Il futuro del Cashback è in bilico: ecco chi lo sostiene e chi lo avversa

09 Marzo 2021 321

Il futuro del Cashback è incerto: il provvedimento resta valido per quest'anno, ma secondo alcune indiscrezioni non è detto che i tre miliardi di euro previsti per il 2022 siano confermati; anche se, bisogna dirlo, per ora siamo ancora nel campo delle ipotesi, e al momento tutto resta com'è.

Ne avevamo parlato proprio qualche giorno fa, quando - tra trucchi nuovi e vecchi per scalare la classifica dei 100.000 destinatari del premio extra da 1.500 euro del Super Cashback - iniziava a farsi strada l'ipotesi che l'iniziativa del Cashback di Stato avrebbe potuto venir accantonata dal governo Draghi perché non strettamente in linea con i parametri europei del Recovery Plan.

A quanto pare, l'unico dato nuovo è che il fronte di coloro che avversano l'iniziativa si è progressivamente allargato: se da un lato a dar contro al Cashback c'è la maggioranza che sostiene il governo Draghi infatti, dall'altra c'è anche Fratelli d'Italia. Una condivisione estesa che, secondo alcune fonti, potrebbe essere la spia che anche ai vertici dell'esecutivo ci sia un ripensamento.

LE IPOTESI DI CAMBIAMENTO

Come evidenziato in apertura, è difficile che la norma varata dal governo Conte venga modificata prima di dicembre. Alcuni ipotizzano però che alla fine dell'anno, con la finanziaria, si possa decidere di cancellare gli ultimi 6 mesi di Cashback, cioè il periodo compreso tra gennaio e giugno 2022. Al momento è tutto invariato, con uno stanziamento di 4,7 miliardi, di cui 3 per il 2022, finanziabili con il Recovery fund.

A far chiasso sono le proposte che si moltiplicano in queste ore per immaginare un destino alternativo del Cashback: il generale della Guardia di finanza, Giuseppe Zafarana, ha suggerito durante una audizione alla Camera di limitare i pagamenti validi per i rimborsi solo agli ambiti a rischio evasione.

Per il Pd si è espresso Antonio Misiani, che ha proposto di dirottare i 3 miliardi stanziati per il Cashback 2022 su programmi di lotta alla povertà, finanziando ad esempio un programma straordinario di "lavoro di cittadinanza" affidando ai Comuni e al Terzo Settore l'organizzazione dei progetti. I deputati di Italia Viva propongono di usare i fondi per finanziare un periodo di formazione e lavoro in azienda per giovani inattivi, i Neet.

Anche Giorgia Meloni, per Fratelli d'Italia, ha proposto di usare invece quelle risorse per gli indennizzi alle attività colpite dal Covid. Giuseppe Conte invece difende il Cashback, dicendo che chi sostiene che i soldi stanziati siano uno spreco sbaglia la propria valutazione, mancando di cogliere alcuni aspetti decisivi.

LA QUESTIONE DI FONDO

In tutto questo bailamme, si rischia di dimenticare la questione principale: il Cashback di Stato è nato nell'ambito del Piano Italia Cashless per incentivare un cambio di cultura negli italiani, favorendo il passaggio alla moneta elettronica e riducendo anche l'evasione fiscale nel Paese. Quindi forse la domanda più centrata sarebbe: ha funzionato oppure no?

Trattandosi di un'iniziativa in corso, i dati per il momento sono in divenire e solo il tempo potrà probabilmente dire se abbia sortito gli effetti sperati. Ad oggi, ci sono 7.899.757 cittadini aderenti al programma, 289.923.674 transazioni elaborate, 14.138.970 strumenti di pagamento attivati e 6,8 milioni di utenti con transazioni valide da gennaio ad oggi.

Al di là delle ipotesi, un paio di certezze ci sono: di sicuro il Cashback non terminerà improvvisamente, perché la macchina si è messa in moto e milioni di italiani hanno ormai un diritto acquisito da rivendicare; in secondo luogo, sicuramente sarà rivisto, perché sul fatto che ci siano degli aspetti da migliorare (a partire dalla scalata alla classifica del Super Cashback) c'è unanime concordia; bisognerà vedere come.


321

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
NickS

Conta che sono abbastanza giovane, uso pagamenti smart da quando avevo 10 anni, e a 13 ho smesso completamente di usare contanti, solo carta o Apple Pay. Invece quando ho fatto passare gli amici ai pagamenti smart, alcuni lo hanno fatto subito, altri ci hanno messo di più

sopaug

sono dati pubblici. Quando vedi gente con nmila acquisti al mese anche uno sveglio comw te dovrebbe arrivare a capire che ci sono solo furbetti.

Body123

Il cashback normale aumenterebbe di pochissimo. La lotteria degli scontrini costa tipo 30 milioni l'anno, cioè spiccioli.

Body123

Mica lo avete capito che il fine non è un sussidio ma spingere le persone, siano esse povere o ricche, ad usare la carta per gli acquisti quotidiani, dal caffè al giornale, dalla spesa al panino in pausa pranzo ecc. e non solo per gli "acquisti grossi"

Ebenzo73

Una famiglia di 4 persone dovrebbe avere almeno due maggiorenni e quindi 300€ di cashback(nel mio caso siamo in 3 e sono 450€ a semestre). Personalmente eliminerei il supercashback e la lotteria scontrini aumentando per quanto possibile la quota del cashback.

derapage

cosa intendi per ''poveri''? se ti riferisci a nullatenenti senza tetto ok.

Ma qualsiasi in operaio con 2 figli ha un conto in banca e uno smartphone.

Pure per il reddito di citadinanza serve lo SPID che è gratis e te lo fanno alle poste, non mi sembra che sia stato un ostacolo per chi voleva usufruirne.

Eolovive

Quante persone che hanno un reddito superiore a 50'000€ annuali spendono più di 1500€ in 6 mesi => tutti
Quanti che hanno reddito sotto i 10'000€ => tanti, ma non tutti.

Quindi stai dando 150€ a chi non ne ha bisogno mentre non li dai ad alcuni che ne avrebbero più bisogno.

Mettiamo pure che il 100% della popolazione ne avrebbe diritto... allora stai semplicemente facendo un'operazione inutile. potevi dare 150€ a tutti e bona

Eolovive

Ma infatti è stata fatta coi piedi.
Bastava, per assurdo mettere un limite minimo (1€ a transazione). Tanto alla fine quante spese "VERE" sotto quella cifra esistono ?
Forse se si compra un pezzo di pane dal panettiere e poco altro.

Eolovive

la % di persone che hanno una carta di credito (o debito), una dotazione tecnologica (PC, smartphone, connessione in alta velocità ecc) e le competenze digitali per fare lo SPID secondo te sono più alte tra i ricchi o tra i poveri?

Ovvio che non è una misura fatta per i miliardari. MA PERCENTUALMENTE saranno superiori le persone che hanno lo SPID tra i ricchi rispetto a quelle dei poveri.

Carlo Sorrentino

infatti dire che si cancellano le tasse e' una chimera... le si cancella a chi non le avrebbe mai pagate, avendo accumulato debiti con nochalance perche' tanto non ha nulla da perdere

Alessandro Peter

Ecco un altro dipendente dell'Agenzia Monopoli di Stato che ha tutti i dati in mano.

sopaug

nessuno spende e spande, fanno tutti microtransazioni per fregare il sistema e basta, sveglia

1984

se uno a famiglia 150 euro vanno via ogni settimana per la spesa

Alessandro Peter

Continui ad ignorare il problema; la disoccupazione arriva dalla mancanza di domanda di manodopera. Se non c'è domanda di manodopera, a cosa li assumi a fare 83k persone? Li fai sedere al fianco dei dipendenti delle Poste con la mansione di "supporto" allo sportellista? Assumiamo così a contratto determinato 83mila leccafrancobolli da 3000€ al mese.
E come si scelgono poi questi "fortunati"? Concorso? Lotteria? Meritocrazia o fortuna?
E aggiungo, davvero credi che dare lavoro per un anno allo 0,14% della popolazione davvero influisca qualcosa in termini di economia nazionale?
"ho visto che i commercianti disonesti sono rimasti disonesti" ma dove li hai visti? Hai supervisionato personalmente le transazioni? Ti sei occupato delle dichiarazioni dei redditi di tutti? Sei un alto funzionario delle Agenzia delle Entrate?
Sulla ludopatia nemmeno mi esprimo. Ma posso dirti che a sensazione il problema non si è posto. A quanto pare nessuno ha chiesto finanziamenti a strozzini per poter fare due-tre volte più del necessario la spesa al supermercato.

csharpino

Purtroppo penso che la pandemia i dati li influenzerà sicuramente sul breve periodo e a causa della voglia di cavalcare il mero populismo i politici non permetteranno il prolungarsi per troppo tempo di queste iniziative in modo da vedere gli effetti sul lungo periodo.

makeka94

Molto probabilmente hai ragione, ma i risultati gli potremo confrontare solo nel 2023 sui dati del 2022 dando per scontato che

csharpino

si ma non puoi basare il definire un successo o un fallimento un'iniziativa per come si comportano nicchie di persone altrimenti, useremo ancora i dobloni e andremo in giro a cavallo.

makeka94

Io tendenzialmente non ci compro, e tendenzialmente non ci compravo nemmeno prima, anche perchè il 90% degli acquisti li faccio online (scelta criticabile o meno il più delle volte è per necessità) ma il vecchietto che va a prendersi cappuccio e brioche, così come al ragazzino con la paghetta "gli imprta na sega".

csharpino

Be se tu appoggiavi l'idea e hai continuato ad andare a comprare in quei locali sei parte del fallimento, che poi fallimento non è perchè non so dove vivi tu ma quel genere di cartelli (o atteggiamento) io non l'ho assolutamente visto nella maggior parte dei posti.
Il più in quei cartelli io ci leggo solo becere scuse per cercare a di continuare a fare del nero perchè se per la lotteria degli scontrini c'è una minima scusante per la questione del costo dell'aggiornamento della cassa per il cashback non vi è alcuna scusante se non quella del voler fare del nero. In più fa ridere come alcuni si lamentino con frasi tipo "Questa è un attività commerciale non una ludoteca" e poi affianco alla cassa hanno slot macchine e/o quando escono vanno a giocarsi persino le mutante alle varie lotterie, gratta e vinci, schedine ecc ecc
Basta semplicemente smettere di andare a comprare in questi negozi esattamente come non andresti a comprare in un posto dove vieni trattato male o in un ristorante dove il servizio non è all'altezza, se uno continua non ha poi diritto di lamentarsi..

noncicredo

OK, ma 10 transazioni minimo da 150 euro: io non sono benestante e quindi non faccio testo, ma cmq mi sembrano tante per essere definite "un attimo".

makeka94

Il supercashback è indiscutibilmente una vaccata (almeno per com'è pensato ora), vince chi imbroglia di più.
Il senso di assumere 83k persone è quello di far fare CV alle persone, che tra le altre cose avrebbero per un anno dei guadagni che gli permetteranno di far girare più moneta.
Il tasso di disoccupazione non aumenterebbe, alla fine dell'anno lavorativo sarebbe uguale a quello dell'anno prima.
Come detto in altro commento, all'inizio il cashback mi sembrava un ottima idea, poi quando ho visto che i commercianti disonesti sono rimasti disonesti e che quelli onesti invece che io sappia non hanno avuto miglioramenti (anche se sinceramente visto come sono andate le cose tra 2020 e 2021 penso non faccia molto testo).
La lotteria degli scontrini è un modo per sponsorizzare la ludopatia? cosa mi rappresenta? era più sensato allungare le soglie del cashback a questo punto.

simone

Una famiglia di 4 persone a 150€ ci arriva a metà febbraio

simone

Io lo sostengo perché sono un povero dipendente da 1500€ al mese e mi fa comodo...

1984

son comunque 10 transazioni, molto meno delle 50 richieste

Theta

Hai fatto benissimo

Davide Nobili
Alessandro Peter

È quello che sta capitando.
Sicuramente non tutti e 60milioni, ma comunque tanti. Hai dati che dimostrano il contrario?
Ah, poi, tu per chi voti?

noncicredo
noncicredo
noncicredo

"Un attimo" no: il massimo a transazione sono 15 euro.

walterzappa

Non ho figli quindi il primo problema l'ho già sistemato (e comunque ritira dei soldi, non ho mica detto di andare in giro senza 10 euro)

Su elettricista ecc, se ci facessero inserire le fatture e scaricarne una parte, sarebbe poi dura non richiederla sempre.

ermete74

A proposito di cartelle esattoriali:

"Il sistema di riscossione fa acqua da tutte le parti, dal 2000 al 2016 gli enti creditori hanno affidato a Equitalia 1.135 miliardi di euro da riscuotere, una cifra pari alla metà dell'attuale debito pubblico.
Si scende a 817 miliardi, una parte è stata annullata dagli stessi creditori e una piccola fetta riscossa negli anni;
147,4 dei quali riguardano soggetti falliti;
85 i morti;
95 i presunti nullatenenti;
348 posizioni di cui è impossibile recuperare;
26,2 sono oggetto di rateizzazioni;
32,7 non sono riscuotibili a causa di norme favorevoli ai debitori;
Nel 62% dei casi, grazie anche al contributo dei ricorsi tributari hanno visto soccombere nel 2016 il credito dell'amministrazione pubblica;
Sono quindi aggredibili 51,9 miliardi, con una previsione di concreto realizzo che si riduce a 29 miliardi, solo il 3,5% dei 817 miliardi di partenza."

Simone

Dovrei organizzarmi, premesso che non ne ho molto bisogno. Per ora per esempio a mio nome ho 4€ e qualche spicciolo di chasback per cui non mi interessa fare 50 transizioni in 6 mesi. Mio padre per esempio che ha più di 130€ di chashback accumulato sicuramente supererà le 50 transizioni

1984

personalmente, con aggiustamenti del caso non è una cattiva politica nel breve periodo. ovvio che non sarà sostenibile per anni, ma nel breve (1-2 anni) spinge spese legali su due fronti, consumi, e allo stesso tempo anche la modernizzazione.
un esempio stupido, il mio fruttivendolo, nonostante l'obbligo fino a poco tempo fa non aveva il pos. ora con il cashback, evidentemente i clienti han rotto talmente tanto, che anche lui non solo ha messo il pos, ma pure satispay..

1984

se paghi la spesa a 150 euro ci arrivi in un attimo, poi continui ad usare la carta per raggiungere le 50 transazioni

Alessandro Peter

Perdonami, ma il tuo commento sottolinea quanto corta sia la lungimiranza dei contrari.
Che soluzione sarebbe "assumere 83mila persone per un anno"? Già abbiamo una disoccupazione alle stelle, quindi li assumiamo a fare cosa visto che proprio non c'è bisogno?
Al contrario invece ti sfugge completamente il meccanismo "a lotteria" che il cashback comporta, specialmente il supercashback:
Tutti gli italiani sono incentivati a spendere di più, ma solo i primi 100mila avranno il premio. Questo significa di fatto averli investiti questi 3 miliardi, e non elargiti a fondo perduto, perché Il gettito che ne deriverà (in termini di tasse versate) andrà a ricoprire di gran lunga l'intero premio.
La logica è davvero semplice:
- Metto 3 miliardi per premiare 100mila italiani --> 60 milioni iniziano a spendere di più, al limite delle proprie finanze, (incentivati anche dal 10% di sconto) per la possibilità di vincere praticamente uno stipendio medio.

Questo è fare girare un pochino l'economia.

Body123

Ha senso per continuare ad usare la carta dopo aver raggiunto i 150€, cosa che in 6 mesi una famiglia lo raggiunge molto facilmente se paga spesa al supermercato, benzina e bollette con la carta. Però dovrebbe essere regolamentato.

derapage

ma se parlavi di quasi 40 transazioni e ora dici che riesci a prendere 1 solo cashback?
il limite a 50 è in 6mesi!!

Simone

Per ora ne ottengo uno solo ma è la maggiorate.
Poi è chiaro noi non faccio certe piccole spese. Penso boh, uno che fa colazione al bar tutte le mattine già fa all in.
Da me per il supermercato devi fare 14/18Km e quindi quando fai la spesa non spendi meno di 100€ ovviamente.
Chiaramente il tutto migliorerà sicuramente con la fine del lockdown.
Però il concetto è che l'incentivo è frutto del fatto che vieni pagato per usare la carta, è lì il gioco.
Nessuna delle due cose funzionerebbe da sola. Di fatto il cashback funziona discretamente bene, il grosso problema è quello del super cashback

Giovanni Giorgi

È fallimentare.

1)Disincentiva la digitalizzazione (non la incentiva). Prendi solo PagoPA che lo sta gestendo; prima ti permetteva di pagare le bollette online, ora se vai a pagarle di persona hai il 10% di sconto. Non è un fisincentivo?

2) lotta all'evasione. Secondo te con un 10% di sconto, forse dopo se fai abbastanza transazioni, incentivi ad usare il POS dove non veniva usato. Il commerciante se vuole fare nero ti fa pagare in contanti e fa il 10% di sconto diretto, o anche più.
Cosa hai risolto? Che la gente usa il pos al supermercato, dal benzinaio e per pagare le bollette, dove già non c'era evasione e lo stato gli deve pure dare il 10%

La cosa peggiore è che hanno fatto il periodo di test nel in piena pandemia con tutto chiuso, quando era inpossibile stabilire dei KPI per dire se la manova aveva senso, quindi l'hanno approvata senza conferme

derapage

ma siete in 5 adulti? se ottieni per 3-4 persone in un singolo nucleo familiare ti sembra poco?

comuqnue lo scopo del cashback non è la restituzioe di soldi ma l'uso delle carte anche per piccole spese e vedrai che passato il covid ne farete 100al mese...

makeka94

Supercashback è una porcata immane (dal mio punto di vista).
Parlando invece del cashback, idea che all'inizio appoggiavo ardentemente, nel mio paese è stata una soluzione fallimentare in quanto la maggior-parte (anche se non tutti) dei commercianti hanno appeso fuori un cartello che dice "Questa è un attività commerciale non una ludoteca, se volete giocare alla lotteria degli scontrini o volete aderire al cashback siete liberi di andare in un altro locale". Altri locali (fuori legge aggiungo io) aggiungono, "in questo locale non abbiamo e non accettiamo bancomat" e molti altri non ancora non accettano le carte per pagamenti sotto una certa cifra, che sono poi la maggior parte dei pagamenti che facciamo.
é fallimentare perchè non imposto, è fallimentare perchè chi ha una mentalità truffaldina rimarrà con questa mentalità.

csharpino

"chi non l'ha mai usata continuerà a non usarla!"
Lo hai deciso sulla base della tua laurea in econominchilogia presa all'università della vita?

csharpino

No non puoi fare di tutta l'erba un fascio... Chi lo ha deciso che il cashback è fallimentare?? Sulla base di cosa?? Se parli del super cashback possiamo dire che è stato gestito da cani perchè la problematica delle microtransazioni lo sapeva chiunque che si sarebbe verificata, ma fino a prova contraria per quanto riguarda il cashback non vi sono ad oggi problematiche rilevanti ne per i consumatori ne per i commercianti.

fedeoasis

Il concetto di supercashback lo supererei prevedendo un sistema cashback a cadenza annuale (tipo come con le spese sanitarie detratte, per capirsi), portando a 150 transazioni minime per accedere al rimborso e alzando la soglia di rimborso da 300 euro a 500 euro.

Il supercashback purtroppo è stato letto male, alla gente non interessa il concetto di cambiamento, cerca solo di ingegnarsi sul come fare a drogare il proprio numero di transazioni, e, mi duole dirlo, sarà sempre cosi.
Per questo a mio avviso va abolito in favore di un unico sistema meglio strutturato e meno competitivo, e più incentrato ad instillare il cambiamento.

L'obiettivo deve essere portare la gente a pensare nel quotidiano "pagare con la carta è effettivamente più comoda, efficiente, sicuro e aiuta il mio Paese: in più ho pure sta cosa che per il momento qualche soldo mi torna indietro".
Il supercashback questo effetto a mio avviso non lo ha generato.

La regolamentazione che proponi mi sembra un buon punto di partenza: da questo punto di vista va fatto qualcosa già a partire dal prossimo semestre.

Ciccio Pasticcio

ammazza della serie mario draghi spostete proprio...

Simone

No non facciamo neanche 40 transizioni al mese.
Le spese con carta ordinarie sono tra i 4 e i 500€ al mese in genere. Aggiungici qualche cosa come, chessò, tipo questa settimana ho comprato 100litri di olio motore, 4 filtri e una frizione e già sono sopra i 1500 e dovrei supportarmi un bel rimborso. Mi toccherà fare una ventina di ricariche di carburante anche a me ahahah

Massi

Il cashback va bene. È il super cashback che non ha senso

Ben

Il cashback non colpisce chi evade, anche prima di introdurlo io non ho visto un commerciante non fare lo scontrino, non è quello il problema, ma le professioni non regolamentate come avvocati, medici, fisioterapisti ecc

Ben

Vedrai che verso la scadenza la media sara molto piu alta proprio perche i furbetti alzeranno l'asticella della disonestà per stare tranquilli!

Sicurezza

Guida al Dark Web: Cos'è il Dark Web, come funziona, come entrare e a cosa serve

HDMotori.it

Sfide elettriche: da Milano a Roma con la Volkswagen ID.3 ricaricando gratis

Alta definizione

Europei di calcio: dove vederli in TV e i consigli per i settaggi ottimali

LG

Recensione LG CordZero A9 Kompressor: ergonomia, potenza, versatilità