Recensione Lenovo IdeaPad L340: gaming Full HD sotto 1000 euro

10 Giugno 2020 173

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Negli anni passati il binomio "portatile di buona qualità" e "sotto i 1000 euro" era un'utopia: nel migliore dei casi sotto questa cifra ci si trovava davanti ad un notebook brutto, pesante, plasticoso e con un'autonomia ridottissima. Le cose sono per fortuna cambiate e ora possiamo acquistare un discreto dispositivo di fascia alta, ad un prezzo non troppo elevato e con un'anima e hardware adatti al videogiocatore medio.

Lenovo IdeaPad L340 15IRH fa parte di questa nuova categoria di prodotti e, con ottime componenti interne e una buona durata della batteria, si prepara a diventare uno dei PC preferiti dagli universitari grazie ai bassi consumi e alla rimozione del lettore DVD per far spazio a batterie più capienti.

INDICE

COSTRUZIONE E DISPLAY

Per realizzare un portatile con ottime prestazioni e prezzo contenuto, Lenovo è dovuta scendere a compromessi sotto molti aspetti. IdeaPad L340 è difatti realizzato con una struttura interamente in plastica, ma i suoi assemblaggi precisi e puliti danno la sensazione di avere tra le mani un prodotto di alta qualità. Questi materiali non possono però offrire la stessa rigidità offerta dall'alluminio; la tastiera, ad esempio, rimane ben salda anche sotto molta pressione.

Ho notato la tendenza a sporcarsi più facilmente rispetto ai notebook in metallo, in particolare nella zona dei poggiapolsi e della tastiera. Con un pannetto umido si riesce a lavare con facilità ma è una cosa a cui bisogna prestare spesso attenzione.

Le dimensioni non sono ovviamente quelle di un ultrabook ma resta comunque più compatto di un portatile per il videogioco di qualche anno fa: il peso di 2,1 kg lo rende comodo anche per il trasporto all'interno di uno zaino. Dal punto di vista estetico lo trovo abbastanza gradevole pur essendo molto semplice e privo di linee distintive. Una caratteristiche che può essere considerata come grande punto di forza dell'IdeaPad L340 che non cerca di impressionare con effetti di luce o loghi con creature mitologiche tipici dei PC da gaming: è totalmente nero con qualche accenno di colore blu nei dettagli ma per il resto rimane anonimo.

In alcuni scenari questo potrebbe essere un grande vantaggio; riesce ad esempio a non dare troppo nell'occhio all'interno di un'aula universitaria o durante una riunione di lavoro. Il design sobrio e pulito è un aspetto che spesso viene messo in secondo piano in questa categoria ma è una cosa che molti utenti ricercano perché desiderano avere una macchina che sia capace di adattarsi ai vari momenti della giornata: che abbia molta potenza, ma che non sfiguri davanti a professori o colleghi.


Anche nella scelta del display interno si è dovuto scendere a qualche compromesso, troviamo infatti un semplice schermo con risoluzione Full HD 16:9 e refresh rate di 60Hz. Caratteristiche abbastanza comuni che indicano in realtà una soluzione non al top per giocare. Con alcuni titoli più leggeri si riesce infatti ad andare oltre i 60 fps ma la frequenza di aggiornamento fa da collo di bottiglia e non permette di godere di una maggior fluidità. Non è nemmeno un pannello adatto a fare della color correction perché c'è una bassa accuratezza della riproduzione dei colori, sia nello spazio sRGB (63%) sia RGB (40%). In definitiva è un display mediocre ma comunque sufficiente la fascia di prezzo.

Ho trovato poi molto piacevole la soluzione pensata da Lenovo per nascondere la webcam. Le cornici sono spesse ma tutto questo spazio ha permesso di inserire un piccolo sportellino scorrevole che va a coprire totalmente la fotocamera frontale. Il blocco del sensore è fisico, non c'è possibilità di manomissione da parte di malintenzionati e questo ci fa stare un po' più sicuri per quello che riguarda la nostra privacy.

HARDWARE E PRESTAZIONI

Come già detto i compromessi sono diversi in questa soluzione, ma l'hardware e le prestazioni sono senza dubbio il reparto su cui Lenovo ha deciso di puntare. IdeaPad L340 è disponibile in due varianti: una con processore Intel Core i5-9300H Quad Core e i7-9750H a 6 Core, entrambe condividono la scheda video Nvidia GeForce GTX 1650 mentre il taglio di RAM varia in base alla configurazione scelta. A questo proposito si può scegliere tra 8 o 16 GB.

Ovviamente nelle operazioni più comuni e quotidiane, quindi per navigare, mail, scrittura di documenti o visione di contenuti in streaming, il portatile è veloce e rapido in ogni situazione, ma è una cosa che non ci coglie di sorpresa e ci saremmo anzi meravigliati se avessimo riscontrato il contrario.

In Idle (ovvero nella fasi di inattività) rimane fresco e le ventole sono molto silenziose. Quando però spingiamo sull'acceleratore e gli si chiede una maggior potenza, la CPU scalda pur senza raggiungere valori eccessivi, con una temperatura massima di 80/90 gradi le ventole diventano piuttosto rumorose e a tratti fastidiose se tenute per un lungo periodo.

Il modello da noi provato è quello più prestante, ma gran parte delle considerazioni che andremo a fare sono valide anche per la versione più economica. Ormai le prestazioni con i giochi più recenti sono condizionati principalmente dalla potenza grafica piuttosto che da quella offerta dal processore. Avendo quindi la stessa GPU su entrambe le versioni le prestazioni in gioco sono molto simili.

La NVIDIA GeForce GTX 1650 non è certo la scheda più potente prodotta dall'azienda di Santa Clara, ma è comunque in grado di offrire una buona esperienza in Full HD. In 1080p si riescono a raggiungere i 60 fps in tantissimi titoli: ad esempio su GTA 5 si arriva a 60 fps con settaggi tra l'alto e il molto alto. The Witcher 3 rimane ancora oggi uno dei videogame più impegnativi; con impostazioni ultra non andiamo oltre i 35 fps ma scendendo su quelle medie si può godere dei 60 frame per secondo.

Vedendo questi risultati, se la vostra attenzione è rivolta al gaming, il mio consiglio è quello di guardare al modello con Core i5. Giocando, infatti, il rendimento che si ottiene è molto simile alla versione con Core i7 che, in questi frangenti non porta reali benefici. Meglio invece scegliere quest'ultimo se avete necessità di un portatile che sia in grado di sfruttare i vantaggi dati dal multi-core. Il Core i7 è, ad esempio, più adatto per fare dell'editing video o per gestire progetti complessi di render 3D.

Detto ciò tenete comunque conto che anche Adobe sta iniziando a riprogettare i suoi software per trarre sempre più vantaggio dalle schede video. Per fare un esempio, Premiere ha ricevuto un aggiornamento che sfrutta meglio i Cuda Core delle schede NVIDIA e promette prestazioni fino a 5 volte migliori rispetto all'utilizzo della sola CPU.

SCHEDA TECNICA LENOVO IDEAPAD L340 15 GAMING:

  • Display: IPS 15,6 pollici FullHD (1920x1080 pixel)
  • CPU: Intel Cannon Lake Core 9a generazione
    • i5-9300H Quad Core
    • i7-9750H Six Core
  • GPU: NVIDIA GeForce GTX 1650
  • RAM: 8 GB / 16GB LPDDR4
  • Storage: SSD NVMe PCIe 512 GB
  • Connettività:WiFi 802.11 AC, Bluetooth 4.2
  • Porte: 1x Ethernet RJ-45, 2x USB-A 3.0, 1x USB-C, HDMI, jack audio combo
  • Batteria: 45 Wh
  • Dimensioni: 36,0 x 25,2 x 2,04 cm
  • Peso: 2,19 Kg

TASTIERA, TOUCHPAD E PORTE

Lenovo ha sempre realizzato PC con ottime tastiere e anche con questo IdeaPad non delude. Abbiamo infatti una full size a membrana con tastierino numerico laterale. I tasti hanno la solita forma arrotondata nella parte bassa, sono molto stabili e alla pressione danno un buon feedback. Essendo così larga ci si riesce ad adattare velocemente, i tasti sono ben spaziati e il layout non crea particolari problemi. C'è la retroilluminazione ed è regolabile su due livelli ma non è RGB, non si può di conseguenza cambiare il colore e sarete obbligati a utilizzarla con la sola luce blu.

Il trackpad non mi ha entusiasmato: il dito scorre bene sulla superficie ma è molto piccolo e sopratutto non sfrutta i driver Microsoft Precision ma quelli Elan. Il puntamento è poco preciso e in generale non è in grado di offrire una buona esperienza d'uso. Ho provato a installare altri driver forzando il riconoscimento di Precision ma su questo portatile nessuna procedura che conoscevo è stata vincente. L'unico miglioramento che sono riuscito a portare è stato grazie a una piccola app presente sullo store che consente una maggior personalizzazione delle impostazioni di puntamento. Nel caso voleste provarla è possibile scaricarla al seguente link: EDTProperties.

Per quanto riguarda le porte abbiamo una buona selezione con: connettore di alimentazione proprietario, HDMI a grandezza standard, due USB Type A, una Type C (NO Thunderbolt 3), ethernet e jack audio 3,5 combo per cuffie e microfono. Tutte queste porte si trovano sul lato sinistro, una scelta che mi ha lasciato inizialmente un po' sconcertato lamentandomi dell'impossibilità di collegare un cavo sulla destra. In realtà si tratta di una scelta pensata esattamente per rendere più pulito e privo di qualsiasi intralcio il lato destro. Nessuno utilizza il trackpad per giocare e, a meno che non siate mancini, avere le connessioni sul lato sinistro aiuta a tenere ordinato lo spazio dedicato ai movimenti del mouse.

AUDIO E BATTERIA

IdeaPad L340 ha due piccoli speaker stereo direzionati verso il piano d'appoggio e durante la riproduzione di contenuti multimediali offrono un volume molto basso e privo di dettagli. Da un portatile da gaming economico non mi sarei aspettato molto di più dal comparto audio e di fatto quanto riscontrato è allineato a quelle che erano le mie attese.

Mi ha stupito positivamente la batteria perché con un utilizzo lavorativo standard si arriva fino a 6/7 ore di autonomia, un risultato molto buono se confrontato con altri prodotti della categoria. Ovviamente, andando a inserire nell'equazione anche l'utilizzo della GPU e CPU alla loro massima potenza i consumi salgono vertiginosamente e sarà difficile andare oltre l'ora di uso senza dover ricorrere all'alimentazione via cavo.

CONCLUSIONI E PREZZI

Lenovo IdeaPad L340 è in definitiva un portatile da consigliare a tutti coloro che hanno necessità di una macchina non troppo grande e pesante, con ottime prestazioni sia lato CPU che GPU e sopratutto con un prezzo di listino sotto i 1.000 euro. Vedo questo strumento adatto a uno studente universitario, ad esempio. Con un dispositivo del genere si va sul sicuro perché qualunque sia la tipologia di applicazione si avrà tutta la potenza necessaria per eseguire qualsiasi compito senza dimenticare una discreta autonomia.

Il modello base con Core i5 viene venduto a 899 euro, mentre la variante più potente con Core i7 costa 1.199 euro. La differenza di prezzo è marcata e, a maggior ragione, vi consigliamo di optare per il modello meno costoso. Entrambi sfruttano infatti la scheda grafica Nvidia 1650 e non vi è una sostanziale differenza durante le sessioni di gaming. Considerate di conseguenza l'acquisto del modello con processore più potente soltanto se il vostro scenario d'uso include software che traggono vantaggio dal maggior numero di core.

Ottimo rapporto prezzo / prestazioniDesign discretoBuona durata della batteria
Display non eccellenteTouchpad senza driver precision

VIDEO


173

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
max

Lenovo IdeaPad Gaming 3 Computer portatile Nero 39,6 cm (15.6") 1920 x 1080 Pixel AMD Ryzen 5 8 GB DDR4-SDRAM 512 GB SSD NVIDIA® GeForce® GTX 1650 Wi-Fi 5 (802.11ac) Windows 10 Home
Come lo valutate?
Va bene per Flight simulator 2020?

i https://uploads.disquscdn.c... io ho preso questo, come caratteristiche siamo li

Aster

E io ti ripeto che sia in 150 che 300 sono sempre disponibili prese e torrette lan ,piu il wifi .Se tu non li hai viste o non hai potuto usufruire sarai stato sfortunato.E se a te non sembra all'avanguardia mi dispiace deluderti ma altrove è peggio.Ma non è una gara.

Gef

Io sto parlando dell'attività principale ovvero seguire lezioni in aula, con altri 200 studenti insieme e con tanti che hanno il PC e che hanno bisogno della corrente vuoi per il PC o per lo smartphone. E non sto parlando di oltre 20 anni fa ma di ora.
Poi se parliamo del dopolezione allora un po' in tutte le università trovi spazi e prese di corrente in numero adeguato.

Comunque non vedo il punto di dire "dal 1088", la più vecchia università del mondo è in Marocco a Fez ma non mi risulta sia all'avanguardia solo per il fatto di essere antica.

Aster

Beh dal 1088 non mi sembra cosi sfigata,io dal 1998 ho studiato e lavorato con i pc nelle 70% delle aule o ambienti senza problemi e parliamo di edifici vecchi di secoli e fibra ottica quando qualcuno qui sembra fantascienza. E ho girato un po anche in altre università con molto più soldi o privati e ti posso assicurare che non ha niente da invidare perfino alla caltech

Gef

Più che sfigato io, è l'università che è sfigata e deve adeguarsi rendendo le strutture complete. E oggigiorno del computer non si fa a meno in nessun ambito, pensare di fare senza è pensare all'antica.

Aster

Non so che aule hai visto tu ma io le prese li vedo da 19 anni sotto,magari a ranzani se fai economia o legge puoi anche fare a meno,anche se li ci sono i laboratori di informatica e meta delle lezioni dal 2 anno si fanno li.quindi si su 100mila studenti sei sfigato che ti devo dire:)

El Salús
Gef

Non è che mi garba mentire eh, ti assicuro che nelle aule in Ranzani ma anche in Via Zamboni-Scaravilli non c'erano prese per la corrente elettrica, solo ai muri e non in quantità sufficiente. Poi se vogliamo mettere altri disagi c'è anche quello di avere la ferrovia accanto alla finestra in Ranzani, ogni lezione è stata un supplizio da seguire.

T. P.

bene, buono a sapersi...
potrebbe essere anche il mio prossimo notebook! :)

Enrico Perini

Purtroppo non è più disponibile sul sito :( la pagina esiste ancora ma l'hanno tolta dalla sezione ideapad. Comunque sembra un fulmine per ora, e anche il lato software di Lenovo sembra veramente fatto bene!

Gark121

Ho consigliato modifiche "drastiche" che si possono fare in 5 minuti di orologio e disattivare in 2 click. E che ti permettono di agire proprio su quello che (giustamente) descrivi: colpire i picchi "inutili" (avrei fortemente da ridire su questo aggettivo) di performance.

E si può fare, senza nemmeno particolare fatica. Oltretutto, quanto tempo passi a richiedere performance di picco? Non so che uso fai tu, ma io apro un excel (<1") e poi ci lavoro sopra (magari 10 minuti? magari anche solo 2, però stiamo parlando di 120" contro molto meno di 1). Apro una pagina internet (di nuovo, mezzo secondo?) e poi leggo o guardo, o roba così.

cioè, quel che sto dicendo, è che i "boost" aggressivi, oltre ad esserci pure sui core U (che spesso hanno un pl2 di oltre 40W, che è più di quanto venga sfruttato da un singolo core al massimo per aprire un programma o una pagina web), impatta pochissimo a livello temporale. In una giornata normale, guardo lo schermo 2 ore e di quelle 2h la cpu sta al 100% 3 o 4 minuti. L'impatto è piccolissimo, praticamente irrilevante (specie se consideri che connettività e schermo consumano circa metà della batteria di un portatile durante l'uso office).

Quel che dici tu valeva fino fondamentalmente ad ivy bridge se parliamo di un pc fatto correttamente. Poi è pieno di pc che hanno il bios fatto male, restano in turbo troppo a lungo etc, ma lì il problema non è la cpu, è il pc.

Il succo è: la differenza tra cpu H e U è molto sopravvalutata, e fondamentalmente dipende solo dai settaggi del bios e dalle capacità del sistema di raffreddamento.

T. P.

sono felice per te!!! :)
io, invece, non sono riuscito neanche a trovarlo sullo shop! :(
vabbeh, non era nulla di urgente e non lo avrei comunque preso adesso...
vedrò più avanti! :)

Stefano

Infatti proprio il prezzo consigliato chiedeva

Enrico Perini

Arrivato un oretta fa! :P

Per ora bellissimo, ma devo testarlo meglio ahaha

TLC 2.0

Cosa vuoi che ne capisca un gorilla di tecnologia? Per miracolo sanno utilizzare una pietra per rompere le noci.

zorro101

mannaggia!!

va beh, grazie

zorro101

perchè la signora non vuole ulteriori ammennicoli sul tavolo!!!

il Gorilla con gli Occhiali

È assolutamente vero.

nexusprime

Io ho quello dopo al tuo con la 1070

nexusprime

In questo periodo sicuro e anche in Italia
Ma questo inverno da expert un Lenovo con le stesse caratteristiche dell' articolo veniva venduto a 599€ che è il suo prezzo quindi con 9300h, GTX 1650 ecc... In altri paesi europei costano molto meno di solito che da noi.
Poi chiamare gaming un prodotto con una scheda che è quasi entry level con solo 4gb di vram mi sembra una esagerazione

pietro

che barzelletta

il Gorilla con gli Occhiali

Se uno ha un Galaxy Note non ha bisogno di un portatile e si trova benissimo in giro con il solo smartphone.

pietro

avessi detto un tablet ti potevo anche capire, ma ti voglio vedere a lezione in università a prendere appunti con lo smartphone, o a studiare con lo smartphone, o chessò, a fare il rappresentante con lo smartphone. Se esistono i portatili è perché la gente ha bisogno di portarsi il pc dietro, non ce ne fosse bisogno, non esisterebbero

il Gorilla con gli Occhiali

Un po' di esercizio fisico fa sempre bene. =')

il Gorilla con gli Occhiali

Non è comodo ma si può utilizzare lo smartphone in giro e il PC desktop in un posto fisso.

pietro

a me i notebook sono anni che danno l'idea di essere sovrapprezzati

T. P.

grazie lo cercherò...
se poi fossi così gentile da farmi sapere come va, te ne sarei grato! :)

pietro

comodo portarsi il desktop, un monitor, un mouse, una tastiera ed un generatore di corrente nello zaino per usarlo in mobilità

Luca Vallino

undervolting e diventa una buona macchina...certo che i prezzi fanno cmq ribrezzo.. anni fa presi il rog gl502vm con gtx 1060 da 6gb, i7 6700k,16gb ram e 128ssd+1tb HD. Pannello discreto ips con g-sync. Peso 2.2kg e poco spesso(penso come questo)..ok che la batteria dura poco perchè con il g-sync la gpu è sempre accesa e non si può usare la integrata intel...ma 1250 euro lo pagai..e lato scheda grafica è pure più potente di questo...

Trixter

A 1000euro ti prendi gtx 1660ti maxq di dell' g3 altro che 1650

Luca Vallino

si ma fa schifo...fosse un multiplo ci starebbe..ma giocare 720p su un pannello 1080p...molto peggio che usare un 720p nativo

Trixter
nick@127.0.0.1

a meno di farsi un mini itx ma sempre schermo + mouse e tastiera servono

nick@127.0.0.1

giusto per curiosità, come mai non valuti l'utilizzo di masterizzatori/lettori esterni? di solito ingombrano poco più di un hard disk esterno

nick@127.0.0.1

dipende tutto dal prezzo

Guido Riccardi

Esatto ma non credo che una persona (tranne the rock) riesca a portarsi dietro un fisso

Just Memes

A parte che hai consigliato modifiche drastiche.
Drastiche è un concetto relativo
L'unica modifica che sono disposto a fare è mettere il risparmio batteria di windows.

Inoltre il punto è.
Una macchina H tende facilmente a darti performance alte quando spesso non ne servono
Aprire una pagina internet o un excel leggero con un turbo boost iniziale tipico degli H alto è inutile.
Quella differenza di prestazioni è impalpabile , mentre lato batteria si.

Poi ovvio che se ti vedi un film su Netflix consumano uguale lato CPU perchè è un task leggero e continuato.

kust0r

oltretutto non espandibili a quanto pare, il tutto dentro uno chassis da classico portatile 15,6 di una volta. Grosso limite.

Aster

E si purtroppo solo con gli ultimi thinkpad hanno rimediato un po allo schermo penoso da 200 nits!

Aster

io ne ho presi due per 800 e qualcosa.Quella patacca dipende

Gark121

Boh, io ho 2 PC (di cui uno ha 7 anni) con processori H, e in uso leggero consumano 2 W. Tra l'altro senza nemmeno nessuna modifica drastica.
Sarò l'unico al mondo.

ilmondobrucia

Se hai un full HD...da impostazione del video gioco metti in HD .

ilmondobrucia

E io che ho detto

IRNBNN

Io vedo che costa quasi 100 euro in piu ed ha la 1650maxq che è la versione patacca della 1650

Enrico

Devi rivolgerti all'usato o ad una rimanenza di magazzino.

point0

OT: Secondo voi a quanto è saggio vendere un iPhone Xs 64gb con circa un anno di utilizzo?

zorro101

giusto a tema:
sto cercando, invano, un notebook con minimo "GTX 1050 ti" ma che abbia anche l'unità ottica.
qualcuno sa se esiste o indicarmi un sito di ricerca? (unica cosa che ho scoperto è che MSI non li fa)

grazie in anticipo
ciao

boosook

Guarda, io ho avuto lo stesso problema su un S145 preso a gennaio. E questo è in pratica un S145 con processore e cpu più performanti, ma la stessa scocca e mi sembra anche lo stesso touchpad.
Siamo a giugno e vedo che il problema non è stato risolto, evidentemente Lenovo ritiene che vada bene così, si ha quello per cui si paga.

boosook

E' in pratica un S145 con specifiche interne pompate. Quindi un PC di costruzione economica. Sinceramente non ci spenderei mai 900 euro, ma se uno vuole qualcosa che possa fare un po' di gaming e non vuole spendere, allora deve sacrificare tutto il resto (qualità costruttiva, qualità audio, touchpad, webcam...).

Samsung Galaxy Book Pro 360: le nostre prime impressioni

Samsung Galaxy Book e Galaxy Book Pro ufficiali: leggeri e veloci

App e gadget low cost per imparare a suonare la chitarra durante il lockdown

La (mia) postazione da Creator: dal Desktop MSI al Monitor 5K Prestige