Nintendo Switch Pro, ci siamo: display OLED da 7" per il nuovo modello in arrivo

04 Marzo 2021 270

Nintendo Switch è arrivata sul mercato nell’ormai lontano 2017, e da anni emergono in maniera più o meno costante diversi rumor sull’erede della console che ha rivoluzionato il modo di giocare di molti utenti (la nostra prova? eccola). Secondo Bloomberg Nintendo potrebbe lanciare presto un nuovo modello, dopo che nel 2020 sono state registrate vendite record per la versione attualmente in commercio.

Tra le novità principali ci dovrebbe essere un display Samsung OLED più grande dell’attuale, da 7 pollici anziché 6,2 pollici, e con risoluzione 720p. Sembra che Samsung Display Co. farà partire la produzione a partire dal mese di giugno, con previsioni iniziali di circa un milione di unità mensili.

I display saranno spediti poi alle aziende incaricate dell’assemblaggio durante il mese di luglio. Al momento però non c’è alcuna conferma né da Nintendo né da Samsung Display. La volontà della casa di Kyoto è di contrastare Sony e Microsoft con le rispettive Series X|S e PlayStation 5, le cui vendite sono attualmente frenate a causa delle scarsissime scorte.

Nintendo Switch Pro potrebbe abilitare la riproduzione con risoluzione 4K, anche se non ci sono conferme in tal senso e non sembra ci siano novità per quanto riguarda i processori Nvidia Tegra usati dal colosso giapponese, in grado di reggere il passaggio dal 1080p attuale al 4K.

In ogni caso, pur trattandosi di rumor, si tratta di novità molto interessanti: il display OLED e la risoluzione 4K garantirebbero un’esperienza visiva migliore, tempi di risposta ridotti, un maggior contrasto ed un consumo energetico ridotto. Per non parlare poi dei bordi: se tutti gli altri parametri dovessero restare invariati, infatti, ci potremmo aspettare cornici decisamente meno vistose.


270

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Cecil the Dark Knight

ah, e lo conosci il motivo della retro-compatibilità su tutti i titoli Wii su Wii U senza la presenza di glitch o bug in più rispetto a farli girare su Gamecube? Il principale motivo è che le CPU di Wii U e di Wii si basavano sempre sull'architettura PowerPC, quello che differiva era la loro customizzazione differente. Wii U possedeva anche le stesse API di Wii e possedeva 2 OS, uno suo e uno di Wii, difatti quando si dovevano far girare i titoli Wii si doveva far partire l'OS di Wii.
Anche la CPU di Gamecube si basava sempre sull'architettura PowerPC, difatti i primi Wii potevano far girare i titoli Gamecube.

Cecil the Dark Knight

ma hai letto quello che ho scritto? Ho detto che il Tegra X1 a 16nm ha avuto un miglioramento del +25% rispetto alla versione a 20nm e tra parentesi ho scritto che il miglioramento NON è stato sfruttato dal Nintendo Switch v2 e dal Lite e in un commento precedente avevo scritto che riduceva consumi e temperature (visto che ha mantenuto le stesse frequenze). Vedi di leggere prima di scrivere.
Sbagliate? e cosa avrei sbagliato, proprio tu che dici di cambiare socket nel tuo 2° commento che non ha valore nel discorso (o forse pensavi che SoC stesse per socket e non per "System on a Chip"?).
Te lo ripeto ancora, NON è il SoC a dare problemi direttamente, ma è principalmente il cambio di architettura della CPU a dare problemi di compatibilità. La Xbox One X è un ottimo esempio per confrontare un miglioramento nella stessa generazione di console, visto che utilizza anch'essa un SoC e su cui c'è stato un cambio nell'architettura della GPU e un "semplice" miglioramento della CPU senza cambiarne l'architettura (ci furono anche altri miglioramenti tipo il passaggio a memorie GDDR5 da 12 GB e il suo aumento del Bandwidth). E li non ci sono stati problemi sui titoli non ottimizzati.
Se non lo sai anche una 3° revisione di Switch con maggiore clock aumenterebbe in ogni caso il lavoro agli sviluppatori se voglio rendere il loro titolo ottimizzato per quella nuova versione, proprio come lo aumenterebbe una versione con SoC custom. Già solo adesso gli sviluppatori sul Switch devono ottimizzare sia in docked che in undocked. Con una versione sempre basata al massimo si può ridurre i problemi a quei titoli che soffrono di problemi al framerate o di risoluzione troppo bassa (nel caso di titoli in risoluzione dinamica). Non si riuscirebbe a portare titoli che sulla versione normale girano a 30fps fino a 60fps con una versione sempre basata su Tegra X1. Facendo miglioramenti così insoddisfacenti non invoglierebbero i vecchi possessori al cambio, al massimo i nuovi nel caso che Nintendo smettesse di produrle.

Vincenzo Tassone

switch v2 non ha nessun miglioramento prestazionale, ma soltanto in termini di consumi e durata della batteria . Ti ergi tuttologo ma hai poche informazioni e sbagliate in tuo possesso . Switch in overclock non è niente male, quindi se riescono a tenere sotto controllo le temperature nella prossima versione e a maxarlo, va benissimo .

Vincenzo Tassone

forse non hai capito, trovare un soc che vada incontro alle esigenze di nintendo è difficile, costoso ..ripeto, per me punteranno a una versione maxata e poi via di switch 2 ..

Cecil the Dark Knight

No, guarda che molta gente si è stancata di vedere scempi come Xenoblade 2o the Witcher 3. Giocare a 60 fps in un titolo dove serve prontezza nei comandi servirebbe. Anche sti diamine di 720p massimi in risoluzione dinamica hanno rotto.
A te non te ne frega ma a molti altri si, per cui fare un piccolo miglioramente nella console non incentiverebbe a comprarne una nuova. E ricordati che Nintendo ci guadagna anche dalla vendita di console al contrario di Sony e Microsoft.
"480p su un 55 in" perché non un 72p visto che della risoluzione non te ne frega molto XD

Cecil the Dark Knight

Guarda che anche Xbox one e PS4 hanno un SoC. E se loro hanno dei SoC custom, non è impossibile che non lo sia anche per Nintendo.
Come ti ho già detto principali problemi sono causati dalla CPU, il SoC mica è il SoC a dare problemi direttamente. Se gli sviluppatori non avranno tempo e risorse a disposizione, basterà che lo sviluppino solo in docked/undocked per la versione normale. Il lavoro di compatibilità sarà svolto da Nintendo e Nvidia e al massimo potrebbero introdurre una modalità boost per migliorare il framerate o la risoluzione del caso dei titoli con risoluzione dinamica. Tanto Xbox One X alla fine non ci sono problemi di compatibilità.
Ti fissi ancora sul Tegra X1. Ma ormai l'architettura Maxwell della GPU che ha su è di troppe generazioni fa. Anche facendo un altro die shrink del SoC non si riuscirebbe a ottenere un miglioramento soddisfacente. Già dai 20nm ai 16nm si è arrivati a un miglioramento del solo +25% (miglioramento che però non è stato sfruttato su Nintendo Switch v2 e Lite). Anche riducendo ulteriormente non si riuscirebbe a far girare i titoli in docked ad almeno a 1080p a 60% o con grafica migliorata.

Vincenzo Tassone

Su switch non puoi decidere cosa cambiare, Nintendo deve comprare un soc all in One, come appunto il tegra X1 ...e mettendo tipo il Maxwell (mi pare quello più nuovo), gli sviluppatori andrebbero in crisi , perché costretti a fare un doppio lavoraccio . Ci vorrebbe più una cosa series x/s style , appunto maxare il tegra X1 ..questa sarà al massimo la cosiddetta "pro" ..

Cecil the Dark Knight

In realtà i problemi di compatibilità sono principalmente causati dal cambio dell'architettura della CPU e non della GPU.
Difatti con Xbox One X ci fu un cambio di architettura della GPU da GCN 2 a GCN 4. Con la CPU invece ci fu una revisione apposta per Xbox One X, ma l'architettura rimase sempre su Jaguar. Xbox One X cambiò anche il tipo di RAM e aumentò ne aumentò il bandwidth. Dopo alcuni anni la maggior parte dei AAA titoli venivano pensati per girare su One X e poi su One S seppur castrati.
Poi sbagli a dire che fu l'unica scelta per Nintendo di scegliere il Tegra X1 visto che lo prese stock, riducendo solo solo le frequenze. Il Tegra X1 non era un SoC pensato per la portabilità visti i consumi e le temperature (per questo si fece una riduzione delle frequenze), e se non volevano collaborare con Nvidia per la progettazione di un SoC completamente custom, almeno avrebbero potuto chiedere di fare una versione custom con almeno un die shrink del Tegra X1 per renderlo adeguato ad una console portatile. Difatti dopo soli 2 anni venne fatto, permettendo alla console di ridurre i consumi.
Tu dici che non c'è bisogno di non fare upgrade nei tempi nell'immediato, ma ci sono titoli come gli Xenoblade, BotW e il suo prequel e tanti altri titoli che soffrono di problemi risoluzione e/o di frame rate, anche gravi in dei casi.

Vincenzo Tassone

forse non hai capito, non conviene mai nella vita cambiare soc , creerebbe non pochi problemi di compatibilità , già lavorare con l'attuale soc non è una passeggiata , non soltanto per via della poca potenza . Ricordiamoci poi che all'epoca il tegra x1 era l'unica opzione migliore di nintendo (che non poteva permettersi , anche per questione di tempo , di farlo interamente in casa) . Quindi "tamponare" con un eventuale switch pro (tegra x1 sbloccato , schermo migliorato) ...poi tra almeno un paio di anni (almeno) , far uscire proprio switch 2 (o quello che è ) . Ma nintendo non ha fretta, va tutto a gonfie vele, switch è vista come una console secondaria/portatile, per cui non ce bisogno di fare grossi upgrade nell'immediato

giorgio085

che tu non l'abbia mai sentito non vuol dire che non esiste.

Yuri1192

Idem per il difetto che dici, mai sentito, ergo

giorgio085

non hai idea di quanti oled, anche recenti come quelli del note 10, ho visto pieni di burn in.

giorgio085

una rondine non fa primavera.

ste

Be non che il tegra sia stato molto supportato, ci hanno messo quasi 3 anni pre chiudere la falla principale che permetteva le mod alla switch

Mako

altra questione è che una console deve durare x anni, un telefono 1 prima del modello successivo, quindi devono avere accordi per un processore supportato non 2-3 ma X anni, cosa che qualcomm non ha mai garantito.

ste

Si ma il tegra x1 è uscito nel 2015, inoltre non penso che e sarebbe stato un problema per nintendo avere una cpu "custum" in anteprima da parte di qualcomm o samsung..sicuramente la discriminante principale come ho scritto in un altro commento era il prezzo nettamente vantaggioso del tegra x1, dato che era uscito sulla shield 2 anni prima della switch e se non sbaglio i primi bench dei devkit della shield risalivano ad ancora prima.

Mako

5 anni fa era il 2016, per me la console ha tempi di sviluppo maggiori, e secondo me poi l'x1 sicuramente a loro costava meno di uno snapdragon e probabilmente potevano garantire più scorte

Rapidashmarino

ma è ovvio che sia apprezzata, è un obbligo acquistarla se vuoi i giochi nintendo! è l'unica che c'è...
La logica che sta dietro a questa decisione è solo di soldi, mantenere un prezzo alto nonostante l'hardware non sia all'altezza.
Il confronto con i giocattolini android è initile proprio farlo.

ste

Non penso proprio, gli strumenti spesso sono gli stessi, su ipad abbiamo visto giochi tecnicamente superiori a quelli su switch prima che uscisse, e gli stessi giochi mobile odierni girano bene su soc vecchi nonostante la 0 ottimizzazione. Quello che mancava su mobile era la volontà degli sviluppatori, bell'ultimo anno qualcosa si è visto. A livello di potenza poi in mobilità non c'è storia, il tegra alla frequenza di 300 mhz fa pena rispetto ad un qualunque processore mobile top gamma di 5 anni fa consumando di più. Io la posseggo la switch e francamente vedo giochi mobile (online per di più che dovrebbero rendere meno) che alla qualità massima fanno impallidire la switch in dock.

Cecil the Dark Knight

Massimizzare il tegra X1 non è che sarebbe il massimo, questo SoC aveva già 2 anni quando è stato implementato su Nvidia Switch.
Magari facendo un SoC Custom che tiene i 4 A57 (magari dando un clock maggiore su titoli ottimizzati) e che possiede una GPU basata su Ampere si potrebbero ridurre i problemi di compatibilità riguardanti la CPU, più o meno come fece PS4 Pro. Inoltre sarebbe anche meglio aumentare la quantità di RAM.

AndreDNA

Dai su, la Switch è apprezzatissima, anche nella versione "lite" che è solo con quello schermo 720p.

Il confronto con le alternative portatili l'ho fatto per far capire che dietro questa decisione ci sia una logica. Esistono una miriade di dispositivi portatili per il gaming basati su ARM e Android o su Windows/Linux e osservandoli si nota come sia complicato puntare a buone performance in uno spazio così contenuto. Soprattutto considerando che le performance devono essere stabili su tutto il parco titolo e non servirebbe a nulla uno schermo 1080 se riesci a supportarlo solo con una manciata di titoli.

Rapidashmarino

davvero lo hai detto? hai dato il numero delle vendite? forse chi lo compra lo fa perché è l'unico modo per avere accesso ai giochi nintendo, e magari lo fa, e dico forse, nonostante non sia soddisfatto dello schifo di pannello che hanno messo sulla switch?
Di quali altre console portatili parli? sony non fa console portatili da una vita, e l'ultima sua console aveva un pannello di tutto rispetto per l'epoca, sopratutto se confrontata alla controparte 3ds, che anche li stendiamo un velo pietoso... Da sony, su quel punto di vista c'è solo da imparare.

AndreDNA

Non a tutto il mondo, ma ad 80 milioni di persone pare di sì.
L'hardware e la performance non è tutto e se guardi le altre console portatili esistenti capirai che mantenere stabili risoluzioni più alte comporta costi e compromessi incredibilmente superiori. La scelta di Nintendo ha un senso preciso, anche se non incontra i tuoi gusti (e ci sta).

Rapidashmarino

faticano semplicemente perché non ha sufficiente potenza, nintendo in questo lato è sempre stata tirchia, fa pagare uno sproposito delle console in confronto a quello che realmente offre (in termini di hardware ovviamente si parla). Non riuscire reggere dei giochi in full HD, ripeto nel 2021, è tutto dire...
Poi se a te non da fastidio giocare a giochi in hd ready, non è che a tutto il mondo stia bene.

Rapidashmarino

certo che l'ho capito, ma tu forse non hai capito il mio.
Se ti lamenti del fullHD di youtube, cosa dirai dell'HD che offre la RAI?

IlFuAnd91

Sarà una nuova Switch, 100% retrocompatobile come le nuove console. Penso gli sia bqstata l'esperienza con New 3DS e, soprattutto, WiiU.

Se non verrà percepita come nuova console nessuno la comprerà.

Vincenzo Tassone

Mi sono espresso male, intendo tipo maxare il tegra X1 ..ma cambiare socket é una pessima idea ...

Vincenzo Tassone

Forse non hai capito il mio commento ...vabbè

Mako

ma non è questione di potenza e benchmark, è questione che lavorare con gpu nvidia era più facile grazie agli strumenti che offrivano, sia per nintendo che per gli sviluppatori finali

AndreDNA

Non credo sia questione di potenza, ma che ci sia la volontà/necessità di mantenere un equilibrio generale (batteria, calore etc).

Ho una switch con CF e ho impostato la mia copia di Xenoblade 2 (famoso per la pessima qualità video in portatile) per partire in modalità "docked" anche quando in portatile.
720p e frame stabile, la batteria ne risente pochissimo e il calore assolutamente sotto controllo: un altro gioco come qualità visiva.

La potenza c'è e può andare bene anche in portatile, evidentemente hanno pensato fosse più equilibrato limitarla però

AndreDNA

Piace a tutti un'alta risoluzione, ma la realtà è che è assolutamente sufficiente e non da il minimo fastidio giocarci.
Molti titoli faticano anche a mantenere i 720, ergo salire di risoluzione necessiterebbe di maggiori performance, quindi maggiore batteria etc. etc.

Il prodotto così funziona benissimo.

Kamgusta

cicciobaluba su un 7" il 720p porta a un PPI di 200, che è la metà di quello che si usa sui cellulari.
In pratica vedrai pixel grossi come chicchi di riso con spazi fra gli uni e gli altri. No bello.

tagilso

Mi dispiace ma la mia esperienza è totalmente diversa.
Controller Xbox One X: leggerissimo drift dopo 2.5 anni di utilizzo (fixato saldando e tarando un nuovo modulo analogico)
Joyconn: drift dopo 2 mesi dall'acquisto, rendeva mario kart ingiocabile.

Mauro Morichetta

perdonami ma da quando la potenza va d'accordo con la batteria, in un universo di variabili dati da una consolle portatile, la potenza non è al centro dello sviluppo, quest'ultima deve avere il mero scopo di far godere di un titolo soddisfacentemente e questo è un dato di fatto. La guerra della potenza lasciala fare Sony e Microsoft.

Mauro Morichetta

MI permetto di aggiungere un commento, avere un processore nuovo ogni anno non porta ottimizzazione, personalmente preferisco avere più giochi che un processare più potente, non in ultimo l'autonomia, se dura 20 minuti non è portatile e sinceramente stare attaccato alla presa non mi piace affatto.

Rapidashmarino

ti meriti la rai HD

Rapidashmarino

il senso lo trovi, si vedono palesemente i pixel... non dico di farlo in 4k come alcuni dei telefoni attuali (che sono appunto sotto i 7 pollici), ma almeno la BASE.

Scoiattolazzo
WGN

considerando che diversi titoli in modalità portatile girano in sub-HD, i 720p nativi sarebbero una gran cosa.

WGN

il pannello oled di ps vita era terrificante. vertical banding pauroso e macchie dovute allo colla usata per incollare gli strati del pannello, annullando il beneficio principale degli oled, il nero. che poi le macchie, cioè le bolle d'aria, erano la parte "buona".

WGN
WGN

considerando che un tv 1080p da 50" va guardato da massimo 2 metri, il senso di avere un 1080p su uno schermo da 7" qual è?

WGN

il riso abbonda sulla ecc

@@

il riso abbonda sulla ecc

ste

Quelli sono i dati che dicono quanto è potente un architettura, ma pure nei bench la shield all'epoca a 1ghz faceva si più degli snap ma peggio degli apple ax

ste

Cioè a 15 fps come la foresta korogu?

Cecil the Dark Knight

Una revisione parziale è già stata fatta. È quella con Tegra X1 a processo produttivo da 16 nm che è uscita nel 2019. Questa versione riduceva i consumi, in questo modo l'autonomia era migliore e le temperature inferiori.

Mako

paragonare in meri gflops non ha tutto questo senso

Scoiattolazzo

grazie per le belle risate

Scoiattolazzo

è legalissimo

Recensione Metroid Prime Remastered: mai stato così bello

Recensione PlayStation VR2: anche la realtà virtuale di Sony passa alla next gen

Recensione Pokémon Scarlatto e Violetto: alti e bassi di Paldea

LG OLED Flex LX3 da 42”: la curvatura è variabile, la qualità rimane quella del C2