Criptovaluta in India: sì, purché statale

25 Novembre 2021 43

C'è chi è lanciatissimo - vedi El Salvador - c'è chi è totalmente contrario - vedi Cina - e c'è chi vuole usare i piedi di piombo, definendo regole chiare prima che l'interesse privato prevalga su quello pubblico. E, quest'ultimo, è il caso non solo della Russia di cui si è discusso di recente, ma anche dell'India. Di cosa stiamo parlando? Di criptovalute, ovviamente.

Da tempo si parla dei pro e dei contro di un mondo (economico) governato dalla moneta digitale, libera da limiti e da molti considerata la vera voce del mercato libero. Proprio in India c'è l'idea del Lakshmi, una alternativa statale al privatissimo Bitcoin. Tuttavia, di recente nel Paese - una delle più importanti economie mondiali - si è tornati a valutare il ban di tutto ciò che è criptovaluta.

Il vulcano Conchagua: alle sue pendici sorgerà Bitcoin City

Dalla Bitcoin City che sorgerà alle pendici del vulcano Conchagua alle preoccupazioni sulla effettiva efficacia della moneta digitale il passo (non) è breve, e i governi sono alla ricerca di compromessi per soddisfare la crescente cripto-domanda garantendo nel contempo il controllo della situazione finanziaria. Una decisione conservatrice potrebbe arrivare presto proprio dall'India, che tra i progetti del Governo guidato da Narendra Modi c'è anche quello di creare un "quadro di facilitazione per la creazione della valuta digitale ufficiale che sarà emessa dalla Reserve Bank of India".

Viene tuttavia specificato come l'intenzione del Governo indiano sia quella di dare impulso alla criptovaluta, ma non alle criptovalute: in altre parole, moneta digitale sì, purché dello Stato. E dunque nessuno spazio per tutte le altre soluzioni che attualmente stanno rivoluzionando il mondo finanziario - e il web, nel bene e nel male: niente Bitcoin, niente Ethereum.

il disegno di legge cerca anche di vietare tutte le criptovalute private in India, consente alcune eccezioni per promuovere la tecnologia sottostante la criptovaluta e i suoi usi - da "The Cryptocurrency and Regulation of Official Digital Currency Bill, 2021

Credits immagine d'apertura: Pixabay

Un Computer dentro uno Smartphone? Motorola Moto G100, in offerta oggi da Techberry a 352 euro oppure da Euronics a 599 euro.

43

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giovanni Giorgi

Non le crypto, non tutte.
Solo quelle basate su Proof of Work (come Bitcoin).

Ma esistono crypto cin blockchain con governance differenti (Proof of Stake; proof of authority...) Solo il PoW richiede potenza computazionale perché, come dice il nome, per raggiungere il consenso tra i partecipanti devi dare un prova di lavoro sulla rete e nello specifico la prova è computazionale. Nelle altre implementazioni si usano metodi diversi.

Esistono anche crypto che non usano una Blockchain, tipo i DAG (Directed acyclic graph) che ad esempio è una delle 7 implementazioni presa in considerazione dal'unione europea, con la IOTA Foundation:
[https:// digital-strategy. ec. europa. eu/en/news/european-blockchain-pre-commercial-procurement]
Implementazione che attualmente usa un PoW molto leggero come anti-spam (può essere eseguito anche su raspberry) ma non da ricompense. Ogniuno "lavora" per aggiungere la propria transazione senza miner di mezzo. Nella prossima versione l'anti-spam dovrebbe essere sostituito con un sistema di reputazione, eliminando del tutto il PoW.

Soluzioni che non sprecano corrente ci sono

KK

È innegabile che le crypto per esistere necessitino di quantità di hw e di energia inaudite. Infatti non mi risulta che per mantenere le monete tradizionali sia mai stato monopolizzato e drogato il mercato delle schede video

Andreas Frank Vogt

Ma anche una criptomoneta andrebbe benissimo, se solo la smettessero di inventarne sempre di nuove ...

Giovanni Giorgi

Si crea come qualsiasi moneta centralizzata. Si decide di crearla e si accredita al conto della banca centrale che la emette. Fine.

Anche nel mining si decide arbitrariamente di "regalare" un tot di btc al conto del miner che estrae il blocco.
In quel caso la creazione di moneta non è la parte difficile, è solo un incentivo per farlo. La parte difficile è il PoW, che rende sicura la rete.
Si potrebbe benissimo decidere arbitrariamente che da domani si stampano la metà (o il doppio) dei bitcoin; basta solo cambiare un numerino nell'algoritmo ed è quello che si fa regolarmente ogni 4 anni circa

KK
Giovanni Giorgi

Ma una criptovaluta nazionale probabilmente sarebbe Proof of Authority; non ha bisogno del mining ne per raggiungere il consenso, ne per stampare moneta

KK

Ma niente affatto. L'attività stessa di minare consuma giornalmente quanto una nazione di media grandezza e questo è incontrovertibile.

Giovanni Giorgi

Per quanto riguarda le blockchain non esiste solo il PoW; il consenso si può raggiungere anche con il PoS.

Esistono anche DLT non basati su Blockchain; tipo i DAG, che pur avendo il PoW (in alcune implementazioni) non è competitivo e il consumo è proporzionale all'utilizzo, invece che al valore del reward del blocco

Francesco Renato

E anche impossibile?

ermete74

Confermo anche per PC.

Francesco Renato

Direi che senza mining non abbiamo più criptovalute, ma semplici valute digitali controllate da un server centrale che tiene la contabilità.

Giulk since 71' Reload

Tipo Russia, Cina e India appunto

LAM

https://uploads.disquscdn.c...

Giovanni Giorgi

Sono ostili al mining, non alle crypto

Giovanni Giorgi

Stai confondendo causa ed effetto.
Il consumo non è per stampare, è per proteggere la rete; stampare serve per incentivare a proteggere la rete.

Il consumo di estrazione è maggiore perché aumentando il valore della moneta, aumenta l'incentivo a proteggere la rete e più gente investe per farlo

KK

Con quello che consumano a minare hai voglia a battere moneta

Surak 2.04

Tipo, presumendo la tua mentalità, la Svezia e Norvegia?

Luca Lindholm

L'inflazione alta del 2018-2019 sta rientrando molto bene, comunque.

Ginomoscerino

avere qualcosa che vale meno del Bolivar è quasi impossibile ahahah

T. P.

si vero! :)

Portobello

no. tra una mossa e l'altra c'è solo da aspettare interminabili minuti

Portobello

una buona occasione allora per riprenderli. Io ne approfittai durante il precedente lockdown tanto manco si poteva uscire

zdnko

Gioco d'azzardo in Italia: sì, purché statale

Antares

come sempre il problema non è stampare più o meno, ma gestire bene invece di fare altro.

Sheldon Cooper

Io sono negato, troppo distratto, non vedo nemmeno di avere una torre sulla stessa linea già pronta ad attaccarmi.

rsMkII

Giurato e Nic

Sheldon Cooper

Ma anche la moneta ufficiale andrebbe benissimo, se solo smettessero di stampare ...

nonècosì

coff coff venezuela coff coff

Surak 2.04

Non solo, sono anche bello

TheRealTommy

Tu sei uno di quelli molto democratici e aperti al libero mercato vero?

Giulk since 71' Reload

Ua Ua certo come no :)

Piuttosto divertente!
:)

Giulk since 71' Reload

Su Amiga di sicuro ci giocavo li, ma dovrebbe esser uscito anche su qualche console tipo super nintendo ma non ne sono sicuro :)

Era divertente, un gioco di scacchi solo che c'erano animazioni diverse a seconda degli scacchi

https://uploads.disquscdn.c...

Giulk since 71' Reload

Battle Chess, per Amiga e anche PC dell'epoca se ricordo bene xD

Che cos'è? :|

Giulk since 71' Reload

https://uploads.disquscdn.c...

Giulk since 71' Reload

Nulla di strano, i paesi meno democratici sono quelli più chiusi alle cripto, coerenti direi

T. P.

non seguo ma mi piacevano...
ora è molto che non ci gioco! :(

Surak 2.04

Tradotto dalla tifoseria senza alcun senso di realismo, via la fuffa e ben venga la Rupia Digitale (a prescindere dalla tecnologia).
Bene, speriamo sia il primo passo da seguire ovunque, ed il secondo è arrestare tutti i fuffari e loro propagandisti

GuessWho'sGuest

Chi si sfidano?

Se fossero scacchi con animazione e combattimento tra una mossa e l'altra, si.
;)

Portobello

approfitto dell'immagine di apertura per segnalarvi che da domani 26/11 ci sarà la prima partita di scacchi per stabilire il prossimo campione del mondo: voi seguirete? vi piacciono?

Copertura 5G, a che punto siamo davvero? La nostra esperienza in città

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo