MacBook Pro 14 e 16": Bloomberg conferma l'arrivo entro fine anno

28 Giugno 2021 62

Dopo l'arrivo degli iPad Pro e dei nuovi iMac, tutte le attenzioni per le novità di Apple puntano ormai al prossimo autunno che, come consuetudine, vedrà un ampio rinnovamento del portafoglio prodotti della società di Cupertino, oltre a quello software con il rilascio pubblico delle nuove major release delle piattaforme. Oltre che su iPhone 13, di cui circolano sempre più indiscrezioni, sono attesi anche nuovi Apple Watch, iPad, iPad Air, iPad mini e, soprattutto, anche i MacBook Pro da 14" e 16". Proprio relativamente a questi nuovi notebook, Mark Gurman, autorevole firma di Bloomberg, ha confermato nuovamente l'arrivo entro la fine dell'anno.

Le prossime settimane sono destinate ad essere 'leggere' per quanto riguarda le novità di prodotto, ma quest'anno sono ancora attesi i nuovi MacBook Pro. Anche se non verranno rilasciati nelle prossime settimane, è ancora possibile un rilascio 'estivo' in quanto l'estate dura fino a metà settembre.

Il MacBook Pro da 16" immaginato in un render

Una previsione che potremmo definire abbastanza scontata ma che va comunque ad aggiungersi alle interessanti informazioni sulle caratteristiche hardware rivelate nei mesi scorsi: entrambi saranno dotati di display con tecnologia mini-LED, recentemente utilizzata proprio sul modello da 12,9 pollici di iPad Pro, e avranno un processore M1 più potente.

Relativamente al processore, secondo Gurman ci sarebbero in programma due varianti - nome in codice Jade C-Chop e Jade C-Die - entrambe con otto core ad alte prestazioni e due core ad alta efficienza energetica. Un totale, quindi, di 10 core a cui si affiancherebbe una GPU con 16 o 32 core. L'attuale M1, ricordiamo, ha quattro core ad alte prestazioni, quattro core ad alta efficienza energetica e otto core grafici.

Un altro interessante aspetto che potrebbe caratterizzare i MacBook Pro riguarda le porte di connessione. E' stato ipotizzato, infatti, il ritorno dello slot SD, della porta HDMI e del connettore MagSafe che andranno ad affiancarsi alle classiche Type-C Thunderbolt.


62

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Non sono d'accordo su un punto, molto semplice: l'adeguarsi alle cojonerie dei WinFanboys (SD, HDMI) serve solo a rallentare l'evoluzione tecnica delle macchine. I PB ed i primi MBP montavano slot pc card, avevano l'opzione 17" e lo schermo opaco (guarda un po' opzione disponibile sull'attuale monitor professionale di Apple), oltre a porta infrarossi, misuratore batteria ed altro. C'era in qualche modo un'evoluzione, una ricerca di andare avanti. Da quando hanno imbarcato la feccia dell'umanità informatica fanno larghi balzi verso il passato, commisurabile dalla stantia landa in cui ha gravita l'iMac per lustri. Ora arrivano tastiere del 2006 e porte inutili, magari pure un bel MagSafe proprietario (chi lo loda evidentemente non ha fatto i conti con la ricerca dei ricambi ufficiali). Imbarcare MH Wintel ha rallentato l'evoluzione dei Mac, col beneplacito degli investitori (a cui va grassa se Apple innova poco ma continua a vendere tanto nel medio~lungo periodo). Le tastiere 2006 sono un dito al qlo, l'unica cosa che potrebbe giustificarle sarebbe un Touch Bar evoluta, ma pure quella pare non ci sarà. Ci sarà un trackpad più piccolo, e due porte così inutili che prendono polvere in pressoché tutti i computer del mondo, non parliamo di quelli di produzione con quelle ciofeche ci fanno il brodo. Se uno vuole lo stantio Intel può comprarsi un pc, con MS che ancora fa girare gli eseguibili in DOS o Win32. Armate di MH stavano bene dov'erano, senza bisogno di vender loro quel ciarpame che erano i primi MB e gli Air; è gente a cui un iPad ben congegnato basta e avanza.

Gentleman.Driver

Da quella che è la mia esperienza, la generazione macbook 2016-2020 è terribile; tra tastiere saltate, tasti con corsa nulla che dopo poco tempo si muovono da soli al tocco(verificato di persona), scarsa quantità di porte ( e no, gli adattatori funzionano male, durano poco e generano problemi, basta navigare sull'internet..), scarso supporto a monitor 4K (ne ho 3, su due il 4K tramite Thunderbold diretto andava a 30hz) processori intel penosi e scarsissimi, temperature e dissipazione terribili, tant'è che la transizione a M1 l'hanno pensata in quel periodo.

Ho un Macbook Pro 15 del 2012 e confrontato con un 13" del 2017 (il 13 monta un dual core intel, dual core!!!) non sfigurava per nulla, anzi, il 13 scalda molto di più e ha una dissipazione peggiore.

Ben vegano i nuovi macbook, niente brodaglia intel, temperature finalmente decenti, tastiera affidabile, nuovi schermi, più porte che non fanno male a nessuno (non toglie nulla visto che manterranno anche le TB4) ritorno del MagSafe...finalmente cambio il mio mid 2012 con qualcosa di decente

Kilani

La prossima volta che vado in assistenza vieni con me, così ti dicono loro se mi conoscono o meno. Negli ultimi 5 anni ho fatto cambiare 5 schermi ad un MacBook 12" 2015, gratuitamente, 2 batterie; ho fatto sostituire 7 volte un iPhone SE 2016 con due riparazioni dello schermo e due sostituzioni batterie (una gratuita, l'altra no); ho fatto sostituire 2 schermi ad un MacBook 12" 2018, sempre gratuitamente, e tutto il top case segnato da loro in fase di lavorazione; ho sostituito un Apple Watch 4 gratuitamente; più la miriade di volte che ho dovuto spiegare io ai Genius come intervenire lato sw sui sistemi su cui dovrebbero fornire assistenza. Oltre questo, ci sono tutti i dispositivi di terzi di cui mi occupo e per cui ho richiesto assistenza hw e sw. Più o meno solo di assistenza gratuita ai dispositivi han fatto gratuitamente lavori per 10.000€. La casistica la conosco bene, e le tastiere andate a donnine erano per lo più quelle di chi ci zappava letteralmente o tiene il Mac come una fogna. Fossero state solo le tastiere il problema, avrebbero risolto facile, come poi han fatto, rifilando tastiere del 2006 nel 2021 e tutti a gridare al miracolo!

Guarda le tastiere attuali dei Mac fanno abbastanza ridere, ma non tanto per la tecnologia quanto per il passo avanti effettuato dal 2015 in poi malvisto dai Wintel-addicted e che porterà a produrre un c*sso di MBP con HDMI, SD e le "belle tastiere del passato". Un passo avanti e 3 indietro per accontentare gente che i Mac, quelli veri, non sa neanche come sono fatti (e le cui tastiere, fino al 2005, erano anni luce avanti sia per silenziosità che per comodità che per design). Non è che io non voglio riconoscere, io porto la mia personale esperienza, di uno che su queste macchine ci lavora da decenni e ci si guadagna il pane, e, per quanto personale, è realtà, e non credo francamente di aver avuto modelli costruiti appositamente per il sottoscritto. Prendi la tastiera di un PowerBook o un iBook e sono EONI avanti a quelle post Intel, prima con la discutibile scelta dei tasti ad isola, poi con le finiture, per finire col cambio di design che tanti HP/Dell-fans non hanno apprezzato, per poi tornare ad implementare tastiere di 3 lustri prima e vederli eccitarsi se saranno nere (che perdono l'opacità in 8 settimane) e belle spaziate come il Clementoni, così che suddetti animali possano continuare a zapparci sopra. Prendi un qualsiasi Mac di 20 anni fa e dava scoppole a destra e a manca in termini di ricercatezza produttiva e soluzioni, coi fans Lenovo dobbiamo esaltarci per vedere una ciofeca di settordici pollici, con schermo lucido, con tastiere ridicole, con I/O del secolo scorso per venire incontro alle loro limitate capacità.

Ma come contrasto nullo, cioè la retroilluminazione quando la usate, col sole?! A parte che quella dei Mac argentei era un bianco molto tendente all'azzurro, comunque si vedeva benissimo pure in penombra, che è il suo range d'utilizzo fino al buio totale, altrimenti basta la luce ambientale.

Giangiacomo

Ma guarda che io con un Mac del 2020 l'ho già portato 2 volte. E la seconda volta allo store si saranno scusa 4/5 volte. Preferivo di gran lunga quello del 2013 che avevo. Quella era una vera macchina di Apple fatta davvero bene.

Gentleman.Driver

che poi basta fare un giro nelle assistenze Apple e parlare con gli addetti, hanno valanghe di macbook con tastiere saltate da sistemare. Io stesso per lavoro ho rimandato indietro un mac con quella tastiera. con il tempo poi i tasti diventano sempre meno "stabili", insomma una ciofeca. Fortunatamente sono tornati sui loro passi.

Gentleman.Driver

come nessuno? chiunque conosca che abbia avuto una tastiera argento con la retro bianca si è lamentato della cosa, contrasto nullo e si leggono poco i caratteri al buio.

Giangiacomo

Mi spiace dirtelo ma nulla da mettere le tastiere dal 2016 al 2019 con quelle antecedenti. Sui Mac del 2013/2014 erano fantastiche e senza problematiche. Infatti sul 2020 M1 son tornati a quelle (guarda un po' te). Se poi tu non vuoi riconoscere le problematiche delle tastiere che persino l'azienda ha ammesso con la possibilità di cambiarle quante volte si vuole entro 4 anni dall'acquisto allora non so cosa dirti. Magari informati meglio.

Anubi da Codroipo

tu hai mai visto lavorare un fotografo vero?
cioe', non quelli che fanno le foto del cu*o della moglie, intendo uno vero.
secondo te si portano dietro una fotocamera con dentro la sd e non la tolgono piu'? eccone un altro che pretende di sapere...

vabbe', dai, salutami locusta dal killfile, che ne ho abbastanza

Anubi da Codroipo

cioe' tu mi stai paragonando una seriale a qualcosa che e' in uso attivo e molto comune? con cosa le scarichi le foto da macchina fotografica, videocamera, e via dicendo? non dirmi "wireless", perche' ti voglio vedere a scaricare qualche giga col wireless.
con cosa ti puoi connettere a un video esterno, senza usare scatolotti del menga che devi poi portarti dietro?

che paragoni del ca***...

Luca

aaah ok ok. Ma se lo fai color pastello non puoi fare la tastiera nera, è orrida

Luca

"Colorato non piace", hai fatto un sondaggio su scala globale per dire ciò?

Kekkonen

ma guarda, per la verità era uno dei problemi di cui ci si lamentava con la tastiera argentea, io da possessore me ne sono reso conto, ma praticamente tutte le recensioni lo sottolineavano.
Riguardo ai tasti bianchi: basta vedere come sono messe le magic keyboard dopo un anno. Certo: basta pulirle, non si tratta certo di un problema irrisolvibile, ma esiste. Sui tasti neri lo sporco si nota ovviamente meno. Come dici tu, non gradisco però il feeling liscio molto cheap della superficie dei tasti.

Pure i tasti neri si sporcano, e questa situazione con la retroilluminazione è la prima volta che la sento, mi spiace sia stato tanto fastidioso.

Kekkonen

Di offesa vedo solo la tua.
Poi ci sono stato da uno bravo, dice che se non vuoi il Mac colorato puoi comprarlo grigio, pensa te.

Kekkonen

I tasti bianchi hanno due problemi: si sporcano e con la retroilluminazione non si vedono le lettere.
Ricordo che al vecchio MBP dovevo “spegnere” la retroilluminazione automatica finché non era buio. Non un dramma, ma fastidioso.

Robby

non si può argomentare con chi ha un intelligenza di un mollusco, non ci vedo nulla di male nel preferire il grigio su un prodotto Apple solo a voi fuori di testa questa cosa da molto fastidio ed iniziate con le offese! vedi un pò te chi sta messo peggio kekkamen.

Kekkonen

Quando non si sa argomentare si passa alle offese? Complimenti davvero.

Robby

state veramente messi male su questo blog , uno peggio dell'altro !

Robby

qua tutte checche isteriche andiamo bene!

Robby

colorato non piace, immagino che ci sia un problema per te vero?

Robby

se lo dici tu kekkonen, fatti vedere da uno bravo anche tu si vede che stai messo molto male !

Robby

ma come stai messo ? ti rendi conto che stai pieno di problemi , cerca qualcuno di bravo che ti possa aiutare.

Simone

Te ne resta mezzo per comprare le AirPods 3

Massì, mettiamoci pure una tripolare e una seriale, che male non fanno!

Eh sì, vuoi mettere lo spettacolo dei tasti neri lucidi? Avercene! Mica come le tastiere dei Mac pre-Intel che mantenevano il loro colore per l’eternità, o un bianco che, almeno, continua a restare opaco, meglio quel nero inutile bello lucidato che fa tanto cheap.

Anubi da Codroipo

boh, io ho una magic keynoard 2020 e ho provato diversi macbook (non l’m1), ma rispetto alla tastiera del mio thinkpad ne devono ancora mangiare di biada prima di fare una tastiera per me confortevole

Guido

Per adesso è nera. Ma nell'immagine di copertina di questo articolo nella home di HDBlog ha tastiera e cornici bianche. Allora mi sono portato avanti col lavoro: lo so che non è un'immagine ufficiale ma meglio dirlo prima.

Matteo

Io ho un Lenovo blu

Kilani

Allora sei fortunato, puoi lamentarti anche dei Lenovo che non comprerai! Ti invidio.

Kekkonen

Non sapevo che estraessero i colori a sorte e se poniamo, tu lo vuoi grigio, non te lo puoi comprare.

Kekkonen

Credo dipenda da come è compilato il software di turno, se sfrutta o no le istruzioni multithread.
Sicuramente qualcuno saprà dare risposte più tecniche in merito.
I software compilati per M1 sfruttano tutti i cores disponibili, per quanto ne so.

Matteo

quando mai ha funzionato cosi?

Matteo

i Lenovo sono colorati

Giangiacomo

Migliore ? Cosa intendi ? Dalla presentazione del nuovo chip ora montano tutti le tastiere migliori, non quelle schifezze che avevano tra il 2016 e inizio 2020.

Luca

scusa perchè la tastiera di che colore è ora?

Luca

se lo fanno girgio e ANCHE in altri colori a te che cambia?

Anubi da Codroipo

il futuro non e' togliere tutto quello che si puo'.
lo slot sd serve eccome, e l'hdmi... se vai a fare presentazioni in giro, a volte servirebbe la vga, non solo l'hdmi

Anubi da Codroipo

montassero una tastiera migliore, prenderei il 15''

Kilani
Francesco Dell'Ombra

ah pure con schermo mini led? costeranno un rene e mezzo

stef684

Già, la pensano proprio tutti come te..

Robby

iPhone 13 Pro e 13 Pro Max ufficiali: 120 Hz e fotocamere tutte nuove | Prezzi

iPhone 13 e mini ufficiali: notch più piccolo, batteria più grande | Prezzi Italia

Ufficiale iPad mini di sesta generazione: è tutto nuovo, design incluso | Prezzi

Apple Watch Series 7 ufficiale: schermo più grande e non solo. Prezzi e disponibilità