Open Fiber e Linkem iniziano a testare gli access point FWA 5G

16 Marzo 2020 21

Open Fiber e Linkem hanno stretto un accordo per iniziare a testare le soluzioni FWA (Fixed Wireless Access), ovvero quelle connessioni che si collegano a una rete a fibra ottica attraverso il protocollo wireless, di nuova generazione. L'obiettivo è esplorare le potenzialità della frequenza di 3,5 GHz per riuscire a portare la banda ultralarga anche in zone remote in cui è impraticabile portare una rete cablata.

In concreto, le due società testeranno la tecnologia implementata da Linkem, che è già 5G Ready. L'infrastruttura rispetta lo standard 3GPP, e, dice il comunicato ufficiale, sarà in grado di supportare appieno tutte le potenzialità del 5G a partire dal 2021. Quindi, Open Fiber fornirà la rete in fibra ottica di supporto, mentre Linkem avrà il compito di fornire il collegamento tra la fibra e l'utente finale.

La sperimentazione, dice il comunicato, verrà portata avanti "nelle zone più isolate e a bassa densità di popolazione" su cui del resto Open Fiber si è aggiudicata tre dei bandi indetti finora da Infratel.

Proprio oggi, a proposito, vi abbiamo segnalato un nuovo bando Infratel per portare la fibra ottica in 66 nuovi comuni italiani, sparsi in 5 regioni. Tra l'altro, con il nuovo decreto sul coronavirus approvato oggi, dovrebbero essere state introdotte nuove misure volte a favorire il potenziamento delle infrastrutture di rete degli operatori, per far fronte ai picchi di utilizzo in questi giorni di isolamento e smart working. Maggiori dettagli saranno disponibili con la pubblicazione della Gazzetta Ufficiale.


21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
PassPar2_

Un'azienda che come pubblicità si serve dei tizi delle iene che ti minaccino di comprarla altrimenti ti menano che pretendi.

Alex

Appunto se suata correttamente, ma se io metto il mio ripetitore al sito posto e loro mettono il loro al solito posto, la tecnologia usata tirsvsemore dritto fucilato come adesso annesso ostacoli, non è una connessione che aggira gli ostacoli come quella dei cellulari, ecco perché non usano un sistema del genere. Vorrei qualcuno me lo spiegasse

Pol Pastrello

In pratica è già arrivato! Linkem utilizza LTE in banda 42 che qualcuno chiamava e chiama già 4.5G e 4G+; la frequenza attigua, 3,6-3,7GHz è stata oggetto del bando del 5G. Praticamente Linkem non farà altro che cambiare nome al suo attuale collegamento spacciandolo per 5G, una semplice operazione di marketing.

Pol Pastrello

Sbagliato, la tecnologia FWA se utilizzata correttamente può dare parecchie soddisfazioni. Se vuoi approfondire passa su wisp-forum.

Pol Pastrello

Non è colpa dei ripetitori e della tecnologia utilizzata. Se vuoi approfondire leggi su wisp-forum.

Pol Pastrello

Con le mmWave sarà ancor peggio; ma il problema con linkem non è la tecnologia utilizzata. Su wisp-forum hanno descritto abbastanza fedelmente i motivi per cui Linkem non potrà mai andare.

Pol Pastrello

Non possono manco sfruttarlo visto che non hanno la concessione governativa e manco hanno partecipato al bando quando sono state assegnate tali frequenze!

Fabrizio

Se Vodafone o TIM hanno una buona copertura / stabilità puoi farlo anche ora, anche con il 5G cambierà poco per un utilizzo del genere almeno all’inizio.
Con un buon 4G advanced (ca4) puoi andare anche a oltre 200 Mb effettivi, da lì in poi è difficile notare la differenza come velocità, e gli atri due vantaggi del 5G servono per altri scopi (latenza e densità)

Bogdan Batura

Essi, la linkem è in 4g, ma va meno della 3g, cioè il cellulare impostato in 3g ha il download ed upload più elevato! Anche io mi arancio con la 4g di Tim, ma onestamente vorrei una connessione più stabile, vediamo se riusciranno a far una copertura decente in 5g, così compro un antenna adeguata la connetto al router e buonanotte! Vodafone ha le offerte illimitate su 5g a 40 euro al mese, e secondo me conviene!

Bogdan Batura

Più che altro se abitiamo nei centri piccoli, c'è da chiedersi se arriverà mai? Se il 5g fosse stabile e finalmente raggiungesse la copertura del buona parte d'Italia, subito subito, mi andavo a fare una scheda vodafone, con gb illimitati a 40 euro al mese, per usarla nel antenna di casa come connessione domestica, la linkem e una delusione!

Fabrizio

Questione di tempo..gli altri Paesi non penso siano tanto più avanti (alcuni sono ancora in fase di asta per le frequenze), e quando Nokia / Ericsson / Huawei avranno le soluzione pronte saranno poi quasi allineati i principali Paesi.
Da capire però l'applicabilità, si potrebbero avere grandi vantaggi ma tutti ancora da dimostrare (vedi beamforming)

Fabrizio

Ok non ero aggiornato su linkem. Allora probabilmente passando sul 5G potrebbe aumentare leggermente (a livello teorico) il rischio di instabilità del segnale, ma in pratica potrebbe cambiare poco o nulla.
Discorso diverso quando arriveranno le mmWave

www.uiblog.it

Poiché da me copriranno solo in FWA mi sono arrangiato con la rete mobile 4G.

Bogdan Batura

Non sfruttano i mmwave, perché non ci sono ancora i ripetitori ripetitori, in Italia su questo lato.della tecnologia siamo, anni luce dietro!

Alex

Per me il problema non sta nel numero di ripetitori ma nella tecnologia stessa fwa, ammettendo che usano la stessa linea ma con più ripetitori e poi c'è sempre la pianta o il palazzo o il nido di qualche essere volante o un qualsiasi ostacolo il problema te lo ritrovi lo stesso, con le linee 4g degli operatori il segnale di diffonde mentre con l'fwa va dritto fucilato e per ciò anche in 5g mi sa che non cambia nulla. E poi è meglio che si sveglino fuori perché fra un po' nel mio piccolo paese entro l'anno arriva la fibra e ciao ciao linkem, dove abito io siamo in 5 villette tutte con linkem e tutti con lo stesso problema, entrambi siamo già d'accordo a cambiare appena possibile, dunque nel piccolo 5 clienti li ha già persi.

Gis80

Linkem è in LTE da anni il wimax lo ha usato solo all inizio

Fabrizio

In teoria se utilizzano il 3.5 GHz siamo circa sullo stesso livello attuale del Wimax (Eolo / Linkem e simili).
Strano infatti che non sfruttino le mmWave

Bogdan Batura

Devono potenziare il segnale, perché attualmente opera in 4g, almeno in Basilicata, il fatto sta che con la Tim in 4g a casa mia faccio 70mbit in download e una 30 in upload!, tanto è vero che se devo scaricare file di grandi dimensioni faccio più affidamento al cellulare, sul quale o 50gb! Non riesco a capire perché non installano qualche altro ripetitore per potenziare infrastruttura, in quanto i clienti c'è li hanno!

Bogdan Batura

Tutta questa bufala di linkem, c'è lho da anni e va sempre peggio, di giorno a volte mi fa 2 mbit di connessione, e su contratto c'è ne sono 30, cioè uno schivo. Prima di pensare ai centri veramente isolati dovrebbero prima aggiustare le cose nel sud! Bhaaa

Bogdan Batura

Se non si appoggiano a qualcuno mai!

Matteo Beccaro

linkem quando arriva 5g

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente

Coronavirus e 5G: rischi reali e fake news, facciamo chiarezza | Video

Spesa online: la nostra esperienza a Bergamo, Milano, Roma, Reggio Emilia e Palermo

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia