Lavoro in smart working? Ora si può fare alle Barbados: visto per tutti

13 Luglio 2020 173

Lavorare a distanza è stata un'imposizione, almeno inizialmente, ma con i mesi è divenuta una realtà più che credibile per migliaia, anzi, milioni di italiani. Ma chi ha detto che bisogna davvero restare tra le mura di casa? A stuzzicare i nostri occhi (e la mente) ci ha pensato il Primo Ministro delle Barbados, Mia Amor Mottley, che ha da poco annunciato di aver appena aperto le porte della sua meravigliosa isola caraibica a tutti coloro che volessero vivere e lavorare da lì.

Il programma governativo si chiama Barbados Welcome Stamp e prevede un visto di 12 mesi per tutti gli interessati; durante una conferenza stampa Mottley ha richiamato le attenzioni di tutto l'Occidente affermando che "nessuno deve lavorare dall'Europa, Stati Uniti o America Latina se può venire qui (alle Barbados) e lavorare anche qualche mese, e magari tornare a casa e rientrare ancora sull'isola".

I voli commerciali sono ripresi a partire da ieri 12 luglio con un collegamento dal Canada, altri arriveranno a seguire; l'isola è praticamente Covid-free, con poco più di 100 casi totali e controlli assicurati per tutti coloro che da ieri mettono piede in questo paradiso tropicale tramite test sierologici. La speranza è ovviamente quella di attrarre persone e investimenti dall'estero, d'altronde le Barbados contano sul turismo per il 40% del loro PIL e il 30% della forza lavoro è impiegata in questo settore.

Per chi fosse realmente interessato bisogna sapere che l'isola segue il fuso orario AST tutto l'anno, quindi 6 ore indietro rispetto al nostro orologio, si trova a 13° di latitudine nord ed ha un clima tropicale che prevedere temperature minime medie da gennaio a marzo di... 23° C. Nelle prossime settimane arriveranno maggiori dettagli sul programma.

Altro che conto alla rovescia per le ferie...

Tante aziende e lavoratori hanno scoperto il mondo del lavoro in remoto, sganciandosi finalmente dal concetto ormai passato della produttività in ufficio a tutti i costi. Stiamo ovviamente parlando di tutte quelle professioni che non richiedono una presenza fisica e spesso sono svolte davanti un monitor e su un portatile, per definizione mobile.

In altri Paesi si pratica già da anni il cosiddetto smart working, con vantaggi immediati per le grandi aziende che risparmiano così sulle utenze e sugli spazi, ma è stata l'emergenza Covid ad accelerare esponenzialmente in Italia questa filosofia, tanto che sono diverse le realtà che non vogliono tornare indietro (un esempio su tutti: Twitter). Ma non bisogna necessariamente andare così lontano, il nostro Paese è ricco di bellezze storiche e naturali, tanto che sta incuriosendo sempre di più il progetto "South Working" portato avanti da un gruppo di giovani professionisti. La loro idea? Semplice: contratti di lavoro agili, per restare (o tornare) a vivere al Sud Italia, contribuendo al rilancio di cui si parla dal secolo scorso.


173

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ciccillo

Dipende in che zona abita.Londra te la scordi a meno che non vai ad abitare in stanze condivise, ma davvero situazioni indecenti e pagheresti intorno alle 800 sterline al mese.Ma Leeds ,Manchester, Liverpool sono altre situazioni.

ninuzzo

Eh vabbè, ma così è facile!
Potrebbe permettersi di andare a vivere da sola con quella cifra?

Ciccillo

E secondo te..vive con noi.Poi dipende dove vivi,quanto paghi di affitto , spese..poi noi siamo in Scozia che è più economica.

ninuzzo

Sì, ma ora dicci quanto spende ogni mese per vivere. In UK con 1300 £ ci fai poco

ninuzzo

Dipende da come è strutturata l'azienda per cui lavori.
Se un'azienda decide di far lavorare tutti in smart-working conviene costituire la società nel paese migliore dal punto di vista fiscale.

Ivan Pazzini

Purtroppo è Retribuzione Annua Lorda. quindi la RAL è corretto.

Diabolik82

si certo. Tassazione si applica dove sei residente (fiscalmente). Un'azienda italiana ti richiederà un indirizzo italiano normalmente, comunque le tasse le paghi alla fonte se sei un dipendente e quindi le paghi in Italia già sottratte in busta paga. Magari in regime di SW continuo (quindi 20 giorni su 20), magari si può chiedere di avere una residenza estera? Non ne ho idea. Malta non la considererei mai perché è un'isola, tra l'altro minuscola. D'inverno secondo me ti dai le mazzate sui denti dalla noia...d'estate bordello assoluto. Perciò citavo, tra i paesi vicini, la Spagna (per la legge beckham e per il clima e costo vita basso) e Portogallo (non conosco la tassazione, ma il costo della vita è risibile) e Grecia (ma si ricade nel problema isole, problema almeno per quanto mi riguarda, e abbastanza isolata come collegamenti aerei d'inverno).

Ciccillo

In quel caso si sposterebbero a Cipro...tu li si stan spostando.

tulipanonero1990

Ma io parlo di andare la senza lasciare il mio lavoro, ma facendolo in remoto. Ovvio che non vado la per cercare lavoro (poi se 4A decide di assumere e magari alza pure le retribuzioni un pensierino potrei pure farcelo).

Ciccillo

Si sono d accordo in tutto.Ho vissuto in diversi posto all estero e lo farò ancora.Malta proprio non mi è piaciuta per un insieme di fattori:
Lingua:il maltese è piu un dialetto..l'italiano non lo capiscono davvero..l inglese lo parlan malissimo.
Persone:non molto socievoli.ed inclini al litigio.
Paghe:se lavori da dipendente la paga è bassa e devi avere per forza un secondo lavoro,infatti la maggior parte dei maltesi ha un secondo lavoro.
Per me il posto perfetto è l'Australia,stato li ma i visti son troppo restrittivi.

Connor RK800

Molto senza lussi

Connor RK800

1.600- 500 affitto - costo della vita di almeno 500 - 100€ a settimana di uscite/divertimenti e sono anche pochi - il resto dei costi.

Non mi sembra tanto.

Anche dividendo l'affitto in due resta poco.

Dario · 753 a.C. .

Il bello è che non ci stanno neanche le condizioni per rientrare.
In pratica l’ufficio non viene pulito da due settimane perché “stiamo cercando il contratto con una nuova ditta, dove pazientare”

DiRavello

che sfiga

Dario · 753 a.C. .

Il discorso era partito dal fatto che un utente ha detto che il settore informatico è molto pagato. E io ho detto che non mi sembra proprio.
Ma da qui a dire che con 1.600 euro fai una vita di rinunce e insoddisfazioni ce ne passa

Dario · 753 a.C. .

Non è il massimo sicuramente. Ma 1.600 tu e 1.600 la tua ragazza fanno 3.200 al mese e vivi molto tranquillamente senza lussi

Connor RK800

"a che hai un stipendio che ti permette di vivere"
Da quello che tu scrivi sembra il contrario
Anche diventano senior quello che tu hai descritto è uno stipendio insufficiente

Dario · 753 a.C. .

Una volta che hai un stipendio che ti permette di vivere, non penso la felicità derivi molto dal fatto se al posto di una Ford Fiesta hai una bmw m3 o se vai in vacanza in Sardegna anziché nel Lazio.
I miei genitori prendono entrambi uno stipendio normale con il quale non mi è mai mancato nulla, onestamente non li ho mai visti frustrati perché avevano una Fiat al posto di una BMW. Anzi pensare una cosa simile (immaginare mio padre che si dispera che al posto delle Fiat nuova non ha la BMW) mi sembra assurdo e mi fa sorridere.

tulipanonero1990

Dipende da quante tasse paghi, io avrei circa 12k netti in più l'anno. Inoltre UK non è EU, questo per me è importante. Poi come dici il clima è un fattore troppo importante per non considerarlo, per me sarebbe determinante. Quanto al costo della vita, ho visto un pò e non mi sembra irragionevolmente più alto di molte città del nord italia, Milano ad esempio.

Dario · 753 a.C. .

Tuo figlio dovrà fare quello che gli piace.
Fare una cosa che odi per 9 ore al giorno, per avere più soldi non credo sia così appagante. Fagli fare quello gli piace e sarà felice anche con 1.500 euro al mese

Connor RK800

Anche uno stipedio inadeguato che ti porta a vivere in modo frustato ti rovina la vita
Sopratto quando un domani dovrai fare conti con cose come casa e famiglia.

"la ricerca della felicità nei soldi"
I soldi ti danno la libertà di fare quello che vuoi.
Non ti danno la felicità
ma saperli usare si

"di se stesso come un fallito e una vita rovinata se c’è qualcuno che ha una carica maggiore della tua."
Non ho detto questo
Anche io ho un superiore.
Ma questo non mi vieta che il mio stipendio e la mia posizione mi fa godere la vita senza preoccupazioni del futuro
Di crearsi legami c'è sempre tempo

Dario · 753 a.C. .

La mia vita non penso sia rovinata comunque.
Tu la vita rovinata non sai neanche che significa. Una malattia incurabile ti rovina la vita, non 200-300 euro in meno a fine mese.

Purtroppo ragioni proprio come pensavo: la ricerca della felicità nei soldi e la considerazione di se stesso come un fallito e una vita rovinata se c’è qualcuno che ha una carica maggiore della tua.
Non credo sia il modo migliore per affrontare e godersi la vita.

Dario · 753 a.C. .

In realtà ne ho 28... ma quello è un pensiero tuo condivisibile o meno da persona a persona

Connor RK800

"piuttosto che un lavoro migliore per passare tutta la settimana da solo davanti la tv e godermi quei momenti solo 2-3 giorni al mese."
Sbagliato avere un legame fisso prima dei 30.
Ti ha rovinato la vita

Dario · 753 a.C. .

Esatto penso a me!
Sinceramente non baratterei mai potermi fare una passeggiata ogni sera con la mia ragazza per le stradine di Roma, piuttosto che un lavoro migliore per passare tutta la settimana da solo davanti la tv e godermi quei momenti solo 2-3 giorni al mese.

Per poi accorgerti un giorno che hai barattato la felicità delle piccole cose, con una felicità fittizia dettata dalla società in cui al primo posto c’è la scalata nel lavoro.

Connor RK800

"Lontano da amici di una vita, familiari, la propria ragazza."
Prima si pensa a se
Poi agli altri

Dario · 753 a.C. .

La vita non è fatta di lavoro.
Hai detto che non è un’azienda in cui vorresti stare, ma un’altra città è la città in cui vorresti stare? Lontano da amici di una vita, familiari, la propria ragazza.

Non sacrificherei mai le mie relazioni (amicizie, amori ecc) per il lavoro.

Magari avrai un lavoro migliore, ma avrai lasciato le amcizie, la famiglia e la propria compagna. Non sono sicuro ne valga la pena.

Questo perché tu hai detto “a costo di cambiare città”

Connor RK800

un'azienda che punta tutto sul turnover pur di tagliare i costi non è una società nella quale vorrei stare
Fossi a te cercherei subito altrove
Anche a costo di cambiare città

Dario · 753 a.C. .

E per far mangiare in mensa a te, l’altro 90% dei tuoi colleghi (perché nessuno lavora sotto casa), crea traffico, inquina con la propria auto, causa incidenti.

Io sto a Roma e vedo ogni giorno il raccordo intasato con code impressionanti di gente che va a lavoro. Non vedo piste ciclabili intasate di gente che va a lavoro.

E ogni giorno sul raccordo c’è qualche morto di mattina per andare a lavoro o tornare da lavoro

Per non parlare dell’inquinamento.

Kamgusta

Mangiare in mensa a me faceva comodo non ho rotture di palle con il fare la spesa e cucinare e risparmio

dicolamiasisi

che Barbados che sei

Dario · 753 a.C. .

Ma quanta corrente consuma un pc acceso per 8 ore al giorno? Possibile che per te sia così un problema?

Ciccillo

Io preferisco il posto di lavoro.A casa divento pigro,mi distraggo troppo e mi sento solo.Andar a lavoro è un pretesto in più per stare in mezzo alla gente e socializzare ,oltre al fatto che ho scoperto che dei colleghi di lavoro sono davvero stronz1 dietro una tastiera quando poi mai avuto nessuno problema ad interlazionarmi di persona..sindrome da leone di tastiera??

Ciccillo

Mia figlia,18 anni,McDonald's in Scozia prende 8.70 sterline l ora.Insma full time guadagna circa 1300 sterline al mese per ora,poi adesso che inizia l Uni farà part time.

Ciccillo

Stato a Malta e ti sbagli di brutto.Affitti carissimi,costo della vita sregolato in confronto agli stipendi,per me è un no, preferisco l UK(clima a parte però).

tulipanonero1990

Sulla tassazione da lavoratore dipendente non sono sicuro, credo che in teoria si continuino a pagare le tasse dove hai la residenza. Per il resto Malta ti garantisce un 30% di tasse in meno overall e ha buoni collegamenti con lo stivale e UK quindi non è tanto male. Certo è un'isola e pure piccola, deve piacere (a me per esempio no).

Kamgusta

Quanto costa la vita laggiù? Affitto, bollette, pasti... Fateci sapere grazie.

Kamgusta

Non esisti solo te, esiste anche chi ha il lavoro a 5km da casa e volendo ci va in bici. Essere costretti a casa è un'incuIata per risparmiare soldi.

Kamgusta

Sono dei compiti di tale banalità, ma time consuming, che qualsiasi persona che ha un lavoro decente non vale la pena che faccia (a meno che non gli piaccia buttare via il suo tempo).

Kamgusta

Diciamo che nel tuo caso è al 99% invidia.

Kamgusta

Ti chiedono il full time, prima ti pagavano la mensa, ora ti mandano a casa e non ti danno più il buono pasto? A casa mia si chiama taglio della retribuzione, perché sono soldi in più che ora devi tirare fuori te... Solita ladrata all'italiana.

Dario · 753 a.C. .

Sembrava che intendevi altro.

Comunque non so quanto convenga al datore visto che a noi ci hanno fatto andare per ultimi e ci hanno fatto tornare per primi. Nonostante potevo tranquillamente continuare a lavorare da casa

79Alexander79

Forse non mi sono spiegato bene: il guadagno (in termini di qualità della vita) da parte del lavoratore troppo spesso viene raccontato come una "concessione" da parte delle aziende quando, di fatto, i ritorni economici e giuridici ci sono (eccome) anche per loro.

Dario · 753 a.C. .

Si questo è vero ricevo proposte...
Mi avevano proposto 300 euro in più al mese, ma lontano ulteriori 20 km dai già 25km che faccio e diventerebbero 45 +45=90 al giorno. Ulteriore tempo perso nel traffico. In pratica non avrei guadagnato nulla.

E poi volevano massima puntualità (cosa assurda se devo fare 45km nel traffico, mica prevedo il futuro, basta un incidente per tardare mezz’ora)

Almeno qua non mi rompono con gli orari posso fa come mi pare mi hanno dato anche le chiavi dell’ufficio per fare gli orari che voglio. Resta il fatto che lo stipendio è basso e se trovo qualcosa di altrettanto comodo me ne vado. Di certo per 300 euro in più ho rifiutato ulteriori 40km al gg e zero flessibilità su orari. Tanto il guadagno l’avrei speso solo per benzina

blakmetal

mi spiace allora, vuol dire che non è un'azienda seria che vuole crescere. Credo però che anche a Roma ce ne siano tante altre. Su Linkedin almeno due volte a settimana, soprattutto in alcuni periodi, ricevo proposte di colloqui o altro. Deve essere la mia azienda a trattenermi altrimenti alla prima avvisaglia adios.

Dario · 753 a.C. .

Mah. Nella mia azienda tutti quelli che hanno chiesto aumento glielo hanno negato e quando se ne sono andati hanno preso nuovi stagisti al posto loro

blakmetal

non ho parlato di aspettativa massima, ma di sviluppatori a distanza di 4 anni dalla laurea. Quello che viene dopo poi dipende solo da te, nel senso che si possono intraprendere varie strade, diventare team leader, project manager o tech leader specializzandosi in qualcosa. Per queste cose lo stipendio aumenterà fino ad un tetto massimo previsto da quel ruolo, condito però da tanti benefit che man mano uno può trattare. Ma tutto questo dipende appunto da vari fattori. Poi conosco molti che alla prima proposta ricevuta si accontentano senza trattare, o che hanno timore di chiedere il fatidico aumento, non sapendo che, fortunatamente, visto il mercato del lavoro, il coltello dalla parte del manico lo abbiamo noi.

Dario · 753 a.C. .

Comunque non so dove stai tu come funziona, ma qua funziona che appena entrato hai 3 anni di apprendistato a 400/600 al mese. Dopo i 3 anni inizi a vedere i mille euro netti

Dario · 753 a.C. .

Parlo di Roma.
Ma anche se fosse 2mila al mese ti sembra buono come aspettativa massima? Da me i senior arrivano a 1.600

blakmetal

Qua dove? Almeno nel nord italia 1400/1500 si prendono anche appena entrato (laurea magistrale) e dopo i tre anni 1700 a salire non sono cosi difficili da raggiungere. Tutto questo, salvo casi particolari, rimanendo nella stessa azienda e chiedendo il classico aumento del 15/20% circa, visto che gli sviluppatori informatici sono richiestissimi (anzi se ne trovi qualcuno conosco tantissime aziende che cercano). Non parlo di cambio di azienda nell'arco di 4 anni dell'università, dove ho visto tranquillamente superare i 2000 euro ;)

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente