Nokia porterà il 4G sulla Luna

16 Ottobre 2020 70

L'accordo recentemente concluso da Nokia è stellare, nel vero senso della parola. L'azienda - quella delle reti, a scanso di equivoci - ha siglato un'alleanza con la NASA per realizzare un'infrastruttura di rete 4G sulla Luna. L'ente aerospaziale americano finanzierà Nokia con 14,1 milioni di dollari per raggiungere l'obiettivo. L'operazione si inquadra negli sforzi compiuti dalla NASA per preparare le missioni Artemis che riporteranno l'uomo sulla Luna.

Nokia rientra nelle 14 aziende recentemente selezionate per realizzare progetti funzionali a tale scopo.

Ispirandosi alla tecnologia usata sulla Terra, Nokia propone di implementare il primo sistema di comunicazione LTE/4G nello spazio. Il sistema potrebbe supportare le comunicazioni sulla superficie lunare a distanze maggiori, velocità più elevata e fornire più affidabilità rispetto agli standard attuali.

Lo stanziamento totale della NASA ammonta a 370 milioni di dollari, e la fetta più grande è andata a Lockheed Martin (89,7 milioni di dollari), SpaceX (53,2 milioni di dollari) e United Launch Alliance (86,2 milioni di dollari). Ciascuna in base alle proprie competenze darà un contributo sviluppando e fornendo tecnologie utili per le future missioni lunari.

Così, mentre Nokia si occuperà delle comunicazioni, SpaceX svilupperà una variante dello Starship progettata per far atterrare gli astronauti sulla Luna, e Lockheed Martin sarà impegnata nel mettere a punto tecnologie per la gestione dei fluidi criogenici.

Nokia è stata coinvolta in passato in un progetto spaziale per portare il 4G sulla Luna: nel 2018 venne annunciata l'alleanza con Vodafone Germania e Audi che avrebbe dovuto portare al primo allunaggio finanziato privatamente. La rete Nokia-Vodafone era progettata per consentire le comunicazioni tra due rover lunari. La missione, condotta dalla tedesca PTScientists e pianificata per il 2019, si è però risolta in un nulla di fatto.

Il programma Artemis della NASA punta ad inviare la prima donna e il prossimo uomo sulla Luna nel 2024, per poi stabilire una presenza sostenibile entro la fine del decennio. Un passaggio intermedio in vista di un altro ambizioso obiettivo, l'esplorazione umana di Marte.


70

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
axoduss

si, penso proprio che useranno quelle solite. Facevo solo notare che lo schema di ITU e le porzioni in uso sulla terra assegnate tramite gara non si applicano sulla luna. Il progettista radio selezionera' quindi la frequenza e la banda migliore in funzione di cosa ci devono fare.

Chabuie99

Beh appunto viene usato il 4G per questo, solo che il 4G viaggia su certe frequenze

Sarebbe strano "inventarne di nuove" visto che comunque c'è già una vasta scelta, a partire da 450mhz fino ad arrivare ai 3600mhz

axoduss

Ehm per la luna dovranno comunque fare dei dispositivi dedicati sia per via della escursione termica sia per via delle radiazioni.

Diciamo che invece di reinventare la ruota per le comunicazioni di superficie usano protocolli efficienti e ben rodati che hanno ampiamente dimostrato la loro validità

MatitaNera

Ecco.

PEPPAREDU96

Anche Apple avrà lo stesso tracollo.

Francesco Renato

Malpensante! Prossimo nel senso di successivo, sarà "prossimo" alla donna in una missione successiva.

Francesco Renato

La velocità dovrebbe essere leggermente superiore, esattamente quella nel vuoto, non essendoci atmosfera, la differenza però è minima, più teorica che pratica.

JustATiredMan

il problema sulla luna è che non avendo atmosfera ed un campo magnetico
di tutto rispetto, tutto è in balia di raggi cosmici, radiazioni solari e
chi più ne più ne metta... tutte robe che notoriamente non fanno tanto
bene agli apparati elettronici.

JustATiredMan

si lo sappiamo, hai ragione.... è stato tutto un gomplotto e nessuno è mai andato sulla luna... hanno inscenato tutto con l'aiuto di kubrik, in qualche hangar nel deserto del nevada...

JustATiredMan

e poi arriva un volatile che gli regala il suo guano sulla fronte....

JustATiredMan

e magari... ormai il treno è passato da un pezzo, e Nokia, non solo non l'ha preso, ma non ha nemmo preso quello che è venuto dopo, e ormai gli restano solo le briciole.... e forse nemmeno più quelle.

JustATiredMan

no la propagazione è la stessa. Quello che cambia è che hai meno attenuazione dovuta all'assenza dell'atmosfera e dai vari ostacoli che abbiamo qui a terra.

Nickever Professional™

Non fare quello che casca dalle nuvole su

Rendiamociconto

no non ti sfugge, hanno provato la fattibilità ma di utilizzo vero e proprio come lo intendiamo noi no, non vi è la necessità.
Per quanto riguarda nokia e il 4g credo sia più in ottica di validazione più che infrastrutturale

Chabuie99

Col 2G siamo lì se è ipersaturo... :D

Giardiniere Willy

E poi magari scopri che la latenza sulla Luna è comunque minore di quella nel paesino con l'antenna di 20 anni fa

Giardiniere Willy

Penso dipenda pure da quanto devi arrivare lontano.

Poi diciamo che lì non hai particolari problemi di inquinamento elettromagnetico, il sole dà certamente molto più fastidio e eventuali astronauti sono muniti di tuta che li protegge da condizioni ben peggiori del 4g.

Giacomo

Quindi la velocità dovrebbe essere pari a quella terrestre diciamo? Può essere che i ripetitori debbano trasmettere con una potenza inferiore non avendo ostacoli.

TeoCrysis

No... beh non ci sono i muri o le montagne quindi arriva ovunque più facilmente.

Giacomo

Sono un po’ disinformato. Nello spazio le onde elettromagnetiche di propagano in modo diverso giusto? Quindi in teoria il 4g dovrebbe avere prestazioni più performanti rispetto alla terra. O no?

Bat13

Veramente spesso utilizzano tecnologie/hardware “datati” preferendo l’affidabilità e il perfezionamento nel tempo rispetto alle tecnologie appena uscite..
Mi vengono in mente ad esempio i processori delle sonde

Eugenio Volcov

ero ironico sulla fibbra ottica, mi meraviglio che lo spazio è stato sempre campo per innovazioni e scelte "futuristiche" e ripiegano su una tecnologia "vecchia". Che devi far col 4G poi ? mandare qualche dato e stream in 8K dell'emetto ? Comunicare coi rover? Poi le bande 4G sono esenti da interferenze nello spazio , specie sulla luna dove non c'è atmosfera e si è esposti direttamente al sole? Mi sfugge abbiano mai testato il 4G nello spazio, forse mi son perso qualcosa.

Alexv

Peraltro il nuovo decreto parla chiaro: sulla Luna non più di sei persone.

Alexv

Ehhh sì, altro che radiazioni solari...

Rendiamociconto

infatti non ci sono n postazioni fisse, inoltre non ha senso mettere un front end ottico quando hai un back end radio (senza contare che l'implementazione ottica in campo spazio finora è battuta da pochissime aziende e nokia non è una di queste)

Frederik

Il 5G vi si rivolterà contro

Chabuie99

Penso sia per avere flessibilità

Chabuie99

Non è quello il problema, anzi penso sia l'ultimo dei problemi con le radiazioni cosmiche (anche se sulla Luna non son sicuro che siano intense in tal modo da essere nocive)

Il fatto è che il 3G a parità di spettro va molto più lento rispetto alla controparte 4G, anche solo quest'ultimo avendo una struttura full IP, MIMO, modulazioni 64/256qam.

Figuriamoci con uno spettro più ampio, tipo 20 MHz (o, adottando NR, fino a 100mhz)

Eugenio Volcov

usare i laser per far comunicare le basi tra di loro no? O contratto openfiber anche lì?

4G o comunque quelle via radio giusto per la mobilità, sarebbe assurdo usarlo in collegamenti su postazioni fisse.

Chabuie99

Più che altro se usano frequenze standard possono avere prodotti "a minor prezzo" avendo già la tecnologia per farlo
Magari useranno le frequenze basse

Eugenio Volcov

basta piazzarsi la scritta Hollywood low budget e vedi come ti fanno sparire la latenza anche nelle comunicazioni terra-Marte altro che luna.

Giannii sono ottimista

axoduss

Non credo che l’ITU abbia fatto un ragionamento per l’utilizzo sulla luna quindi dovrebbero avere le mani libere. In funzione del throughout necessario e all’area da coprire (il numero di utenti confido che non superi la decina) sceglieranno frequenza e banda adatta. Per l’architettura dipende sempre cosa hanno in mente di fare, dubito però che sceglieranno di fare una torre da 50m dove installare le antenne

Lorenzo Milani

Le tecnologia spazioli sono un pelo differenti da quelle in uso comune

Lorenzo Milani

Dubito che la latenza sia un problemaper questo utilizzo

Gaston_Zed

Vogliamo il recupero di Nokia!!!

https://uploads.disquscdn.c...

adimo

Ottimo, faranno tantissimi abbonamenti....

MatitaNera

Vuoi farmi intendere che un uomo è già vststo sulla luna?

Account Anniversario

Siamo sulla luna, non sulla terra .. le radiazioni si fanno sentire qui ..

Chabuie99
Chabuie99

Sarà curioso vedere quali bande metteranno sulla luna e in che modo.... Se tramite microcelle oppure da un solo sito generale
Oltre a ciò, spero che per il 2024 possano fare hardware pronto a fare cambio con NR in base a future necessità, così da non doverlo aggiornare (essendo quasi sicuramente roba custom). Airscale lo è già

Chabuie99

In teoria possono essere usate le stesse bande su NR, ma magari preferiscono tenersi su una tecnologia più rodata di una che, solo molto recentemente, ha visto la sua versione standalone

Chabuie99

Sprechi spettro con tecnologie troppo vecchie, il 4G è un giusto compromesso

L'hardware nokia ha minori guasti sul 4G rispetto ad altri vendor, c'è da vedere magari se tutto sarà riutilizzabile anche per 5G (riutilizzando le stesse frequenze)

Dark!tetto

Già è tanto il 4G considerando che parte della ISS va avanti a floppy :D

Account Anniversario

Magari lo faranno... Chissà. Speriamo

Mirko

Trump ha dato precise disposizioni di non utilizzare componenti Huawei.

Account Anniversario

Esiste il 3g ed il 2g per quello eh

Account Anniversario

Così poi dovrò andare sulla luna a scaricare i porno?

Zer0

Anche loro hanno preferito evitare il 5gi sapendo i danni che provoca.

Zone Irrafer

Ci ho pensato pure io. Ma visto che il 5G ha come caratteristica peculiare reattività, velocità e gestione a livello di quantità, si saran detti che per quei 4 gatti che saranno sulla luna un 4G basta e avanza.

Amazon Fire TV Stick e Cube, guida all'acquisto: modelli, differenze e prezzo

Garmin Venu Sq ufficiale: cambia la forma, non la sostanza | Video

Le 5 migliori cuffie over ear da acquistare a ottobre 2020

Guida a Google Assistant: come configurarlo e usarne tutte le potenzialità