Nintendo lancia il Game & Watch di Zelda per i giocatori più nostalgici

14 Novembre 2021 51

Oramai da qualche anno Nintendo affianca i successi raccolti con Switch (aggiornata di recente con la versione Oled) a quelli, certamente minori in termini di ricavi ma comunque significativi, delle sue retro console. NES Mini e SNES Mini sono stati dei successi, quindi la casa di Kyoto ha riportato in vita i vecchi Game & Watch, dispositivi tascabili che ha deciso di riproporre agli utenti nostalgici o comunque a tutti coloro in cerca di un gadget diverso dal solito. Lo scorso novembre 2020 è stata la volta di Mario, quest'anno invece tocca al Game & Watch di Zelda che arriva sul mercato con tre titoli inclusi. Un modo, tra l'altro, per celebrare il trentacinquesimo anniversario del brand.

I tre titoli sono The Legend of Zelda, Zelda II: The Adventure of Link e The Legend of Zelda: Link’s Awakening: i primi due sono usciti rispettivamente nell'86 e nell'87 su NES, storica console a 8 bit che ha dato il via a molti dei brand che ancora oggi fanno la fortuna di Nintendo, mentre Link’s Awakening è del '93 ed è uscito originariamente su Game Boy, diventando un titolo di culto e venendo riproposto anche su Switch in versione ammodernata. Tre titoli che hanno fatto epoca e che ovviamente sono nel 2021 una sorta di testimonianza della storia dei videogiochi, quindi chi vi si dovesse avvicinare lo deve fare con il giusto spirito.

Tra i primi due giochi e il terzo, nel '91 uscì A Link to the Past su SNES, impossibile da inserire all'interno del Game & Watch necessitando di un controller a quattro tasti.

In questo Game & Watch ci sono alcune aggiunte, come una modalità rivista a tema Zelda dell'orologio, il classico Vermin ora presente in una versione con protagonista Link e una scatola che può anche svolgere la funzione di uno stand. Vale la pena comprarlo per 50 euro? Ci sono servizi, come Switch Online, che permettono di accedere a una larga fetta del catalogo Nintendo spendendo molto meno, però il collezionismo ha sempre il suo fascino e di norma l'azienda ci ha abituato a prodotti retrò di buona qualità, quindi l'idea di regalarselo o regalarlo, magari per Natale, ha tutto sommato senso.


51

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
multi.vac

se esce half life 3 la luna esce dall’orbita terreste e va a schiantarsi contro Marte.

M D

ho pure una pista di F1 polistil, da qualche parte

M D

io ho un gioco lcd di fine anni '70, funziona ancora!

Pistacchio
Beppy the Pilgrim

Preso al day one :D

WauMau

certo ,ma Polisti bordava di spot televisivi le giovani menti e quel nome divenne univoco in Italia )

Sepp0

E' la classica "cosa" da comprare, tenere incellophanata e rivendere a 5000 euro tra vent'anni.

Sepp0

No, gli Schiacciapensieri Polistil erano i cloni tarocchi dei Game&Watch Nintendo :)

Sepp0

Io ho ancora il G&W di Braccio di Ferro, funziona ancora XD.

Sepp0

A giocare a Link's Awakening su GameBoy ci avrò passato 1000 ore. bei tempi :(

Frankbel

Sulla memoria purtroppo no, Zelda DX è 4 megabit, quindi la prende per intero. I due oracles credo che siano 32 megabit ciascuno.
E' chiaro che si è trattato di una scelta commerciale, volendo avrebbero potuto includere quei giochi a un costo molto contenuto in termini di memoria.
Relativamente a Apple, non c'è paragone, sia per qualità dei componenti che per qualità costruttiva.

Superdio

secondo me i giochi gbc/gb sarebbero entrati pure in quei 4 megabit. è che portano sempre al limite il ricarico in Nintendo. fanno come Apple, ma almeno a cupertino su alcune cose hanno hw top (fotocamere, qualità costruttiva, sistema operativo), qui si parla di un giochino di plastica venduto a 50 euro

Frankbel

Hanno risparmiato sul chippino della memoria: 4 megabit. Che però è 4 volte quella della variante Mario Bros.
Inutile dire che Nintendo vende hw scadente a prezzo assurdo.
Chissà quanti centesimi in più gli sarebbe costato arrivare a 32 persino 64 megabit.

Foffolo

Ma la parte nostalgica in questo caso é data dall'oggetto in se non dal gioco e basta. Forse sei troppo giovane ma questi game & watch una volta erano il massimo per un ragazzino

Superdio

ne ho preso uno a 16 euro. alla fine di giocabile oggi è rimasto solo zelda per gameboy, ci avrei messo pure oracle of ages e oracle of seasons che sono due capolavori, e quello per gameboy mi pare esista una versione DX a colori per gbc, avrei messo quella. Nintendo fa sempre le cose a metà, purtroppo, a partire dall'emulatore n64 su switch fino ad arrivare a questo. Peccato perchè snes mini era ottimo

Superdio

pensa che è più facile da emulare dreamcast che n64.

Frankbel

Da comprare quando si troverà nei cestoni.

kar120c

Io lo comprerò solo per farci foto da mettere su Inst

Frankbel

Wiiu aveva una contraddizione in sé, il doppio schermo. Questo doppio schermo si è rivelato inutile e costoso. Anche il nome WiiU è stato un problema, ma non il motivo dell'insuccesso.
Switch è un'altra cosa.

iclaudio
Pistacchio
opt3ron

Schiacciapensieri era il nome dei cloni polistil, il fatto è che a noi italiani non piaceva l'inglese e abbiamo preferito all' originale game&watch il termine schiacciapensieri per indicare tutti i giochi a cristalli liquidi che in realtà erano cloni dei prodotti Nintendo.

DonatoMonty81

Un po' come dire ad uno con il rolex che basta uno Swatch da 5€ per controllare l'orario.
Questo non è un oggetto venduto principalmente per giocare ma più che altro per collezione

Kamehame

Funziona bene, monta i joycon e vedi che arriva a 415

xpy

Sul fatto che i giochi migliori siano usciti dopo sono d'accordo, ma quello che ha fatto vendere tante tante wii sono stati i giochi che sfruttavano i controller, il problema però è stato chiamarla Wii quando con quello che ha reso famosa la wii non c'entrava nulla
Sulla switch o hai la bilancia rotta o non so cosa ci hai messo sopra, il peso della switch è 320g per la standard e 340 per la oled, il pad della WiiU pesa il 50% in più

Kamehame

Non sono d'accordo: La switch pesa 415 grammi (pesata ora) il Wii u controller sui 490 quindi non credo ci sia tutta questa differenza abissale, il touch screen resistivo sinceramente è abbastanza indifferente, chi lo ha mai usato? è dal 3DS che Nintendo si è resa conto che non serve a nulla, tant'è che era tranquillamente evitabile usarlo (e per fortuna).
E meno male che non ci sono i controller del Wii, Nintendo lo aveva già capito dopo qualche anno che il giochino si era rotto e la moda passata, prova del fatto che i migliori giochi su Wii sono usciti dopo il 2009, quando Nintendo si è dovuta rimettere sulla careggiata facendo uscire tutti i classici giochi (Mario Bros, Xenoblade, Donkey Kong, Kirby, Zelda, ecc) per tornare a macinare le vendite.

R4nd0mH3r0

forse intendi scaccia pensieri

R4nd0mH3r0

quando sforneranno il dreamcast mini e quando uscirà half life 3

xpy

La switch sarebbe una WiiU Pro se la WiiU fosse stata una console decente, la switch è quello che sarebbe dovuta essere la wiiU
Tra i vari problemi:
-schermo touch resistivo (praticamente quello del ds)
-peso (circa mezzo chilo)
-una wii di nome senza però avere i controller della wii, che è quello che aveva reso un successo la wii
Quando è arrivata sul mercato già qualsiasi tablet faceva sembrare il pad un giocattolo di pessima qualità

Kamehame

Ma io non credo ci sia gente che lo compri con il preciso scopo di giocarci.

multi.vac

l’eNNe64 mini quando lo sfornano??

Pip

Wii u era veramente un'ottima idea, ha avuto delle pecche, ma non erano così gravi da decretarne il fallimento.
Il gigantesco e imperdonabile errore di nintendo è stato chiamarla in sostanza "Wii 2" in un periodo dove la vechia wii si era affermata da un decennio come console casual fatta solo per party games.
È stato il nome che ha rovinato la console, nonostante nintendo abbia provato in tutti modi a pubblicizzarla con giochi come Zombi U e Bayonetta 2

fire_RS

via di emulatore e risparmiate 50€...e almeno potete giocare su uno schermo degno di essere definito tale.

Algoritmo di Nintendo.
1) Porta in tribunale le comunità degli emulatori
2) quando sono tutti offline, prende il codice sorgente dell'emulatore, lo peggiora e lo mette in un hardware cinese marcio
3) confeziona il tutto et voilà, il fan è servito!

Kamehame

Potrei essere d'accordo con smb u che non brilla di certo per originalità e sicuramente lo fisso tra i più brutti della saga ma comunque godibile, ma non con il resto, DK tropical freeze lo ritengo uno dei platform più belli e difficili degli ultimi anni, Splatoon probabilmente il gioco più originale stile tps, Xenoblade Chronicles X lo ritengo più bello del 2 uscito per Switch.
Poi chiaro che ormai vendendo le vendite schifose anche Nintendo gliela aveva data su e pensava solamente alla generazione successiva.

LaBraceAccesa

Mario Bros U fu davvero una grossa delusione perchè avevano promesso una mappa e uno stile nuovo che avrebbe richiamato super mario world e invece non era altro che un classico new super mario reskinnato con la ghianda.
Dk tropical freeze stessa cosa, carino ma non fece gridare al miracolo, una volta finito te lo dimenticavi presto.
Stessa cosa xenoblade, pikmin e splatoon.
Poi remaster su remaster, dei porting pessimi e degli eventi e3 dove sembrava quasi inesistente ed eccoti mostrato del perchè vendette così poco.
Manco loro ci credevano mi sa.

Kamehame

Be' non sono noccioline:
DK tropical freeze
Mario Kart 8
Super Mario 3D World
Super Mario Bros U
Zelda Breath of the Wild
Bayonetta 2
Splatoon
Pikmin 3
Captain Toad
Xenoblade Chronicles X
Super Smash Bros.
Dei Remaster decenti di Wind Waker e Twilight Princess.
E aveva venduto solo 14 mln...

LaBraceAccesa

Daccordo su tutto tranne che nel parco titoli pazzesco che francamente neanche ricordo.
A parte mario 3d world, bayonetta 2 e mk8 il resto era dimenticabilissimo.
Switch ha avuto successo oltre al marketing publicitario aggressivo è stata lanciata fin da subito con delle mostro-esclusive tra cui zelda botw.

Kamehame

Ho sempre detto che Switch=Wii U Pro, hanno proposto praticamente la stessa console con praticamente gli stessi giochi l'unica cosa che hanno sbagliato è stato il nome e probabilmente la poca pubblicità.
Wii U aveva un parco titoli pazzesco.

LaBraceAccesa

Ma ti pare cosa sia la switch?
Hanno riproposto una wiiu snellita con l'aggiunta di una dockstation dove andare a posare.

Razorbacktrack

Si

Kamehame

Sono sempre più convinto che una console come Wii U se fosse uscita adesso sarebbe stata un successo

Giulk since 71' Reload

Il primo era quello con mario?

Razorbacktrack

Il primo non ha avuto questo problema (infatti siam passati da 60 di listino a 40 euro in poco tempo), infatti stavolta non l'ho preordinato

WauMau

ho un originale anno 1983 di SuperMario, ed erano pubblicizzati come schiaccia pensieri, game & watch era solo un logo che nessuno bambino leggeva

ghost

Non ho capito se era una battuta ma game&Watch è un marchio registrato che rappresenta i portatili prima dei Gameboy prodotti da Nintendo

DonatoMonty81

Si, in Italia

Giulk since 71' Reload

Esatto!!!

Giulk since 71' Reload

Finirà anche questo in breve tempo in mano agli scalper?

NULL

Microsoft compra Activision Blizzard per 68,7 miliardi di dollari

Microsoft acquisisce Activision Blizzard: le risposte alle principali domande

20 anni di Xbox: ripercorriamo i momenti che ne hanno definito la storia

Recensione Metroid Dread: la serie si chiude con un capolavoro