Tutti pazzi per i social: sono ancora le app più scaricate e anche Trump si fa il suo

05 Maggio 2021 121

L'interesse per i social network non sembra conoscere flessione: eccettuati i giochi per dispositivi mobili, le app che permettono di accedere alle piattaforme social sono ancora le più scaricate. A riconfermare una tendenza consolidata da mesi è l'ultimo rapporto di Sensor Tower relativo ai download di aprile, che evidenzia come TikTok, Facebook e Instagram occupino rispettivamente la prima, la seconda e la terza posizione delle app più scaricate.


Le posizioni cambiano leggermente se si circoscrive l'analisi alle app più scaricate da App Store e da Google Play: nel primo domina TikTok, mentre l'utenza Android elegge Facebook al primo posto (TikTok è comunque subito dietro). Per avere dei parametri utili a definire il fenomeno, basti pensare che il mese scorso TikTok ha registrato complessivamente ben 59 milioni di installazioni, una buona fetta viene dal Brasile (13%) e dalla Cina (12%, in questo caso i dati si riferiscono alla versione cinese del social, ovvero Douyin). I numeri di Facebook sono altrettanto rilevanti come testimonia il dato dei 53 milioni di installazioni ad aprile.

Comunicare è l'esigenza primaria degli utenti che scaricano app per dispositivi mobili, come evidente dalle altre app che rientrano nella top ten generale: si trovano infatti popolari piattaforme per la messaggistica - WhatsApp, Messenger e Telegram - e applicazioni per videoconferenze - Zoom e Google Meet. I risultati non sorprendono, soprattutto dopo oltre un anno di pandemia che ha dato un'ulteriore accelerazione agli strumenti di comunicazione digitale - visto che quella reale è condizionata dagli obblighi di distanziamento sociale.

ANCHE TRUMP INAUGURA IL SUO SOCIAL NETWORK (PIÙ O MENO)

Comunicare tramite i social network è stato anche un tratto distintivo dell'ex-Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, almeno sino a quando i principali gestori delle reti social gli hanno voltato le spalle bannandolo a tempo indeterminato dopo gli eventi di Capitol Hill del 6 gennaio scorso. Proprio questa settimana Facebook dovrebbe esprimersi sulla definitività del provvedimento, ma Trump non vuole attendere l'eventuale via libera per essere riammesso e nelle scorse ore ha inaugurato il suo "social network".


Virgolette d'obbligo perchè "From the desk of Donald J. Trump" è sostanzialmente di un blog opportunamente formattato con un layout che ricorda quello di un social network stile Twitter; i contenuti che ospita al momento si traducono in un sequenza di post dell'ex-Presidente, gli utenti interessati possono registrarsi alla piattaforma - fornendo email e numero di telefono - aggiungere like ai post e condividerli su altri social. Al momento la condivisione dei post su Facebook è possibile, mentre quella su Twitter non funziona; un portavoce di Twitter ha dichiarato che è possibile condividere contenuti solo se il materiale non viola e regole del social - si ricorda che Trump è stato bannato anche da Twitter e che potrebbero esserci quindi preclusioni a far rientrare per vie traverse contenuti da lui realizzati.

L'ultimo messaggio pubblicato contiene un video in cui si definisce il nuovo blog/social come un luogo per parlare liberamente e in sicurezza. Per ora la comunicazione è a senso unico visto che Trump è l'unico interlocutore ma, come riportato da Fox News, in futuro la piattaforma darà modo agli utenti di comunicare direttamente con Trump - anche se non si sa ancora esattamente in che modo e con quali limiti.


121

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Zimidibidubilu

Certo, tu decidi che non ho credibilità, e che quindi non posso pretendere argomentazioni (e devo accettare la fuffa che porti ovviamente), e così deve essere.
Ma chi sei, il giudice supremo dell'umanità?
Esilarante.
Ti informo che le regole della dialettica esistono, sono semplici e chiare e chi le infrange dimostra solo di essere o intellettualemte disonesto od incapace al confronto tra adulti.
Inoltre queste regole sono universali, il che significa che anche colui che avrebbe dimostrato una credibilità pari a zero, può appellarsi ad esse con pieno diritto, perché si discutono i temi, non le persone*

Una di queste si chiama "onere della prova" e dice che, a richiesta, sta a chi fa una affermazione provare che questa sia vera e che i mancanza di tale dimostrazione la sua affermazione è da considerarsi falsa.
Così, magari non lo sapevi eh.
Quindi la tua affermazione è falsa, perhé non sei stato in grado di dimostrarla, ovvero hai raccontato una balla.

*anche chi infranfge questa regola dialettica si mette dalla parte del torto, perché compie una fallacia logica ben nota. Immagino che non ci sia bisogno di ricodarti quale è, giusto?

EdEddy

Ancora? Come te lo spiego che non hai credibilità? Devo farti un disegnino? Non sei nella condizione di pretendere argomentazioni, ti ho dato questi 5 minuti di attenzione, mo basta dai.

Zimidibidubilu
tu e nessuno ha il diritto di ingiuriare e dire caxxate.

Certo che posso, siamo in uno stato di diritto e trump non ha inguriato nessuno, ha affermato che le elezioni sono state rubate, così come ne è convinto il 30% dell'elettorato usa ed incerto, ma ammette che sia così, un altro 20% circa. Sono tra i 40 ed i 70 milioni di persone o forse più.

Se io domani mi alzo e dico che Trump ha rubato le elezioni nel 2016
facendo votare i morti a suo favore e comprandosi quelli che dovevano
controllare, e lo faccio SENZA PROVE

Le prove sono letteralmente una MONTAGNA, io ho visto moltissime estimonianze giurate fatte di fronte ai senatori degli stati contestati, analisi matematiche e statistiche che provano l'impossibilità di certi andamenti, svariati milioni di voti postali senza uno straccio di catena di custodia, macchine elettorali che puzzano solo a guardarle e le poche finora esaminate provano la truffa, ed ancora ed ancora. Una MONTAGNA.

Se vuoi mettere la testa sotto la sabbia e credere alle menzogne del MSM non posso impedirtelo ovviamente, ma queste elezioni è evidente, per chiunque si informi a dovere, che sono state rubate.

Ecco, Trump ha sparato m3rda sulle elezioni americane senza alcuna prova sostenibile

Ho già argometato in proposito così come ho argomentato sulla cosiddetta "giustizia " americana in questioni politiche, non è che ribadendolo e basta si può procedere in una discussione. Ho capito, tu sei convinto che trump non abbia nulla. Invece svariate decine di milioni di elettori usa sono convinti che le elezioni siano state rubate, e dopo mesi di letture e visioni delle analisi e delle testimonianze lo sono anche io.
Saluti.

GianTT

Mi fermo al primo virgolettato, tu e nessuno ha il diritto di ingiuriare e dire caxxate. Se io domani mi alzo e dico che Trump ha rubato le elezioni nel 2016 facendo votare i morti a suo favore e comprandosi quelli che dovevano controllare, e lo faccio SENZA PROVE, io verrei giustamente denunciato e dovrei pagare per aver infamato ingiustamente una persona. Ecco, Trump ha sparato m3rda sulle elezioni americane senza alcuna prova sostenibile, e se i giudici non le hanno volute esaminare è perché anche lì le prove vengono esaminate prima di portare ad un processo, mica si blocca una nazione in attesa di un processo che potrebbe durare anni, solo perché uno che non accetta la sconfitta ha presentato causa con argomenti che non sono stati DA NESSUN ORGANO DI GIUSTIZIA ritenuti rilevanti?

Fattene una ragione, Trump ha perso perché ha preso meno voti. Stop.

Giulk since 71' Reload

Se fossi uno stereotipo vivente ragionerei in maniera univoca, invece io ragiono situazione per situazione, caso per caso per quel che ritengo meglio

Zimidibidubilu

bla bla bla

CDV nulla nel merito, solo balle.

Evidentemente sei solo in grado di denigrare gratuitamente evacuando fuffa a volontà.
In pratica hai detto che sono brutto e cattivo.
Manco all'asilo eh.
Ah e ti informo che affermare che "le fonti alternative che posto" non abbiano nessun valore, non è una argomentazione, è una roba da bimbi incapaci al confronto dialettico che cercano una scusa per trarsi d'impaccio.

EdEddy

Non devi aspettare proprio nulla, basta andare a vedere le fonti alternative che posti per accorgersi che sei il narra balle per eccellenza qua dentro; non ho ancora capito se lo fai per mancaze cognitive oppure se lo fai di proposito per mettere un po' di pepe alle discussioni, in entrambi i casi prenderti sul serio è l'ultima cosa che ho intenzione di fare.

EdEddy

Da che pulpito ahahaha, sei praticamente uno stereotipo vivente.

Scrofalo

Contenti voi ... La vita è vostra

masino

Ma quelli che urlano al complotto per l’esclusione di Trump in che mondo vivono? Se c’è qualcuno che ha guadagnato terreno dai social è la destra sovranista. Stanno devastando le democrazie del mondo permettendo l’affermazione di politici di dubbie qualità e vi lagnate pure.
Senza Facebook e Twitter personaggi come Salvini e Meloni sarebbero degli emeriti sconosciuti. Si farebbero campare da noi come fanno da vent’anni a questa parte senza che nessuno ne ricordi un solo merito. Dovremmo denunciarli i social, ma per il motivo opposto.

masino

Senza Facebook e Twitter nessuno saprebbe dell’esistenza di alcuni politici. E in Italia abbiamo un paio di esempi. Politici che campiamo da più di vent’anni e che non hanno il benché minimo merito. Finora i social sono stati più comodi alla destra sovranista che ad altri.

Johnny

Ti hanno cancellato anche quello che hai ripostato. Bah.
In ogni caso, ho letto e risposto, copio e incollo qua il mio commento. Perdona eventuali errori di formattazione, disqus è veramente terribile sul copia/incolla.

le persone che fanno parte del politically correct

Però già qui secondo me sbagli. Il politically
correct non è un'organizzazione o un ente definito, quanto più una
sorta di tentativo di non rischiare di offendere nessuno in alcun modo, cosa peraltro impossibile.
Il politically correct ad ogni costo, su questo sono d'accordo, è controproducente, ma è comunque un qualcosa ricercato più da una minoranza di persone che si ergono a paladine della giustizia che dalla maggioranza. Oltretutto è una cosa americana questa del voler eliminare o nascondere qualsiasi cosa che non sia "perfetta" per l'immagine. Per esempio, dei miei compagni di classe hanno fatto l'anno in America lo scorso anno e gli studenti del posto erano stupiti che ci insegnassero il fascismo visto che mette in cattiva luce
l'Italia.

questo non fà di me uno di destra ne tantomeno un amante degli antagonisti, che so un Salvini di turno, semplicemente perchè ragiono o cerco di ragionare su cosa è giusto e sbagliato

E su questo siamo più o meno sulla stessa lunghezza d'onda. Nel senso: le mie "posizioni" non si basano sull'orientamento politico, ma sulla correttezza o meno delle stesse (ovviamente dal mio punto di vista).
Però rimane nel tuo discorso una sorta di contrapposizione noi/voi.
Voglio dire, è vero che certe posizioni più "progressiste" (tra virgolette perché non voglio sminuire o delegittimare le posizioni opposte) siano prettamente di sinistra, ma ciò non significa che tutti quanti le condividano. Alla fine a fare sempre di tutto un blocco unico ("la sinistra" vs "la destra") si arriva ad una contrapposizione in cui le idee dell'altro sono necessariamente sbagliate ignorando le varie sfumature di pensiero e unificando tutto in "blocchi", il che non porta nulla di buono.

esasperando la situazione

Sono d'accordo, ma attento perché la cosa arriva da entrambe le parti (ecco, sono finito anche io a fare voi/loro, perdonami). Perché da una parte c'è la minoranza che vuole a tutti i costi che il mondo sia all'apparenza pulito senza però risolvere nulla nella pratica, dall'altra quella che sfrutta il dissenso verso la minoranza del "politically correct", se così vogliamo chiamarla, esasperando la portata di certe opinioni.
Poi anche i giornali ci marciano e creano ancora più divisione.

uno è visto come qualcosa di orribile, l'altro come qualcosa di giusto

Non sono totalmente d'accordo. Che ci siano estremisti anche nei movimenti a favore degli afroamericani è indubbio ed inevitabile (vedi quelli che distruggevano tutto l'anno scorso nelle manifestazioni BLM, o quelli per cui i bianchi dovrebbero espiare delle colpe per il fatto di essere bianchi), come in qualsiasi altro schieramento politico o ideologico, ma l'idea di base è quella dell'uguaglianza che è, a mio parere, indiscutibilmente giusta.
Il problema qui è che secondo me si finisce di nuovo nel "noi/loro" e si considera solo il lato più estremista dell'idea considerata "avversaria" ignorando, riprendedo l'esempio delle manifestazioni BLM, le centinaia di manifestazioni pacifiche che ci sono state per guardare solo a quelle che sono diventate per un po' solamente distruzione gratuita.

Giulk since 71' Reload

Ci provo, credo è spero che fosse per lo screenshot che per la cronaca riprendeva quello che hai scritto tu su cenerentola, che poi in realtà era quello della bella addormentata e del bacio, e no non ho scritto nulla di offensivo anche come parole cerco sempre di essere molto "pacato", faccio copia e incolla qui sotto :

No non concordo con il tuo ragionamento e l'ho scritto il perchè io non sono contro a prescindere sono contro in caso su alcuni temi che valuto singolarmente e non in senso globale, con questo voglio dire che spesso le persone che fanno parte del politically correct invece abbracciano tutte quelle prese di posizione che ne fanno parte, tu hai portato degli esempi giustamente e cercherò di fartene anche io nel possibile per far capire il mio punto di vista.

Parto dal presupposto che quasi sempre, da quel che ho potuto vedere chi abbraccia il politically correct e democratico o diciamo di sinistra, uso il diciamo perchè per me che ho quasi 50 anni la sinistra è ben altra cosa, diciamo la sinistra moderna quella insomma di Fedez che sul palco parla del ddl Zan nel giorno della festa dei lavoratori in un periodo, quello del covid dove c'è stata una ecatombe dei posti di lavoro e no, non mi basta che abbia parlato da questo punto di vista solo delle difficoltà di quelli che lavorano nello spettacolo visto che non esistono solo loro.

Ma questo non fà di me uno di destra ne tantomeno un amante degli antagonisti, che so un Salvini di turno, semplicemente perchè ragiono o cerco di ragionare su cosa è giusto e sbagliato per "tema", tipo discorso immigrazione tema complesso e spinoso, io sono contro ma non perchè io ne faccia una questione razziale, ma semplicemente perchè credo che una immigrazione incontrollata non porti benefici a questo paese ( e sottolineo questo non il mio ) quasi sempre invece chi è di sinistra liberale è a favore e ne fà principalmente una questione di morale, insomma sono un pò "vulcaniano" passami il termine quando si tratta di prendere posizione.

E potrei andare avanti con gli esempi per molto tempo, temi lgbtq+, genitore1 e 2, ecologismo sfrenato e via dicendo, tutti tempi cavalcati da quella frangia di sinistra liberale e bada bene, io non sono contro semplicemente sono contro i metodi usati perchè per me sono sbagliati, e il come che è sbagliato non il fine, esasperando la situazione e creando contrapposizione, io sono moderato altri no, imporre o cercare di farlo questo pensiero crea contrapposizione anche violenta e forse e quello che si sta cercando di fare, divide et impera insomma.

Per me una persona nera o bianca non fà differenza, alcuna e sono contrario ai movimenti di destra estrema come a quelli a favore degli afroamericani per dire, perchè sono tutti e due degli estremi, creano entrambi diseguaglianza e disparità, solo che uno è visto con qualcosa di orribile, l'altro come qualcosa di giusto.

Johnny

Forse riesci a fare copia incolla? Nel caso prova a vedere se c'è qualche insulto (anche la parola idi0ta, per dire) che non hai cammuffato.
Oppure uno screen del commento, se vai sul tuo profilo nella timeline vedi anche i post rimossi.
MI interessa leggere la risposta.

Giulk since 71' Reload

Ho fatto una risposta molto articolata, ma me l'hanno contrassegnata come spam in quanto forse avevo messo uno screenshot del discorso che hai citato di cenerentola, scusa ma non mi va di riscriverlo da capo :)

Johnny
mi sento libero di criticare

Questo senza dubbio.

Però parli di "cancel culture" che è una cosa molto americana e oltretutto non è una cosa sostenuta da tutti quanti, quanto più dagli utenti più estremisti dei social. Voglio dire, non è una cosa della massa, è comunque la solita minoranza rumorosa.

Anche la storia del politicamente corretto, la vedo tirata in mezzo sempre, ma che intendi di preciso? Perché se si parla di "puritanesimo" su qualsiasi argomento un minimo controverso (vedi impossibilità di discussione sui temi razziali o sui temi LGBT) mi trovi d'accordo, ma anche quella alla fine è una battaglia dei soliti su Twitter. Se invece intendi "ah non posso più dire che schifo i gay altrimenti la gente mi guarda storto" o " non posso più neanche dire che i neri sono inferiori" beh, mi spiace ma si tratta (per come la vedo io) di decenza minima.

Alla fine mi sembra sempre che tutte queste polemiche siano più fomentate da quelli che si lamentano della "censura del politically correct" che da quelli che davvero pensano che biancaneve vada messo al bando (per dirne una recente).

Oltretutto, e poi finisco perché e già un papiro, tu dici che

io non mi omologo perchè contrario e prescindere sono contrario

ma in qualche modo ti omologhi anche tu, non sei certamente l'unico con quelle idee come ampiamente dimostrato dai commenti qua. Alla fine è una sorta di contro-omologazione in cui ci si bea di essere "non omologati", "liberi pensatori", ma tutto sommato non vedo grande varietà di pensiero e temi tra questoi non omologati.

Zimidibidubilu

Le hai finite le scuole medie?
Se le hai finite dovresti sapere che questa è ua affermazione:

il campione delle fake news

Aspetto la tua dimostrazione.
Se non sei in grado di farla significa che raconti balle e che la tua è semplicemente una denigrazione gratuita.

EdEddy

Io non ho affermato nulla, bevi di meno.

Giulk since 71' Reload

Per omologarsi intendo tutte quelle cose che fanno parte del pensiero radical chic o della "cancel culture" ( e non sono termini che mi sono inventato io eh ), io non mi omologo perchè contrario e prescindere sono contrario perchè dal mio punto di vista sono battaglie, quelle del politicamente corretto, profondamente sbagliate, deleterie e che creano sono chaos e entropia nella società

Poi ognuno e libero di vederla a modo suo, io mi sento libero di criticare

Zimidibidubilu
(perdona la definizione, ma al momento non ne trovo una migliore)

Perché sei omologato.
LOL

Johnny

Comunque continuo a leggere dai complottisti (perdona la definizione, ma al momento non ne trovo una migliore) questa cosa del "non omologarsi", ma mi pare che parliate tutti quanti allo stesso modo e diciate sempre le stesse cose.
È comunque omologazione, no?

Il fatto che il vostro pensiero sia diverso da quello "della massa" non significa che abbiate scoperto una verità nascosta o chissà cosa.

Non è una critica a te nello specifico, solo una cosa che ho notato.

Zimidibidubilu

Quello che affermi, è ovvio a tutti meno che ai bimbi analfabeti.

Zimidibidubilu

Visto che le motivazioni sono semplici menzogne, direi che questa decisione definisce perfettamente "l'organo supremo del ministero della verità".
Che pagliacci.

momentarybliss

Confermato dall'Oversight Board, Trump bannato a vita anche da Facebook

the_joker_IT

20% ogni anno? AHAHAHAHAHAHAHAHAHA

Tralasciando la stupidata economica ti pare che gli altri paesi permetterebbero una svalutazione competitiva dell'Italia? Senza svalutare pure loro come già fanno? AHAH

"Tutti gli studi" sono quelli dell'austerity espansiva: menzogne. La svalutazione aka riallineamento del cambio ai fondamentali economici dell'Italia sarebbe minima chi subirebbe il dramma è chi dovrebbe rivalutare enormemente aka la Germania.

Il Giappone è in default? No perché hanno la banca centrale.

Quindi basta palle e il solito terrorismo permeista vecchio di 10 anni oramai.

Giulk since 71' Reload

Anche io non mi stupisco mai di quanto le persone si possano omologare a un pensiero comunque, per fortuna in questo mondo non siamo tutti cosi, almeno non ancora :)

Sheldon Cooper

Si ma la lira si svaluta del 20% ogni anno, non solo una volta, vorrei vedere se il tuo stipendio/pensione ed i tuoi risparmi si svalutano in questo modo se ne saresti felice. Comunque tutti gli studi economici danno una svalutazione iniziale del 30% il lunedi quando riaprono i conti correnti bloccati dal governo nel weekend per poi assestarsi del 20% all'anno. Ovviamente il debito pubblico andrebbe in default perchè gli investitori non vorrebbero titoli espressi in carta straccia, se non con mega interessi enormi che non possiamo permetterci di pagare.

the_joker_IT

tralasciando che la percentuale che dici è una percentuale a caso, il riallineamento sarebbe minimo, sarebbe semmai la germania a dover rivalutare enormememente, a ogni modo l'euro ha svalutato sul dollaro della cifra cui dici e non è successo nessun cataclisma. La verità è che le aree monetarie non ottimali sono destinate a crollare perché insostenibili.

Voi fanatici euromani fattevene una ragione.

EdEddy

Cosa dovrei dimostrare io? AHAHAHAHA fatti vedere da uno bravo

Sheldon Cooper

Oppure perchè spiegavo che uscire dall'euro per tornare alla lira svalutata del 20% all'anno era una cavolta.

faber80

mi pare giusto, sei un "pollo" vai spennato se accetti. Io gli asciugherei il conto anzi. L'ignoranza si DEVE pagare cara perchè ormai ne vedo troppa in giro e si devono trovare dei rimedi. Il denaro perso lo comprenderanno di sicuro.

Zimidibidubilu

Bè tra un pippo qualunque ed il presidente degli stati uniti d'america una piccola differenza c'è, se non altro a livello mediatico e politico.

Guest

Ripeto per i non udenti: hanno bannato DA SEMPRE, non dal 2018, _ DA SEMPRE _ chiunque senza dare mai motivi specifici e senza possibilità di contraddittorio.

Ti rimandavano al regolamento, dicendoti che l'avevi violato ma senza dirti quale regola precisa.
Questo DA SEMPRE.

Trump è stato trattato coi guanti rispetto alle persone normali.

Tu quando bannavano un pippo quialunque senza motivo eri li a piangere nei forum????

Linka pure.

Zimidibidubilu

Disse colui che mi stalkera da più di un anno 7/24.
come dicevo sotto...? ah si, così non c'è gusto.

Aristarco

e ancora, ma non stacchi mai da lavoro? https://media1.giphy.com/me...

the_joker_IT

veramente la libertà di bannare chiunque oltretutto anche per qualsiasi cosa detta FUORI dal loro social è nel TOS a partire dal dicembre 2018.

Zimidibidubilu

https://uploads.disquscdn.c...

Alex Neko

quello di trump serve per spennare i polli. primo click da fare "Contribute"
Poi clicki e se non si leggono le clausule in piccolo
autorizzi al raddopio dell'offerta oltre ad un pagamento mensile.

quindi metti 100 dollari, ti addebbitano 200 subito e 100 al mese per il resto della vita.

Per far vivere nel lusso trump e la sua stirpe

Guest

Da sempre bannano un pippo qualunque senza dargli uno straccio di motivo: dov'eravate voi fautori della libera espressione?
A citofonare a presunti criminali?

LOL

Guest

"Ma non sanno che la vera libertà non c'è la nessuno"

beh però tu hai la vera verità, quindi potresti accontentarti!

franky29
momentarybliss

Il problema è che l'alternativa parebbe essere il politicamente scorretto, che a mio avviso è di gran lunga peggio

ErCipolla
ErCipolla
DiRavello

non conosco le loro vite

Fever II000
franky29
Zimidibidubilu

Trollare non significa dimostrare.
Magari detta così riesci ad arrivarci, chissà...

EdEddy
EdEddy

Lo sapevo che avrei trovato questo genere di commento, non mi deludete mai :)

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale

I migliori smartphone 5G economici | Guida