Instagram, non solo Storie: sta diventando un riferimento anche per le notizie

17 Giugno 2020 23

Instagram è il luogo della Storie: ma secondo l'ultimo rapporto del Reuters Institute la piattaforma social sta diventando anche quello delle notizie. La natura iniziale del medium muta gradualmente, fino ad inglobare entro i suoi confini e le sue modalità anche i flussi di informazione, e non solo le foto al mare.

Secondo i dati forniti dal report di Reuters, l'uso di Instagram legato alle notizie è raddoppiato dal 2018, e con la spinta della pandemia non accenna certo a rallentare. E l'ipotesi è che possa scavalcare Twitter entro il 2021 proprio nella condivisione di contenuti di informazione e politica. L'Italia, peraltro, tra i Paesi sottoposti ad analisi è uno di quelli che si affida maggiormente ad Instagram anche in questa chiave.


Qui da noi il trono delle news comunque resta di Facebook con ampio margine, mentre Whatsapp è lo strumento più utilizzato in assoluto.


Più di due terzi delle persone, in generale, usa il proprio smartphone per documentarsi, e quelli che lo usano come fonte primaria di informazione normalmente fanno più affidamento sui social network. Uno scenario che, come noto, apre praterie alle fake news: una problematica particolarmente grave in un periodo come quello dell'emergenza sanitaria: ve ne abbiamo parlato nel nostro speciale.

VIDEO

Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Mobzilla a 268 euro oppure da Unieuro a 379 euro.

23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sopaug

concordo, ma è il social che usa te e non viceversa :)

BerlusconiFica

Non é colpa dei social, dei blog o di altro, anche senza i social la gente credeva agli oroscopi e alle leggende...Il problema non sono gli strumenti di diffusione ma la mentalitá delle persone. La scuola in teoria serve a prevenire queste cose...in teoria...

BerlusconiFica

ahahah

Gianluca Scuzzarello

Può essere che non ne dia peso, ma non vedo il social come una causa. Semmai è la conseguenza, visto che se nota l'interesse del singolo riguardo determinati argomenti e pagine te ne propone altri simili. Il social è uno strumento e come tutti gli strumenti bisogna imparare ad usarlo bene.

OnlyKekko

Complimenti Manuel.
E grandissimo finale.

sopaug

non te ne accorgi neanche probabilmente.

Masino

Quelli che ti hanno dato il voto negativo probabilmente hanno il carbone bagnato

Masino

Siamo in una botte di ferro

Gianluca Scuzzarello

Come ho scritto prima i social non sono il male, basta saperli usare. Io li uso principalmente per informarmi attraverso le varie pagine che seguo. Non ho mai visto spuntare notizie false tra i suggerimenti (o in generale notizie in base ai miei "gusti" o al mio orientamento). Al limite solo a causa della condivisione di alcuni "amici", ma questa è responsabilità del singolo che non sa distinguere una notizia da una palla.

Ho preso er muro

La gente si informa sotto le mie dirette!!!! non ci sono problemi!

sopaug

il problema è che il social ti propone quello che vuole lui, non tutto. Se tu hai un determinato bias il social lo seguirà a ruota per farti leggere e cliccare di più senza fornirti una visione alternativa o contrastante cosa che invece (magari) fa una testata di informazione.

I social sono IL MALE.

Davide

Non mi sembra una buona idea renderlo disponibile per le informazioni. Finirebbe come Facebook

sopaug

il problema è che molta gente si informa solo così. E compie le sue scelte di vita in base a quello che legge lì.

PassPar2_

Se per storie intendono quattro immagini a carosello con un po' di scritte con font e colori a caxx di cane, immaginiamo cosa potranno intendere per notizie.

zeldo

lo starter kit delle zocc****

Manuel Micaletto

Frase copincollata in maniera scorretta, direi, dato che prosegue con ", e quelli che lo usano come fonte primaria di informazione normalmente fanno più affidamento sui social network."

Gianluca Scuzzarello

Non lo è. Il problema è documentarsi tramite social e non comprendere se la notizia sia vera o meno. Io cerco notizie su fonti "attendibili" sui vari social (Calcio&Finanza, Dataroom, The Vision su FB, starting finance, Focus, OCPI e altri su Instagram) e non penso sia un problema. Non prendete i "social" come causa di tutti i mali...

Stefano

Instagram ha senso solo per t3tt3 e cu1i.
Basta.
Facebook invece lo trovo molto utile per informarsi, tramite blog ecc.

ciro mito

Aspetto grandi cose anche da tik tok

ATRIT

Le destra ne sarà entusiasta

gpiemo
Più di due terzi delle persone, in generale, usa il proprio smartphone per documentarsi

Frase scritta in modo scorretto: il problema non è che la gente usi lo smartphone per documentarsi, ma che lo faccia tramite i social.

pappacci

L'utilità di Instagram è esclusivamente per le storie e le foto delle fagiane...
Il tutorial base di instagram è "tramonto o mare, foto al sedere e frase poetica"

Mattia Righetti

Perfetto per le fake

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente