Nokia 105 4G e Nokia 110 4G: i cellulari basilari per chi cerca il "digital detox"

27 Aprile 2023 46

HMD Global ha annunciato l'arrivo sul mercato italiano di Nokia 105 4G e Nokia 110 4G , due "feature phone", del telefoni cellulari basilari, dotati di connettività 4G, display IPS e batterie che riescono a garantire fino a 12 giorni di standby. Entrambi sono praticamente quasi del tutto identici ai modelli lanciati su altri mercati internazionali circa un paio di anni fa, a loro volta evoluzioni con supporto alle reti 4G dei modelli Nokia 105 2G e Nokia 110 2G lanciati nel 2019. Stesse sigle, quindi, ma anche un'estetica rinnovata e batterie più capienti.

HMD Global presenta questi due telefoni cellulari come alternativa "a chi cerca di sfuggire alla stanchezza della tecnologia e alla cultura dell’always on, cercando riparo nella digital detox". Con Nokia 105 4G e Nokia 110 4G, HMD Global vuole riaffermare il suo impegno a garantire a tutti "l’accesso a una tecnologia conveniente e duratura non solo nel mondo degli smartphone, ma anche in quello dei feature phone".

Questi dispositivi, sottolinea l'azienda, arrivano anche in un momento in cui gli utenti sono "preoccupati da un costo della vita in continuo aumento" e dal "ritorno della cultura anni '90", grazie, soprattutto, alla Generazione Z.

Nokia 105 4G e Nokia 110 4G
NOKIA 105 4G

Nokia 105 4G ha offre una batteria da 1450mAh che consente fino a 8 ore di conversazione e caratteristiche che favoriscono l’accessibilità, tra cui un'ampia tastiera con numeri ben leggibili, un display IPS da 1,77” con risoluzione QQVGA, processore Unisoc T107, 48MB di RAM, 128MB di spazio di archiviazione espandibile, doppio slot per SIM card, supporto alle reti 4G con voce HD, porta micro USB, jack audio da 3.5mm e radio FM stereo. Le dimensioni sono di 121.5 x 50 x 14.4 mm per un peso di 93 grammi. Non potevano mancare dei giochi tra cui Tetris e Snake e il browser ‘Internet Opera Mini’.

Nokia 105 4G è realizzato in due varianti di colore: Ocean Blue e Charcoal


  • display: IPS da 1,8" QQVGA
  • processore: Unisoc T107
  • memoria: 48MB RAM e 128MB storage espandibile
  • connettività: dual SIM 4G (4FF + 4FF), Micro-USB (USB 2.0), 3.5mm AHJ
  • OS: S30+
  • altro: radio FM, registratore vocale, torcia, giochi, browser Opera Mini
  • batteria: 1.450mAh removibile
  • autonomia: fino a 8 ore in conversazione e 12 giorni in standby
  • dimensioni: 121.5 x 50 x 14.4 mm
  • peso: 93 grammi (con batteria)
NOKIA 110 4G

Il Nokia 110 4G è molto simile al Nokia 105 dal punto di vista estetico, ad eccezione della tastiera piatta, Lato hardware le caratteristiche sono praticamente le stesse. Anche qui abbiamo infatti una batteria da 1450mAh, un display IPS da 1,77” con risoluzione QQVGA, processore Unisoc T107, 48MB di RAM, 128MB di spazio di archiviazione espandibile, doppio slot per SIM card, supporto alle reti 4G con voce HD, porta micro USB, jack audio da 3.5mm e radio FM stereo. Unica differenza è rappresenta dalla presenza sul retro di una fotocamera con risoluzione QVGA.

Nokia 105 4G è realizzato in due varianti di colore: Midnight Blue e Artic Purple


  • display: IPS da 1,8" QQVGA
  • processore: Unisoc T107
  • memoria: 48MB RAM e 128MB storage espandibile
  • connettività: dual SIM 4G (4FF + 4FF), Micro-USB (USB 2.0), 3.5mm AHJ
  • OS: S30+
  • fotocamera: QVGA
  • altro: radio FM, registratore vocale, torcia, giochi, browser Opera Mini
  • batteria: 1.450mAh removibile
  • autonomia: fino a 8 ore in conversazione e 12 giorni in standby
  • dimensioni: 121.5 x 50 x 14.4 mm
  • peso: 94,5 grammi (con batteria)
PREZZI E DISPONIBILITÀ

Il comunicato HMD Global riporta che sia Nokia 105 4G che Nokia 110 4G saranno disponibili in Italia a partire dalle prossime settimane e che prezzo, colorazioni e configurazioni verranno comunicati prossimamente. Entrambi, tuttavia, sono già disponbili su Amazon a prezzi, rispettivamente, di 33,99 euro e 44,99 euro


46

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Maurizio Tosetti

1) Per gestire lo Spid non hai bisogno di uno smartphone, basta un Pc e di un feauture phone con sms. Stesso discorso con la gestione bancaria, niente app, tutto fatto via computer.

2) E la funzione Gps da auto ? La vedo dura che funzioni con uno smartphone da 50/60 euro

Per cui saresti costretto a comprarti un Gps a parte per supplire a tale mancanza.

Vedo poco utile comprarsi uno smartphone di fascia cosi' bassa ora, meglio uno di fascia un po' piu' alta tipo da 150 euro...

Comunque 15 anni fa gli smartphone erano usabilli esattamente quanto lo sono oggi. L'unica differenza sono il peso, dimensioni ed tipologia di rete dati. Ma fa le stesse cose di uno moderno. Chiamare, mandar messaggi, navigare, videochiamare con Skype, guardare video su Yt, ha il gps, giochi ed etc

La gente li usava allo stesso modo come ora.

Porto come esempio lo Xpress Music 5800 di Nokia , è tutto touch....

Enrico

Ok, capisco il tuo approcio molto tradizionalista.
Il mio era un po' un voler "criticare" l'articolo nel quale si consigliava per "disintossicarsi" da social, internet e quant'altro di passare da un moderno smartphone ad un candybar...
Ok, come lo dimostri tu si può ancora vivere senza smartphone, ma io dico: attenzione, si vanno a perdere tante funzionalità realmente intelligenti, utili, moderne.
Per me è più saggio acquistare uno smartphone Android One da 50/60 euro che permette di fare più o meno tutto, compresi i social, ma fidati di me che l'ho sperimentato a lungo sulla mia pelle, con una tale lentezza, con una batteria limitata, con un display ed un touch così mediocri che lo utilizzi solo quando ne hai realmente bisogno.
Non stai certo a compulsarlo continuamente come vedi fare la gente sui mezzi pubblici.
Come accadeva coi primi smartphone 15 anni fa.
Come quando ai tempi del 6310i avevo l'applicazione delle e-mail, per dire, e solo se realmente era necessario la consultavo e soprattutto rispondevo.
E soprattutto come dicevo prima non ti escludi la possibilità di uno SPID, di un'app bancaria che ti fa risparmiare, di consultare gli orari dei treni in condizioni un' po' più agevoli che non sul browser di un candybar con OperaMini e via dicendo.
Spero di esser stato più chiaro, ciao.

Maurizio Tosetti

Ho una carta di credito prepagata. Per ogni bonifico online il costo e' 0,56 cent e canone mensile di 1 euro con sms gratis. Detto questo che sono sciviolato fuori tema,si puo ' ancor viver senza smartphone. A patto di possedere un Gps in auto. Infine con un feauture puoi comunque navigare in Internet e avere Whataspp. Puo ' essere scomodo le prime volte poi ci si abitua.

Enrico

E chi ha mai affermato che sia necessaria la app bancaria per accedervi, io stesso accedo principalmente via pc, mi riferivo testualmente alle "app dei token bancari", alcune banche come Deutsche hanno addirittura la app del token separata dalla app propriamente "bancaria".
Non dimentichiamo però di dire che la maggior parte delle banche fa pagare salatamente gli sms di cui scrivi, alcune addirittura richiedono un canone annuo, e senza dimenticare che l'abitudine ad utilizzarli è stata sfruttata per numerose truffe, dato che come strumento di autenticazione è frequentemente utilizzato da persone non certo esperte. Infatti molte banche non lo hanno più disponibile.
Però sicuramente è una deformazione mia che utilizzo token fisici e non più gli sms da quasi venti anni, prima i codici su carta, poi il token fisico elettronico, quindi il token su app.
Circa lo SPID che dirti...sono scelte...se uno si vuole complicare la vita...

Maurizio Tosetti

Nulla di tutto cio'. Ci sono ancora gli sms per le operazioni bancarie.

Enrico

Ed il token per autorizzare le operazioni?
Ci sono banche che richiedono anche 30 euro per avere il token fisico (d'altronde siamo nel 2023...).
E poi comunque anche lo SPID, non dirmi che oggigiorno si può fare a meno dello SPID, a meno di non voler tornare più indietro di quanto si fosse una decina di anni fa.

Maurizio Tosetti

App bancarie ? A mio parere inutili. Laddove si puo ' usare un computer fisso / portatile e hai gli stessi servizi...

Marquis - 31 Section

In India pare tiri ancora. Saranno di bocca buona...

gaelom

Mio al day one! (e non sono ironico)

giovanni cordioli

Non crederci, sono schiavi anche i ricchi.
Gli unici liberi rimasti sono gli eremiti che vivono nei boschi lontano da tutti e senza corrente elettrica

giovanni cordioli

Esatto o sei dentro o sei fuori, per fare un vero "digital detox" dovresti proprio andare via senza cellulare.
Dopotutto fino agli anni '90 non ce lo aveva nessuno.
insomma tornare ai tempi del :
"telefonare in ore pasti"
Perché l'unico telefono esistente era in casa, piazzato in un angolo del salotto.

Andrej Peribar

a questo punto meglio ricevere messaggi su IM che sono in differita che stare sempre al telefono, no?

Magnitudine

Ma non solo lavoro, anche la moglie, l'amante e tutte le rotture di maroni varie ...

Andrej Peribar

Dici così perché associ allo smartphone le rotture di balle delle chiamate, messaggi, mail etc di lavoro o di persone a cui devi rendere conto che ti rendono "schiavo".

Se sei ricco sei tu che rompi le balle e di conseguenza possedere lo smartphone ti è indifferente, ne prendi solo i vantaggi.

Cacciapuoti Mario

Grazie mille se non trovo nulla di soddisfacente prendo sicuramente in considerazione il tuo consiglio

Cacciapuoti Mario

Grazie mille per il consiglio

BATTLEFIELD

solo se resiste a ripetuti lanci contro un muro

Lan

E va bé, ognuno si tiene il suo di punto di vista.

Magnitudine

Punti di vista da uno che usa il cellulare dal 1992.

Lan

Punti di vista, vale anche il contrario e cioè che se sei povero/disoccupato fai a meno di tutte le comunicazioni relative all'ambito professionale e quindi ti puoi prendere tranquillamente un Brondi.

La vera libertà è poter scegliere se usare o no lo smartphone, indipendentemente dal reddito.

I social per esempio, di quelli potremmo fare a meno, no?

Lan

Lentissimo, macchinoso, la tastiera fisica non ha il "vero" T9 e ti assicuro che questo fa una differenza enorme. In più la batteria dura nulla, non mi è sembrato un s.o. poco energivoro.

Luca

sante parole

=METTEK=

Ovvio. Cmq mi pare che ci sia una versione per questo SO o almeno c'era.

Pablito

C'è un marchio che con la stessa filosofia cerca di piazzarti il telefono a 300 e passa euro. Avevo visto la pubblicità settimana scorsa su un altro sito. Almeno questi son economici

Pablito

Stavo per scriverlo io. Grazie di avermi anticipato

Marquis - 31 Section

Che difetti ha KaiOS?

Lan

Guarda come consiglio in altro commento che ho scritto poco fa, ti conviene prendere un Android economico a meno di 100€. Sono lenti, ma per usare solo Whatsapp sono il top.

Magnitudine

Come dico sempre : "se divento ricco mi libero del cellulare" ... e queste sarebbero delle ottime scelte.

Il vero ricco si libera dalla schiavitù dei telefonini odierni.

Zødiac

Anch'io ho avuto un 8110 4g con KaiOS, dopo poco più di un anno ne hanno interrotto l'aggiornamento perchè non riuscivo più ad aggiornare il sistema (che si aggiornava solo tramite Kai Store per chissà quale motivo), adesso è utile quanto un fermacarte

Cacciapuoti Mario

Immaginavo, sapresti consigliarmi un telefonino del genere veramente usabile ma che ha anche whatsapp, non mi interessa nient'altro che whatsapp per il resto può anche essere sprovvisto di fotocamera

Lan

Consiglio spassionato per chi cerca il "digital detox" o simili.
Prendete uno smartphone Android a meno di 100€, con uno schermo piccolo (almeno per me, meno di 4.7") e con un processore lento.
Ci installate su solo Whatsapp, il vostro account Google giusto per ritrovarvi i contatti in rubrica e stop.

Vi assicuro che lo schermo piccolo (per gli standard odierni) e il processore lento vi faranno passare la voglia di usare qualsiasi altra app ma almeno con Whatsapp installato e un minimo di browser non sarete tagliati fuori dal mondo.

Lasciate perdere anche i Nokia con KaiOS che supportano Whatsapp, è una tortura usarlo.

Lan

No. E comunque ho avuto un Nokia con KaiOS, una tortura usarlo.

Gigiobis

bro, non fra.

Cacciapuoti Mario

Ma hanno kaiOS con whatsapp???

boosook

digital detox is the new povero

Jotaro

Che rifacessero le bellezze dei grandi tra il 2003 e il 2007.

Luca

che immenso disagio questi inglesismi forzatissimi

Franz 451

troppo brutto fra, siamo nel 2023 e dobbiam essere tutti international

Antonio

praticamente è il nokia 216 che ho nel cassetto, da anni, soltanto che il 216 ha anche fotocameta vga e flash anche davanti e schermi più grande.
Cosa dovremmo farci con questi dispositivi oramai obsoleti da tempo, sono telefoni di 20 anni fa, tanto vale rispolverare i cassetti appunto.
Non buoni neanche per le persone anziane , dato il minuscolo display e cornice mostruosa.
Per farlo bene potevano mettere un display grande a filo cornice, più risoluto e una fotocamera decente (e anteriore) e con WA (usabile), forse aveva un suo perchè.

Luca

Per chi cerca cosa ? Scriverlo in italiano vi pareva troppo brutto ?

Luca

nostalgia canaglia

Tomas

Viva gli sms

theskig

Ma come la mettono con la storia che qualsiasi dispositivo con radio FM deve avere anche il DAB? (motivo per il quale mi pare abbiano eliminato la radio da molti telefoni)

Santo

senza WA non mi serve a nulla

Rex

Digital detox.... stupendo!!

MatitaNera

Intanto comincerei non usando "digital detox"...

Nokia G22 vs Fairphone 4: smartphone sostenibili e riparabili con tante differenze

Nokia 9 PureView: live batteria (3320mAh) | Fine 21.15

24 ore con Nokia 9 PureView: 5 fotocamere ma...

Recensione Nokia 8.1, tutto quello che serve e anche di più