NVIDIA GeForce NOW: nuove funzionalità e catalogo giochi ampliato

29 Aprile 2021 58

Ci sono diverse novità interessanti per GeForce NOW, il "Google Stadia di NVIDIA", diciamo così - sia per gli utenti dell'app ufficiale sia per chi accede al servizio di streaming dei videogiochi da browser Web. Non manca nemmeno un arricchimento del catalogo di giochi disponibili. Ecco tutti i dettagli:

OVERLAY IN GOOGLE CHROME

Al giorno d'oggi se non hai gli in-game overlay non sei nessuno - ci sono su PlayStation, su Xbox e su PC - in effetti su quest'ultima piattaforma se ne trovano talmente tanti, tra quelli dei produttori di GPU e quelli dei vari game store, che si rischia di perdere il filo degli shortcut da tastiera. L'overlay di GeForce Now si lancia premendo CTRL + G su Chrome OS e Windows, CMD + G su macOS; è possibile che in futuro sarà reso disponibile per altri browser, ma per il momento bisogna accontentarsi del leader indiscusso del mercato. L'overlay include comandi per terminare la sessione di gioco, regolare i filtri FreeStyle, gestire microfono e webcam e controllare le performance di rete.

PRECARICAMENTO DEI GIOCHI

Questa funzione è disponibile solo per gli abbonati Founders o Priority, e solo per chi usa l'app per PC Windows, Mac, Android o Android TV. Come lascia facilmente intuire il nome, il sistema inizia a caricare parti del gioco ancora prima che la sessione venga aperta in modo da garantire tempi di caricamento molto più bassi - si parla di fino a 1 minuto di attesa in meno, misurato dal momento in cui si clicca il pulsante Gioca. Per il momento questa funzionalità è disponibile solo per Fortnite.

COLLEGAMENTO ACCOUNT EPIC GAMES

Anche questo al momento funziona solo con Fortnite: in soldoni, una volta collegati gli account non è più necessario autenticarsi ogni volta che si desidera giocare a un gioco Epic supportato. Finora, il collegamento account permetteva semplicemente di esplorare la propria libreria dell'Epic Games Store.

RICERCA MIGLIORATA E BUG FIX

Quando si cercano giochi da aggiungere alla libreria ora viene mostrata una pagina completa con i risultati di ricerca, in modo da permettere all'utente di gestire con più facilità le librerie e iniziare a giocare più rapidamente. NVIDIA segnala anche una sana dose di bug fix per l'app di GeForce NOW; i dettagli completi sono raggiungibili dal menu delle Impostazioni.

NUOVI GIOCHI SI AGGIUNGONO ALLA LIBRERIA
  • R-Type Final 2 (da Steam)
  • Chinese Parents (da Steam)
  • Darksiders II Deathinitive Edition (dall'Epic Games Store)
  • The Dungeon Of Naheulbeuk: The Amulet Of Chaos (dall'Epic Games Store)
  • GoNNER (dall'Epic Games Store)
  • SOMA (dall'Epic Games Store)
  • Yooka-Laylee and the Impossible Lair (dall'Epic Games Store)
Lo smartphone 5G per tutti? Motorola Moto G 5G Plus, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 201 euro oppure da Coop online a 269 euro.

58

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mostra 1 nuova risposta

Ah ok ci siamo capiti... Resta una forte limitazione, come sempre voluta appunto dai publisher che pensano solo al profitto :(

dario

sì certo, scusa, ho usato sviluppatore in modo assolutamente errato e improprio, leggi publisher ovunque ho scritto sviluppatore... insomma, gli aventi diritto sullo sfruttamento di un titolo.

la vita di nvidia si complicherebbe non poco in caso di boicottaggio di publisher importanti con cui ha partnership importanti, che consentono crescita e sviluppo, diffusione, immagine. il suo atteggiamento è rimasto improntato alla massima amichevolezza e disponibilità perché non ha veramente alcun senso una guerra tra un produttore di schede video e sviluppatori/editori di videogiochi, soprattutto proiettandola sul medio e lungo periodo. la leadership si conquista non solo con hw ai vertici, che comunque ottieni anche grazie alla collaborazione stretta con importanti editori e sviluppatori, ma anche con politiche aziendali che ti creino una rete di consensi ramificata e solida.

ti segnalo che i primi tempi venivano inclusi in geforce now anche titoli non licenziati, rimuovendoli solo a seguito di richiesta degli aventi diritto.
la politica è cambiata in corso d'opera, circa un anno fa, quando nvidia ha deciso che da quel momento in avanti avrebbe incluso solo giochi regolarmente licenziati da chi lo desiderasse.

Mostra 1 nuova risposta

Nessun produttore di videogiochi ha alcun potere su un colosso come nvidia che ha la maggioranza del mercato delle GPU desktop. Significherebbe smettere di vendere i propri giochi su PC che è una fetta parecchio consistende delle vendite...

Inoltre lo sviluppatore non ci guadagna nulla dallo streaming, ci smena e basta, al massimo è il publisher che ci guadagna, e hanno fin troppo potere.

Mostra 1 nuova risposta

Ci stanno gia lavorando, sarebbe un bel passo avanti. Ma anche l'IA dei nemici dovrebbe migliorare molto

Monakois 94

Ricapitoliamo:
"Per quanto riguarda i dialoghi è ovvio che quelli dei civili siano un po'ripetitivi".
Ripetilo davanti a GTA V o a RDR2 che non sono neanche gdr inoltre se mi permetti di interagire con loro,devi fargli dire qualcosa che mi faccia immergere in questa cittá "viva" e non "sei mia mamma","mi adotti" oppure "testa di c...o".

Quí non si parla di 4 problemi iniziali che si risolvono con 2 patch,il gioco é proprio rotto dalle fondamenta.

"Il gioco non é uscito da molto e quindi diamogli il tempo di maturare."

Cos'é un frutto?Mi dispiace ma anche con i frutti se aspetti troppo vanno a male.
Sono giá passati 6 mesi e in base alla loro roadmap,sistemeranno solo i bug entro il 2022,SOLO I BUG,per tutto il resto ti posso dire che non sistemeranno quello che dici perché fanno prima a fare Cyberpunk 2078.

Un ultima cosa,smettetela di difendere un gioco rotto con la frase "poi lo aggiustano" perché i miei soldi se li prendono al day1 e anche se fra 3 anni diventasse perfetto,non lo rigiocherei mai perché
1) l'ho giá finito
2) perché non voglio fare il betatester.

Marco Rasero

Ho letto ciò che hai scritto.
La mia risposta é contenuta nel mio commento precedente.

Monakois 94

Per quanto le AI possano migliorare in futuro ciò non toglie che quella di questo gioco è scandalosa.

Monakois 94

Sei ironico vero?
Perché altrimenti non devi aver letto bene la mia "recensione".

HdBfs

La licenza la installi dove ti è permesso farlo e per come è strutturato now non usi la tua licenza originale

Marco Rasero

Credo che ci vorrà ancora un po' prima di arrivare a quel punto.

dario

Perché se io sviluppatore del gioco aderisco a un servizio di streaming da cui posso trarre un profitto maggiore che con te farò il possibile per impedirti di far girare il mio gioco sul tuo servizio.
Se non avrò strumenti legali per contrastarti, farò quanto in mio potere per danneggiarti, e uno sviluppatore di giochi ha strumenti per andare contro a un produttore di schede video.

Mostra 1 nuova risposta

Le IA dovrebbero prendere piede inventando dialoghi e quest secondarie... un po' come una procedurale molto evoluta

Mostra 1 nuova risposta

Perchè dovrebbe partire una disputa legale?

Nvidia non porta via clienti ai venditori di giochi, al massimo porta clienti vendendo schede video, oppure con un servizio come Geforce Now, io compro il gioco ma non ho voglia di spendere 2500 euro per un PC e me lo gioco su hardware in abbonamento.

Ha senso. Chi si oppone è un beota, e sappiamo quanto lo siano certe aziende

Mostra 1 nuova risposta

In ogni caso l'obiezione sul client non ha pertinenza. Io ho la licenza del gioco e la installo dove voglio... Posso installarla sul mio PC, su un PC in affitto, o su un'istanza di una macchina virtuale. E Geforce now è proprio questo...

L'unico modo per cui vogliono bloccare nvidia è per vendere separatemente un abbonamento hardware + giochi, cosa che spero non prenda piede.

Mostra 1 nuova risposta

Non c'entra nulla, chi fa opposizione a questo servizio non merita nulla, solo di essere boicottati

HdBfs

Certo ma il client su cui è installato il gioco non è il tuo

Mostra 1 nuova risposta

Non mi pare, tu il gioco lo devi avere comunque... o ricordo male?

Marco Rasero

Le patch servono proprio a correggere i problemi iniziali.

Ci sono giochi che sono stati migliorati tantissimo con le patch.

Monakois 94
Marco Rasero

Per quanto riguarda i dialoghi è ovvio che quelli dei civili siano un po'ripetitivi.
Altrimenti avrebbero dovuto aumentare a dismisura i dialoghi.
Questa ripetitività capita ad ogni gioco di quel genere.
La questione delle armi é facilmente risolvubile ribilanciando i danni delle armi; sicuramente é una cosa che faranno con le prossime patch.
Anche i problemi con AI sono risolvili con patch.
Il gioco non é uscito da molto e quindi diamogli il tempo di maturare.

Marco Rasero

Per esempio?

Monakois 94

Purtroppo i problemi di cui parlo non possono essere corretti con le patch.

HdBfs

Va beh ne esistono da anni

Marco Rasero

Le patch le fanno proprio per questo motivo. Con il tempo correggeranno tutto.
Ci sono altri giochi che hanno il raytracing.

Monakois 94

Fidati,ci ho giocato al massimo (quasi) in 1440p e la qualitá tecnica della cittá non potrá mai coprire tutti i difetti che si porta dietro.

rick

Peccato che non ha il 4k ancora, altrimenti sarebbe il top !

ErCipolla

Si si, chiaro che poi ci va in mezzo la "politica", quello temo sia inevitabile.

dario

sì, a quel punto funzionerebbe grossomodo come un computing cloud... ma partirebbe una guerra con i publisher che nessuno vorrebbe, tantomento un'azienda leader nell'hardware grafico, che da geforce now guadagna microbriciole di quanto guadagna con l'hardware. partnership, collaborazioni, esclusive, ottimizzazioni e via discorrendo che nascono da ottimi rapporti con gli sviluppatori hanno un valore enormemente maggiore di qualche gioco in più su geforce now. è anche per questo che il progetto è nato in modo inclusivo e collaborativo, e tale farà bene a restare.
d'altronde, quando le cifre si faranno più interessanti, non è affatto detto che non si dia inizio a ricompense adeguate agli sviluppatori dei giochi giocati sulla piattaforma.
per ora è anche normale che non diano nulla, ci si staranno ripagando una minima parte di investimenti e manutenzione, con gli abbonamenti.

ErCipolla

Quindi, almeno da quel che capisco io, se invece che gestire direttamente i giochi GFN semplicemente mi lanciasse un'istanza di Steam in Big Picture Mode e poi lasciasse a me ogni operazione (login, installazione dei giochi, lancio) potrebbe aggirare il tutto... secondo me dovrebbero pensarci.

Marco Rasero

Come ho scritto prima, o gioco a Cyberpunk al massimo del dettaglio e della qualità oppure non ci gioco ed aspetto il calo dei prezzi.

Laevus

Nei weekend io ho sempre trovato un casino di coda. Potrà sembrare ovvio, però io posso giocare o la sera o nei weekend, e se devo aspettare anche solo 5 minuti (al netto che non viene detta l'attesa stimata) allora mi metto a fare altro.

Sandruz

Ok, ma anche prezzo? Non siate ottusi anche su queste frivolezze.

dario

declinando responsabilità in merito, ti consentono di caricare la tua libreria musicale su cloud, per la quale dichiari di avere licenza d'uso, e svolgono una mera funzione di player musicale, senza entrare nel merito dei contenuti dei files.

gfn, che nel suo sistema si interfaccia con steam e altri distributori su più livelli di autenticazione e prelievo di files, non può operare alcuna strategia di questo genere, non può in nessun modo fingere di non sapere. il sistema è stato ideato col preciso scopo di tutelare gli sviluppatori da illeciti di qualunque natura, renderli partecipi del progetto e poter spendere il loro nome nella piattaforma e nel marketing legato alla stessa: insomma, tutto fatto secondo il massimo della legalità e delle garanzie alle parti in gioco.
dal canto loro, gli sviluppatori hanno cominciato a ritirarsi numerosi dal progetto nel momento in cui da fase beta gratuita è divenuto in parte a pagamento. il fatto che qualcuno facesse soldi coi loro titoli senza farli partecipare alla torta ha fatto storcere il naso a più di qualcuno, spingendoli a ritirare i propri titoli e facendoli convergere in servizi analoghi da cui ricavare qualcosa.

dario

no assolutamente, ma anche se ti sembrano servizi simili sono radicalmente differenti a livello di accordi contrattuali tra le parti.

computing in cloud: chi ti offre il servizio, ti mette a disposizione un pc virtuale in remoto. per poterlo fare, deve essere in regola con le licenze dei produttori dell'os che scegli. non per altro, un servizio del genere su linux ha un costo completamente differente da uno su windows.
>all'interno del server, lanci steam, con cui lo sviluppatore ha accordi, e giochi nella tua piattaforma virtuale.
giocherai da schifo pagando centinaia di euro al mese, ma questo è un altro discorso. :)

geforce now: chi ti offre il servizio, ti mette a disposizione in streaming giochi compatibili col servizio. per poterlo fare, deve essere in regola con le licenze di quei giochi, ovvero i produttori devono licenziargli il diritto di includere il titolo nelle librerie dei titoli compatibili.
>all'interno del tuo device, lanci geforce now, con cui lo sviluppatore NON ha accordi, e non puoi giocare perché il titolo non è nell'elenco.

Gaus

esiste già e credo si chiami Shadow, praticamente è come avere un pc, puoi installarci anche autocad per esempio

GianL

discussione molto interessante:
credo che oltre alla licenza d'uso (B2C), si debba ragionare sul mercato _distinto ma collegato_ dei contratti di distribuzione del software, sia copie fisiche che digitali, fra developer e publisher (B2B).

TheAlabek

Quindi fammi capire, se compro un servizio di server con desktop remoto, installo steam e avvio i miei giochi i produttori di suddetti giochi possono impermi di farlo?

Marco Rasero

L'esperienza con una gpu fisica è un'altra cosa.

LuckyScutty87

La coda c'è sempre nel piano free anche su giochi acquistati. Però stranamente in molti giochi come Assassin's Creed origins, unity, odyssey, valhalla, cyberpunk, Watch dogs, the divison, metro Exodus, just cause e tanti altri non c'è coda. O meglio, parte il counter della coda ma per qualche strano motivo si bugga subito e fa saltare la coda. Così facendo ho giocato cyberpunk su un portatile vecchio di 7 anni a max dettaglio. Unica lagna era loggare nuovamente ogni ora ma nulla di pesante. Avendo una 50 mega non ho avuto problemi di qualità l lag. Per provare in ogni caso basta scaricare GeForce now e provare a fare partire il gioco, anche se non acquistato ti manda nel Launcher, che sia gog, Epic o steam. Non so se sia un bug bello grosso o una scelta ma sta di fatto che chiunque abbia una connessione decente può giocare cyberpunk a max dettaglio grafico praticamente gratis con la sola spesa del gioco.

Ricky

Semmai stadia è il geforce now di google

LuckyScutty87

Ci si gioca già al massimo con GeForce now. Pagando il piano founder si ha anche il ray tracing

Marco Rasero

A cyberpunk o gioco al massimo oppure preferisco aspettare una 3000.

ErCipolla

Mi spieghi la differenza, ad esempio, con il servizio offerto da YT Music / iTunes Match dove puoi caricare brani musicali, anche protetti da copyright, e poi fruirli in streaming? Loro mica hanno i diritti per strasmettere in streaming quei brani.

Se i file di gioco me li facessero caricare dalla mia cartella di steam sui server Nvidia invece che scaricarli direttamente loro la cosa cambierebbe?

dario

Te l'ho spiegato il nodo legale in cosa risiede.
Meglio che con l'esempio di office non sono in grado di esplicitarlo.
Facciamo così, prova a fornire il tuo office online per chi ha licenza d'uso e vedi quanto ci metti a ricevere una causa da ms! :)

ErCipolla

Ma in teoria tu colleghi l'account ed è la tua "copia", che loro ti streamano dai loro server, non è che ti stiano mettendo a disposizione una copia senza licenza

Rapidashmarino

cioè su giochi acquistati non c'è la coda col piano free?

LuckyScutty87

Per chi volesse giocare a cyberpunk senza problemi e non abbia l'hardware adeguato. Prendete la key del gioco su gog a 20 euro circa, ormai si trova a quel prezzo. Installate GeForce now e anche con il piano free non avrete mai la coda. Modo perfetto per giocare cyberpunk ad ultra e 60 fps se si ha almeno una 30 mega.

Franco Zazza

Per caso è stato riaggiunto project card 2?

HdBfs

È la modalità di fruizione, se ti dessero l'abbonamento ad un pc remoto poi ci potresti installare qualsiasi cosa senza problemi, invece qua ti danno il gioco in se e di fatto è una licenza aggiuntiva e viola i termini dei contratti

comatrix

Pensa se Nvidia dismettesse il supporto dei driver grafici ai loro giochi...
Ok loro andrebbero di AMD, poi succederà uguale probabilmente...
Allora che fai ti crei la TUA scheda video?
Prego accomodati...

The Witcher: Monster Slayer arriva su Android e iOS: lo abbiamo provato

WRC 10 arriva a settembre: tutte le novità e una breve anteprima

Recensione Ratchet & Clank: Rift Apart. La next gen da un’altra dimensione

Horizon Forbidden West: c’è molto passato in questo futuro | Editoriale