Windows File Recovery: lo strumento di Microsoft per recuperare i file cancellati

01 Luglio 2020 43

Microsoft ha rilasciato Windows File Recovery, uno strumento proprietario realizzato per recuperare i documenti cancellati erroneamente. Il programma non ha un'interfaccia grafica - le righe di comando dovranno essere inseriti tramite terminale - ed è in grado di ripristinare i file da diverse posizioni - hard disk, drive USB o anche schede SD.


In rete circolano da tempo numerose app che svolgono lo stesso compito e, proprio come queste, anche il software di Microsoft permette di selezione quali file vogliamo rintracciare impostando la ricerca su una determinata estensione. La lista dei formati supportati è lunga e attualmente è possibile recuperare immagini JPG, PNG, video MP4, audio MP3 o anche documenti Word e PowerPoint.

L'efficacia del programma è più alta se avviato pochi istanti dopo la cancellazione: più viene eseguito velocemente e maggiori sono le possibilità di tornare in possesso del documento perduto. Sono presenti diverse modalità e quella di default è programmata per funzionare al meglio con il file system NTFS: utile per recuperare file da dischi corrotti o appena resettati. La signature mode supporta invece anche le memorie formattate in FAT, exFAT e ReFS.


L'applicazione consente al momento di effettuare le operazioni di ripristino solo su una partizione esterna, non si potranno quindi recuperare i file cancellati dal desktop nella stessa posizione: si dovrà fare affidamento obbligatoriamente su un supporto esterno, come ad esempio una chiavetta USB. A fine operazione viene fornito un log con alcune informazioni sui dati che si sono riusciti a rintracciare e su quelli che invece sono rimasti corrotti per sempre.

Microsoft ha da introdotto una funzione simile nelle precedenti versioni di Windows 10 ma era disponibile solo per chi ha abilitato la cronologia dei file, che di default risulta disattiva. Chi vuole provare il nuovo tool lo può scaricare gratuitamente dal Microsoft Store e la potrete scaricare dal seguente link:

Vi ricordiamo che il nostro sito ha da poco lanciato una serie relativa alla personalizzazione del sistema operativo Microsoft.

VIDEO PERSONALIZZAZIONE WINDOWS 10


43

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ale

Esattamente, se hai abilitato il TRIM il dato poi può non essere più accessibile. Poi ovvio che internamente al disco fin che la cella non viene riscritta il dato c'è ed è recuperabile, ma senza intervenire sul firmware del controller dell'SSD in modo da leggere RAW la memoria flash non lo recuperi.

Shadow Man

Io leggo che il salvataggio, ovviamente, deve avvenire su supporto differente da quello in cui ci sono contenuti i file da recuperare... non che il tool debba stare su un altro supporto.

Shadow Man

Io leggo che il salvataggio, ovviamente, deve avvenire su supporto differente da quello in cui ci sono contenuti i file da recuperare... non che debba stare su un altro supporto.

Riccardo

se hai continuato ad usare il telefono lascia perdere, perderesti solo tempo purtroppo.

Riccardo

se ti accorgi in tempo(quasi) zero di aver cancellato i file recuperi quasi tutto. se continui a lavorare e ad usare il disco è inutile. di base funzionano cosi anche i programmi datarecovery commerciali, che siano a pagamento o meno.

Mattia Alesi

Ecco dove perdono tempo gli sviluppatori di microsoft: creare un software quando già ne esistono moltissimi e per di più senza interfaccia grafica

GrantMills

Un po' come TestDisk

virtual

Senza i permessi di root comunque non puoi fare nulla. Nessuna "app" può andare a leggere la memoria sottostante per ricavere i file danneggiati.
I vari programmi che si trovano in Internet e che sono pubblicizzati infatti root-ano il telefono: prova a leggere bene le istruzioni di installazione e vedrai che alla fine si cade sempre lì.

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

Significa soltanto che i file recuperati deve scriverli su un'altra memoria.
Se devi recuperare dal disco di sistema i pochi KB di temporanei possono rendere i file irrecuperabili

rusp95

Beh da come ho capito, per ovviare possibili sovrascritture delle celle, recupera il file salvandolo in un supporto esterno.

nel 2020 da un applicazione microsoft ufficiale mi aspetterei almeno un minimo di interfaccia grafica. Che poverata assurda

JustATiredMan

e di questo che non sono sicuro... se la cella di un ssd viene marcata libera, non so se il trim vada poi la vada a cancellare effettivamente.

Antonio

Il problema è non ri-usare il disco dopo la sparizione!!! se ci scrivi sopra addio!
Sono anni che è cosi, Microsoft si è svegliata ora?

Rocco Siffredi

Si, perchè il principio di cancellazione dei file è sempre lo stesso.
Semplificando, quando tu cancelli un file la cella dove i bit sono contenuti viene "marcata" come disponibile. Ma il contenuto non viene cancellato, resta lì finchè non viene sovrascritto da nuovi dati.

asd555

Hai letto l'intero articolo?
Il tool va eseguito da periferica diversa da quella da cui recuperare i dati.
Quindi la storia che la UI genera dei file temporanei che potrebbero sovrascrivere i cluster non regge.

UnoQualunque

Pensa che in Windows Server 2019 l'impostazione predefinita di installazione è senza GUI :D Stanno andando sempre più verso il mondo linux con bash pura.

sassi

e quando la usi ti senti troppo un hacker

JustATiredMan

mha... funziona anche con gli SSD ? mi sa di no...

nel 2020 senza ui, bah

Black_Codec

Una ui genera file temporanei che potrebbero sovrascrivere il dato. Immagina di eseguirlo su una shell dos. Inoltre è pensato più lato server che home, infatti lato server spesso non si hanno gui

Trhistan

Per recuperare i fasti del vecchio “undelete”.... Quanto mi manca!!!

Aster

e ma poi arriva quello che ti dice non trova niente,bisogna fare da cmd,l'utente medio ha gia pagato l'amico o cugino per tentare di recuperare i file,se aspettava microsoft...

asd555

Penso che all'utente medio fregacazzi di sembrare Hackerman... Le UI sono state inventate proprio per semplificare i compiti.

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

Anche piriform ha un tool gratuito, recuva

Francesco

Guarda di programmi gratuiti che fanno già questa cosa ce ne sono, io l'estate scorsa, ho scoperto l'intero NAS svuotato per un qualche motivo.... provando e cercando ne ho trovati almeno 2 decenti uno della ESEUS da comprare e l'altro della serie WISE, il Data Recovery, gratuito. Ho usato il secondo, e favorito anche dal fatto che sull'HDD non ci avevo riscritto niente, sono riuscito a recuperare tutti i file che si erano cancellati, esattamente com'erano.

Quindi se questo è fatto bene, funzionerà alla grande, probabilmente anche meglio.

Aster

fa piu effetto nerd e pro:)

momentarybliss

In effetti è incredibile

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

Ma cronologia file è ben altra cosa, fa un backup del file prima di ogni modifica

acitre

Hai pressoché zero speranze di recuperare allora.

Bob Malo

Io mi chiedo se funzionerà davvero... perché se così fosse sarebbe una buona cosa.

asd555

Con tutta la buona volontà mia cara Microsoft... Ma sul serio nel 2020 mi proponi qualcosa che va ancora "a riga di comando"?

Ci sono infinite alternative con interfaccia grafica, mi sfugge forse il motivo per il quale dovrei preferire questo strumento che sa di MS-DOS ad un altro?

saetta

E già il discorso è sempre quello

saetta

Magari prima no? Anziché affidarsi ai millemila programmi più o meno inutili

Stefano

E' stato usato si https://media2.giphy.com/me...

acitre

Se il telefono è stato usato, ed i cluster dove erano allocate le foto sovrascritti, non c'è modo di recuperare nulla.

sluggish+1

Mi sembra tanto di vedere photorec...

Ngamer

DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN

Lorenzo Angotzi

Potresti riprovare ora? Dovremmo aver risolto :)

Ngamer

link corrotto

Lorenzo Angotzi
Stefano

A tal proposito, qualcuno mi saprebbe indicare come recuperare foto cancellate circa un anno fa da un telefono Android (Nexus 5X)?
Possibilmente senza avere i permessi di root.
Grazie mille

dicolamiasisi

finalmente sono riuscito a recuperare un file cancellato nel 2014....grazie

rq9

Segnalo che il link per l'app è sbagliato.

Ottimo, lo proverò.

Siamo passati a Edge: le nostre considerazioni dopo 15 giorni di uso | Video

Windows 7: termina il supporto esteso. Cosa significa e cosa fare

I migliori notebook classici e pieghevoli al CES 2020

Recensione LG Gram 17: sembra finto ed è leggerissimo!