150 miliardi di euro per l'Europa digitale, ecco il piano per la ripartenza

17 Settembre 2020 135

La Presidente della Commissione Europea, Ursula Von der Leyen, ha tenuto ieri il suo discorso sullo stato Unione di fronte al Parlamento Europeo. Il punto nodale non poteva che essere il piano per la ripartenza dell'Europa duramente provata dalla pandemia. Lo strumento per farlo passa per il Recovery Fund, il fondo da 750 miliardi di euro che sosterrà l'economia europea e quella delle nazioni più colpite dall'emergenza sanitaria.

La Von der Leyen ha illustrato come verranno usati questi fondi, e una fetta rilevante è destinata al rilancio degli investimenti sul digitale: si tratta di un quinto del Recovery Fund, vale a dire 150 miliardi di euro. Questo sarà il decennio dell'Europa digitale, ha sottolineato la numero uno della Commissione, aggiungendo:

Abbiamo bisogno di un piano comune per l'Europa digitale con obiettivi chiari e definiti per il 2030, ad esempio relativi alla connettività, alle competenze digitali e dell'amministrazione pubblica. E abbiamo bisogno di seguire dei principi chiari: il diritto alla privacy e alla connettività, la libertà di espressione, il libero flusso dei dati e la cybersicurezza.


Sono tre i punti principali evidenziati nel discorso della Presidente e coinvolgono tecnologie emergenti, così come i rapporti con i colossi del web.

DATI INDUSTRIALI

L'aspetto centrale dell'intervento riguarda l'accento posto sulla creazione di un'infrastruttura europea per il cloud computing, la piattaforma GaiaX che avrà il compito di ridurre la dipendenza dalle grandi piattaforme americane (Amazon, Microsoft e Google, IBM) e asiatiche (Alibaba). La Presidente ha sottolineato:

nella gestione dei big data - di aziende e consumatori - l'Europa è stata troppo lenta e ora dipende da altri. Questo non può avvenire con i dati industriali [...] la realtà è che l'80% dei dati industriali vengono raccolti e mai utilizzati.

Raccogliere e (soprattutto) elaborare in Europa i dati industriali viene considerato un elemento determinante per attuare un'economia europea basata sui dati stessi, che diventano così il motore propulsivo dell'innovazione e della creazione di nuovi posti di lavoro.

TECNOLOGIA

Tecnologia e in particolar modo intelligenza artificiale: l'IA è ritenuta una risorsa importante per le attività produttive, la medicina e il settore automobilistico ma ha bisogno di regole: vogliamo creare un insieme di regole che pongono l'individuo al centro, dice la Presidente, anticipando che il prossimo anno la Commissione presenterà una proposta di legge con lo scopo di impedire che gli algoritmi dedicati alla gestione dell'IA siano una scatola nera i cui principi di funzionamento restano inaccessibili.

In particolare la proposta riguarderà la creazione di un'identità digitale europea che darà ai cittadini il pieno controllo dei dati che condividono (ora non sempre consapevolmente) con i fornitori di servizi digitali - in particolare quali dati vengono forniti e per quali scopi vengono utilizzati.

INFRASTRUTTURE

​Primo obiettivo estendere l'accesso alla Rete con connessioni a banda ultralarga, partendo dalla premessa che allo stato attuale il 40% di chi vive in zone rurali non ha questa possibilità. Parte dei fondi saranno quindi destinati all'espansione delle reti 5G, al 6G che in Asia ha già i suoi progetti pilota, alle infrastrutture in fibra ottica, e per garantire la sicurezza delle reti.

Ma l'Europa vuole anche mostrare i muscoli nel settore dei supercomputer, come testimoniano gli 8 miliardi di euro stanziati per la creazione della prossima generazione. La Commissione infine auspica che l'industria europea sviluppi un microprocessore di nuova generazione che consentirà di gestire i crescenti volumi di dati con maggiore efficienza energetica e più sicurezza.


135

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rendiamociconto

fortunatamente e spero che in futuro diventi ancora più efficace

Homer76

Stai tranquillo che già oggi, giustamente, è così.

Rendiamociconto

se fai qualcosa di male non devi restare anonimo alle forze dell'ordine, devi essere beccato il più velocemente possibile in maniera che tu non faccia più del male alla comunità

Homer76

Sulla prima parte, non insisto più. Ma la vedo diversamente.
Però, lavorando da quasi 20 anni nella cybersecurity, posso assicurarti che, se fai qualcosa di male, sarà molto difficile restare anonimo alle forze dell'ordine.

B!G Ph4Rm4

Assolutamente sì, infatti ho specificato Italia, negli altri paesi sono stipendi ridicoli.
Per il resto, concordo pienamente

Rendiamociconto

" non è equiparabile al salotto del barbiere, riunione di condominio o all'assemblea di instituto. Contesti e modalità d'interazione sono molto differenti ed è giusto, dal mio punto di vista, che ci siano regole diverse"

E proprio qui che ormai non ci siamo più, non sono più diverse, ormai è già tempo che sono totalmente sovrapponabili....quindi ormail la stragrande maggioranza e le stesse istitutioni al di là di quello che pensi tu pensano che le regole diverse non valgano più anzi che lentamente bisogna andare verso un equiparazione.

I risvolti legali sono complessi se non hai una identità digitale, puoi avere sempre identità digtali anonime verso altri utenti se il contesto lo permette (un alias) (in caso di discussione da bar con sconosciuti) ma dietro l'alias deve esserci una identità digitale non anonima per i gestori e provider del servizio. Se il contesto non è anonimo per tutti i partecipanti non deve permettere l'anonimato per tutti.

DefinitelyNotBruceWayne

Il problema è che "dignitoso" per gli standard italiani è qualsiasi roba sopra i 1200. Io non ho una laurea in tasca (per ora), ma con un diploma ITS prenderei meno di una cassiera. Con mezzuci vari arrivo a circa 2K netti, ma ho amici che, senza laurea o competenze particolari hanno stipendi superiori in Romania, Albania e Polonia. Per non citare quelli che si fanno 4K in Irlanda o Germania.

B!G Ph4Rm4

Sì questo per fortuna è vero.
C'è da dire che anche un web developer ora come ora riesce a trovare lavoro abbastanza facilmente con uno stipendio dignitoso (dignitoso per gli standard italiani si intende)

Homer76

"La rete", come la chiami tu, non è equiparabile al salotto del barbiere, alla riunione di condominio o all'assemblea d'istituto. Contesti e modalità d'interazione sono molto differenti ed è giusto, dal mio punto di vista, che ci siano regole diverse. Non parliamo poi dei contesti strettamente privati (telefonata fra amici, riunione di lavoro, ecc.).
Godere dell'anonimato non implica il diritto di comportamenti incivili o lesivi verso altri; quella è una scelta personale con risvolti che (ci mancherebbe!) dovrebbero avere conseguenze legali.
La questione non è semplice, ma il punto è che desidero continuare ad avere su internet identità diverse (account), eventualmente, alcune delle quali anonime.

DefinitelyNotBruceWayne

Beh è sicuramente uno di quei settori che dovrebbe garantire una signor carriera. Con quelle competenze il lavoro non te lo devi neanche cercare, sono le aziende che ti cercano direttamente.

B!G Ph4Rm4

Vero, però devi distinguere: c'è chi la usa e basta e chi la fa. Chi la usa e basta spesso non sa come funziona davvero, e sono tanti (anche uno studente magistrale di fisica per dire), chi la fa sono molti meno e ci vogliono molte più competenze. Per ora diciamo che sto iniziando a vederla e a capire come funziona a grandi linee, applicandola, ma dopo approfondirò di sicuro anche studiando per conto mio, nel tempo.

DefinitelyNotBruceWayne

Un bel settore :) il problema è che la concorrenza è bella agguerrita e serve tanta esperienza. Però ci sta.

Rendiamociconto

e perchè ti piacerebbe essere anonimo? Quando esprimi un'opinione di persona o al telefono lo sei? Perchè la rete qual è diventata in mezzi, diffusione e importanza non dovrebbe essere equiparata?

Raphael DeLaghetto

sailfish chi? ma che nome è ?
devono creare giganti come amazon, apple, google, microsoft, facebook, netflix ecc..
non vedo volontà..figuriamoci il supporto dei governi che pensa ancora a perdere tempo a cambiare costituzione, legge elettorale, e blindare il governo, rubare soldi dei contribuenti ecc...

Raphael DeLaghetto

la merkel la francia la commissione UE si devono muovere...
mettere miliardi su tecnologia...fare i poli tecnologici sparsi per l europa come si fa per il food, i brevetti, la struttura della UE...ecc.
poi vedi come il PIL aumenta e a seguire i posti di lavoro...

B!G Ph4Rm4

Sto iniziando a vedere ML/DL. Ma in generale non mi dispiace fare qualche gara di programmazione o lavorare su GPU, quando capita.

DefinitelyNotBruceWayne

Ah beh allora siamo nello stesso settore. Che specializzazione?

B!G Ph4Rm4

Magistrale di informatica

DefinitelyNotBruceWayne

Di che ti occupi di bello?

Garrett

Pensarci un pò prima no, eh.

Comunque,
qualcuno mi deve spiegare perchè il pacco che attendo dalla Cina, pare che dopo un mese sia ancora da qualche parte per la disinfezione.

I soldi contanti invece possono girare liberamente.

B!G Ph4Rm4

Guarda per la Brexit, se faranno un deal decente (e lo faranno) alla fine cambierà poco.

Per l'Austria, ci sono stati amici, te la consiglio, stipendi alti, città top.

DefinitelyNotBruceWayne

UK sono già stato ad Oxford, Brighton ed ovviamente Londra. Bello (a me piace), ma la Brexit rischia di complicare le cose.

La Germania è la Germania. Tengo monitorate le offerte di lavoro su Francoforte e Monaco da mesi. In alternativa sto pensando anche alla quasi-Germania: l'Austria. Vienna è spettacolare.

B!G Ph4Rm4

UK/Germania

rsMkII

Ma infatti, sono assolutamente d'accordo con te. Quando non è necessario, non c'è motivo.

DefinitelyNotBruceWayne

Dove te ne scappi di bello?

DefinitelyNotBruceWayne

Qualche eccezione c'è, ma nel 99% dei casi l'andazzo è quello da me descritto.

Darkat
Darkat

Si ma sono regolamenti orientativi, divieti generali, ma non leggi "bloccanti" per fini burocratici, quelli sono statali

B!G Ph4Rm4

Se uno volesse riassumere in due parole i vari regimi fascisti e comunisti, ovvero, nella sostanza, i modelli di Rizzo, Salvini e beoti vari, direi che sono due statalismi che hanno deciso di affidare i monopoli a categorie diverse: in uno ai compagni di partito, nell'altro agli amici industriali (e ai compagni di partito :D)

B!G Ph4Rm4

Sei un illuso, ma non lo dico con cattiveria è perchè oggettivamente questo non succederà. Se posso darti un consiglio finisci gli studi e scappa all'estero, che è quello che sto facendo io e sta facendo una parte consistente di quelli che conosco. Se puoi ovviamente.
Ma se puoi fallo.

simone

M secondo te quali sarebbero le misure da intraprendere?

DefinitelyNotBruceWayne

Bah, ormai inizio a pensare che mi conviene finire gli studi, anche se trovare il tempo con il lavoro non è facile e andarmene il prima possibile.
La situazione italiana forse si risolverà tra qualche decina di anni, quando gli anziani che la politica tanto vizia e coccola verranno meno e allora ci sarà la possibilità per i giovani di ricostruire il Paese portandolo almeno verso la mediocrità.

DefinitelyNotBruceWayne

Guarda, mi spiace deluderti, ma dal punto di vista economico Salvini, Meloni e Rizzo dicono le stesse cose. Uno perché si è perso quel gran successo che era l'URSS, gli altri due perché sognano di poter affidare pezzi importanti del Paese ad amici di amici. Nessuno dei tre mi pare liberista, anzi, direi tutto il contrario.

Alphabeto

Allo stato delle cose invece è auspicabile dare uno slancio con soldi pubblici altrimenti è un settore in cui l'europa sarà sempre dipendente dalla tecnologia usa. Lo sarà probabilmente in ogni caso ma per trattenere i big data di persone e industria servono molti investimenti e in questo caso il mercato non ha nessun interesse nel farli visto che i servizi americani sono già pronti all'uso e già maturi.

Gio

quoto tutto!

itswafuu

SFOS però non è una ROM Android...

Arch Stanton

Tipico piano dirigista di pianificazione economica in cui lo stato decide cosa devono fare i cittadini e le aziende.
È fascismo economico.

Aster

Concordò https://uploads.disquscdn.c...

axoduss

L’Europa fa leggi e regolamenti.

Ad esempio:
“l'IA è ritenuta una risorsa importante per le attività produttive, la medicina e il settore automobilistico ma ha bisogno di regole: vogliamo creare un insieme di regole che pongono l'individuo al centro, dice la Presidente,”

Homer76

Risponderei che, pur non avendo nulla da nascondere, non credo saggio essere sempre riconoscibile.

Homer76

Per esempio, su Disqus mi piace essere anonimo. Non vorrei che si introducesse una forma di autenticazione universale e obbligatoria.

Homer76

Lo Spid è un servizio italiano, qui si parla di qualcosa di diverso e non limitato alle interazioni con la PA.

B!G Ph4Rm4

p.s. poi io mi chiedo sempre, ma gli stati forti, chi li ha aiutati? Cioè se i neoco*lionici dicono che il sud è sottosviluppato in questo momento perchè non ha avuto abbastanza risorse pubbliche (non dicono solo questo ma stendiamo un velo pietoso per il resto), ma perchè Germania, California, e altri stati sono riusciti a svilupparsi?
Cioè come funziona qui? Qual è lo "stato originale" che ha permesso a catena a tutti gli altri stati di svilupparsi nei millenni a seguire?

E' veramente una m1nchiata senza logica LOL

B!G Ph4Rm4

Ehhhhhh guarda...... purtroppo è così, non c'è un cavolo da fare.
Ammetto di non avere una risposta soddisfacente, forse è perchè siamo uno popolo (prima ancora che uno stato) relativamente giovane, forse per altri motivi, però è chiaro a chiunque abbia letto 5 pagine anche soltanto sulla storia dell'Italia del '900 come l'Italia, rispetto ad altri paesi avanzati, sia uno stato mediocre e che la colpa innanzitutto sia da ricercarsi nella cultura dell'italiano medio, e di riflesso nello schifo infinito che sono le elite politiche e non solo.

Le figure di ***** titaniche rimediate delle nostre elite politiche molto spesso ovunque in giro per il mondo, e per i motivi più disparati, non sono altro che la cartina di tornasole di un paese sfigato, con un colossale senso di inferiorità (più che giusto direi) rispetto alla
"Serie A".

Il fatto che poi è sempre colpa dei tedeschi, degli americani, dei cinesi, degli inglesi, degli africani e de francesi a turni alterni, è indice di una grossa immaturità, molto preoccupante.

Altra cosa preoccupante è che ormai la degenerazione accelera a ritmi impressionanti e non si vergognano nemmeno più di mascherarla, né l'immondizia politica degli ultimi 20-25 anni, né i poveretti che li votano.

virtual

Mancano solo i soldi, quindi!

Markk

Confindustria e gli imprenditorucci lombardi vogliono pagare 2 lire i dipendenti per arricchirsi personalmente.

B!G Ph4Rm4

Tu parli dell'Italia però, io parlavo in generale dell'Europa. Comunque sì per l'Italia la situazione è pessima in generale e spaventosa al Sud. Ma non uso il termine "spaventosa" tanto per, è davvero tragica e spaventosa.

Un appunto politico per me fondamentale, che dovrebbe essere il PRIMO argomento di dibattito in Italia:
1) il tasso di occupazione femminile è solo del 53,6%, in tutta Italia. Non ricordo il dato tra Nord e Sud, ma immagino che il tasso di occupazione femminile al Sud sia infinitamente più basso del già infimo 53%.
2) la percentuale di donne mediamente istruite è superiore rispetto ai maschi, 65% di almeno diplomate contro il 60% degli uomini. I dati relativi alla laurea non cambiano, 22,4% contro il 16,8% degli uomini.
Le donne sono, soprattutto nel Sud Italia, un DRAMMA e un paradosso.

3) Oltre 2 milioni di emigrati dal Sud Italia negli ultimi 15 anni, molti laureati (il 33% degli emigrati giovani del 2019).
Per me i primi due punti sono da risolvere ASSOLUTAMENTE e in fretta. Il terzo punto andrà di conseguenza.
Invece si parla solo di STR0NZATE.

ghost

Confermo stessa idea

ghost

Chissà in quanti mesi spariranno

Recensione Huawei Band 6: eleganza in formato slim

Snapdragon 888 vs Exynos 2100: qual è il migliore?

Echo 4° generazione vs Nest Audio: quale scegliere? Tutte le differenze

Il confrontone 2021: Galaxy S21 Ultra vs iPhone 12 Pro Max, Find X3 Pro e Mi 11 5G