Fake news sulla pandemia: se una notizia è vera o falsa lo si chiede a WhatsApp

02 Aprile 2020 27

Le fake news sul nuovo Coronavirus abbondano, lo abbiamo già visto in diverse occasioni. Basti pensare ad esempio a Twitter che ha cancellato più di 1.000 tweet, alcuni dei quali scritti da capi di Stato, e soprattutto al continuo lavoro per la lotta alla disinformazione portata avanti dagli organi competenti. AGCOM ha addirittura stilato una Top 10 che raccoglie le principali bufale sulla pandemia: oltre che assolutamente false, risultano essere anche estremamente pericolose.

Ed è proprio nel contesto dell'iniziativa di auto-regolamentazione delle piattaforme online voluta da AGCOM contro la disinformazione sul Coronavirus che Facebook ha dato il via in Italia ad un servizio tramite il quale ciascun cittadino potrà richiedere a una serie di esperti di verificare la veridicità o meno di una certa notizia a tema Covid-19 trovata in rete. Il fact checking avviene via WhatsApp, semplicemente inoltrando l'informazione al numero +393456022504 tramite testo, vocale, video o immagini (NB: il servizio è completamente gratuito).

Il fact-checker indipendente selezionato da Facebook è Pagella Politica, partner del social network in Italia dal 2018 e firmataria dei Poynter International Fact Checking Principles, che con il progetto Facta intende ricevere le segnalazioni della cittadinanza analizzandone l'accuratezza. Ciò servirà anche per creare un database in cui raccogliere le notizie distinguendole tra vere e false (QUI trovate il link). Chi fosse interessato potrà anche ricevere ogni giorno un resoconto di tutte le notizie verificate.


Il progetto è stato presentato da Facebook al Tavolo permanente di AGCOM Piattaforme Digitali e Big Data e rientra in una più ampia attività che il social network sta conducendo in tutto il mondo per combattere la disinformazione sulla Covid-19. Queste le parole di AGCOM:

Questo progetto pilota, compatibilmente con le prescrizioni del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), potrebbe rappresentare una best practice in quanto l’iniziativa sull’approfondimento della veridicità di una notizia o di un contenuto, avviene in modalità volontaria e rispettosa delle garanzie di libertà di accesso alle informazioni e ai contenuti da parte degli utenti.

Qui, invece, le parole di Luca Colombo, Country Director di Facebook in Italia:

La priorità di Facebook è assicurarsi che tutti possano accedere a informazioni attendibili e accurate e fermare le bufale e la disinformazione. Siamo molto felici di collaborare con AGCOM e Pagella Politica per combattere la diffusione della disinformazione in Italia, soprattutto in questo periodo così delicato e critico. Chiunque utilizzerà questo servizio, condividendo su WhatsApp con il fact-checker i messaggi potenzialmente falsi, contribuirà a ridurre la diffusione della disinformazione in Italia.

Credits immagini: Pixabay


27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sparda

è un otturatore professionista

Giardiniere Willy
e.Mac

Inizialmente si riceverà una risposta in versione beta, mentre per quella definitiva... Beh, bisognerà aspettare giusto un po’.

marcoar

Ti prego, rileggi perché ho scritto proprio questo!

Desmond Hume

Falsissimo visto che si rivolgeva a tutti gli italiani ed esortava a condividerlo

Giardiniere Willy

Piano.
Fermo lì.

Il farmaco potrebbe avere i presupposti per essere usato.
Se l'aifa ha avviato la sperimentazione non è certo perché si è piegata.
Non fare gli stessi errori.

Ciò che viene contestato dal mondo accademico (e non solo) è il modo con cui si è espresso, come se qualcuno volesse nascondere qualcosa, e il fatto che parlasse di risultati non ancora comprovati, ma da dimostrare

Giardiniere Willy

Peccato che sia una scusa del c....

Frederik

Facebook..whatsapp..instagram..vabbè se uno si basa su questi possiamo lasciarlo anche nella sua m3rda no? Perlomeno il canale ufficiale di Telegram invece no

Desmond Hume
lurdz

Quello lavora meglio senza il camice alla clinica Brazzers in Canada.

nebij

quel tizio è un minus habens e come tale sarebbe da trattarlo e non autorizzare sperimentazioni a membro di levriero solo perchè lo chiede la gggente;

perchè a questo punto non sperimentare anche una bella fregna sulla faccia al posto del respiratore? costa meno e non si consuma

Desmond Hume

la cosa divertente è che si è già rimangiato tutto "stavo a scherza' era un video per amici e pochi intimi e ora sono cyberbullizzato" quando prima tuonava con "Kontividete e fate girare su whatsapp che su Facebook tra poco cancellano"

In 40-ena con una 40-enne

????
E' quello che ho detto io.
Zuckerberg, l'illuminato, ha salvato la vita dei nostri cari!

marcoar

il problema non è il catzaro che afferma sta roba, ma l'aifa che si "piega" (sotto una becera sommossa del popolo dei laureati all'università della vita) e sperimenta il farmaco.

(piega tra virgolette perchè il difetto comunicativo è stato semplicemente imbarazzante)

Desmond Hume

che dice sul caxxaro dell'avigan che a suo dire curava il 90% degli infettati?

c1p8HD

Mamma mia che paura che mi fanno

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

beh per chi è morto bevendo metanolo poteva aiutare, ma anche chi si è fatto i gargarismi con la varecchina

Tiwi

apposto..adesso siamo proprio alla frutta

Nino

Capirai

lurdz

Te ridi, ma io non ho la più pallida idea di chi sia. Certo, considerate alcune battute una mezza idea me la sono fatta..

the_joker_IT

Facebook è il peggio del peggio del pensiero unico politically correct. Vadano al diavolo.

qandrav

"

La priorità di Facebook è assicurarsi che tutti possano accedere a informazioni attendibili e accurate e fermare le bufale

"

AHAHAHAHAHHA e voi ci credete veramente? il 98% delle fake mondiali girano esattamente solo su fb e whatsapp

"Il fact checking avviene via WhatsApp, semplicemente inoltrando l'informazione al numero"

ma la gente sa che esiste google?

E comunque se è vero quel che dice fb mi aspetto di veder sparire entro una settimana ogni post o riferimento a novax e terrapiattisti.

In 40-ena con una 40-enne

Felice che il tanto ingiustamente vituperato Zuckerberg abbia deciso di assumere finalmente il ruolo di pontefice della verità, attivando un servizio utile per gli italiani e che ci salverà dalla morte certa!

GTX88
Moveon0783 (rhak)

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
Inoltra lo screen a WhatsApp fact checking, vedi cosa ti rispondono :D

https://uploads.disquscdn.c...

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente

Coronavirus e 5G: rischi reali e fake news, facciamo chiarezza | Video

Spesa online: la nostra esperienza a Bergamo, Milano, Roma, Reggio Emilia e Palermo

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia