Diritto alla riparazione negli USA: Biden passa ai fatti e incalza la FTC

07 Luglio 2021 20

Il tema del diritto alla riparazione è ormai sempre più centrale e le cose potrebbero cambiare in maniera tangibile anche negli Stati Uniti. Rispetto alla prima presa di posizione rilevata lo scorso maggio, sembra che questa volta stiamo per assistere ad un passo in avanti più concreto che potrebbe portare gli USA su un livello più simile a quello europeo, dal momento che il Presidente Joe Biden - stando a quanto si apprende da Bloomberg - si prepara a dare direttive alla FTC.

Secondo le indiscrezioni, nei prossimi giorni la Federal Trade Commission verrà incaricata di redigere una bozza delle nuove regole che andranno a normare il tema del diritto alla riparazione, riportando equilibrio e potere nelle mani dei cittadini e delle piccole realtà che offrono servizi in tal senso, alternativi a quelli delle case madri. La bozza è principalmente indirizzata a risolvere un problema emerso nel settore dell'agricoltura, ma sembra che si applicherà anche a quello degli smartphone e dell'elettronica in generale.

Lo scopo è quello di ridurre i costi di riparazione e semplificare le procedure, rendendo questa opzione sempre più accessibile. Ciò andrà contro l'attività di lobbismo svolta in questi anni da aziende come Apple, Caterpillar e John Deere, che hanno sempre sostenuto che interventi esterni a quelli della casa madre possono compromettere la sicurezza dei prodotti affidati a riparatori terzi.

Sembra però che questo enorme vantaggio accumulato dalle grosse aziende del settore - in particolare nei confronti dei piccoli negozi addetti alle riparazioni - potrebbe finalmente venire meno, riaccendendo la competizione in un campo in cui era stata annullata con barriere all'ingresso artificiali, come ad esempio la mancata fornitura di ricambi ai centri non autorizzati. Non ci resta che attendere la stesura della prima bozza per capire come cambierà il settore nei prossimi anni.


20

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Windows_hater

Non dimenticare fabrynet, riesce a far sembrare guccia quasi normale

ice.man

eventualmente per i mezzi agricoli andrebbe fatta una distinzione tra manutenzione dei sistemi di guida assistita, piuttosto che la normale manutenzione della parte meccanico/idraulica

Giulk since 71' Reload

Se il coperchio dietro fosse facile da togliere e una volta tolto quello la batteria si potesse cambiare semplicemente estraendola magari sganciando solo il flat di collegamento andrebbe benissimo in effetti :)

AnalyticalFilm

Io son sempre stato a favore del right to repair.

Vabbè dai hai citato gente che pensa quello che eppol gli dice di pensare. Niente di nuovo.

Marco Revello

Finché si parla di Cat e Deere, che vendono mezzi pesanti alcune tonnellate, preferisco anche io che i sistemi di sicurezza siano controllati da gente qualificata. Metterli a paragone con Apple, è un attimo difficile.

Giardiniere Willy

Io opterei per una soluzione più simile a quella attuale, ma con una batteria semplice da sostituire che non sia piena di colla e a sandwich fra i vari circuiti

Tito.73

Esalta il business all'americana...gia il concetto di smartphone o feature phone usa e getta non rintracciabile è, a mio avbiso almeno, una cosa assurda!

Stefano Bortoletto

Io più che altro opterei per la batteria intercambiabile alla LG G5, è un vero peccato che LG sia stata l’unica a provarci con quella

Andhaka

Dove firmo?

Cheers

Andhaka

Ah, fantastici! :D

"Cookers, hobs, tumble dryers, microwaves or tech such as laptops or smartphones aren’t covered."

Toh guarda.. tutte categorie ad alto tasso di ricambio... va che strano. :D

Cheers

comatrix
fosse per me costringerei i produttori di smartphone a rimettere la batteria rimovibile dall'utente come una volta

https://uploads.disquscdn.c...

comatrix

Ma guarda un po', cosa che dico sin dal 2015, dove son i soliti Sagitt, Analytical, Antares, Optimus81 e via dicendo? I migliori del blog ^^

Mauricio

In UK hanno già trovato la soluzione ottimale (per le aziende).
https://9to5mac.com/2021/07/01/british-right-to-repair-law/

biggggggggggggg
Apple, Caterpillar e John Deere, che hanno sempre sostenuto che interventi esterni a quelli della casa madre possono compromettere la sicurezza dei prodotti affidati a riparatori terzi.

Sono d'accordo, per questo basterebbe lasciare la possibilità di comprare i pezzi di ricambio da chi ti pare.

Giulk since 71' Reload

Ma l'indice di riparabilità Europeo di un prodotto? la smenano tanto con l'inquinamento e costruiscono cose costosissime non riparabili

They Live_

Grazie anche a Louis Rossmann :D

ErCipolla

Speriamo riescano a smuovere qualcosa, penso che a molte azienda interessi seguire la strada spianata da JD, Apple, ecc. dove non solo sei impossibilitato a riparare in autonomia, ma neanche laboratori specializzati possono farlo se non pagano la mazzetta al produttore originale. E' una strada che esalta l'usa e getta, e andrebbe scoraggiata il più possibile.

Felk

Speriamo di no... È una legge che deve esserci. Sperando che anche in europa si diano una mossa.

Alessio Ferri

Mazzette a pioggia tra 3... 2... 1

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale

I migliori smartphone 5G economici | Guida

Recensione Huawei Band 6: eleganza in formato slim