Asus ROG Flow Z13 ufficiale, un Surface Pro da Gaming in vero stile ROG

04 Gennaio 2022 22

In occasione del CES di Las Vegas in corso proprio in queste ore Asus ha tenuto il proprio evento "Fort those who dare" dedicato ai prodotti della line-up ROG. Oltre ai nuovi Zephyrus, Strix e Scar, tra le novità più interessanti abbiamo senza ombra di dubbio il nuovo ROG Flow Z13, un notebook 2in1 con un form factor "alla Surface Pro" che apre a nuovi scenari di mercato e che potrebbe lanciare un nuovo trend tra i produttori di notebook.

Come appena detto la caratteristica principale di questo notebook è quella di essere a tutti gli effetti il primo convertibile da gaming con questo form-factor tablet+tastiera. Si tratta di un prodotto ovviamente molto sottile e leggero, parliamo di 12 mm per 1.1 Kg per il solo tablet, che possono sembrare tanti ma che se consideriamo quello che troviamo sotto la scocca e le dimensioni del display non lo sono per nulla.


Il design riprende ovviamente quello delle soluzioni ROG più recenti, un po' Cyberpunk mixato con una buona dose di LED RGB. Lo chassis, realizzato interamente in metallo, è di colore nero opaco con dettagli lucidi e accenti rossi. La parte bassa della scocca posteriore si muove poi grazie a due cerniere e funziona da stand, con il tablet che può essere inclinato a piacimento per la migliore esperienza visiva possibile.

Parlando un attimo del display siamo di fronte ad un pannello da 13 pollici di diagonale, come suggerisce il nome, con un rapporto d'aspetto di 16:10. La luminosità massima dovrebbe toccare le 500 cd/mq, mentre saranno disponibili due versioni per quel che riguarda la risoluzione: 4K a 60Hz oppure FullHD a 120Hz.


Bene, ma veniamo alla roba che scotta. Sotto la scocca di questo ROG Flow Z13 avremo processori Intel fino ad un Core i9 12900H e schede grafiche fino a una Nvidia GeForce 3050Ti. Per quanto riguarda RAM e storage parliamo di un massimo di 32 GB DDR5 e fino a 1TB su SSD PCIe 4.0. Tutto questo tenuto a bada da una camera di vapore grande come metà della scheda madre e dalla tecnologia Liquid Metal per una migliore conduttività; non mancheranno un paio di ventole con il nuovo design Arc Flow.

Se questa configurazione non fosse sufficiente a soddisfare le vostre esigenze potrete poi sempre optare per il modulo XG Mobile, che è pienamente supportato, e che vi offre la possibilità di connettere al vostro laptop, e sfruttare a pieno grazie all'alimentatore dedicato, una GPU RTX 3080 in versione mobile.


Nonostante il form factor e le dimensioni contenute non manca nulla anche per quanto riguarda la connettività. Sui lati del tablet troviamo infatti USB-A, USB-C con supporto Thunderbolt 4, HDMI e lettore microSD. C'è poi il WiFi in versione 6e e la batteria da 56Wh può essere ricaricata tramite USB-C.

Insomma, stiamo parlando di una vera e propria console portatile che può trasformarsi in una potente macchina da lavoro se posizionata sulla scrivania in abbinamento al modulo XG Mobile e connessa ad un monitor esterno. Un prodotto che nasconde quindi tante possibilità e che non vediamo l'ora di provare e di vedere sul mercato per scoprirne il prezzo.

VIDEO

Il meglio di OnePlus? OnePlus 9 Pro, in offerta oggi da Bpm power a 689 euro oppure da Amazon a 839 euro.

22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Andrea Saba

Esattamente, penso che sia uno dei motivi per cui Microsoft con i Surface non ha fatto un (vero) Pro con scheda grafica discreta che invece troviamo nel Laptop Studio. Io ho un Surface Book2, mi farebbe piacere nel caso non arrivasse un “4” avere come scelta una delle due soluzioni citate sopra, ma forse siamo ancora lontani da autonomie soddisfacenti per questi dispositivi. Asia se lo può premerete solo con ROG perché il loro pubblico non è schizzinoso e non sa cosa vuol dire viaggiare senza caricabatterie. Mi farebbe piacere essere smentito dalla prova sul campo.

Forse anche per le schede grafiche discrete sarebbe ora di lavorare seriamente sull’efficienza per un migliore rapporto potenza di calcolo/Watt. Allora veramente il mercato dei dispositivi si sbloccherà e sbizzarrirà.

GeneralZod

Certamente. Ma puoi anche scegliere con quanta "potenza" farle funzionare quando sono al massimo. Giocando con voltaggio e frequenza puoi ridurre di molto il calore senza intaccare troppo le prestazioni.

[Max]

Assolutamente no! le attuali CPU e GPU hanno dei sistemi di regolazione che adeguano la potenza in base al calore generato

GeneralZod

TDP di CPU e GPU dipendono anche da quanta corrente (watt) fornisci.
A meno di non avere la sfera di cristallo attenderei sempre un paio di prove.

[Max]

A meno che riesca a rompere le leggi della fisica, con quel case ed i TDP di CPU e GPU è una certezza.

GeneralZod

Già provato?

[Max]

Peccato che col termal throttling che ci sarà , sarà già tanto se equiparare le prestazioni dell'integrata

GeneralZod

Questo ha una 3050 ti che potrebbe avvicinarsi alle prestazioni di una vecchia 2060. Se la APU AMD dovesse essere quella dello Steam Deck, questo tutta la vita. Almeno ci giochi in FHD.

GeneralZod

Come full AMD ci sarà il nuovo Zephyrus 14.

[Max]

Ah sì, in base a cosa?
Il nuovo Ryzen 6000 ha una GPU integrata che raddoppia le prestazioni della precedente che già era leggermente meglio della integrata Intel, oltretutto consuma e riscalda meno rispetto alla controparte Intel.

fra86

ryzen non è sinonimo di qualità soprattutto nel mobile.

jak toso

non proprio, lo schermo è piccolo e la batteria non durerà molto. poi da vedere il touch come risponde

rsMkII

Peggio dei Surface non potrà essere. Spero! XD

Mauro Morichetta

Ho solo una domanda ma avere tanta potenza in un tablet non ha senso, primo per le temperature interne che possono uccidere l'hardware prima del tempo, secondo che autonomia può avere una cosa del genere, 20 minuti, allora che me ne faccio di un tablet.

Marco Di Ruggiero

Sarebbe perfetto per chiunque abbia bisogno di fare rendering 3d ma anche di disegnare con una penna, posto che la supporti dato che non è indicato. Uno studente di architettura/edile lo amerebbe

NULL

Bello. Ne facessero uno full AMD, lo comprerei subito.

IRNBNN

A prescindere dal prezzo (che a mio modesto parere sarà astronomico), io voglio solo capire autonomia e gestione del thermal throttling

[Max]

Insensata quella potenza su un tablet, avrebbe avuto molto più senso con il nuovo Ryzen serie 6000

Ciccillo73

Il prezzo sara' Di sicuro folle.. Da 2500 in su.

JakSpoon

In parte hai ragione, si poteva aggiungere una versione ulteriore con un i5 o con la nuova APU Ryzen con RDNA2, ma come dice anche EmanueleA99, questo è pensato anche per lavorare alla bisogna in modalità "Desktop" con la 3080 (mobile) e dock esterna, ma in contemporanea per usarlo in mobilità avendo sempre una discreta potenza grafica e di CPU!
Se si sopporto il design non proprio sobrio al massimo, e il prezzo non sarà folle, è davvero notevole!

EmanueleA99

Come gpu c’è la 3080 con dock esterna. Secondo me ha un senso per chi vuole una workstation super portatile. È qualcosa di unico sul mercato

Scemo 3.0

12900H + 3050Ti mobile, il connubio perfetto per il gaming, era meglio un i5 - i7 - Ryzen + GPU più prestante.
Si potrebbe anche passare la 3050Ti ma il 12900H in uno chassis così? La batteria dura 30 minuti.

Il 2-in-1 nel 2021: la mia esperienza con Asus Vivobook Slate 13''

Recensione Asus VivoBook Pro X 14, OLED concreto!

Recensione Samsung Galaxy Book Pro 360, convertibile super sottile e leggero

Windows 11 disponibile da oggi: tutto ciò che bisogna sapere