Troppe Fake News sul Coronavirus: Europa e Italia partono al contrattacco

10 Giugno 2020 288

Europa e Italia prendono nuovamente posizione nella lotta alle fake news. La disinformazione è un fenomeno che da tempo incide negativamente sulla propagazione delle informazioni in rete, ma in occasione dell'emergenza sanitaria ha manifestato con ancora più chiarezza la sua pericolosità, proprio per la delicatezza degli argomenti trattati che riguardano un diritto essenziale come la salute.

La disinformazione ai tempi del coronavirus può uccidere. Abbiamo il dovere di proteggere i nostri cittadini rendendoli consapevoli della diffusione di informazioni false e denunciando i responsabili di tali pratiche - Josep Borrel, Vicepresidente Commissione Europea

EUROPA CONTRO LE FAKE NEWS SUL CORONAVIRUS (E NON SOLO)

La crisi sanitaria è stata definita dalla Commissione Europea come un importante banco di prova per dimostrare come l'UE sia in grado di affrontare la disinformazione. Il piano d'azione dell'Europa passa per sei punti fondamentali: comprensione, comunicazione, cooperazione, trasparenza, libertà di espressione e sensibilizzazione:

  • Il primo punto riguarda la capacità di distinguere tra contenuti illegali e contenuti dannosi ma non per questo illegali; in altri termini tra la disinformazione (volontaria) e la cattiva informazione (che può essere anche involontaria). Le ragioni che spingono a diffondere notizie false, dice la Commissione, possono essere differenti: da quelle di ordine economico alle azioni condotte da soggetti stranieri. Il riferimento in quest'ultimo caso è andato senza troppi giri di parole al ruolo che Russia e Cina hanno nel creare notizie false;
  • Durante la pandemia la UE ha intensificato le iniziative volte ad informare correttamente i cittadini e a contrastare le campagne di disinformazione messe in campo da soggetti stranieri. Si può citare ad esempio il sito ufficiale che sfata i miti sul coronavirus e l'intervento della task force East StratCom del SEAE che ha individuato e denunciato il sito EUvsDisinfo per il gran numero di notizie false provenienti da fonti pro-Russia;
  • Fondamentale è la cooperazione tra Parlamento europeo e Consiglio, tra istituzioni UE e Stati membri, con gli organismi internazionali (ad esempio l'OMS), i Paesi terzi e con gli stessi cittadini. Ad esempio, saranno ulteriormente rafforzate in futuro iniziative come la rete di cooperazione per la tutela dei consumatori, che mette in guardia sulle truffe collegate a Covid-19;
  • La Commissione Europea durante la pandemia ha monitorato le attività compiute dalle piattaforme digitali che, secondo il codice di buone pratiche sulla disinformazione (sottoscritto nell'ottobre del 2018), si impegnano a contrastare il fenomeno. Sul punto la UE invita questi soggetti ad intensificare gli sforzi e a evidenziare con maggiore chiarezza le azioni intraprese: per tale ragione Facebook, Google, Twitter e piattaforme analoghe dovrebbero inviare mensilmente una relazione con gli interventi adottati per promuovere i contenuti autorevoli e limitare la disinformazione sul coronavirus.
    • Sono sempre legati al tema della maggiore trasparenza e responsabilità nel combattere le fake news:
      • l'invito per sottoscrivere il codice delle buone pratiche sulla disinformazione rivolto agli altri soggetti interessati
      • il potenziamento dell'attività dell'osservatorio europeo dei media digitali (istituito all'inizio di giugno) con un maggior numero di verificatori di fatti e ricercatori
  • La UE continuerà a promuovere la buona informazione, quella portata avanti dai media e dai giornalisti indipendenti il cui servizio viene definito essenziale: L'UE intensificherà il proprio sostegno a media e giornalisti indipendenti nell'UE e a livello mondiale. La Commissione ha invitato gli Stati membri a moltiplicare gli sforzi per consentire ai giornalisti di lavorare in sicurezza e per sostenere i media colpiti dagli effetti economici della pandemia;
  • Da ultimo, la UE individua nei progetti di alfabetizzazione mediatica e negli interventi della società civile gli strumenti che contribuiranno a garantire ai cittadini l'accesso alle informazioni (con il giusto spirito critico) e la libertà di espressione

Queste azioni confluiranno nelle future attività della UE in materia di disinformazione, tra cui la legge sui servizi digitali.

IN ITALIA SI PENSA AD UNA COMMISSIONE D'INCHIESTA

AGCOM favorevole alla Commissione parlamentare d'inchiesta sulle fake news

Le proposte di intervento elaborate in Italia per contrastare la diffusione delle notizie false in relazione al coronavirus sono confluite nella relazione pubblicata ieri sul sito del Dipartimento per l'Informazione e l'editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri e redatta dalla task force di 11 esperti formata i 4 aprile scorso.

Gli interventi suggeriti si collocano in tre ambiti:

  • Misure per semplificare l'accesso ad un canale di comunicazione istituzionale e ai contenuti che vengono ritenuti scientificamente più attendibili. Tra le soluzioni prospettate c'è la creazione di un sito di riferimento per le fake news e la prosecuzione del lavoro di traduzione e adattamento del materiale fornito da istituzioni attendibili come l'OMS e l'Ecdc (Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie);
  • Misure volte a sensibilizzare i cittadini con l'obiettivo di renderli più consapevoli sui meccanismi alla base della fruizione delle notizie e dei rischi legati alla disinformazione. Si prospettano, ad esempio, nuove campagne di 30 secondi (sia in TV, sia sui social network), ma anche corsi di formazione per gli stessi comunicatori pubblici che per primi dovrebbero riconoscere le fake news;
  • Analisi quantitativa del fenomeno della disinformazione (es. quanto incide sul dibattito politico) e strategie di comunicazione che tengano conto dell'effettivo bisogno di informazione degli utenti - ad. esempio FAQ ufficiali predisposte in base agli argomenti più cercati in rete, ma anche un profilo WhatsApp, Messenger o Telegram che, tramite un bot, fornisce risposte standard alle domande più comuni.

Prosegue inoltre il dibattito politico sull'istituzione di una Commissione Parlamentare d'inchiesta sulle fake news. L'ipotesi è stata approvata dal Presidente dell'AGCOM, Angelo Cardani, durante l'audizione presso le Commissioni riunite Cultura e Trasporti che stanno valutando le proposte di legge al riguardo.

Secondo Cardani, la Commissione sulle fake news può solo aiutare in un momento come questo. Il fenomeno della disinformazione, ha aggiunto, è una materia destinata a richiedere interventi legislativi organici per un corretto bilanciamento tra diritti e valori in gioco. Da un lato c'è il ruolo attivo delle piattaforme digitali, richiamato anche dall'Europa (ved. sopra), dall'altro le questioni giuridiche ed etiche che nascono quando si interviene per rimuovere contenuti informativi nelle suddette piattaforme.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

288

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
fabinobellino

Ahahah addirittura le offese alla mamma. Poi che mi fai la pernacchia? Siamo in un mondo globalizzato, qualunque cosa tu faccia o che ti compra darà solo in qualche modo a un cinese, arabo russo o americano . Siamo così globalizzato che non mi sorprenderebbe che colei che ti ha messo al mondo si ritrovi gli orifizi riempiti da un senegalese, un coreano ed un beduino ahahaa

qandrav

certo compro in cina da secoli

sono ipocrita solo perché dico che tu mi fai pena ma poi me faccio la tu mamma :)

fabinobellino

Ahahah perché tu non compri roba prodotta in Cina? Da cosa stai scrivendo? Da un computer i smartphone made in italy? Ipocrita e pure ignorante ahahha

qandrav

pensa quello che vuoi , sei solo uno scarafaggio filocinese

fabinobellino

Patetico è quello che ti ha messo al mondo, io difendo la verità. I 27 miliardi te li sei inventati di sana pianta. Non c’è nemmeno un articolo falso che riporta queste cifre ahahha

Dark!tetto

Si si è tutto un complotto, sulla carta fanno come se fare ricerca fosse costoso invece se li mette in tascva la casa farmaceutica, ci sono foto che dimostrano case farmaceutioche sulla spiaggia alle bahamas.
Sei imbarazzante, eclissati in mezzo alle tue teorie su cose che non conosci e non vuoi capire. Come detto è tutto pubblico, e se tu avessi studiato/lavorato nel settore tecnico scientifico non penseresti certe sciocchezze.

Dark!tetto

Perchè per essere un giudizio valido ha bisogno delle basi che evidentemente a te mancano, la tua etica non ti dà competenze di alcun genere. E anche quella è falsata, perchè la mia etica mette su un piani Guadagni e Vite salvate/migliorate, la tua "etica" ti dice che è più importante l'aspetto economico che quello umano/clinico. Si sono complice di un sistema che salva vite e ne migliora parecchie anche se questo vuol dire che ci sono dei profitti. Sempre meglio che sperare che ci sia un giorno una onlus che curi le malattie del mondo e nel frattempo le persone possono morire anche con una banale infezione. Sempre lo stesso errore fai e per questo è nulla, i benefici superano di gran lunga i rischi nel tuo discorso, tra l'altro il rischio è economico quindi ben trascurabile a fronte del beneficio della cura.

Zimidibidubilu

A ecco, bengono investiti per la ricerca. Ma per favore, le favolette per i gonzi valle a raccontare ai bimbi, con me non attacca.
Dopo questo disgustoso inizio ho smesso di leggere e ti comunico che non ti leggerò più.
Non porti nulla che non sia già nella squallida propaganda fatta da questi squali spietati.
Addio.

Zimidibidubilu

E chi sei tu per definire "nulla" i miei parametri di giudizio, parametri che tra l'altro ho ben spiegato
Puoi non condividere la mia visione, ci mancherebbe altro, ma non puoi definire "nulla" il mio metro di giudizio perché questa è un altra scorrettezza che hai fatto.
Io giudico in base alla mia etica e non devo rendere conto di questo a nessuno, figuriamoci se devo remdere conto a te che, sempre secondo la mia etica, con le tue posizioni ti rendi complice di questo sistema crudele e spietato.

fabinobellino

Io difendo la verità. E tu dici che la Cina ha dato 27 miliardi all oms A quanto di più lontano che esista dall verità. Patetico è l uomo che ti ha messo al mondo bello mio ahaha

fabinobellino

Citami il link perché h o cercato con Google ma non l ho trovato. Boomer sarà tua madre non io ahaha. Trovami un facile link e ti do ragione e ti chiederò scusa. Cercami il link con i 27 miliardi della Cina all oms.

Dark!tetto

"Io trovo che tutto questo sia un sistema che definirlo criminale è poco.
Quindi dubito che tra noi ci potrà mai essere comprensione perché a me i crimini non piacciono."

Il tuo problema è questo, pensi di essere capace di far da giudice, hai giudicato sulla base di nulla, se non che ci guadagnano troppo. Fai pure rimani della tua opinione, nel tuo piccolo mondo conta quella non la verità

Dark!tetto

Giustificata perchè vengono reinvestiti per la ricerca, i bilanci son pubblici, ma a te non interessano altrimenti sapresti il percorso che ha portato il vaccino brevettato ad essere inserito nell'esavalente e quanto è costato il tutto. Che non è che "la casa farmaceutica" è una persona che si arricchisce, è un'azienda come un'altra. Te l'ho detto puoi andare a scioperare davanti alla barilla perchè senza scrupoli guadagna su un bene essenziale. Non hai nemmeno idea di cosa sia e come viene gestita "la salute pubblica" ma come al solito parli di "strategie e furbizie" il tutti per uno scopo abberrante...ma io vedo complottisti ovunque.
Sei l'emblema del complottaro italiano, non lo ammetterai mai, ma nei tuoi "discorsi" oltre ad un evidente carenza di preparazione riguardo i temi che vorresti trattare, si evidenzia un grande risentimento verso chi guadagna tanto.

Zimidibidubilu

PS
Mi sono sbagliato, la tua non è una visione ingenua. I tuoi tentativi di giustificare la mostruosa e spietata macchina per far soldi sulla pelle delle persone mostrano che approvi che le cose vadano in questo modo.
Io trovo che tutto questo sia un sistema che definirlo criminale è poco.
Quindi dubito che tra noi ci potrà mai essere comprensione perché a me i crimini non piacciono.
Saluti

Zimidibidubilu

Profitti enormi sulla pelle delle persone. E dimm,i per quale motivo questa cosa aberrante è giustificata?
Ed invece ormai, con varie strategie e furbizie, la salute pubblica la gestiscono proprio le case farmaceutiche. È proprio questo lo scandalo.

Zimidibidubilu

Hai una fervida immaginazione.
E non è fon queste stupidaggini che puoi cambiare la realtà. Le tue scorrettezze sono evidenti.

Zimidibidubilu

Si è tutto come dici tu tranquillo.
Triste.

Itachi

Si è vero ma per come la vedo io il problema in principio è un po' culturale proprio del nostro paese.

La nostra intera cultura si basa sul passato e sul fatto che quello che abbiamo di bello è che funziona sia qualcosa di immutabile e pre-esistente.

In pratica siamo proprio un popolo culturalmente cresciuto dalla parte opposta dell'innovazione.

Altri paesi possono non avere la nostra cultura ma se la sono creata da solo adesso. Un grattacielo da 100 piani di oggi cosa è se non la prova delle capacità di innovare degli esseri umani di oggi? È la nostra cultura odierna.

Ma noi "ciabbiamo lu sole lu mare" quindi non serve fare niente.
E personalmente non vedo via d'uscita a questa cosa, la Grecia è molto simile a noi da questo punto di vista e abbiamo visto tutti che fine ha fatto.

Dark!tetto
Zimidibidubilu

Quanta rabbia, si vede che ho colto nel segno.
Ma vatti a curare tu che ne hai urgente bisogno.
Ma che roba...

Dark!tetto

Io non nascondo nulla, te l'ho detto se sei confuso e non capisci è perchè ti sei contraddetto da solo e se te lo faccio notare non vuol dire che ti sto denigrando. Non serve, bastano le tue fonti quando le mostri

Dark!tetto

https://uploads.disquscdn.c... Come detto non ti puoi arrabbiare, quando ti si presentano i dati e i fatti che non sostengono la tua tesi son tutti corrotti e collusi. E si tu hai affermato che Gates non può farlo perchè non ha competenze in campo, ma poi dici che è questione di soldi. Poi vieni qui a parlare di risarcimenti in tribunale in relazione ai vaccini, sei uno di quelli che crede a Wakefield o almeno ci crederesti se lo conosci. Dovresti fermarti un secondo e fare pace con i tuoi pensieri, hai troppa confusione e sovrapponi politica e scienza, cosa che NON va fatta. Continui a parlare di Bill Gates, e di quanto sia sbagliato che finanzi delle ricerche in campo medico e non mi hai ancora espresso un motivo. Ah già i soldi, a te basta che ci sono quelli in mezzo, tanto che "le case farmaceutiche non dovrebbero fare profitti" quindi non dovresti pagare le visite mediche, e se scegli di seguire un percorso medico o magari di ricerca non dovresti pagarlo ? Ma di che diavolo parli ? Lascia proprio stare, che stai diventando ridicolo ad ogni post, non sei d'accordo nemmeno con te stesso. In un mondo ideale non esistono le malattie, ma ci sono e vanno combattute, anche se c'è qualcuno che fa guadagni su questo. Secondo il tuo ragionamento non si dovrebbe guadagnare, oltre ai farmaci e le visite mediche, tutto ciò che comporta la salute delle persone come per esempio il cibo. Questo è l'ultima volta che ti rispondo, mi sono abbassato fin troppo a parlare con chi non riesce ad avere un pensiero logico perchè gli fa corto circiuto qualcosa quando si parla di soldi. Tanto che "la salute pubblica è nelle mani delle case farmaceutiche corrotte" puoi sempre chiedere al governo si curare i malati con l'omeopatia gratuita e investire qualche miliardo di soldi pubblici in acqua e zucchero. O vietare i prodotti delle case farmaceutiche corrotte e autorizzare solo quelle di quelle case farmaceutiche a scopo benefico...ah ma non esistono ! Dovresti prenderti a schiaffi quando tocchi un'aspirina, una tachipirina o uno sciroppo per la tosse perchè stai alimentando un mercato corrotto, meglio morire e far morire che far guadagnare qualcuno no ?

Se hai dimenticato la tua perla su bill gates è questa, e il tuo pensiero è

"Sei ricco non puoi finanziare il settore sanitario"
Genio mi mostri Bill Gates che parla di scienza e ricerca da scienziato e ricercatore, o visto che è ricco fa come tutti quelli che possono e delegano a chi di competenza ? Certo sei poi sei convinto che questo si è alzato una notte, ha costruito un laboratorio e si è messo a fare il piccolo chimico allora vatti a curare

Zimidibidubilu

E continui ad inserire elementi un tanto al chilo, persone che non ho mai citato denigrandole nel tentativo di denigrare me.
Ormai è evidente che la tua disonestà intellettuale non ti permette di discutere in modo corretto ed io con chi usa questi trucchi dialettici non discuto perché di fronte alla disonestà non c'è nulla da fare.
Faccio solo notare che quando qualcuno inizia ad usare simili fallacie dialettiche significa che si è trovato in difficoltà e cerca di nascondere quello che l'ha messo in crisi spargendo fango a destra e a manca. Una situazione da manuale direi.
Addio.

Dark!tetto

SONO AZIENDEEEEE DEVO FARE PROFITTIIIIIII !!!! La salute pubblica non la gestisce la GSK

Dark!tetto

È sempre stato così, ma credimi sono peggio quelli che vanno contro le case farmaceutiche, che come detto comunque producono farmaci che salvano vite o migliorano condizioni di salute, solo per vendere qualche libro o qualche biglietto delle convencion.
Nessuno nega che si potrebbe fare di più, e che potrebbero benissimo guadagnare di meno, nè che non ci sono controindicazioni, ma come detto i benefici sono molto superiori al rischio. Invece genter come Tarro, Montanari, Sara Cunai mettono a rischio la salute delle persone per ottenere degli scopi non proprio nobili. I primi due per vendere qualche libro ne dicono di tutti colori senza portare mai nulla di scientifico, anche perchè il primo ha inventato 3/4 del suo curriculum e dichiara pure onoreficenze inesistenti o in vendita o una canditatura al nobel , il secondo è un farmacista con studio di analisi delle acque potabili. La signora eroina dei complottisti di tutta italia, ha pensato bene di sparare una supercazzola di portata epica in parlamento partendo da gates, passando per i vaccini, il 5G e altre sciocchezze sul Covid per poi creare un partito 2 giorni dopo. Associazioni come comilva, corvelva etc etc vanno avanti con le partecipazioni alle loro riunioni, nelle quali parlano degli effetti negativi dei vaccini e di quanto è cattiva big pharma, ma a loro interessano i seguaci non certo la salute dei figli di queste persone. Te lo dico perchè ne ho seguite, conosco il loro responsabile regionale di corvelva, anzi conoscevo, perchè sono intervenuto in una di queste farse chiedendo come avessero condotto l'analisi del rischio e perchè mancavano i numeri dei paesi che non hanno copertura vaccinale, senza ottenere una risposta nel merito ovviamente.

Zimidibidubilu

Aggiungo una cosa a quanto sotto perché questa tua distorsione di quello che ho detto è inaccettabile. Io non ho detto che gates non può fare del bene, questa è una tua invenzione che distorce le mie parole e le presenta con un significato che è assente in ciò che ho detto a riguardo. Quindi o hai capito male, e nel caso ti invito alla prudenza e serietà nel commentare quanto dico, o un altra prova della tua disonestà intellettuale.
Per quanto riguarda i signori di butac che hai linkato, anch'essi non confutano quanto ho affermato ma semplicemente fanno la serenata a questi squali spietati giustificando le loro indegne azioni con scuse patetiche come "la ricerca costa". Vergognoso e lo è perché c'è la salute delle persone in gioco.

Zimidibidubilu

Non ha nessuna importanza chi condivide un video, può anche essere un terrapiattista con la stagnola in testa, il punto è che quel video mostra chiaramente le intenzioni di queste aziende e quali sono le loro priorità ed in campo medico sanitario a mio avviso questo è criminale.
Aggrapparsi a chi divulga cosa denota disonestà intellettuale.
E tutte le conclusioni che trai sul mio pensiero, basate sul nulla, fanno il paio con l'iperbole senza senso che hai messo alla fine del tuo post.
Ormai è inutile discutere con te, sei in modalità "difesa ad oltranza" dello status quo.
Io ribadisco che lasciare agli squali la gestione della salute pubblica è una follia.
Saluti.

Zimidibidubilu

Non i controlli, la produzione e la ricerca. Il problema è che la sanità ormai è in mano a chi ha come obbiettivo fare soldi e questo è assurdo e pericoloso.

Dark!tetto

PS: Tu che sai come gira il mondo parli di statalizzare i controlli ? Hai proprio capito tutto....

TheFluxter

Vero e in tantissimi vedono la TV come la realtà assoluta. Il famoso "Ma l'hanno detto in TV" come a dire "Se l'hanno detto in TV dev'essere vero per forza!!" E INVECE..

AndreP

eppure ultimamente dice una marea di schifezze

AndreP

uno meno ritardato di te evidentemente

Zimidibidubilu

Non capisco perché tu mi abbia fatto questa domanda.
Dovre avrei sostenuto una cosa simile?

Nino

Eccerto di Alfonso "Macho" Signorini. LOL

JP

Quindi se gli scienziati sono indecisi diventa valida anche l'opinione del macellaio?
Gli ignoranti restano ignoranti e non andrebbe dato spazio a certe uscite senza un minimo di fondamento

Nino

Quella e' la 5GHz non 5G e' poi non porta il virus.
non si fa' capito :))))

Nino

Eggia' qualcosa non torna, che ad Agosto 2019 tutti erano in ferie ed in vacanza gli Italiani.

Nino

Di niente mi stupico.

Nino

E' impossibile infatti, il morto al quadrato, e' rimorto il morto = morto al quadrato.

Nino

Pure a me, mi chiamano il bidone dell'immondizia al posto del cuore :D

Zimidibidubilu

Perdonami ma trovo che la tua visione sia molto ingenua. Controlli? In Italia poi. Ma stai scherzando... un paese dove sono praticamente tutti comprati da qualcun altro, pieno di mafie e clienterismi vari credi veramente ale belle parole di chi dovrebbe cotrollare?

Le case farmaceutiche non dovrebbero arricchirsi per un princicpio molto semplice: permettere di farlo significa accettare la speculazione, e la corruzione che ne deriva inevitabilmente, sulla salute delle persone. LA salute delle persone non dovrebbe essere compresa nel meccanismo di guadagno oltre le normali necessità perché chi si ammala non ha scelta. E' una idea abberrante, tipo strozzinaggio o pizzo mafioso, perché fa leva sulla necessità imprescindibile delle persone e questo è una delle cose più abbiette che si possano fare.

Per quanto riguarda i pericoli ed i dani da vaccini, lo stato americano finora ha versato a titolo di compensazione dal 1986 ad oggi, il tribunale dei vaccini americano ha erogato oltre 4 miliardi di dollari per i danneggiati da vaccino.

Direi che non è il caso semplificare dcendo che i controlli sono sicuri ed i danni trascurabili, di fronte a quella che è una profilassi preventiva e quindi per definizione dall'effetto incerto, quando ci sono tribunali che hanno sentenziato chiaramente. Ed al dano si aggiunge la beffa, con il loro potere ormai inarrestabile le case farmaceutiche hanno ricattato il mondo intero, in perfetto stile mafioso direi, imponendo che questi risarcimenti li paghino gli stati, e quindi noi con le nostre tasse, invece che loro che questi danni li hanno provocati.
Andrebbero tutte statalizzate e questi loschi individui emarginati dalla società in quanto estremamente pericolosi.
Tanto per capire di che mascalzoni stiamo parlando:
www. facebook. com/INGANNATI3/videos/la-glaxo-ha-creato-un-monopolio-sui-vaccini/2285642401471171/

Per quanto riguarda il superbuono bill ce ne sarebbero da dire delle cosette, ma basta ricordare che un tizio solo perché è straricco e si interessa alla materia è diventata una delle voci più ascoltate al mondo, pur non avendo nessuna competanza in materia. Questo si che da la misura della corruzione assoluta che regna in questo campo.

Zimidibidubilu

Io invece dico che è stata gestita in modo pessimo, molti errori e a questo punto non posso pensare che siano così idiøti e quindi ci vedo molta malafede, per ragioni politiche soprattutto.
Un disastro insomma e chi pagherà saranno come sempre i più deboli.

Zimidibidubilu

Può anche essere ma non gestiscono case farmaceutiche.

Davide

Beh no. Chi diffonde fake news su vaccini, contagio ecc. lo fa volontariamente e danneggia anche altre persone che credono a queste bufale.
Non sono interpretazioni ma vere e proprie falsità diffuse intenzionalmente a scopo di lucro o per semplice dolo

Davide

I bambini sono corrotti quanto gli adulti, se non di più.
Anzi, non esiste essere più corrotto del bambino. I bambini sono ingenui, ma decisamente corrotti e corruttibili.
Ciò che distingue la buona dalla cattiva corruzione è ciò che favorisce solo un ente a discapito di altri enti, senza dare nulla di positivo alla comunità, e ciò che va oltre il patto sociale che le comunità stabiliscono.

A ciascuno il suo, secondo me la crisi è stata gestita bene, con intelligenza e pragmatismo.
E, dirò di più, con una bella dose di coraggio.
La perfezione non è di questo mondo.

giuseppe millotti

E lo gne gne non c'è lo metti?

Zimidibidubilu

Non sono convinto. Certo che c'è chi è incoscente, ma a mio avviso la situazione si poteva gestire con più intelligenza.

Zimidibidubilu

Ma qui c'è in gioco la salute, anche quella di chi ancora non è corrotto, i bambini.
Per me non è accettabile ragionare in questo modo quando c'è la salute dei bambini in gioco.

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente