Recensione LG Gram 16" 2021: il portatile che cercavo

07 Giugno 2021 196

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Torniamo a parlare di notebook e lo facciamo con un prodotto del tutto particolare: LG Gram da 16 pollici. Un nuovo capitolo della serie Gram che punta tutto sul peso estremamente contenuto. Ma non è solo questo, perché sotto al telaio in lega di magnesio si nasconde un hardware completo e un modulo batteria più che generoso. Se gli ingredienti che cercate sono la portabilità, la versatilità di uno schermo da 16", buone capacità di prestazioni e una super autonomia allora il nuovo Gram saprà conquistarvi, scopriamolo meglio nella nostra recensione.

INDICE

LA SUA UNICITÀ

Gli LG Gram sono conosciuti in tutto il mondo per le loro peculiarità assai rare, una su tutte il peso estremamente contenuto. Il modello che abbiamo provato ha una diagonale del display da 16 pollici ma grazie all'ottimizzazione dello spazio e all'uso di materiali ultraleggeri fa fermare l'ago della bilancia su appena 1.190 grammi.

Considerando che all'interno della scocca trova posto un modulo batteria da 80 Wh, allora si capisce bene come la progettazione di questo laptop sia da record. Qui è il punto, lo snodo centrale attorno a cui è stato pensato LG Gram e che giustifica una serie di scelte, che vedremo, sui componenti: LG Gram da 16" vuole essere una macchina leggera e confortevole, performante e affidabile per il lavoro in mobilità, non di più, non di meno.

E ci riesce bene perché mettere nello zaino un laptop da 16 pollici che pesa appena più di 1 Kg fa tutta la differenza del mondo per chi si muove durante la giornata. Se poi ci unite una tastiera full size con tastierino numerico, un display in 16:10 con diagonale importante, un modulo batteria che lascia tranquilli e un hardware equilibrato allora otterrete qualcosa che sul mercato non ha praticamente eguali.

Ci sono dei compromessi, è chiaro, ma sono scelte ben precise che LG ha preso per raggiungere lo scopo. Ad esempio l'assenza di una GPU esterna che avrebbe portato a cascata una serie di cambiamenti che avrebbero snaturato il prodotto.

MATERIALI E QUALITÀ COSTRUTTIVA

Il peso piuma è stato ottenuto soprattutto grazie all'impiego di un telaio completamente in lega di magnesio che ne caratterizza anche l'aspetto estetico e funzionale.

L'occhio vuole la sua parte e il modello Obsidian Black del nostro esemplare a nostro avviso è davvero ben riuscito. La colorazione opaca gli dona un aspetto professionale ma non noioso e la particolare sensazione della lega di magnesio rende estremamente confortevole tutta la sezione del palmrest. Non ci sono parti in plastica ad eccezione della protezione frontale del display e del touchpad in vetro.

All'apparenza sembra quasi fragile ma non è affatto così. La tastiera flette, così come la copertura del display che si muove vistosamente quando esercitiamo una torsione, non ci sono scricchiolii e complessivamente l'assemblaggio è impeccabile. Il peso è ben bilanciato e per gli amanti dei dettagli, sì, si riesce ad aprire con una sola mano quando è appoggiato su un piano.

Il fatto che sia così flessibile non deve trarre in inganno, è una caratteristica funzionale dei materiali, tant'è che LG Gram 16" ha ricevuto la certificazione MIL-STD 811G dimostrandosi estremamente resistente a temperature estreme, pioggia e umidità, vibrazioni, cadute, sabbia, pressione atmosferica, nebbia salina e shock termico.

Tra i dettagli che ci son piaciuti c'è un bordo in gomma tutto attorno al display che chiude completamente la tastiera quando lo schermo è abbassato. Molto bello anche il sistema di chiusura con cerniera a triplo cardine che offre la giusta resistenza, proprio questo punto è stato rivisto rispetto al passato per consentire una migliore gestione termica con una griglia di raffreddamento che convoglia l'aria davanti allo schermo e non sotto alla scocca.


PORTE

Sul lato sinistro trovano posto due porte Thunderbolt 4 (40 Gbps, 100 Watt PD, display port 8K) che vengono usate anche per l'alimentazione, dalla stessa parte c'è anche la porta jack audio da 3,5 mm e una HDMI standard, sul lato destro un lettore di schede microSD, due USB 3.2 gen 2 e lo slot Kensington.

Nella parte inferiore della scocca ci sono due griglie per l'uscita audio e una grande presa d'aria posizionata in corrispondenza della CPU.


PERIFERICHE ED ERGONOMIA

Come già anticipato questo LG Gram è stato progettato con in mente la produttività e le lunghe ore di lavoro passate davanti allo schermo, per questo è stata riservata una particolare cura al comfort di utilizzo.

Il touchpad è ampio (13,2 x 8,3 cm) e molto scorrevole, il click è abbastanza rumoroso mentre l'escursione è contenuta. Positivo poi il fatto che la pressione necessaria per il click sia la stessa al centro e negli angoli bassi. Ottimo infine il trattamento oleofobico della superficie che rimarrà così sempre fluida.

La tastiera ci è piaciuta complessivamente: ha un feedback netto ed è forse un filo rumorosa se si digita velocemente, la corsa dei tasti è di 1,65 mm, lunga per un ultrabook. I tasti ad isola sono ben spaziati e non cedono sugli angoli permettendo di scrivere molto velocemente e senza errori, qui il grado di soddisfazione dipende dai gusti, certamente molti apprezzeranno il fatto che si tratti di una tastiera tradizionale e ben pensata. La retroilluminazione è bianca e si può regolare su due livelli, è uniforme e della giusta intensità.

Un aspetto particolare della tastiera è la presenza di un tasto "invio" molto piccolo e incastrato tra la "ù" e il tasto "shift", bisogna un po' abituarsi ma inizialmente è facile che risulti indigesto. Qualche dubbio anche sulla dimensione dei tasti del NumPad e delle frecce che sono più piccoli rispetto ai tasti delle lettere, probabilmente si è scelta questa configurazione per favorire la digitazione e la centralità della tastiera rispetto allo chassis. Nel tasto power è integrato anche un rapido lettore di impronte digitali, non ci sono invece altri sistemi di riconoscimento biometrico sfruttabili da Windows.

Da notare che anche il touchpad è leggermente spostato a sinistra, non bellissimo da vedere ma perfetto in termini di ergonomia se siete destrorsi (un po' più scomodo se siete mancini).


Gli ultimi due elementi che menzioniamo sono un po' carenti e rientrano tra le poche cose che si potrebbero migliorare di LG Gram: la webcam e l'audio da speaker. La prima è una semplice HD (720p) di qualità buona ma con una risoluzione che stride con la vocazione da smartworking del prodotto, gli speaker sono discreti ma non rientrano certamente tra i punti forti, mancano di profondità e pressione sonora. A proposito degli speaker si poteva fare certamente di più anche considerando il tanto spazio interno ancora disponibile per inserire due altoparlanti di dimensioni maggiori.

I due speaker integrati sono da 2 W ciascuno.

DISPLAY

LG Gram è equipaggiato con un ottimo schermo LCD IPS da 16" con rapporto di forma di 16:10 e risoluzione 2560 x 1600 pixel. Nonostante non si tratti di un OLED il primo impatto è proprio quello, con neri profondi anche a luminosità massima e un light bleeding estremamente contenuto.


Non è un touchscreen ma ne guadagna la leggibilità all'aperto che è discreta anche con molta luce, merito di un trattamento antiriflesso abbastanza efficace. L'unico limite è forse la retroilluminazione massima che non è così spinta, purtroppo abbiamo un problema tecnico con la nostra sonda di misurazione in questi giorni ma aggiorneremo la recensione con i dati dei test CalMAN non appena sarà possibile.

LG dichiara poi una copertura del 99% della gamma cromatica P3, confermiamo che la resa è eccellente così come la leggibilità ad angoli di visuale accentuati.


Il rapporto di forma e le dimensioni sono davvero perfette per un uso molto versatile della macchina, dai fogli di calcolo alla scrittura, passando per la semplice navigazione web, presentazioni e semplici lavori di grafica.

SCHEDA TECNICA
  • Display 16" IPS 2560x1600p (16:10), DCI-P3 99%,
  • Processore Intel Core i7 1165G7 o Core i5-1135G7
  • GPU Intel Iris Xe
  • RAM 8/16GB LPDDR4x 4266
  • Storage SSD PCI-E 512GB, lettore microSD
  • Connettività/Espansione WiFi 6, Bluetooth 5.1, Thunderbolt 4, USB 3.2 gen 2, HDMI 2.0
  • Batteria 80 WHr
  • Tastiera retroilluminata con tastierino numerico
  • Dimensioni 355,9 x 243,4 x 16,8mm
  • Peso 1.199 grammi
  • Windows 10 Pro

La struttura interna è ben ordinata e lascia molto spazio libero per la dissipazione in piena filosofia LG. C'è uno slot libero SSD M.2 Sata III, la RAM invece è saldata. Da notare la batteria ad alta densità da 80 Wh che potrebbe addirittura essere più grande visto lo spazio a disposizione.

C'è una piccola e silenziosissima ventolina che nell'uso di tutti i giorni praticamente non entra mai in funzione, si può avvertire un leggero sibilo quando si tiene il notebook sulle ginocchia tappando così la presa d'aria inferiore, questa è l'unica situazione in cui si percepisce un certo calore nella parte bassa, diversamente la tastiera e il palmrest resteranno sempre sostanzialmente freddi mentre salirà anche sopra i 40° la zona bassa dello schermo, in corrispondenza della griglia di areazione.

PRESTAZIONI

Il modello in prova di LG Gram 16" si affida ad una piattaforma hardware Intel Core i71167G7 (4 core, 8 thread) che beneficia dei miglioramenti apportati con l'undicesima generazione, tra cui il nuovo processo produttivo a 10 nm SuperFin e una scheda grafica integrata Iris Xe. Le frequenze si spingono fino a 4,7 Ghz in modalità turbo con un TDP complessivo di 28 Watt.

Prestazioni "EVO" perché c'è il bollino che certifica performance sempre all'altezza della situazione. Potete dare uno sguardo al nostro contenuto dedicato a Intel EVO per capire meglio di cosa si tratta.

Si tratta di un notebook votato alla produttività, non al gaming, non alla grafica e nel suo terreno ideale si comporta benissimo. L'abbiamo usato con i programmi del pacchetto Office in modo intensivo, per la navigazione web anche con molti tab, per editing e composizione fotografica con Photoshop e Lightroom CC, per la gestione di PDF, mail, con la nostra piattaforma di gestione del sito, WebEx, MIcrosoft Teams, Google Meet, Zoom, Skype ecc. e lui non ha mai mostrato il fianco.

BENCHMARK

Gli stress test per CPU e GPU+CPU e i risultati dei benchmark non fanno che confermare la vocazione di questo prodotto alla produttività ma aggiungono alcuni elementi interessanti.

Emergono in particolare due considerazioni: la prima è la bontà dell'hardware adottato per la nuova piattaforma Intel con GPU integrata, la seconda è una configurazione piuttosto conservativa e orientata al risparmio energetico più che alle prestazioni.

Guardando i risultati dei benchmark notiamo come la Iris Xe si difenda piuttosto bene nel rapporto consumi/prestazioni, con un consumo che non sale oltre i 30 Watt riesce a rimanere su livelli più che buoni. Non c'erano grossi dubbi sulla CPU che nel portafoglio Intel Core di 11 generazione si colloca appena sotto al top di gamma. L'hardware appare nel complesso bilanciato e capace di coniugare efficienza e performance, come si evince dal buonissimo punteggio di PC Mark, appena sotto a soluzioni con GPU dedicata.

Dallo stress test invece si nota come le temperature vengano tenute a bada sostanzialmente tagliando le prestazioni, il sistema di raffreddamento con un ventolino minimale e heatpipe non riesce a smaltire efficacemente l'aumento di temperatura rapidissimo che contraddistingue la piattaforma hardware.

Utilizzo normale, contesto di utilizzo ideale

Ma come si traduce tutto ciò nella pratica? Molto bene in realtà dimostrando ancora quando i nuovi Intel Core di 11a gen siano camaleontici. LG Gram gestisce senza il minimo problema il flusso di lavoro normale, la ventola gira lentamente e non si sente praticamente mai, si attiva di tanto in tanto per qualche secondo quando apriamo un programma o un file più pesante per poi tornare silenziosa. E' un laptop che non vedrete mai in difficoltà con i principali programmi di lavoro, ma anche con qualcosa in più per la grafica o fogli di calcolo di grandi dimensioni o streaming video in alta risoluzione.

Se lo mettiamo sotto sforzo con un gioco o con montaggio video, ad esempio, rallenta dopo qualche minuto cercando sempre di tenere a bada le temperature e soprattutto il consumo energetico, suggerendo a chiare lettere che si è andati oltre. Potrebbe sicuramente fare di più ma LG lo ha configurato in modo da rendere al massimo nel suo contesto di utilizzo, non fuori dai confini per cui è stato pensato.

AUTONOMIA

Tutto quanto espresso nel precedente paragrafo trova compimento in questo, LG Gram 16" ha un'autonomia strepitosa.

Quando viene utilizzato nel suo range ideale, LG Gram è capace di rimanere operativo per 11 ore e anche più, senza doversi preoccupare di risparmio energetico o cali di prestazioni. E' un notebook che si muove costantemente in equilibrio tra prestazioni e consumi, garantendo performance adeguate ma con un occhio all'autonomia.

Abbiamo realizzato un live batteria di una giornata in cui abbiamo messo alla prova LG Gram 16" in diversi contesti di utilizzo, i risultati sono stati decisamente positivi.

A proposito di autonomia segnaliamo la presenza di un alimentatore da 45 Watt (appena sufficienti) con la parte del cavo Type-C sempre collegata al trasformatore, un po' old style e ingombrante rispetto alle soluzioni con alimentatore integrato nella spina e cavo Type-C Type-C separabile.

IN CONCLUSIONE

Complessivamente è un prodotto che ci è piaciuto molto per il suo equilibrio e soprattutto perché si è dimostrato ben pensato. LG non ha lasciato nulla al caso, dalla qualità costruttiva alla scelta dell'hardware alla sua calibrazione. Se viene utilizzato per la produttività è un notebook impeccabile e con tutti gli attributi che servono.

Non è un laptop tuttofare, azzardiamo anche che non si tratta di un prodotto che va genericamente bene per tutti. A suggerirlo è sicuramente il suo comportamento sul campo ma è anche il prezzo, coraggiosamente premium, di 1.799 euro per la configurazione che abbiamo provato.

Ve lo consigliamo? Se state cercando un notebook confortevole per lavorare anche per lungo tempo, che sia efficace anche alla scrivania una volta giunti in ufficio, che abbia un'ottimo schermo, prestazioni adeguate e super autonomia e che sia leggero e portatile seppur di grandi dimensioni... allora è un grande sì, del resto se queste sono le vostre necessità non avete molte altre scelte.

Rapporto peso dimensioniAutonomiaPrestazioni costanti
Manca slot SIMAudio migliorabileAlimentatore con cavo non separabile
VIDEO


196

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sdentato

Sei sicuro che grazie alla maggiore resistenza si riesca a risparmiare tanto di quel materiale da rendere vantaggioso l'utilizzo della lega di magnesio?

PS: stai calmo

Noel

Circa una settimana fa è venuto un cliente con uno Sony Vaio. Gli ho sostituito l'hard disk meccanico con un SSD ed è tornato velocissimo! Peccato per lo spessore...

ferrarista10

Quello spazio vuoto all'interno stona un po' con la fascia di prezzo

Stefano

Magari perchè schifa l'OS..

Stefano

E beh certo, anche perchè se ti compri questo per giocarci non è che sei proprio un geniaccio...

Black_Codec

Se avessero il modello da 32gb di ram potevano venderlo anche a 100€ in più sarebbe stato un best buy con quelle dimensioni

Black_Codec

Mi spiace ma intel i7 in alcuni ambiti è veramente tanta roba... cosa che con m1 ci puoi bloccare il dondolare della scrivania... se devi andare di virtualizzazione m1 te lo dai in faccia. Programmazione che non sia apple te lo puoi tenere. Poi se il metro di paragone è altro non discuto ma non si può dare tutto per assunto come una tautologia.

Walter Bova

Sei tu quello che dice cavolate. Quello che devi considerare è la resistenza specifica. Le plastiche stanno tra i 20 e i 50 KNm/Kg mentre il magnesio è intorno ai 160 KNm/Kg.

eric

...consiglio.....devo cambiare il portatile a mia moglie (il suo Sony Vaio è ormai moooolto "stanco" dopo 11 anni di ottimo servizio) e da un 15,6 vuole passare ad uno schermo più grande.....uso non Pro nè games.....solite cose e molta elaborazione in Photoshop (comunque non pesante assolutamente) .... pensavo a questo ultimo LG o all' HP Envy 17-ch0002nl....o altro?? ....vorrei comunque rimanere entro i 2000 euro massimo.....grazie a chi vorrà rispondermi ;-)

Alessandro Mian

"Ma non stiamo paragonando questo lg e dell xps"
Forse tu no ma io prima si

"non e tutto oro quello che luccica"
"ci sono diverse alternative"
Questo è vero, ma un XPS è, e rimane un top nella categoria ultrabook.

ErCipolla

Mi sa che hai letto male il messaggio, stavo parlando nello specifico del MacBook Air. Il PC si sa che puoi aggiornarlo, e sono d'accordo con te, sul Mac invece è tutto saldato alla scheda madre, quindi quando invecchia l'unica è sostituirlo, c'è poco da fare.

Sdentato
Sdentato

Anche il MacBook M1 sei riuscito a trovare sotto i 1000€?

7829/bis

Regalamelo

Faber

Io ce l'ho, spettacolare. E poi quello schermo 17" 16:10 2560x1440. Non si torna più indietro.

Aster

Ma non stiamo paragonando questo lg e dell xps,stiamo dicendo che nonostante tutti sbavano dietro un xps non e tutto oro quello che luccica,ci sono diverse alternative.

Alessandro Mian

Non voglio generalizzare, però se li metto uno accanto all'altro vedo due portatili con le stesse prestazioni ma con l'XPS che in dote ha qualità e display superiori. Certo ha una batteria più piccola ma se l'autonomia che raggiunge è la stessa a che serve una batteria così grande e quindi più pesante?
Ah, e c'è da tener conto anche del servizio di assistenza top di Dell.

In sintesi, per me questo LG non è un brutto dispositivo, ma se la tira un po' troppo.

Aster

io pure fino a poco fa 4 ma la qualita dipende...non bisogna mai generalizzare

Alessandro Mian

Non l'ho provato, ce l'ho

Aster

io per questo giro ti consiglio un samsung magari con schermo miniled se non ti piace oled

Aster

l'ho preso per mio suocero e a parte qualche volta il coil whine va benissimo

Aster

i nuovi x1 carbon hanno il miglior schermo in circolazione,meglio anche dei macbook pro,poi se trovi qualche xps o razer con igzo ancora meglio,Ovviamente il trackpad deve essere almeno in vetro

Aster

io appena venduto

Aster

si pero tu hai provato un xps?!

Stefano

Si vede che sei giovane. Io ho un XPS 13 ma sbavo per questo semplicemente perche ormai non ci vedo più come una volta :)

Stefano

Ho un XPS13 del 2016 che, purtroppo, va ancora benissimo. Uff.

Sheldon!

Eh ma il montaggio video, vuoi mettere?

Sdentato

Il peso piuma è stato ottenuto soprattutto grazie all'impiego di un telaio completamente in lega di magnesio che ne caratterizza anche l'aspetto estetico e funzionale.


Le leghe di magnesio hanno un peso specifico di 1800 kg/m3 mentre la plastica ha un peso specifico di 1400 kg/m3 (cifre approssimative). Perché fate queste affermazioni?

Alessandro Mian

Si, ma come qualità è inferiore, tenendo conto che un XPS 13 è in grado di raggiungere quelle autonomie con una batteria più piccola... Insomma è più compatto e quindi più adatto ad un utilizzo in mobilità, questo LG per me ha senso in pochi casi, soprattutto considerato il prezzo, se spendo certe cifre preferisco un prodotto di qualità oppure qualcosa con un hardware più performante.

momentarybliss

Perché il SATA è più lento, sloto PCIe + SSD NVMe garantiscono le migliori prestazioni

momentarybliss

Anche il 17 pollici a mio avviso rimane un capolavoro per il peso e costa solo 100 euro in più

Massimo Potere

ma questo è da 16 pollici o mi sono perso qualcosa?

loscalpello

Opinione.... Opinabile

loscalpello

Peccato solo per il formato 16:10 dello schermo ( a mio avviso).
Per il resto sembra davvero ben fatto.

Alessandro Mian

È sicuramente un prodotto interessante, ma in termini di qualità non mi sembra superiore rispetto ad un XPS 13, però costa come un XPS 13.

7829/bis

Quale Dell

Matteo Virgilio

Secondo me continui a non aver focalizzato l'obiettivo peso di questo prodotto. Io per tutto il periodo universitario ho viaggiato con un XPS 15, un notebook che non fletteva nemmeno saltandoci sopra..se all'epoca fosse esistito questo Gram ti assicuro che avrei fatto volentieri lo scambio. Questo è resistente e leggerissimo, ergo flette. E' un compromesso che però lo rende unico, altrimenti in circolazione di notebook grandi, pesanti e rigidi ce ne sono parecchi. Oltretutto LG da anni vende questi prodotti in lega di magnesio, ha una certa esperienza e evidentemente professionisti che sanno trattare i materiali. Rispetto allo spazio vuoto interno c'è una spiegazione per tutto, tranne che per gli speaker che come ho segnalato potevano essere migliori.

boosook

Che c'entra, pure una Ferrari ha il bagagliaio piccolo. Sono prodotti estremi che devono fare dei compromessi su alcune cose per portarne altre all'estremo.

tulipanonero1990

Non è personale, è quasi oggettivo. Se si muove qualcosa che dovrebbe stare fermo è il tuo stesso cervello a livello di subconscio a dirti che c'è qualcosa che non va. L'intera esperienza ne risulta compromessa. Qualsiasi studente di design del primo anno potrebbe facilmente dirtelo ma, per qualche motivo, non un recensore di HDBlog :-)

tulipanonero1990

Matteo se hai intenzione di continuare a fare il recensore un consiglio, rivedi questa tua posizione sulla qualità costruttiva, ne risente tutto il resto.

tulipanonero1990

La questione è che la tastiera che flette fa schifo. Su un prodotto premium, chiunque sia il produttore, non lo accetto. Così come non accetto lo schermo che flette quando lo sollevo.

Stefano

Ecco, adesso lo voglio. Quando si rompe il Dell? Uff...

lironico

ormai con il reddito di cittadinanza garantito se gli chiedi che lavoro fanno ti dicono tutti youtuber anche se hanno 200 iscritti al canale :D

lironico

occhio che con l'air se monti i video lunghi ti si fonde l' M1 :D

Fredduccino

https://uploads.disquscdn.c...

Fredduccino

https://uploads.disquscdn.c...

Fredduccino

https://uploads.disquscdn.c...

Fredduccino

https://uploads.disquscdn.c...

Fredduccino

https://uploads.disquscdn.c...

Fredduccino

https://uploads.disquscdn.c...

Acer annuncia Swift X e rinnova i notebook ConceptD | Anteprima video

Samsung Galaxy Book Pro 360: le nostre prime impressioni

Samsung Galaxy Book e Galaxy Book Pro ufficiali: leggeri e veloci

App e gadget low cost per imparare a suonare la chitarra durante il lockdown