Nintendo Switch OLED: 8GB di RAM in arrivo, ma solo per gli sviluppatori

08 Luglio 2021 19

La versione OLED di Nintendo Switch è stata annunciata e con essa si sono spenti - almeno per ora - i rumor relativi ad una versione Pro più potente rispetto all'hardware rilasciato originariamente nel 2017. Rumor che comunque si sono in gran parte avverati proprio nella revisione presentata pochi giorni fa, dal momento che quasi tutti i punti chiave della cosiddetta Switch Pro sono stati effettivamente mantenuti.

Nuova dock con LAN integrata, display OLED 720p da 7", audio migliorato e un nuovo kickstand sono tutti elementi discussi negli scorsi mesi e che oggi troviamo nella nuova Nintendo Switch con display OLED. Ciò che è mancato è un nuovo SoC (si parlava di una piattaforma Nvidia con supporto al DLSS e output 4K) e l'aumento della memoria RAM. In realtà anche quest'ultimo punto è stato soddisfatto, solo che non andrà a beneficio degli utenti comuni, bensì solo degli sviluppatori.


In un nuovo articolo pubblicato su Eurogamer, Digital Foundry ha confermato che Nintendo ha cominciato a spedire il developer kit della nuova Switch OLED agli sviluppatori e che questa unità presenta 8GB di RAM invece che i tradizionali 6GB del precedente kit. Quest'unità è identificata dal nome in codice ADEV e non è chiaro il motivo per cui sia stata aumentata la memoria a disposizione, visto che la versione che verrà commercializzata ad ottobre dovrebbe continuare ad avere i soliti 4GB.

In ogni caso gli 8GB di RAM erano già stati avvistati all'interno del firmware di Switch dalla versione 12.0 in poi, visto che proprio con quell'aggiornamento era stato introdotto il supporto a questo taglio di memoria, altro elemento che ha alimentato (giustamente, considerando che proveniva dal firmware ufficiale) i rumor attorno ad una possibile revisione hardware potenziata.

Curiosamente, Nintendo ha confermato che non è necessario utilizzare il nuovo kit di sviluppo per creare giochi compatibili con il nuovo modello, dal momento che il software non è in grado di capire su quale versione di Switch sta girando, motivo per cui l'incremento di RAM è ancor più misterioso. L'unica ragione per accedere al nuovo kit di sviluppo è quella di testare la resa dei propri titoli sul pannello OLED, invece che sul tradizionale LCD presente su Switch e Switch Lite.


Digital Foundry fa anche notare che la nuova dock presenta un sistema di ventilazione migliorato e avanza l'ipotesi che il nuovo modello potrebbe raggiungere frequenze più elevate durante l'utilizzo su TV, tuttavia sostiene anche che al momento nessun elemento del SDK sembra suggerire la presenza di una modalità in grado di accedere a frequenze più elevate.

Ricordiamo che con la revisione del 2019 che ha portato il SoC da 20 a 16nm+, il margine per un leggero overclock (Switch gira a frequenze molto più basse di quelle stock del Tegra X1+) potrebbe anche starci; resta da capire se Nintendo è interessata a migliorare - anche marginalmente - quello che è l'aspetto più debole della console, ora che ha migliorato ulteriormente la sua fruizione in mobilità. Di questo e altri argomenti parleremo anche stasera in occasione della nostra diretta gaming del giovedì sera.

PARLIAMONE SU TWITCH QUESTA SERA DALLE 21:40!

19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Domenico Belfiore
Ciciaoekuna

E già tanto se arriverà a livello di ps4, troppo obsoleto come hardware per arrivare a livello di ps2, già di queste ne venderanno 4 in croce, tra qualche anno dovranno uscire col nuovo modello se vorranno ancora continuare a spremere coi porting castrati a 60 euro. :D

Ciciaoekuna

Solito compitino per spremere l'utenza, ne venderanno due... agli scalper. :D

Frankbel

https://uploads.disquscdn.c...

Achille
Brogli

Bisogna ringraziare nintendo che crea delle console così deboli da forzare gli sviluppatori a creare emulatori funzionanti in tempi record per farci giocare i loro giochi a un framerate decente, grazie nintendo

Ocram

Nintendo è proprio braccino corto

DefinitelyNotBruceWayne

Bayonetta 3 ormai è vaporware. Farà la fine di Scalebound, altra grande perla di Platinum Games.

Migliorate Apple music

La materia prima non manca. Tutte le litografie più utilizzate hanno tempi biblici con i giganti che devono fare ordino mesi e mesi prima come ha fatto Apple. TSMC lavora come se non ci fosse un domani e Nvidia sfrutta il nodo di Samsung per le sue GPU.
No non conviene se non hai gli slot per farti produrre 10 Milioni di Soc funzionanti a quarter (perché ormai siamo su queste cifre con la switch e la pandemia).

Migliorate Apple music

Beh no. Non manca la materia prima, la crisi del silicio non sta avvenendo perché mancano i semiconduttori, ma perché chi produce i chip ha ordini a più non posso.
Nvidia può dare a Nintendo decide di milioni di Soc X1 anche per il fatto che la produzione si trova su un modo produttivo che nessuno utilizza.

Antsm90

In realtà una revisione l'han già fatta, magari ne faranno una seconda chi può dirlo.
Comunque il discorso è che se ne facessero uscire una nuova adesso, tutti si precipiterebbero e comprarla e addio scorte (in pratica perderebbero l'incremento di vendite per effetto novità a causa della mancanza di chip), mentre così attirano solo quelli che non l'hanno ancora comprata, così dovrebbero riuscire a star dietro alle scorte (e quando in futuro la situazione migliorerà, ecco che giocheranno la carta della Pro)

Antsm90

Sì beh, mi pare anche abbastanza ovvio, Nintendo alla fine è abitudinaria, per cui uscirà sicuramente una Switch Pro/2/Plus/New. Bisogna vedere se quando lo farà creeranno giochi in grado di andare su entrambe (tipo 3DS New) o la considereranno proprio una nuova console

Andredory

Come fanno ad essere ingolfate se non hanno la materia prima per produrre?

Luke

Però è probabile che le linee a 7/8nm siano già ingolfate di suo

E non mi stupirebbe se costasse meno continuare ad usare i 16nm

Severus

Io resto convinto che il modello Pro uscirà, prima o poi... Magari con Breath of the Wild 2 o con Bayonetta 3... E allora altro che superare ps4, questa supera ps2!

Andredory

Perché "vista la situazione dei chip"? Appunto perché manca la materia prima era meglio produrre un Soc con processo litografico più efficiente che permetteva di usare meno materia prima, quindi creare più chip sul singolo wafer, far risparmiare Nintendo economicamente e rendere la console meno energivora e più fresca.

NaXter24R

Da quel che si legge tanto sarà comunque sold out immediatamente. Io passo, ero molto interessato, ma avevo letto altre storie, tipo 2000 cuda Ampere, che è tutt'altra cosa rispetto alla switch attuale

Ginomoscerino

può essere che sono partita con una versione "pro" e han ripiegato mettendo solo lo schermo di questa evoluzione, per evitare di presentare e vendere a singhiozzo.

secondo me a fine '23 o fine '24 presentano la Switch 2 o Switch pro.

Cloud387

La butto lì, magari volevano lanciare una console più potente però vista la situazione dei chip hanno ripiegato sul fare un aggiornamento minimo.

Anche perché in una situazione normale sarebbe stato difficile vendere una console più potente, figurarsi ora

Provato Nintendo Switch Oled: uno schermo che fa la differenza? | Video

FIFA 22 vs eFootball (ex PES): scontro tra diverse filosofie

The Witcher: Monster Slayer arriva su Android e iOS: lo abbiamo provato

WRC 10 arriva a settembre: tutte le novità e una breve anteprima