Binance problemi in UK: il più grande exchange di cripto sotto lo sguardo FCA

28 Giugno 2021 67

Binance nuovamente al centro delle attenzioni di un governo, dopo quello americano. Nella giornata di sabato la massima autorità della Gran Bretagna per il controllo delle attività finanziarie, la Financial Conduct Authority (FCA), ha annunciato che Binance Markets Limited, società riconducibile al Binance Group e quindi al più grande exchange di criptovalute al mondo, Binance.com, avrebbero avuto tre giorni per cessare tutte le attività regolate dalla FCA all'interno dei Paesi del Regno Unito. L'autorità britannica ha anche aggiunto nel suo comunicato che nessun'altra entità legata a Binance possiede i permessi necessari per operare sul territorio.

Quindi Binance è stato bannato dal Regno Unito? Non proprio. Il trading di criptovalute, come Bitcoin ed Ethereum, in Gran Bretagna non è in sé e per sé un'attività regolata dalla FCA, quindi la compravendita di questi asset digitali non sarebbe toccata dal provvedimento. Sono attività regolate, invece, altri strumenti come opzioni e future, che stando quanto dichiarato dalla FCA non dovrebbero più essere disponibili ai cittadini britannici a partire dal 30 giugno.

A Binance Markets Limited e Binance Group, la FCA chiede anche di rimuovere ogni pubblicità o strumento di promozione finanziaria entro quella data e di comunicare alle autorità entro il 2 luglio tutte le attività svolte sul proprio sito dai cittadini britannici.

In teoria si potrebbe quindi profilare una situazione come quella statunitense, dove Binance opera solo in certi Stati e con un portale e una società differente, Binance US, a cui mancano certe funzioni per ottemperare alle leggi americane.

Il rischio che anche il così detto spot market, quindi il semplice acquisto di asset digitali, venga interrotto in Gran Bretagna però c'è. La FCA ha infatti chiesto nel 2020 che tutti i portali che offrono questi servizi, anche quelli non direttamente regolati dalla FCA come i derivati, aderissero a uno speciale registro. Procedura prima iniziata e poi interrotta da Binance, che dovrebbe quantomeno avere la propria richiesta di iscrizione in corso per poter operare.

Qualche ora dopo la mossa della FCA, l'account ufficiale Twitter di Binance ha pubblicato un post in cui spiega che Binance Markets Limited è un'entità separata dal portale Binance.com, che il rapporto con i propri clienti in Gran Bretagna non è cambiato e che la società prende molto seriamente i propri obblighi.

La questione resta quindi aperta e probabilmente vedrà ulteriori sviluppi nei prossimi giorni. Di certo c'è che Binance è stata in questi giorni oggetto di un giro di vite da parte degli enti regolatori, con lo stato dell'Ontario, in Canada, che li ha di fatto obbligati a fermare le proprie operazioni entro la fine dell'anno e il Giappone che li ha intimati di mettere in regola il proprio business nel Paese.


67

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rendiamociconto

e ma tu hai un lavoro e lo faresti per hobby, mica lo fai come primo lavoro a tempo pieno.
Poi devi assumere a p.iva o contratto temporaneo gente e quello ha un costo, un ufficio in coworking, rimborsi spese,viaggi,software e prodotti.....con la pubblicità forse ti paghi il server e basta.
Per avere sponsor privati servono visualizzazioni, agli sponsor privati non interessa formazione e informazione, interessa che gli porti clienti e visibilità per i tuoi prodotti (e basta).

Quindi o lo fai a livello amatoriale e in piccolo, in amicizia di tasca tua oppure se lo fai come lavoro e in grande non hai altre soluzioni proprio perchè appunto sei un blog indipendente e non un giornale o un mezzo stampa.

Il corpo di Cristo in CH2O

ah allora su questo siamo d'accordo, nemmeno io leggo più gli articoli qui, i video non li guardo proprio, ho imparato a giudicare dalla copertina (in tutti i sensi). la critica arriva dal fatto che ultimi anni è peggiorata di molto la situazione e magari ogni tanto un articolo lo leggo e mi vine da piangere per non dire altro. ed è peggiorata proprio perchè è come dici tu, che l'unico modo per essere pagati è dover fare i giullari per intrattenere un pubblico dai gusti deviati. io ho quella soluzione lì, perchè piuttosto che cambiare una mia identità non faccio proprio il contenuto. loro non sono così evidentemente, ma si devono aspettare le critiche a questo punto.

Rendiamociconto

ok fanno come dici te, chi li paga?
non sono informazione ma intrattenimento, se non intrattengono e divertono chi li paga?
Mi spiace ma non leggo ne gli articoli ne vedo i video su youtube, leggo e vengo solo per i commenti. I commenti mi intrattengono, non i video o gli articoli e per informarmi vado su mezzi di informazione, non sui blog.

Il corpo di Cristo in CH2O

questo sistema è degenerante per i contenuti, è un dato di fatto. punto. chi dice il contrario è cieco, non vuoi guardare i loro articoli? basta che guardi i loro video youtube, facce stranite, stupite, si punta sempre all'esagerazione, se non lo si fa non si ha successo, chi punta alla esagerazione deresponsabilizza le masse che li guardano. masse deresponsabilizzate punteranno sempre all'esagerazione. è un circolo vizioso, l'unico modo per uscirne è con la responsabilizzazione degli utenti secondo una linea guida (io la chiamerei linea editoriale, ma non posso perchè poi mi dici che non sono editori) forte, coerente, caratterizzante le persone che la propongono, possibilmente non scelta dai lettori, altrimenti è inutile. questo è il messaggio che ho cercato di far passare nelle risposte precedenti a niccolo, se loro ci tengono di più a mangiare che alla coerenza si rendono parte di questo sistema degenerante. questa è la conclusione a cui sono arrivato. magari qualcuno pensa al solito ritornello "puntiamo sull'istruzione per risolvere tutto questo"?. beh, mi spiace per loro ma non ha senso dire "puntiamo all'istruzione" in un mondo che al di fuori da quel contesto (che per altro è caratteristico di una ristretta fascia di età) fa soldi sul rincoglionimento degli altri. ergo, se si vuole risolvere il problema (problema che vedo solo io, ripeto, tutto questo è legale nel nostro sistema) si deve puntare ad altro.

Rendiamociconto

io non propongo queste vedute. Voglio solo far riflettere. La repubblica italiano è fondata e regolamentata sul diritto etico non quello morale.
Non si vuole alimentare il giro? Basta non visitare e frequentare o accettare un prodotto e servizio laddove il prodotto sei tu che partecipi.

Il corpo di Cristo in CH2O

si va beh, lasciamo perdere veh.

io soldi sul rincoglionimento della gente non ne faccio e trattare la società come un bambino deresponsabilizzandolo pur di guadagnarci sopra non mi riguarda. io ho ancora una dignità. evidentemente in questo mondo c'è chi non ce l'ha. continuerò per il resto della mia vita a criticare tale pratica, seppur perfettamente legale nel nostro sistema sociale, continuerò anche a criticare il sistema sociale. magari un domani faremo questo discorso a parti invertite e ci sarà anche la legge ad appoggiare quanto ho detto. preferisco questo sogno utopico che la pochezza di analisi della realtà e pochezza di vedute che proponi (e che a quanto sembra proporre anche chi scrive su questo "blog").

Rendiamociconto

onestamente terrei fuori la morale, Nicolo non è ne tuo amico ne tuo parente (e anche li la morale la terrei sempre fuori).

Detto ciò non avevo capito che si parlasse di morale quindi mi tiro fuori perchè perde di significato visto che la morale altrui è ingiudicabile finchè lecita: Nicolo qui insieme al suo blog fa un lavoro lecito, il lavoro deve rispettare l'etica non la morale....altrimenti è come un avvocato (o un medico)che si rifiuta di difendere (curare)un cliente perchè è mussulmano o mangia cioccolata.

Il lavoro di un'attività è di guadagnare, come guadagnano è affar loro (purchè lecito) ma il guadagno non avviene per pagamento abbonati, non avviene vendendo informazione (perchè non sono un mezzo stampa) quindi viene da sponsorizzazione private (note e non note).

Ancora, visto questo, che senso ha parlare della moralità di Nicolo se per lui questo è un lavoro? Non dovrebbe interessare a nessuno che non sia Nicolo stesso e anche li etica Nicolo professionista è ben diversa da morale Nicolo persona privata.

Stai a fare la stessa domanda del tipo: " sei una persona disdicevole se guardi i cu...i delle 20 enni per strada e hai più di 40 anni. Tu, Ciccio cosa guardi per strada?"

Il corpo di Cristo in CH2O

si, va bene, ad ogni modo io con niccolò l'ho messa sul piano morale e di cosa sarebbe giusto proporsi, quale obiettivo darsi e come plasmare la community verso tale obiettivo, e non penso proprio che venga a dirmi "l'obiettivo è rincoglionire la community di modo che accetti i nostri articoli per rincoglioniti", anche se all'atto pratico poi a giudicare dagli articoli a me sembra proprio questo l'obiettivo.

Rendiamociconto

perchè esiste una deontologia professionale dell'ordine dei giornalisti, quella dei blog no.
Perchè esistono leggi aggiuntive che regolamentano stampa e gli editoriali, non le pagine dei blog.

Se sei un medico non puoi prescrivere o consigliare l'uso delle sigarette, se hai un tabacchino si.

Ecco come faccio a sostenere.

E non ho mai parlato di morale, ma di etica e deontologia.
La morale è personale e privata per ognuno di noi e non è giudicabile finchè non viola l'etica e la deontologia.

Il corpo di Cristo in CH2O

ma come diavolo fai a sostenere che se è un giornale è moralmente obbligato ad avere dei sani principi?? mentre se è un "blog" allora non possono seguire una linea un pelo più responsabile perchè "non sono un giornale". ma te lo ripeto, siamo all'assurdo. ognuno si prende le responsabilità di quello che scrive, scrivi m3rda non ti lamentare che poi ti dicono che è m3rda.

Rendiamociconto

Qui non si fanno editoriali, non sono un editore.
Ancora non possono dichiararsi un giornale o vanno in tribunale.

Se te vuoi andare dal panettiere per farti curare i denti sei libero di farlo ma il panettiere non si può definire dentista ne fare il dentista.
Lui commette vari illeciti, te pure (fiscale).

Che tom's scriva quello che scriva alla stessa maniera di hdblog, poco importa, sono due cose differenti.

"Tanto vale non fare niente"
E perchè? Hdblog fa il suo lavoro legalmente e lecitamente che è quello di fare siti web, e ci guadagna pure e ci campa.
La colpa è di alcuni lettori che gli chiedono di fare un lavoro che non possono fare ne che vogliono fare.
Se vai dal panettiere e gli chiedi una estrazione del molare e non te la fa, è colpa del panettiere che è panettiere e non dentista o tua che gliel'hai chiesta?

Rendiamociconto

non possono definirsi come sito di informazione e non è nascondersi dietro una definizione, una definizione è tutto.
Per essere un mezzo stampa e di informazione devono costituirsi legalmente come tale ed essere giornalisti.

Non è che un medico è una definizione e se un panettiere lo fa può definirsi tale e lo è.

Il corpo di Cristo in CH2O

a me sembra più un modo per nascondersi dietro una definizione che oggi lascia molta acqua, a maggior ragione per chi prova a classificare dopo aver letto gli articoli, di "blog" in "hdBLOG" c'è ben poco. insomma forse è meglio che si definiscano come sito di informazione vista la media del momento.

Rendiamociconto

i blog non sono giornalismo e giornalisti

Rendiamociconto

e dove sarebbe il giornalismo?

Rendiamociconto

sono un blog non un mezzo di informazione

Giampaolo Martelli

Semmai il contrario

Rieducational Channel

Sì.

Il corpo di Cristo in CH2O

e cosa c'entra questa risposta con quanto ho affermato prima? io non ho criticato la collaborazione tra community e redazione, io ho criticato il fatto che prendiate in considerazione solo i casi plateali in cui sono presenti 30-40 upvote. poi ho fatto presente che i 30-40 upvote arrivano perchè 30-40 dei lettori sostengono tale critica, ma questa critica arriva da loro stessi, per il solo fatto di essere presenti, se questa categoria non ci fosse e non arrivassero critiche non significherebbe che l'approccio portato negli articoli è corretto, ma significherebbe che quei lettori non ci sono più, io in tal caso due domande su quale sia la mia utenza me le farei, e soprattutto dove l'ho portata con gli articoli proposti, perchè ripeto, è una vostra responsabilità quella di indirizzare l'utenza, mentre non è una necessità quella di assecondarla. altrimenti cosa siete? gente che scrive solo quello che il grosso dell'utenza vuole sentire?

Mostra 1 nuova risposta

Il problema secondo è me che se succede troppo spesso poi la gente si stufa di commentare e va altrove

Nel momento in cui, in 45 minuti, vediamo che ci sono diversi feedback su un qualcosa, prendiamo atto che evidentemente e arrivato un messaggi poco chiaro e interveniamo. Mi pare una cosa ultra positiva avere uno scambio così proficuo da ambo le parti, chi commenta, chi scrive e chi gestisce. Aiuta tutti e migliora la "casa" in cui parliamo :)

Just.In.Time

tom's, tra articoli fuffa e pubblicità ovunque a schermo intero con video in automatico... poi si lamentano degli adblock

Il corpo di Cristo in CH2O

ah perchè se non si fosse lamentato nessuno allora non sarebbe stata una critica valida? a me sembra che le lamentele arrivino da una certa tipologia di utenza e che se questa non ci fosse non ci sarebbero con essa neanche le lamentele. il fatto che su certi articoli non arrivino 30-40-50 upvote ad alcune lamentele non giustifica la realtà ad essere diversa ma significa semplicemente che ormai la propria utenza è parte di chi sopporta, o addirittura sostiene, certi modus operandi.

e a dirla tutta non starebbe neanche a voi scegliere un certo tipo di utenza, bensì sta a voi formarla con gli stessi articoli proposti, magari chiedendosi "sto facendo un buon lavoro?" prima di pubblicare.

lakje

potrebbe essermi rimosso lo shadow ban? grazie..

Roberto

"Binance bannato in UK: il più grande Exchange di criptovalute deve chiudere?”

Mostra 1 nuova risposta

Complimenti sei il milionesimo commentatore.

Clicca qui per avere una scheda video gratiz.

Mostra 1 nuova risposta

In certi articoli ne ho decine

Mostra 1 nuova risposta

Se vuoi ti spiego anche il mio nick

Mostra 1 nuova risposta

Il clickbait è una cosa che si è diffusa ovunque e si ritorcerà contro tutti, sia quelli che non lo hanno usato, sia quelli che lo fanno con moderazione e pure contro quelli che ne abusano.

BerlusconiFica

Qua l’era il titolo?

BerlusconiFica

Ha le commissioni troppo alto quando si parla di crypto (usando l’app) mentre coinbase è più semplice ed economico

Ma voglio dire, se vietano le cripto, per me, è un bene.
Benissimo!
(3070 arrivooo!!!)
:D

Salvatore Provino

D'accordo su tutta la linea e capisco lo sforzo, tutto il mondo va in quella direzione perché funziona.

Si non critico i commenti, anzi, visti i feedback ricevuti e gli upvote, per numero, evidentemente la percezione data dal titolo era errata. Noi siamo intervenuti, con una mini spiega del perchè "ban", oltre al fatto che nel nostro pezzo spieghiamo cosa è successo e realmente cosa cambia.

In generale comunque concordo sull'editoria in generale ma ti assicuro che questo "ban Binance" è veramente nulla in confronto a quello che mediamente leggiamo ogni giorno. Il non fare titolo eccessivamente clickbait su HDblog ti assicuro che è uno sforzo doppio anche se può sembrare il contrario :D

Salvatore Provino

Nic con massimo rispetto, ma ci sarà un motivo se la fiducia verso i mezzi di informazione è ai minimi storici in tutto il mondo. Le grandi testate fanno spesso danni giganteschi anche solo con un titolo provocatorio, un blog dovrebbe essere diverso.

ecco come appare uno bloccato
https://uploads.disquscdn.c...

Fulvio

Grazie a tutti dei feedback! Titolo modificato e reso più neutro con il contenuto che non è cambiato essendo corretto :)

Giusto però per dare un pelo di contesto, l'associazione Ban nel titolo è a livelo globale dalla CNN alla BBC passando da Reuters. https://uploads.disquscdn.c...

il font diverso avrebbe dovuto metterti in guardia

Grazie a tutti dei feedback! Titolo modificato e reso più in linea con il contenuto :)

Cyberduck 2077

Devi usare Disqus Gold

Klaus Heisler

se intendi l'utente poco sotto, penso che il suo nome sia proprio "Questo utente è bloccato". se non intendi lui, nel mio caso non vedo altri utenti con la dicitura accanto al nome.

Fulvio

OT Disqus: che significa quando accanto al nome di un utente c'è scritto "questo utente è bloccato"?
L'ho appena visto qui sotto nei commenti ma non mi ricordo di aver mai bloccato nessuno, è anche la prima volta che lo vedo effettivamente.

angelsanges

vale per tutto!

Klaus Heisler

hanno già imboccato la strada del non ritorno.

Sparda

+1 a tutti

Il corpo di Cristo in CH2O

anche qui diversi anni fa si facevano recensioni di pc/notebook/periferiche più che decenti, con molte analisi e un imprinting formativo per la lettura, recensioni di smartphones non pilotate, articoli con analisi e punti della situazioni non perennemente provocatori, discussioni nei commenti costruttive e così via. sfido io a dire che è ancora così, questo articolo è solo la punta di un iceberg ben più profondo, profondo almeno 3-4 anni.

ogni volta che me lo mandano sono combattuto

Roberto

Su HDBlog hanno scritto e scrivono degli ottimi articoli. Purtroppo è tutto vanificato dalla continua ricerca della "quantità". L'articolo l'avrei aperto comunque alla ricerca di nuovi dettagli, se ce ne fossero stati, perché è una notizia che mi interessa e di cui avevo già letto presso altre fonti. Capisco che non siano una Onlus e debbano pagarsi le bollette ma almeno un po' di onestà nei titoli me l'aspetto.

Felk

C'è una Milf a 2km da casa tua!

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale

I migliori smartphone 5G economici | Guida