Mercato PC: crollo inevitabile nel Q1 2020 | Gartner, Canalys, IDC

14 Aprile 2020 68

Il mercato dei PC aveva chiuso il 2019 in crescita, anche se di poco (+0,6% secondo Gartner), e il 2020 pre-Coronavirus pareva dovesse mantenere il trend prima di un possibile calo a partire dall'anno successivo. A scombussolare tutto ci ha pensato però la gravissima crisi economica causata dalla pandemia, il cui impatto ricadrà sulla società mondiale solamente nei prossimi mesi. Quando l'emergenza sanitaria ha iniziato ad estendersi in modo marcato anche in occidente, IDC ha ri-analizzato il mercato stimando un calo nelle spedizioni del 9% nel 2020, con una crisi che si vedrà soprattutto nel corso del secondo trimestre.

Canalys, IDC e Gartner tornano sul tema fornendo le loro stime su ciò che è accaduto nel Q1: nonostante vi siano differenze nei numeri, il "succo" è sempre lo stesso, visto che tutte e tre le società di analisi hanno riscontrato un crollo delle spedizioni compreso tra l'8% (Canalys) e il 12,3% (Gartner). Insomma, dati leggermente differenti ma stessa interpretazione di un mercato in forte sofferenza.



MERCATO PC: UN QUADRO GENERALE
  • 51,6-53,7 milioni di unità spedite, pari a un calo compreso tra il -8 e il 12,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno
  • la domanda si è mantenuta alta grazie soprattutto allo smart working ed alla didattica a distanza, ma il lockdown in Cina prima e nel resto del mondo dopo ha rallentato la logistica
  • nel primo trimestre il fattore determinante per l'acquisto non è stato il prezzo, ma la velocità di fornitura
  • Lenovo è leader del mercato, ma le spedizioni calano tra il 3,2% di Gartner e il 4,4% di Canalys. Seguono HP (tra il -12,1% di Gartner e il -13,8% di IDC e Canalys), Dell (+1,1% per Canalys e IDC, addirittura +2,2% per Gartner)
  • Lenovo, HP, Dell detengono la maggioranza del mercato (65,6% delle spedizioni secondo Gartner, in crescita rispetto al Q1 2019)
  • Apple crolla: -21% su base annua secondo Canalys, -20,7% per IDC, calo più contenuto per Gartner con il -6,2%
  • per i prossimi trimestri Canalys prevede una recessione globale con crollo della domanda, disoccupazione e bancarotta di molti produttori
  • IDC è più positiva: molte aziende investiranno su smart working e infrastrutture da remoto, e ciò contribuirà a mantenere viva la domanda
  • situazione europea (EMEA): calo del 7% (Gartner), con il declino destinato a proseguire per tutto il 2020

NOTE METODOLOGICHE: Canalys: desktop, notebook, Chromebook, NO tablet e 2-in-1. ​IDC: desktop, notebook, workstation, NO tablet o 2-in-1. Gartner: PC, notebook, Surface, NO Chromebook, tablet.

Credits immagine d'apertura: Pixabay


68

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Microsoftistheway<3

Bhe oddio, l'hardware dei surface così tutte le tecnologie che ci sono dietro è impossibile proporlo a 700 euro.
Piuttosto la pecca è che sono saldati.
Io mi sono stufato di tutto.

Microsoftistheway<3

Esattamente.
Nel fallimento, vince la modularità dei dispositivi.
Spero infatti in un futuro in cui si producono prodotti facilmente riparabili in modo da generare un mercato di chip e resistenze di seconda mano che anzichè finire nelle isole ecologiche trasformate in inferni a cielo aperto diventeranno il motore economico del futuro.

Microsoftistheway<3

Ottimo, avanti così.
Ma non basterà una pandemia con lo 0,0001% di letalità a far capire alle persone di smetterla di costruire società globalizzate e consumistiche.
Ci vuole ben altro, che arriverà per fortuna.

Davide

si ma infatti il mio stupore non è per i prezzi alti, ma per il fatto che le vendite sono in calo

Antony Coc

Hanno dei prezzi folli...sopratutto i notebook e sono assolutamente ingiustificati.
Uno spectre 2020 versione base a 1350 euro sembra quasi economico

fabrynet

Quale dovrebbe essere il senso dei Mac a parere tuo?

Francesco Renato

Ms è un gigante nel software e un nano nell'hardware, è logico che non riesca.

ghost

A parte le schede video che hanno avuto un aumento assurdo evitando l'rtx il resto costa meno o comunque a parità di spesa hai molta più sostanza (ovviamente evitando prodotti con led RGB)

21cole

Che crolli, maledetti che propongono prezzi folli (almeno in europa)

NaXter24R

L'avanzamento lato CPU c'è, i prezzi sono però "falsati", passami il termine, per gli i9 ed i Ryzen 9 appunto che prima non c'erano.
Le GPU fanno ridere e basta, ma se la gente è disposta a spendere quei soldi le aziende fanno solo bene a rincarare, c'è poco da dirgli

Ni88aWarrior

Concordo..poi però per dire, dal 2014 al 2019 con 330 euro ti porti a casa un 3700x..l'avanzamento c'è stato, almeno in casa amd..lato gpu è scandaloso, die da 250mm con rese altissime venduti a 400-500 euro..ormai son fuori coi prezzi..basti guardare i chip nvidia della serie 60..la 960 costava 200 euro..la 2060 400 e passa..sempre con die piccolini..infatti rispetto a pascal il rapporto costo/prestazioni al lancio è invariato se non peggiorato, 2 anni dopo.

Tugur Reddu

Boh, se nel 2014 per un pc top di gamma si spendeva diciamo sui 1500/1700 ora, con quella cifra devi scendere a qualche compromesso (sia chiaro sempre un ottimo pc ti viene e decisamente piu potente rispetto alla controparte del 2014) specialmente per quanto riguarda le schede video!

Tugur Reddu

Beh oddio...a me sinceramente sembra che per fare un top di gamma con il meglio di ogni cosa i costi siano decisamente piu alti rispetto alcuni anni fa.
Forse forse per gli Hd, dove gli ssd iniziano ad avere prezzi umani dopo anni di continuo aumento degli hd in generale.
Stessa cosa dicasi per i processori o per le schede video!
Eppure evoluzioni in questi settori ne abbiamo avute un po' ma ripeto potrei sbagliarmi!

Maximus

Surface mezzi flop...ma che assurdità vai dicendo...vai a vedere quanto fattura la divisione surface giusto qualche miliardo di dollari..senza contare che il surface è stato creato come esempio per gli oem..l'obbiettivo era far finire nell'oblio gli inutili tablet android e così è stato.

lore_rock

Sono contentissimo del crollo di Apple, é bene che diano un senso al settore Mac oppure per quanto mi riguarda possono anche chiuderlo

Andrej Peribar

Sono due economie di mercato diverse.

Dai PC gli OEM usano CPU Intel (meno AMD) e Nvidia (meno AND) e il sistema operativo Microsoft.

Guadagnando in sintesi sul rincaro del prodotto e basta.

Negli smartphone, già sono pochi quelli che ci guadagnano e se escludiamo i cinesi si parla solo di Samsung, ma rinunciano a qualcosina di rincaro sulla fascia media
A) perché i top di gamma cmq si vendono con margine quindi hanno interesse a mantenere il nome nel mercato.
B) tra browser di sistema, servizi di pagamento, store paralleli e pubblicità qualcosa ci riprendi

Nei PC non ha caso solo chi ha un piede nel settore business (Lenovo, Dell, HP) vende.
Perché ricava dall'assistenza.

Andrej Peribar

Windows non ha nessuna forza se non il monopolio trentennale.

Non lo dico per polemica anche se può risultare fastidioso ad alcuni affezionati del marchio.

Lo dico come semplice costatazione che spiega con basilare logica perché Microsoft dove non ha potuto e può fare leva su di esso (mobile e arm) fatica e invece dove può (PC, office e gaming) riesce.

Ansem The Seeker Of Darkness

se la produzione si ferma le scorte calano e i prezzi salgono.

E poi devono durare. Non è che dopo due anni ci compri il nuovo modello di punta.

Samsung, prendi la serie A.
Mi dicono che non sono malaccio.

Più crolla e più i prezzi per un assemblato diventano interessanti?

sMattoZ1

No, semplicemente windows non ha mai fatto dello store un punto di forza (tant'è che le app anche professionali sono distribuite ancora tramite i propri siti), mentre macos si.
Inoltre, quando microsoft rese disponbile il tool per la conversione di app e giochi da android a windows phone non è che poi arrivarono chissà quante app.
Semplicemente, non ha senso per gli sviluppatori ora come ora.

giaco89

piccolo OT:
un tablet minimo da 10" wi-fi da usare per navigare, giocare e guardare video coma mi consigliate attorno ai 200€??

ice.man

con il boost del telelavoro/smartworking io invece mi azzardo a prevedere una fine anno in crescita
vedo tanti miei amici che prima magari avevano 2 portatili in famiglia (tipicamente uno privato del figlio maggiore e uno piu vecchiotto condiviso tra genitori e figlio minore) che sono stati costretti ad acquistare un 3° pc perchè i figli dovevano seguire contamporaneamente le lezioni online

Aster

Se non fosse per l'hardware saldato lo avrei tenuto a vita.

Samuele Capacci

I surface sono belli perché offrono il meglio in ambito windows per quel che riguarda la qualità dell'oggetto in sé, e visto che rinunce dal punto di vista hardware non se ne possono fare (in genere tutti i surface hanno hardware un po' risicato, con poche eccezioni) dovrebbero risparmiare su altre cose, e a quel punto non sarebbero più dei Surface veri e propri, almeno secondo me. Poi se vogliamo io il 15" base l'ho pagato 1259 euro all'uscita, ed era pure scontato di 100€, ma ora se uno proprio vuole un surface laptop 3 si trova il modello 13" base a tipo 800€, praticamente regalato secondo me

Alien

Il problema grosso dei portatili sono i prezzi alti di Intel. Per un i5 a poco prezzo devi accettare parecchi compromessi su tutto il resto

Federico Illiano

E' un ottimo prodotto! Solo un po' troppo caro, ci vorrebbe un modello della serie laptop con alcune rinunce ad un prezzo d'attacco inferiore....

Samuele Capacci

Io ho il Surface laptop e credo sia un buon prodotto tutto sommato

Aster

E sempre stato così,finalmente dopo anni ci siamo liberando di schermi hd,hd meccanico e wifi mono band.

Federico Illiano

Non ha la forza, per me non ci riesce che è diverso...

sMattoZ1

Microsoft non vende hw. Il suo business è sui servizi e l’hardware che vende è prettamente funzionale ai servizi offerti (es surface x per far vedere che Windows arm esiste e cercare di convincere utenti e sviluppatori a farne qualcosa).
Il problema è che, nel caso di Windows arm, MS non ha la forza di Apple che attraverso il suo store potrà obbligare gli sviluppatori ad aggiornare per arm. Quindi finché non ci arriva Apple resterà un progetto morto

Federico Illiano

Si probabilmente è come dici tu la domanda di smartphone spinge sicuramente i produttori a proporre numerosi prodotti e per tantissime categorie di persone, mentre mercato Pc non è uguale... però se vedi che la domanda è in calo devi anche per forza di cose cercare di solleticare il cliente all'acquisto, cosa che a mio parere solo Huawei con la serie Matebook sta provando nel portare qualcosa di fresco al settore consumer... che ripeto sembra abbiano tirato fuori dal cilindro un prodotto fantastico ed esente da difetti solo per via del pattume contro cui va scontrarsi e non per suoi meriti....

Emanuele Verde

Il matebook d durante il black Friday stava 440 euro, ultimamente stavano degli sconti sul sito Asus e si riusciva a portare a casa un PC decente a 500 euro

Aster

Ottimo ma mi riferivo a pc aziendali

Federico Illiano

Verissimo ma MS negli ultimi anni sta investendo un sacco in settori dove sembra non crederci nemmeno lei, Surface, 2in 1 ecc sono stati dei mezzi flop se andiamo a vedere come erano partiti con l'idea di rivoluzionare il mondo... il Surface Laptop lo pone in concorrenza coi Mac, ma se volesse potrebbe benissimo proporre un prodotto più completo e appetibile dei vari matebook e compagnia bella nel segmento 6/700 euro e allora si che farebbe il boom. Ad ora per come è concepito invece risulta un prodotto quasi inutile, troppo vicino al prezzo di Mb Air, troppo simile per carattestiche tecniche per poter essere un pc da lavoro non avendo processori e schede grafiche pompate... rimane solo un bell'oggetto da radical chic che non vuole comprare prodotti con la Mela....

Maurizio Mugelli

dipende dal motivo della perdita - e i loro studi di marketing hanno sicuramente piu' dati di noi per analizzarlo.
se la perdita dipende da una assenza di caratteristiche/prezzo, ti darei ragione, se dipende dal fatto che non c'e' richiesta di quella tipologia di prodotto, non ha senso.

Federico Illiano

Si questa è la stretegia che applicano da anni (come dice anche Stefano sotto fino a qualche anno fa la qualità nella fascia medio/bassa era ancor più scandalosa) , ma viste le perdite che sta accusando il settore forse sarebbe il caso di rivederla, dato che negli ultimi anni hanno anche investito molto sul discorso 2in1 e tablet con risultati miseri...

sMattoZ1

Perchè le cpu intel costano un botto, oltre ad altri componenti mediamente più costosi (come memorie, schermi, tastiere).
Per questo se windows ARM avesse molto più supporto dietro, arriverebbero portatili meno costosi (o allo stesso prezzo ma con display/memorie/costruzione migliore)

fabrynet

Un tonfo niente male per i Mac -20%

Maurizio Mugelli

semplice questione di volumi, i telefonini vendono in -decine di milioni- di unita', i portatili in centinaia di migliaia.
poi c'e' anche il discorso del tipo di servizio offerto, il telefonino ormai e' puramente voluttuario, i telefoni "professionali" esistono soltanto come nicchie estremamente particolari mentre il portatile e' un oggetto prima di tutto operativo, ovvero lo compri per scopi precisi, lavoro, studio, ecc. e quindi ti deve offrire dei valori aggiunti in base alla fascia selezionata.

va bene che ci sono i "gamers" che sputtanano migliaia di euro in portatili ma nella maggior parte dei casi chi vuole un portatile di fascia alta e' perche' ci deve lavorare e quindi si puo' permettere di spendere di piu' per i guadagni aggiuntivi che ne otterra'.

per dirla in altro modo, se offri troppo a troppo poco sei un c0glione, potresti guadagnare di piu'.

Federico Illiano

Si però cercando sempre di fare un paragone con il mercato Smartphone, per certi versi molto diverso ma per altri molto simile, la fascia di prezzo per un prodotto top gamma ad uso consumer è la stessa 1300 circa.
Con quei soldi compri il top della tecnologia disponibile per smartphone ma a 500/600 euro ormai molti produttori piazzano prodotti che hanno pochissimo da invidiare sia sul lato estetico che tecnico, le mancanze spesso sono più sul lato fotografico certificazioni ecc, i display sono ottimi anche se non paragonabili a quelli dei top gamma ecc...
Ma se invece paragoniamo un medio gamma Pc ad un Dell Xps non c'è proprio storia, design totalmente diverso, portabilità compromessa, confronto impietoso col display... P.s. se mi trovi un buon PC come hai detto tu con i5 (almeno di 8 gen), ssd, 8 Gb di ram, SSD interno anche non troppo capiente, buona portabilità e Schermo Fhd decente ti faccio una statua ahahah

Markk

Adesso arrivano notebook con Ryzen 4900h anche se molti produttori prezzolati da Intel come msi ostacolano l'innovazione.

lKinder_Bueno

La butto lì. Se qualcuno vuole un portatile con i7 8750h, GTX 1060 e 16gb di ram lo vendo a 900€. Pesa 2kg ed è relativamente sottile

Stefano

Sull'ultima parte del tuo discorso sono pienamente d'accordo.
Sul resto un pò meno, mi spiego: chiaro che se guardiamo alle caratteristiche "secondarie" (materiali, qualità dello schermo, dissipazione del calore ecc) è vero, per avere prodotti decenti bisogna andare su cifre più vicine ai 1000 che non ai 500, però è anche vero che se uno guarda alla sostanza e comunque per l'utilizzo medio (diciamo casalingo) ormai con 500 euro hai prodotti di tutto rispetto che svolgono bene il loro lavoro (navigazione web, mail, contenuti multimediali), considerando la configurazione base un i5 (o equivalente) 8 GB ram e (almeno) 256 GB ssd per avere un'esperienza utente soddisfacente (magari con schermo opaco).
Ho lavorato in un negozio di elettronica e fino a 4 anni fa a quei prezzi avevi schermi indecenti, HHD lentissimi e 4 GB di ram che è veramente il minimo sindacabile.

Federico Illiano

Si peccato che non ci sia uno straccio di offerta o promozione, hanno fatto i furbi tenendo i prezzi alti dei prodotti consci dell'aumento di domanda ma evidentemente se la sono presa in quel posto da soli...

Federico Illiano

Si verissimo, però per avere un Pc decente su quelle cifre devi per esempio rinunciare e prendere Shell uguali da 20 anni come quelle di Hp o Acer che sono poco moderne e accattivanti. I Matebook D che tanto vengono osannati partono da 600 euro con processore già "vecchio" perchè dovrebbero ormai uscire a breve i Ryzen nuovi, hanno display di qualità infima, e morire se uscisse ora una qualche offerta in un periodo dove comunque la domanda di PC per via della quarantena dovrebbe essere aumentata. Io stesso sto tenendo d'occhio da diverse settimane i siti per prendere una qualche occasione, ma 0 offerte, pochi prodotti, tutti carenti da qualche parte.
A mio modesto modo di vedere il mercato PC è più in crisi rispetto ad altri settori tech anche per colpe sue e il calo delle vendite è dovuto principalmente a quello e non al calo della domanda.

ghost

Io mi sono fatto con gli stessi soldi che ho speso nel 2014 un pc mostruoso. Ovvero da fascia media a fascia alta

Francesco Renato

Bisognerà attendere fino a quando non passerà la paura del coronavirus, sta producendo più danni la paura del coronavirus stesso, Amazon ad esempio è rallentata più dalla paura dei dipendenti e dei corrieri che dalla mancanza di prodotti.

Francesco Renato

Guarda che è esattamente il contrario, è la mancata evoluzione tecnologica che impedisce il calo dei prezzi.

Siamo passati a Edge: le nostre considerazioni dopo 15 giorni di uso | Video

Windows 7: termina il supporto esteso. Cosa significa e cosa fare

I migliori notebook classici e pieghevoli al CES 2020

Recensione LG Gram 17: sembra finto ed è leggerissimo!