Zelda: Breath of The Wild in multiplayer? Una mod ci prova: ecco l'effetto che fa

11 Gennaio 2022 13

The Legend of Zelda: Breath of The Wild è perfetto (o quasi) così com'è. Ma proprio i titoli più riusciti, radunando una grande community e continuando ad essere giocati negli anni, sono quelli che ricevono modifiche da parte dei fan. Breath of The Wild è uno dei giochi in assoluto più importanti ed apprezzati di sempre, e questo nonostante sia un'esperienza puramente single player in un mercato sempre più sbilanciato verso il multigiocatore.

Quando Nintendo ha mostrato il primo trailer del sequel di BOTW, che arriverà nel 2022 (a novembre, secondo gli ultimi rumor), in tanti hanno interpretato la presenza attiva di Zelda in quella breve sequenza come il segno di una modalità co-op possibile. Dopo il trailer dell'E3 2021, però, le speculazioni in questo senso si sono raffreddate, dal momento che il protagonista assoluto è stato Link (anche se in due versioni diverse, forse appartenenti a un tempo differente). E se per il sequel le speranze si riducono, il sogno di una componente multiplayer per Breath of The Wild invece è più vivo che mai.

Lo YouTuber Alex Mangue ha deciso infatti di finanziare (di tasca propria aprendo una pagina Patreon dedicata al progetto) lo sviluppo di una mod multiplayer per l'avventura di Link datata 2017, e ha pubblicato un video che ne mostra una prima versione rudimentale in azione.

Certo, di lavoro da fare ce n'è molto: ma già questo video costituisce una prova plastica di come la co-op potrebbe essere un ingrediente capace di insaporire l'ottima ricetta del capolavoro Nintendo, con Link che si avventura per Hyrule ed affronta combattimenti e sfide affiancato in questo caso dai Campioni Revali e Mipha.

D'altra parte, la co-op in multiplayer non è una novità assoluta per il franchise: Zelda Four Swords Adventures, uscito su GameCube nel lontano 2004, è addirittura un capitolo interamente incentrato su questa meccanica. E internamente agli altri Zelda più classici ci sono varie fasi in cui Link è chiamato a collaborare con un altro personaggio, che però è controllato dal computer.

Chissà se il sequel di BOTW, oltre ad espandere i confini dell'esplorazione verso il cielo, aprirà anche le porte della co-op: Nintendo dopotutto con i giochi di Super Mario si è mostrata molto attenta a questo aspetto, e potrebbe essere intenzionata a portare questo approccio anche su un altro franchise storico, anche considerando le vendite senza precedenti di BOTW, che ha superato il tetto dei 20 milioni di copie.


13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
massimo mondelli

Ma con breath of the wild intendono che Zelda ha fatto colazione pesante?

Background 07122017

Se parli per il multiplayer, beh grazie al (inutile continuare), se parli come gioco, no io me la rido KEKW

Vincenzo

Meditate gente, meditate... Un Breath 2 con comparto multiplayer sarebbe fantastico! Ma non credo sia nemmeno nella anticamera del cervello dei manager di Kyoto.

Pistacchio
Matteo

Nintendo nel frattempo:
https://media1.giphy.com/me...

Achille

Un conto è giocarsi la storia per conto proprio, un altro è farsi un oretta con un amico. La mappa è enorme e ci stanno un sacco di nemici.
Vuoi mettere combattere contro un Lynel d’oro con un amico??

lore_rock

La cosa bella di BOTW é proprio che sia un viaggio da soli nel mondo, il multiplayer sarebbe non solo superfluo ma per me perfino dannoso

R4nd0mH3r0

Xiao preso e portato a 80 x ora. E adesso risparmio tutto il possibile x Zhong Li. Itto c'è l'ho ma ha rune orribile perché ora sto farmando solo scroll esperienza (maledetti non bastano mai). Ci sarebbe anche Ganyu da prendere prossimamente ma Zhong Li ha la priorità su tutti. Raiden Shogun e uno schiacciasassi e sono riuscito a prenderla in extremis e sta già a livello 90 con rune al limite dell'accettabile

Pistacchio
Pistacchio
R4nd0mH3r0

Il 24 di questo mese c è la rerun del banner di Zhong Li e io sto già volando altissimo

Pistacchio
Pistacchio

Recensione Metroid Prime Remastered: mai stato così bello

Recensione PlayStation VR2: anche la realtà virtuale di Sony passa alla next gen

Recensione Pokémon Scarlatto e Violetto: alti e bassi di Paldea

LG OLED Flex LX3 da 42”: la curvatura è variabile, la qualità rimane quella del C2