Zoom vola: fatturato triplicato e titolo alle stelle

01 Settembre 2020 12

Il passaggio forzato alle videoconferenze (v. nostro articolo), che siano di lavoro o di piacere, ha proiettato nell'Olimpo delle aziende tech più blasonate la californiana Zoom, tanto che nell'immaginario collettivo "Zoom" è ormai diventato sinonimo di videochiamata. L'azienda si è trovata nel posto giusto al momento giusto, così ha raccolto i frutti del distanziamento sociale e raggiunto un fatturato nel secondo trimestre fiscale 2021 (conclusosi il 31 luglio 2020) da far impallidire la concorrenza.

I numeri parlano da soli:

  • Fatturato di $663,5 milioni, ovvero +355% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno (YoY)
  • Clienti attuali con più di 10 dipendenti pari a 370.200, con incremento del 458% YoY
  • Cash pari a $1,5 miliardi

Anche le previsioni per il futuro sono più che rosee, nella relazione resa pubblica ieri sera alla chiusura dei mercati Zoom ha previsto un terzo trimestre fiscale con fatturato compreso tra i 685 e i 690 milioni di dollari, per la chiusura dell'anno fiscale si parla invece di $2,37/2,39 miliardi. Tradotto, un incremento YoY di almeno il 382% visto che nel 2020 (fiscale) l'azienda ha chiuso con un fatturato di $622,7.

Ad esultare sono ovviamente anche gli azionisti, con il titolo che è andato già molto bene ieri a Wall Street chiudendo con un sonoro +8,63% ad oltre 325$ ad azione, e sessione odierna che si preannuncia scoppiettante: premarket da record con punte oltre il 30% e 430$ ad azione. Tutti pazzi per Zoom.

LE MIGLIORI PIATTAFORME PER LE VIDEOCHIAMATE

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Refurbed GmbH a 454 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
alessandro scapuzzi

beh, dovevo sintetizzare
"per poter ottenere" vuol dire che "un mezzo", non il concetto base.
vuoi che specifichi free-software, ok, corretto

certo che sono depauperati anche da altro, assolutamente, ma qui non si sta parlando "di altro", altrimenti sei OT.

la scuola è uno dei problemi, anche oltre le sedie a rotelle, purtroppo.

citando il Che in quella frase (che non mi rappresenta) mi sa che sei Tu ad aver messo l'ananas sulla pizza; poi scegli pure quale tipo di "Stato Sociale" desideri, o forse non accetti il concetto di Stato, o di Governo, io questo non lo so.

LaVeraVerità

Spero di aver espresso con chiarezza...

Mah, chiarezza mica tanto. Ha il sapore di un cattivo minestrone, di quelli dove le verdure ci sono tutte ma senti che c'è qualcosa che non va.

qui parlo di open source per poter ottenere e garantire le tipiche libertà

Già confondere open source con il concetto di libertà...

vedere i nostri giovani depauperati della possibilità di competere a livello di innovazione

I nostri giovani sono depauperati per ben altri motivi, diversi dall'adozione di una piattaforma open source o proprietaria. Magari avessero una scuola che li addestra all'uso delle piattaforme proprietarie, di sviluppo e non, e invece stiamo discutendo di banchi con le rotelle...

Se non siamo stati in grado di proteggere i dati attribuendo troppo potere a grossi player, è compito dello Stato intervenire.

Hasta la victoria siempre comandante Che Guevara!

Vi sono conflitti di interesse con MS che ha una fondazione che lavora sui vaccini?

Questa è come l'ananas sulla pizza; non c'entra un casso.

alessandro scapuzzi

mi sa che hai interpretato male, sono opinioni, e non vi sono certo preconcetti.. anche se i tessuti molli possono effettivamente calcificarsi dopo i 50a.
esprimendo un concetto di "sovranità" non ho inteso che non deve cessare, a priori, ogni tipo di interconnesione tipica di una rete (la vuoi chiamare Internet? fai pure) ma riterrei opportuno che fossero tutelate una serie di "tipologie di dato" che ritengo strategiche per l'interesse economico nazionale e che, a mio modestissimo parere, dovrebbero rimanere sotto un controllo più rigido e trasparente. Ciò sia a livello di infrastruttura hardware che di software (ed qui parlo di open source per poter ottenere e garantire le tipiche libertà).
Per tua info sono apolitico, non-complottista, non-no-vax, no-no5G e pure innamorato della tecnologia, possibilmente open, ma vederla sfruttata dai big in sfavore di start-up magari italiane, vedere i nostri giovani depauperati della possibilità di competere a livello di innovazione per motivi che IMHO sono dovuti ad errate politiche di tutela dei dati (e molto altro, ma ora si parla di questo singolo aspetto) mi fa pensare che ORA sia necessario (purtroppo) un intervento "protezionista". Con la massima serenità e senza in nessun modo rallentare sviluppi tecnologici o aperture commerciali, semplicemente con consapevolezza.
Con l'intensificarsi dell' AI ed i sistemi di Machine-learning i dati hanno una fondamentale importanza, e forse sarebbe meglio gestirli in maniera open sfruttandoli per lo sviluppo del paese, del territorio e delle nostre aziende che potrebbero così avere maggior "potenzialità sul mercato". Se non siamo stati in grado di proteggere i dati attribuendo troppo potere a grossi player, è compito dello Stato intervenire. Almeno finchè esiste uno stato sociale! Altrimenti diventa un problema politico!
Zoom non lo userei! non è sicuro, non ne conosco il protocollo e non mi fido della società che spera di ripulirsi l'immagine semplicemetne annunciando di utilizzare Oracle. Come conseguenza di quanto sopra, io non la utilizzerei, e se posso consiglio di non usarla. Poi la sicurezza è molto di più di Zoom.

Il mondo cambia..sempre fortunatamente.. ne sono più che contento ci mancherebbe

Immuni è presente tra le mie App! è open source (codice su git-hub). Ma a breve (gia in roll-out in USA) google ed apple lo sostituiranno in alcune
funzionalità!
E' giusto che pochi player abbiamo a loro disposizione tali tipi di dato?
E' giusto che tali dati siano gestiti a livello centralizzato dall' OS in regime di oligopolio?
Vi sono conflitti di interesse con MS che ha una fondazione che lavora sui vaccini?
Non dico sia giusto o sbagliato, dico che ci si deve porre le domande, ottenere delle risposte obiettive e trasparenti e che la scelta deve essere una conseguenza.

Spero di aver espresso con chiarezza... :-)

LaVeraVerità

Sei uno dei tanti affetti da calcificazione dei tessuti molli, e mi riferisco in questo caso al cervello. Rigidità e posizioni preconcette a go-go.
Zoom era affetto da numerosi problemi di sicurezza, poi è passato del tempo e non sono rimasti a dormire anzi hanno sfruttato il gettito di cassa per investire in server e hanno messo a posto la maggior parte delle vulnerabilità.
In azienda zoom era stato bannato ma, grazie ad un dipartimento it non governato da teste di legno, ora è permesso.

Il mondo cambia, cambia con esso.

matteventu

È una domanda un po' difficile a cui rispondere, vista la premessa che di economia non ne so nulla lol.

Comunque ritengo il titolo abbia raggiunto un valore estremamente alto e non rappresentante della rilevanza di Zoom come azienda nel suo settore di mercato, in poche parole.

(A differenza di Tesla, che pur essendo salito in modo inverosimile, sta in un mercato dove è praticamente il re, e mercato in cui non basta uscirsene con un'idea software giusta al momento giusto per fare un - temporaneo IMHO - "boom", come l'ha fatto Zoom)

Marco Seregni

Perché?

MaK

infatti Zoom vola come una bolla. Il titolo è incompleto ;)

matteventu

Se c'è un titolo che potrei considerare "bolla", dall'alto della mia ignoranza in economia, non è Tesla o Apple, ma proprio Zoom.

matteventu

Beh oddio, quelle italiane muoiono perché è da sempre che muoiono (ahimè, e con il covid la situazione è ovviamente ulteriormente peggiorata), ma anche molte aziende cinesi in questo periodo non sono messe molto meglio - a parte quelle della sfera tech.
La Cina non è affatto immune a tutto ciò che succede nel resto del globo :)

Alex

muoiono quelle italiane, proliferano quelle cinesi.

Nickever Professional™

Netflix, amazon e zoom hanno tratto molto da questa pandemia, peccato che molte aziende nel mondo hanno dovuto invece chiudere.
C'è chi cresce, e chi muore.....ciclo ''naturale'' della vita, e anche il commercio non ne è esente.

T. P.

finche dura! :)

Amazon Fire TV Stick e Cube, guida all'acquisto: modelli, differenze e prezzo

Garmin Venu Sq ufficiale: cambia la forma, non la sostanza | Video

Le 5 migliori cuffie over ear da acquistare a settembre 2020

Guida a Google Assistant: come configurarlo e usarne tutte le potenzialità