, è che la tastiera è in grado di dividersi in due parti, ognuna con una propria batteria e circuiti di ingresso, ma solo una con un processore e un controller.

In teoria, questo dispositivo convertibile potrebbe avere una superficie 4 volte più piccola quando viene diviso e piegato, rendendolo estremamente compatto e facile da trasportare. La metà superiore, inoltre, potrebbe sempre essere utilizzata come un grande tablet pieghevole senza tastiera fisica collegata.

Come spesso accade, ovviamente, la registrazione di un brevetto non implica che un prodotto simile arriverà effettivamente sul mercato, ma è comunque interessante sapere che Samsung stia comunque pensando ad ulteriori sviluppi dei suoi device pieghevoli. Nello specifico, questa domanda è stata depositata nel luglio 2021 ed è stata pubblicata nelle scorse ore.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MatitaNera

Esatto, perché alla fine il classico portatile è ancora lì, perché?

Commento inutile numero cinque.

Scusa non ho resistito... comunque concordo! :DDD

rsMkII

Queste soluzioni sono sempre delle nezze c*gate. Spero di essere smentito eh, in tutti questi anni alla fine ha sempre funzionato il portatile normale.

NULL
Simone

Commento inutile numero quattro.

Andrea Ganzi

Come vorrei essere furbo e intelligente come te

Simone

Commento inutile numero tre.

Andrea Ganzi

Ah ecco con una non risposta...mi sembra logico!

Simone

Commento inutile numero due.

Andrea Ganzi

Visto che sai tutto te dimmi quale sarebbe l'ipad dotato di schermo che si piega in due. Vediamo che strampalata risposta riesci a darmi

Simone

#sìcaro

Andrea Ganzi

No ti sbagli, il primo commento inutile è il tuo!

Simone

Primo commento inutile, seguono qua sotto gli altri.

Andrea Ganzi

Ah non sapevo che l'ipad si piegasse in 2....ora provo!

Simone

Esiste già, si chiama iPad. (Allego quà sotto commenti inutili).

Adriano26337

Piegare lo spazio.

Scienza

La plastica monouso va in pensione: ecco 4 alternative sostenibili (e curiose) | Video

Android

Anteprima Oppo Find N, questo formato è davvero fantastico

Articolo

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, ecco il titolo dell'attesa serie Prime Video

Games

Microsoft acquisisce Activision Blizzard: le risposte alle principali domande