Smart Working: per molti italiani è già insostituibile

16 Novembre 2020 206

Anche durante questa seconda ondata della pandemia lo smart working rappresenta uno degli strumenti più utili per contenere i contagi. E sempre in questa seconda fase dell'emergenza sanitaria emerge con chiarezza come il virus abbia modificato in pochi mesi il modo di lavorare degli italiani. Circoscrivendo l'ambito di osservazione ai dipendenti delle piccole e medie imprese emerge che quasi 3 dipendenti su 4 (70%) non sarebbero disposti a tornare a lavorare come si faceva nella fase pre Covid; quasi 1 su 3 (31%) considera inoltre il lavoro a distanza uno dei principali benefici emersi durante la pandemia.

Sono questi alcuni dei dati salienti emersi dalla ricerca Kaspersky su un campione di oltre 8.000 PMI (italiane e non)*. Da un lato i vertici delle aziende hanno trovato nel lavoro a distanza la soluzione per continuare a portare avanti l'attività evitando di restare paralizzati a causa dei contagi in azienda; dall'altro i dipendenti hanno avuto diversi mesi per apprezzare i vantaggi di un metodo di lavoro che (se ben gestito) permette di avere più tempo a disposizione per sé e per le persone care, ma anche un indubitabile risparmio di spesa perché azzera le spese legate agli spostamenti da e verso il luogo di lavoro.

Per quanto riguarda i principali vantaggi legati al nuovo modo di lavorare diffuso durante la pandemia, solo una minima percentuale dei dipendenti intervistati (5%) non ne riscontra alcuno, mentre quasi 1 intervistato su 2 lo individua nella possibilità di trascorrere più tempo in famiglia (46%) e nel risparmio di spesa (37%).

  1. Trascorrere più tempo con la famiglia (46%)
  2. Risparmiare (37%)
  3. Avere più tempo per coltivare i propri hobby (34%)
  4. Non fare il pendolare (32%)
  5. Poter lavorare da qualsiasi luogo (31%)
  6. Fare più esercizio fisico (26%)
  7. Frequentare posti vicino a casa (26%)
  8. Trascorrere più tempo con gli animali (19%)
  9. Riallacciare rapporti con vecchi amici o conoscenti (18%)
  10. Utilizzare dispositivi personali per lavoro (17%)
  11. Nessun vantaggio dovuto alla pandemia (5%)

Partendo da questi presupposti, il 31% dipendenti non vorrebbe tornare alla tradizionale fascia oraria 9-18 quando l'emergenza sanitaria sarà passata, preferendo forme di lavoro più flessibili. È un dato che si riscontra soprattutto tra i lavoratori più giovani (età compresa tra 18 e 24 anni) e ha un trend in crescita. Il 33% degli intervistati vorrebbe comunque tornare in ufficio, ma circa 1/4 preferirebbe abolire la settimana lavorativa di 5 giorni.

Per dirla diversamente, quando l'epidemia sarà sconfitta ci sarà senza dubbio un ritorno alla normalità, ma per molti lavoratori si potrebbe trattare di una nuova normalità perché le tracce lasciate dal virus nel mondo del lavoro potrebbero non cancellarsi in tempi brevi - e nel caso di tracce positive, come quelle del più ampio ricorso allo smart working, non è un male.

Ci troviamo di fronte a un momento cruciale. La pandemia ha senza dubbio accelerato la trasformazione digitale, portando la nostra vita professionale e la sfera privata a sovrapporsi. Abbiamo notato che i dipendenti stanno utilizzando la tecnologia per decidere del proprio futuro e stanno intraprendendo un percorso di cambiamento alla ricerca di una maggiore libertà e flessibilità. Le aziende hanno ora il compito di adattare e rimodellare l'ambiente di lavoro moderno in una struttura più produttiva, sostenibile e flessibile - Alexander Moiseev, Chief Business Officer di Kaspersky

*L'indagine ha coinvolto 8.076 aziende con un numero di dipendenti compreso tra 10 e 250 e operanti in Brasile, Belgio, Cina, Francia, Germania, Italia, Giappone, Lussemburgo, Malesia, Messico, Paesi Bassi, Russia, Spagna, Sudafrica, Turchia, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito e USA.

Il meglio di OnePlus? OnePlus 9 Pro, in offerta oggi da Fc Web Store a 779 euro oppure da Amazon a 839 euro.

206

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gabriele Gabry
NEXUS

lurido te non sei statale, sporco loser, anche io lavoro da casa albanese e al tau azienda se ti ha assunto deve essere una merd

Lucasthelegend

benvenuti in cina XD

Lucasthelegend

quoto ogni singola parola...in più niente indennità di trasferta...mentalmente non stacchi proprio, cè poco da fare...noi con il covid abbiamo tipo il 50% di lavoro in più ma siamo sempre le stesse persone..che già erano tirate prima...ormai fare 11 ore al giorno ed essere quasi sempre reperibile è diventato la normalità...

TLC 2.0

è uno steward Easyjet se vuoi saperlo :D

MarcoF

L'ideale sarebbe alternare durante la settimana.

Luca I.

Eccolo là, hai troppo acido in corpo. Una tisana al mattino e una tisana dopo il lavoro la sera. Aiuta a smaltire l'acido

Norman Tyler

infatti non avendo un lavoro parassitario posso starci poco ...ma anche poco sarebbe impossibile non notarvi

The Evil Queen

L’unico lato positivo del coronavirus, è la spinta che ha dato allo smart working

Yari da Novara

Ma per niente proprio... Non sono indipendente, ho un contratto di lavoro che regola le mie ore di lavoro e i miei giorni di ferie. Se sono di riposo, sono di riposo. Ho una vita e degli affetti oltre il lavoro. Si lavora per vivere, non si vive per lavorare.

apps accaunt

E quindi?

apps accaunt

Buahaahahha

Alex

Tua madre è una scimmia bestia

Alex

Si lo è

Aster

Si parlo di medie grandi aziende.Che ovviamente anche li dopo il solito subappalto ce sempre il tecnico esterno sottopagato(:le piccole aziende le prove di smart li dovevano fare a tempo debito non in emergenza!

Giorgio

Questo solo per i grandi uffici pubblici, il resto dei pubblici o privati non lo ha mai potuto fare.
Alla fine lo smartworking "esaspera" solo quello che già esisteva, in meglio o in peggio o in entrambi i sensi

dickfrey

Se vogliono andare in giro lo fanno tranquillamente, basta lasciare il computer acceso. Come prima uscivano dagli uffici per andare al bar o fare la spesa. Per loro non cambia nulla.

Loris Piasit Sambinelli

per come parli ti riferisci a una medio/grande azienda.
In Italia la maggior parte delle aziende ( non ricordo la percentuale ma son sicuro che sia più del 50%) è composta da medio piccole entità con al massimo 15 dipendenti.
Li cosa vuoi che ci sia? che ci sia l'help desk? nemmeno a morire, che ci sia un tecnico direttamente in sede? (perchè poi la sede, il capannone è uno solo!) al massimo c'è il tecnico esterno sottopagato e cosi via.
Il mondo delle aziende italiane è ben diverso

Giorgio

Imboscarsi ma essere costretti a rimanere fisicamente li è diverso che farsi bellamente gli affari propri (spesa, sport, hobby, etc)

dickfrey

Ma quelli avevano già modo di imboscarsi prima, non è che gli cambi tanto adesso. Il concetto "telelavoro=divano a guardare Netflix" è profondamente errato.

Luca I.

Ovviamente parli così perché ti tocca "faticare". Ti consiglio un bel corso per il controllo della rabbia e frustrazione, ce ne sono parecchi in rete. Così invece di stare su HDBlog puoi utilizzare il tuo tempo libero, dopo il lavoro da NON parassitario, per accrescere la tua persona.

Alessandro

Nn la giustificano. Finché i geni dei dpcm nn la mettono obbligatoria come a marzo uno è libero di aderire o meno.
È loro nn aderendo nn devono giustificare le comprovate esigenze lavorative.

Giorgio

È comodo per chi nn deve rendere conto del proprio operato o per lo statale sfaccendato, li si che è na pacchia.

Norman Tyler

abbeh so tutti bravi a fa i froc* cor cuIo de l'artri e i lavoratori col lavoro altrui

apps accaunt

E come giustificano la cosa?

apps accaunt

Ma quanto sei triste? Come se tra le altro fosse obbligatorio non essere fancazzisti

apps accaunt

Le richieste smart se uno è furbo riceveranno non risposte smart...
In ogni caso, se lo scotto per poter lavorare anche a bordo piscina è quello di dover rispondere a 2 tel, fidati che mai come ora è stato figo essere schiavi

apps accaunt

Guarda che non è obbligatorio non avere una vita come te ed essere schiavi.. così giusto per dire

Norman Tyler

ovvio perché in questo caxxo di blog si parte dall'idea che facciano tutti lavori parassitari da new economy

Norman Tyler

si vabbeh sarai un altro "professionista indipendente web desginer "

Norman Tyler

infatti, non hanno ancora capito un caxxo ...fanno tutti gli avanzati e non si rendono conto che si fanno manipolare da vaccate ( quasi sempre provenienti da USA ) peggio dei vecchietti davanti alla TV

Fred

Lavoro in Veneto e la mia compagna è in Liguria. Farei volentieri smartworking tutta la vita. Ma l'azienda per cui lavoro è rimasta alle timbrature che manco Fantozzi... Non vedono l'ora di farci rientrare. (Ed è una grande azienda)

AndreDNA

Certo che no, però tra pausa pranzo in famiglia e tempo risparmiato all'andata/ritorno, si sta più in famiglia comunque.

AndreDNA

Ma che sfigato.
Come se la posizione della scrivania a cui sei seduto centri qualcosa con la quantità e qualità del lavoro.
Non sono tutte scimmie come te che non lavorano se non sono sotto controllo.

AndreDNA

Anche fosse, sarebbe comunque una prova del fatto che lo smartworking sia un'ottimizzazione.

Luca I.

Credo dipenda dal lavoro. Come sviluppatore quando sono off o non si risponde o si spegne il cellulare.

Yari da Novara

Io quando sono off il telefono è come se fosse spento. Se ho voglia rispondo, se sono con qualcuno o sto facendo qualcosa non esiste che risponda alla chiamata.

dickfrey

Più che altro non stacchi mai, mentre quando esco per il pranzo non vedo mail e cose del genere. In più in ditta sono più rilassato, a casa devo rendicontare ogni minuto. Io infatti ho scelto di tornare in ditta, tanto ho 5 minuti di strada. In più toglievano pure i buoni pasto, quindi per me esperimento bocciato se non per necessità assoluta.

WauMau

Io è una vita che lavoro a distanza, i sorrisi sulla faccia vi passeranno durante i veri periodi di vacanza dove verrete comunque cercati per adempiere a richieste smart..non avrete scuse.lo smart vi renderà veri schiavi , segnatevelo

WauMau

Tutti assunti con contratto scadenza mai barra statali..e grazie alla cippa ora anche con il sedere al caldo..buon per loro

deviljin86

Da quando lavoro in SW ho molto più tempo libero senza contare i soldi risparmiati...

Mistizio

ma questa è una cosa indipendente dallo smart/home working...

Alex

Un pio di giorni non son 5. Torna a sudare al lavoro fancaxxista

Ultron

Lo dico tu. Io lavoro da casa e pure mia moglie e ogni tanto me ne occupo..

Ultron

Nella mia azienda i nullafacenti non lavorano...li mando via.

Ultron

Nella mia azienda (mia intendo che sono uno dei due soci) abbiamo aumentato il rendimento. Siamo molto più sereni e risparmiamo tempo e denaro perchè non paghiamo l'ufficio e gli spostamenti/pasti ecc. io da marzo ho deciso di rimborsare la linea internet ai dipendenti con un forfait di 30 euro al mese, il cellulare lo hanno aziendale come hanno il computer aziendale. La stampante ognuno ha la sua ma non stampiamo mai per cui non è un problema. Abbiamo inoltre deciso di fare solo riunioni audio e non audio/video, risparmiamo banda e non dobbiamo preoccuparci di essere presentabili. Io lavoro spesso sul divano o direttamente a letto. Stamane mi sono alzato dal letto alle 11.00. Dalle 9.00 alle 11.00 ho lavorato in pigiama al letto.

Ultron

Noi lavoriamo di meno e produciamo di più. Ho messo tutti a casa a marzo e ho deciso di non tornare a lavorare in presenza.

Ultron

Sono il titolare di una piccola societá, in tutto siamo in 12.
Da marzo lavoriamo tutti da casa. A giugno avrei dovuto iniziare la locazione di una nuova sede, la precedente l'avevo disdetta a dicembre 2019. Non ho mai firmato per la nuova sede. Lavoriamo da casa e siamo tutti più felici. Specie chi si sobbarcava di 3 ore al giorno di traffico+parcheggio che oggi ha 3 ore in più per se e pure qualche centinaio di euro al mese di risparmio tra benzina, manutenzione, pasti fuori casa e vestiti.
Da Giugno le riunioni le facciamo solo audio, niente video.
Grazie a questa nuova organizzazione a ottobre ho comprato una piccola azienda di 6 persone che sta a 160 km da Roma e abbiamo cominciato a lavorare tutti da casa infatti loro sono uno spinoff di una azienda più grande e alla fine ho deciso di non pagare l'affitto manco per loro.
Ora siamo in 18 e lavoriamo tutti da casa. Lavoriamo bene e lavoriamo meno e meno stressati.
Io ho pure disdetto il garage che avevo vicino all'ufficio.

Aster

Vabbe medie piccole neanche vanno considerate, sono rimasto sorpreso quando ho visto grandi multinazionali di tecnologia e informatica che non permettevano il lavoro da casa.Viva i dpcm

Giulk since 71'

In realtà non sono poi tantissime le aziende che facevano fare lavoro agile, sopratutto quelle medio piccole dove alcuni imprenditori hanno una mentalità piuttosto "vecchia", poi chiaro ci sono anche startup giovani

Recensione Huawei Band 6: eleganza in formato slim

Snapdragon 888 vs Exynos 2100: qual è il migliore?

Echo 4° generazione vs Nest Audio: quale scegliere? Tutte le differenze

Il confrontone 2021: Galaxy S21 Ultra vs iPhone 12 Pro Max, Find X3 Pro e Mi 11 5G