LinkedIn: i candidati si presentano in video prima del colloquio di lavoro

06 Maggio 2020 93

LinkedIn annuncia la video presentazione, funzione attualmente in fase di sperimentazione che permette ai responsabili delle risorse umane delle aziende di conoscere meglio i candidati valutandone le doti di comunicazione e le cosiddette "soft skill", ovvero le competenze trasversali.

E' indubbio: anche i processi di assunzione sono sempre più virtuali, e la pandemia in atto non ha fatto che accelerarne lo sviluppo. Il processo è semplice:

  • l'azienda individua alcuni candidati che ritiene qualificati per la posizione aperta
  • viene chiesto loro di rispondere a un paio di domande "aperte", come "Parlami di te", o "Dimmi i tuoi punti di forza"
  • i candidati inviano un breve video (ma è concessa anche una risposta scritta) rispondendo alle domande e presentandosi all'azienda (una sorta di biglietto da visita)
  • l'azienda analizza i video estrapolandone le soft skill per fissare eventualmente il primo "vero" colloquio
VIDEO PRESENTAZIONE PRIMA DEL COLLOQUIO
LinkedIn e la nuova funzione video presentazione

"L’attuale pandemia globale sta ponendo nuove sfide anche per quanto riguarda i processi di assunzione”, ammette Marcello Albergoni, Head of Italy di LinkedIn. “La nuova funzionalità di candidatura offre ai recruiter la possibilità di avere una visione più completa dei candidati, delle loro motivazioni e degli stili di comunicazione, difficile da ottenere con una sola domanda.

Invitando i candidati a registrare un breve video o rispondere a domande scritte, i recruiter possono ottenere un maggiore senso delle competenze trasversali dei candidati".

Video presentazione è attualmente in fase di test a livello globale su tutta la piattaforma LinkedIn, e può essere già utilizzata dalle aziende e dal personale delle risorse umane. Basta aggiungere la voce "video presentazione" alle offerte di lavoro.


93

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Garrett

Purtroppo dai profili che vedo, mi capitano laureati che dicono di sapere solo perché sono laureati.Ti parlo per l'ambito design (ho visto progetti assurdi) e marketing.
Ad alcuni manca proprio la conoscenza.

CastSimone

Anch'io ho lavorato durante l'uni, confermo che i prof se ne fregano altamente del fatto che lavori.
Comunque non ho scritto che si studia fino a 25 anni, al contrario, ho scritto che se sei abituato a studiare fino a 25 anni, per giunta con argomenti ben più complessi di quelli che si affrontano alle superiori (quello che ho fatto alle superiori non era nemmeno l'antipasto di quello che ho affrontato dopo), non hai difficoltà a studiare per aggiornarti nel percorso lavorativo.
Poi è ovvio che devi metterci del tuo, chi ha mai detto al contrario, ma preferire un diplomato solo per esperienza rispetto ad un neolaureato significa avere una visione ristretta sul lungo periodo, oppure il lavoro che stai offrendo è talmente basilare che non ti servono competenze specifiche.
Guardandomi intorno nel mondo del lavoro mi sono reso conto che il diplomato nemmeno viene più preso in considerazione, la laurea è diventata la base di partenza, il resto lo fanno master o skill personali. Ma semplicemente perchè il mondo è cambiato, tutto è molto più complesso e di anno in anno si richiedono sempre più competenze.

Garrett

Io studiavo all'università e lavoravo. Nonostante questo, ai professori non interessava nulla e ti penalizzavano perchè a loro dire "l'università non è fatta per lavorare" (mi dissero).
Poso tranquillamente affermare che l'università ti dà delle basi, ma specialmente al giorno d'oggi, se non ci metti del tuo, rimani al palo.

Non si studia fino " a 25 anni" come dici, ma bisogna abituarsi a studiare sempre, perchè non si è mai arrivati. Questo concetto è estraneo a molti.

Ho conosciuto una ragazza giusto 3 mesi fa, che diceva di essere laureata con il massimo dei voti ma era di una ignoranza imbarazzante.

CastSimone

Ci sono persone che hanno capacità fuori dall'ordinario e su questo siamo d'accordo. Ma l'università ti da un bagaglio culturale che difficilmente si può colmare con gli anni di esperienza, inoltre apre alla mente anche a nuovi modi di pensare ed affrontare determinate situazioni. Senza dimenticare che una volta abituato a studiare fino a 25 anni, con un livello di difficoltà e complessità maggiore rispetto agli istituti di scuola superiore, si è anche più avvezzi ad aggiornarsi e studiare anche nel percorso della carriera lavorativa, con possibilità ulteriori di diventare una risorsa fondamentale.
Se presi nella fascia dei 25-30 anni probabilmente l'esperienza pregressa del diplomato si fa valere sul breve periodo, ma pian piano che l'universitario acquisisce esperienza non c'è proprio paragone nell'individuo medio.
La mia ragazza nell'azienda dove lavora attualmente, nonostante è alla sua prima vera esperienza lavorativa, in meno di 1 anno ha già superato (come rapidità e qualità del lavoro) la persona che ha sostituito,un diplomato con oltre 15 anni di esperienza. Inoltre ha scoperto anche parecchi errori pregressi del vecchio lavoratore, che ovviamente facendo semplicemente il suo lavoro senza sapere bene il perchè di determinate scelte, continuava a sbagliare sulla base delle sue supposizioni date dall'esperienza. Ovviamente non poteva saperle senza aver dato esami esami universitari come statica o tecnica delle costruzioni.
Per il discorso che le università sono indietro rispetto al mondo del lavoro è vero, ma l'università ti da le basi per quel determinato settore e ti forma in modo da avere tutte le capacità che ti servono per aggiornarti ed essere competitivo.

Garrett

Se io dovessi scegliere tra un neolaureato senza esperienza e uno che ha girato il mondo Ho guardando esperienza sul campo, anche se diplomato, probabilmente optetei per il secondo.
La laurea è importante ma viene vista come un punto di arrivo e non come un inizio.
Al giorno d'oggi poi è fondamentale farsi da fare perché le università non riescono a stare al passo con un mondo che si evolve rapidamente.

Garrett

Constato che con servono a nulla, quando vedo un Geronimo La Russa, figlio del parlamentare Ignazio, che dopo anni da galoppino in uno studio legale (non suo), è stato patacadutato a Presidente dell'ACI.

daniele

Il Dr. De Donno ha chiuso in autonomia i suoi social stufo di essere strumentalizzato dai vari politici (parole sue).

La terapia col plasma è anche in questo momento in sperimentazione sia a Mantova che a Pavia.

Le BigPharma come le chiami tu fanno soldi sia col plasma che con i vaccini dato che servono a 2 scopi diversi. Il vaccino previene mentre il plasma cura.
La strumentazione per fare la cura al plasma chi pensi che la venda, leroy merlin?

Garrett

Intanto hanno oscurato il profilo del Dr De Donno, primario di Mantova, che aveva parlato di terapia col plasma.
Ora si è anche messo in silenzio stampa.

Qualcosa deve essere successa?
BigPharma e vaccini? Boh

Garrett

Il problema è che spesso chi deve reclutare non conosce le caratteristiche inerenti i profili da ricercare.

Andee Kcapp

E confermo, non c'è mai limite al peggio, xD

CastSimone

Fai domande sul percorso universitario, eventuali corsi specifici fatti, tirocini formativi e quale ruolo si è ricoperto.
Le domande "classiche" sono fuffa, che vuoi che ti risponda uno a cui viene chiesto "Dimmi 3 pregi e 3 difetti"? Oste com'è il vino? XD

daniele

Si anche a me fa sorridere quando mi chiedono il CV dopo aver letto il profilo completo su linkedin. Per risparmiare perdite di tempo faccio esporta in pdf del profilo linkedin e glielo giro.

daniele

Diciamo che guardando l'articolo che spiega tutto in 6 righe fa capire il livello...

daniele

Che sia stato pompato a 1000 dai media che alla fine han fatto più danni del virus non c'è dubbio.
Però i suoi morti li ha fatti...

daniele

Quelle che tu definisci "classiche" si fanno solo per personale senza esperienza o skill specifiche.
A un neolaureato che non ha mai svolto alcuna mansione cosa puoi chiedere se non qualcosa di estremamente generico?

Mikel

Credo ci sia anche un’azione occulta su LinkedIn, ossia quella dei dati personali...più volte quando mi chiedevano il cv ho rifiutato di mandarlo, avendo già un occupazione.

Francesco Venturini

Allora fai una bella pulizia dei contatti

IlFuAnd91

Il problema è che è tutto quello che hai elencato, in una sola persona... fai tu xD

Cloud

Facebook ha un processo di selezione a 7 step. Penso di aver detto tutto.

Cloud

"Networking, growth hacking, fuffing, mindblowing, inspirational, be the change that you want to..."
Ma andate a fare in...

Cloud

Sante parole, esattamente 24h dopo la laurea (triennale) in Informatica la prima chiamata, tra l'altro ero in un Mc a Roma in pieno momento relax. Tra AlmaLaurea, prof che danno i tuoi contatti e il portale dell'università si è instaurato lo stesso fastidio come per i venditori porta a porta (anche perché sto alla magistrale e non ho intenzione di bruciarmi ora).

The_Th

infatti approfondisco solo quando capisco che c'è qualcosa di interessante, e non una raccolta dati generica.
Poi prima cosa metto in chiaro cosa voglio fare e quanto sarei disposto ad accettare, se siamo fuori target declino gentilmente fin da subito

Davide

Se vuoi un consiglio, inizia a cercare ben prima di laurearti. Cerca di capire soprattutto il mercato e cosa chiede, verificando cosa ti piace.

Repox Ray

Beato te. Io da quando è entrata Microsoft in home non trovo che un sacco di blablaismi di Montemagno-equivalenti anglofoni e poco altro, condivisi e ricondivisi da cani e porci. Per non parlare di richieste di contatto da gente che manco lavora nel mio settore, tutte che sfoggiano un bel 500+ come se quello contasse qualcosa...

Ormai non è più un network per il lavoro ma un terreno per influencers. Magari non per promuovere il profumo o il vestito, ma il corso o il libro o la consulenza. Sai che differenza.

Kamgusta

il fatto che sia naturale non significa che non sia di laboratorio. tale laboratorio infatti faceva moltissime ricerche proprio catturando i pipistrelli e scoprendo nuovi virus naturali, che poi teneva in laboratorio.

Theta

Scaccomatto poteri forti, a chi si informa su nocenzura.nette non gliela si fa!

Theta

Il messaggio senza senso di M_90 ha fatto diventare senza senso anche il mio ragionamento per osmosi

CastSimone

Il senso non riesci a trovarlo perchè non sei abbastanza esperto di terrapiatta con annesso effetto pac-man, conosci solo superficialmente l'argomento scie chimiche e....di 5g ne vogliamo parlare? Ecco quando ti sarai informato su tutto questo avrai chiaro tutto il quadro generale, un quadro dipinto dai poteri forti.

CastSimone

Ma quale virus animale "Il coronavirus è un vairus creato in laboratorio per poterci iniettare un vaccino con dei microchip, a cosa servono? Per il controllo delle nostre menti tramite 5g"
Questo è quello che ha detto un collega di lavoro alla mia ragazza, ma non per scherzo, ci crede per davvero, è un terrapiattista ma con questa storia si è superato. Qualcosa è andato storto quando abbiamo dato l'accesso ai social a tutti gli over 40 XD.

Francesco Venturini

fanno due fatiche per me e dimostrano già la poca professionalità o cmq un approccio da "corsa al ribasso" alla quale non sono interessati, nonostante il gioco delle parti
E cmq c'è modo e modo di chiederlo: io la imposto sul fatto che non voglio perdere tempo io e non voglio farlo perdere a loro.
Da non trascurare poi che, se non ti dicono niente, magari è perchè vogliono solamente proporre al cliente finale un ventaglio di candidati, che gli frega se poi se tu costi troppo, intanto ne hanno proposti più di uno

virtual
Francesco Venturini

poi dipende, se sei alla ricerca sempre meglio avere più opzioni possibili, certo parliamo prima per telefono, mi dici progetto e range di RAL e, nel caso, si parla a voce

matteventu

Ah sì scusami, avevo frainteso il commento di Sentient6.
Chiaramente i colloqui dovrebbero essere mirati ad esaminare le conoscenze specifiche del candidato, in relazione al lavoro per cui si è applicato...

CastSimone

Colloqui non standard, ma diversificati. Sono sensate domande personalizzate relative alla formazione e alle vecchie esperienze lavorative dove si valuta di più la capacità in ambiente di lavoro e sono abbastanza oggettive.
Quelle classiche invece sono delle buffonate che il candidato si prepara perchè tanto sempre quello chiedono, sono finte, tutti con le capacità di problem solving, poi incontrano un problema e tirano giù tutti i santi, tutti con capacità collaborative, che sanno lavorare in team e poi magari sono asociali che si scannano a vicenda ecc...

Fabrizio

Certo, mai dire mai.
Spesso basta superare di poco il confine per fare 2x o anche più, ovviamente con tutti i pro e contro del caso

Luca Lindholm

Grazie tante per le informazioni. ;)

Sì certo, sapevo che le imposte siano progressive, come previsto dalla nostra Costituzione.

Luca Lindholm

Molto interessante, grazie tante.

Sì, io sono ancora al "primo livello"... ne devo fare di strada. XD

The_Th

sinceramente per un pò le ho seguite, poi capendo il tipo di approccio ho deciso di ignorarle, non mi va di perdere tempo, anche perchè non sono alla ricerca disperata di un lavoro, può essere che in futuro cambio, ma nel lungo periodo, e solo nel momento in cui trovo quello che realmente voglio, dove sono sto bene al momento.

The_Th

ci credo, infatti ho scritto anche in altri commenti che a volte lo fanno per raccogliere figure per un eventuale richiesta che dovrebbe arrivare o che si sta studiando, in modo da avere le persone pronte al bisogno.

The_Th

parlavo di Italia, non ho grossa esperienza altrove.
Poi ho forzato un attimo, capita di ricevere anche senza volerlo proposte interessanti, ma non è da tutti i giorni.

The_Th

si ne trovi moltissimi, cerca "calcolo stipendio netto".
Conta che il risultato non è sempre perfetto, se non conosci esattamente le addizionali locali, inoltre può variare in base a detrazioni per figli o coniuge a carico. Diciamo che senza toccare le impostazioni di default hai un'idea, che può variare di pochi € sulle addizionali se non hai detrazioni.
Per fari un'idea di massima 17/18mila lordi sono 1000€ netti al mese per 13 mensilità, 25mila lordi circa 1400 al mese, 30mila circa 1650.
Ovviamente più sali con il lordo più aumentano le imposte e quindi meno aumenta il tuo stipendio a parità di aumento della RAL.

Pigliami a lavorare e non rompere le balle :)

Laevus

Posso spezzare una lancia nei confronti di casi in cui l'offerta non sia dettagliata? Alcune volte serve avere pronta una figura con competenze in un dato ambito (es. un programmatore Python) ma il progetto non è ancora delineato. Succede, ma soprattutto, il progetto può anche cambiare in base alla figura che subentra. Per il resto anche io sono diffidente riguardo ad offerte "faccio cose vedo gente", bisogna anche saperle "vendere".

efremis

Vivi all'estero?

Fabrizio

La #4 non è propriamente impossibile a patto di cambiare Paese

matteventu

Non ho capito, che metodi proponi quindi?

matteventu

Ah. Deve essere frustrante quello allora, sì :-/

The_Th

Ci sono 4 situazioni possibili per me:
1. Non hai lavoro e devi iniziare, magari prima esperienza vera, cioè non lavoro mentre studi --> Mando curriculum ovunque, faccio tanti colloqui e faccio esperienza, passare un colloquio richiede determinate capacità, io le ho acquisite anche bucandone alcuni, ripensando agli errori fatti ecc, quindi farne tanti aiuta a migliorare
2. Sto lavorando ma voglio cambiare velocemente --> Controllo ogni giorno le offerte, mando curriculum a raffica, anche non troppo mirati e faccio colloqui che mi sembrano interessanti. Accetto volentieri chiamate da parte di headhunter.
3. Sto lavorando e sto pensando di cambiare nel medio/lungo termine --> Controllo le offerte periodicamente, scarto a priori tutte quelle poco interessanti, mando curriculum in modo molto mirato, seleziono i colloqui e faccio quelli interessanti, metto subito in chiaro che non accetto offerte ridicole. Accetto poco volentieri offerte da parte di headhunter, cioè le peso bene prima
4. Sto bene dove sto e cambio solo per la proposta del secolo --> Stai dove sei, difficilmente qualcuno ti chiamerà per offrirti il doppio di quello che prendi.

Gli headhunter fanno il loro lavoro, cercano personale. Io essendo nella situazione 3 non voglio perdere il mio tempo con un recluter che non ha nulla da offrirmi, quando inizi a fare tanti colloqui e parlare con parecchi di loro impari a capire se l'offerta dietro è valida o è aria fritta. Molti appunto che ti scrivono in modo troppo generico non hanno molto dietro, stanno ammucchiando curriculum, magari poi ti chiamano dopo 1 anno perchè è arrivato qualcosa, ma nel frattempo potrebbe essere cambiato qualcosa.
Chi ti scrive con offerte serie dietro ti dà molte indicazioni sul tipo di attività dal primo momento, a volte addirittura il nome dell'azienda cliente.

Luca Lindholm

Molte grazie.
Sa mica se esistano siti per calcolare il netto e/o altri siti utili in merito?

Luca Lindholm

Interessante questa considerazione, mi può dire nello specifico perché dovrei evitare certi "reclutatori"?

Sa, non ho ancora mai partecipato alla ricerca di lavoro e/o colloqui, per cui vorrei sapere qualcosa in più prima di farlo a breve.

Grazie.

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente

Coronavirus e 5G: rischi reali e fake news, facciamo chiarezza | Video

Spesa online: la nostra esperienza a Bergamo, Milano, Roma, Reggio Emilia e Palermo

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia