Jack Dorsey ha venduto il suo primo tweet (come NFT) per 2,9 mln $

23 Marzo 2021 71

Jack Dorsey, fondatore e CEO di Twitter, ha venduto all'asta il suo primo tweet come NFT per la modica cifra di 2,9 milioni di dollari (circa 2,4 milioni di euro). Nel caso ve lo steste domandando, un NFT - acronimo di Non fungible token - è un certificato digitale univoco basato su blockchain che attesta la proprietà di un'opera digitale. Sul tema, molto discusso nelle ultime settimane, stiamo preparando uno speciale che uscirà nei prossimi giorni.

Ad aggiudicarsi il tweet datato 21 marzo 2006, che recitava "Ho appena impostato il mio twttr", è stato l'amministratore delegato della società di blockchain Bridge Oracle, Sina Estavi, che da qualche settimana guidava l'asta con l'offerta di 2,5 milioni, e che ha infine rilanciato.

Dorsey ha dichiarato che convertirà i proventi dell'asta in Bitcoin, per poi donarli in beneficienza al fondo Africa Response di Give Directly. Gesto tra l'altro non isolato: lo scorso aprile il CEO aveva donato 1 miliardo di dollari per combattere il coronavirus.

"Questo non è solo un tweet!", ha cinguettato sul social network il malese Estavi. "Le persone comprenderanno il vero valore di questo tweet fra qualche anno, come il dipinto della Monna Lisa".

Come si apprende dalla stampa internazionale, il tweet è stato acquistato utilizzando Ether, la criptovaluta di Ethereum.

Tw: @sinaEstavi
Il TOP di gamma più piccolo? Samsung Galaxy S21, in offerta oggi da Phone2go a 649 euro oppure da Amazon a 718 euro.

71

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ErCipolla
HicSuntLeones

Il motivo di tutto questo discorso è appunto il collezionismo.

HicSuntLeones

Non sulla blockchain, dove il pezzo è unico

19e20
ErCipolla

Si ma la differenza è che la musica ha una utilità (la ascolti per intrattenimento), un tweet (anzi neanche, il "concetto di possesso di un tweet") non ha alcun valore, se non il collezionismo. E quello che sto dicendo è che "collezionare" beni intangibili e all'atto pratico inutili secondo me non avrà molto seguito dopo che è passato l'effetto novità .

efremis

Ho sentito della vendita dei tweet in quanto NFT...
Ma vabbè...

JustATiredMan

buttare 3 milioni per aria fritta... è proprio vero che c'è gente che non ha un c... di meglio da fare.

piero

Questo non è solo un tweet!", ha cinguettato sul social network il malese Estavi. "Le persone comprenderanno il vero valore di questo tweet fra qualche anno, come il dipinto della Monna Lisa".

si, credici

500€uro
500€uro
AlexyPepsy

quindi il primo video caricato su YouTube, quanto varrebbe??

Felix

Non l’ho fuorviata, è che non l’hai capita a quanto pare...

Masterblack91

Non capisco questa cosa del non tangibile=non esiste.
Anche la musica non è tangibile ed è coperta da diritti di copyright (come lo può essere qualsiasi contenuto web) e si pagano dei diritti,così come si evadono questi diritti e si riproducono le canzoni lo stesso (così come qualsiasi contenuto web protetto viene condiviso/usato).
Dì esempi come la musica ne esistono quanti ne vuoi,si paga l'idea che cè dietro quel contenuto/prodotto non il prodotto in sè.

Masterblack91

Si fa pubblicità chi vende,si fa pubblicità a questa pratica (cioè questi nft in beneficenza) e quindi si spera che diventi una moda e ci guadagna chi riceve soldi in beneficenza.
Esempio: la ice bucket challenge,grazie a quella moda,sono aumentate tantissimo le donazioni per la sclerosi laterale amiotrofica.

Guest

Guarda che puoi farlo tu, eh: i tuoi soldi li usi come ti pare, nessuno ti vieta di darli tutti in beneficenza.

Pretendere di usare quelli degli altri invece è oggettivamente ridicolo ;)

Luca Bonora

e non si potevano dare direttamente i 2,9mln in beneficenza invece che fare sta tiritera?

Zimidibidubilu

Non esistono multimiliardari filantropi perché se lo fossero non sarebbero multimiliardari.

500€uro
Thuglue

Anche gli € sono virtuali nei pagamenti elettronici, quando compriamo qualcosa online. Eppure compriamo online tutti i giorni e non lo consideriamo pagare con il nulla.

Non so se ne sei al corrente ma esistono carte (ad esempio la Visa di Binance) che ti permettono di pagare nei negozi con criptovalute, senza commissioni, come fossero €.
O di ritirare banconote dal proprio wallet di crypto da qualsiasi bancomat, come con un classico conto in €.

500€uro
500€uro
yepp
ErCipolla

Si si, forse mi sono espresso male: non l'ho chiamata una truffa per la tecnologia che ci sta dietro, ma per il fatto di COSA stai comprando, cioè qualcosa di inutile, intangibile e di cui non ti viene trasferito neanche il copyright. Non era un attacco agli NFT in se, ma all'uso specifico di comprare "la proprietà di un tweet" che è qualcosa che, secondo me, non sarà mai oggetto di collezione. Poi per carità, magari la storia mi darà torto, tutto può essere.

yepp
Felix

Non c’è granché da spiegare, si tratta semplicemente di un qualcosa di limato e/o unico, pertanto collezionabile, come qualsiasi altra cosa limita e/o unica, e da sempre chi ha soldi li ha spesi in abbondanza per collezionare cose limate e/o uniche... è molto semplice.

Facciamo che adesso, per pura fortuna mi comprassi una Rtx 3090 a 3000 €.
Anche io la rivenderei subito per 2,9 Milioni di $.
;)

Guest
500€uro
Ciccio

ah be, i social e chi ci sta dietro non godono della mia simpatia, però guardando meramente al denaro, il fatto che vadano in beneficienza personalmente mi fa piacere, che poi visto il personaggio e il suo infinito portafoglio, questi soldi siano pochi è un altro discorso

Guest

non è mia, è un concetto di base di alcuni tipi di blockchain ;)

Davide

Eh no, il "certificato" dimostra che la versione caricata su una determinata piattaforma ed inserita in blockchain è di proprietà di qualcuno ma non prova che l'NFT sia l'originale.
Potrebbe essere una copia che è stata "montata" per prima

Guest

idem: mai dare soldi a chi di lavoro importuna la gente, siano essi call center o venditori ambulanti.

Guest

la risposta te l'ho data.
Se poi vuoi metterla solo sul ridere, toh: "ahah"

Aniene

Con quello che ha combinato con il suo social a scopi puramente politici ed ideologici non basterebbe a compensazione neanche tutto il suo patrimonio ne il valore della sua azienda\social.

R2

Appunto. Che poi gli gira commesse e scarica le tasse. Beneficenza!!

Davide

Concetto molto interessante il tuo di "creare scarsità". Mi sembra una definizione calzante

R2

Io a quello che vende rose abusivamente non compro volutamente nulla

Guest

ma c'è un certificato che dimostra che solo uno è originale.
Se abbastanza gente concorda su questo (e sta avvenendo), si crea l'unicità che ha valore.

Ciccio

c'è "Give Directly" dietro come ricevente della donazione..se poi dobbiamo scrivere tanto per farlo siamo liberi, io non condivido che si paghi una cifra simile per un "bene" di cui ancora non si capisce il valore, storico, culturale, materiale quale esso sia, ma sindacare sul fatto che i soldi vadano ad una no-profit, per giunta in Africa, meraviglioso qualunquismo e dove trovarlo

500€uro
Davide

La fotocopia è diversa dall'originale mentre la copia di un file digitale ne è identica

THORino

Lol chi dissa probabilmente non conosce il personaggio di Jack... è un multimiliardario filantro, chi ha comprato l’ nft sa benissimo che i suoi soldi andranno in beneficenza

Guest

il non fungible token serve appunto per creare scarsità e di conseguenza valore, se abbastanza persone credono alla scarsità generata artificialmente, cosa che per ora sembra essere.

Guest

ti sfugge che se vogliono comprano la città in cui abiti, alla faccia del "vendono nulla e pagano col nulla".

Guest

se avessi un dollaro per ogni insulto, probabilmente saresti ricco.
Direi che hai investito male il tuo tempo ;)

Aniene

Si, al partito democratico americano.

Aniene

Non ho parole.... solo insulti.

R4gerino

get a load of this society

Guest

beh, quando *TU* avrai da spendere milioni di $ sarai libero di darli al venditore di rose.
Semplice no?

wic2

Considera che oltre alla riproducibilità infinita e perfetta al 100%, c’è anche il fatto che con un NFT non acquisti il copyright del pezzo in questione. Acquisto solamente un token virtuale unico associato ad esso.
Ogni token è ugualmente unico e l’associazione ad una determinata creazione virtuale è soltanto tale, una associazione riconosciuta e garantita dalla blockchain.
Quindi chi dice che si compra il nulla è tecnicamente corretto

Copertura 5G, a che punto siamo davvero? La nostra esperienza in città

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo