Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

02 Gennaio 2020 1170

Una delle novità del nuovo anno riguarda l'applicazione della normativa sullo scontrino elettronico che, a partire da ieri (1 gennaio), si applica a tutti gli operatori economici. L'obbligo era già scattato a partire dall'1 luglio 2019 per tutti gli esercenti che nel corso del 2018 avevano realizzato un volume d'affari superiore ai 400.000 euro. Ad essere interessati sono, oltre ai commercianti, tutti i soggetti tenuti ad emettere ricevute fiscali (quindi anche artigiani, alberghi, ristoranti, etc.).

L'effetto più rilevante sta nel fatto che l'Agenzia delle Entrate riceverà immediatamente le comunicazioni delle transazioni tramite appositi strumenti telematici.

PER IL CONSUMATORE FINALE CAMBIA POCO

L'utente finale non noterà grandi differenze rispetto a quanto è avvenuto sino ad ora: concludendo la transazione con l'esercente, non riceverà uno scontrino o una ricevuta, ma un documento commerciale privo di valore fiscale. Tale documento potrà essere utilizzato per esercitare la garanzia relativa al bene o al servizio pagato, per effettuare il cambio merce e, più in generale, per tutte le attività in cui sarà utile o necessario dimostrare di aver effettuato una determinata transazione.

Le novità più rilevanti riguardano gli esercenti che avranno a disposizione due strumenti tecnologici per effettuare le operazioni di memorizzazione e di trasmissione telematica dei corrispettivi: un registratore telematico (RT) in grado di connettersi ad Internet e la procedura web "documento commerciale online" presente nel portale "Fatture e corrispettivi" del sito dell'Agenzia delle entrate.

Agli operatori che effettuano un elevato numero di operazioni (es. un bar), l'Agenzia delle Entrate consiglia di utilizzare il nuovo registratore telematico. Sono previste agevolazioni per l'acquisto di un RT o l'adattamento di un vecchio registratore di cassa (contributo sotto forma di credito di imposta pari al 50% della spesa sostenuta - massimo 250 euro in caso di acquisto e 50 euro in caso di adattamento).

In concreto, la nuova normativa determina per gli esercenti una serie di semplificazioni e vantaggi:

  • Non sarà più necessario tenere il registro dei corrispettivi. La memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati sostituiscono gli obblighi di registrazione delle operazioni effettuate giornalmente
  • Non sarà più necessario conservare le copie dei documenti commerciali consegnati ai clienti - con la conseguente riduzione dei costi
  • Chi utilizzerà il registratore telematico non dovrà più conservare il libretto di servizio

Il nuovo sistema consentirà all'Agenzia delle Entrate di acquisire immediatamente i dati fiscali delle operazioni e metterli a disposizione degli operatori IVA e dei loro intermediari (tramite servizi gratuiti), supportandoli nella compilazione della dichiarazione IVA e nella liquidazione dell'imposta.

Il documento informativo messo a disposizione dall'Agenzia delle Entrate (consultabile tramite il link in FONTE) consente agli operatori interessati di avere una panoramica completa sulla disciplina, comprese le sanzioni previste per chi non rispetta l'obbligo.

LOTTERIA DEGLI SCONTRINI DA LUGLIO 2020

L'1 gennaio scorso avrebbe dovuto segnare anche l'entrata in vigore della "lotteria degli scontrini", ovvero uno strumento anti evasione che, grazie ai registratori telematici, permette agli utenti finali di partecipare all'estrazione di premi in denaro. Il termine è stato spostato dall'1 gennaio all'1 luglio dal Decreto Fiscale legato alla Legge di Bilancio.

Il funzionamento prevede che il consumatore potrà chiedere all'Agenzia delle Entrate un codice per partecipare al concorso, il codice dovrà essere comunicato al commerciante prima dell'emissione dello scontrino elettronico. Chi utilizzerà bancomat e carte di credito aumenterà le proprie possibilità di vittoria. L'estrazione avverrà su base mensile: i premi prevedono 50.000 euro per il primo classificato, 30.000 per il secondo e 10.000 per il terzo.

I dettagli sul funzionamento della lotteria saranno comunicati nei prossimi mesi, ma è chiaro che una delle finalità coincide con l'incentivazione a ricorrere sempre meno al denaro contate - magari usando la propria carta di credito tramite smartphone con servizi come Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay - e a chiedere l'emissione dello scontrino fiscale.


1170

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
karmax

A me genialloyd invia l'assicurazione in pdf via mail
quale sarebbe la differenza tra avere un pdf contraffatto sul cellulare con lo stampare un pdf contraffatto?

karmax

mi hanno fermato diverse volte e gli ho mostrato la copia pdf sul cellulare. nessun problema.

Tiziano

Mi pareva troppo bello, anche se per riavere 2k credo avresti dovuto spendere 200k...

Christian Saccani

Lettera morta. Hanno ripiegato sulla lotteria :))

Christian Saccani

Per me continua a non avere senso. Tutto ciò che è cartaceo si può perdere, lacerare, etc etc. Mi dai una multa perché non ho un pezzo di carta in auto? Piuttosto sospendi la sanzione (tanto non credo che sia difficile rintracciarmi) fino a che prende la rete cellulare. Perché altrimenti è solo una scusa per potermi fare una multa.Almeno, io la vedo cosi.

Frug

Se hai pagato, il certificato dell'assicurazione ce l'hai. Se poi le forze dell'ordine non riescono ad accedere ai database perché ci sono anche zone dove non c'è rete, allora non lo vedo come un grosso problema: se sei in regola, non capisco come fai a non avere i documenti in macchina.

Semmai è un po' troppo pretenzioso pensare di non portarsi dietro i documenti (assicurazione, patente, CI) pensando che una foto sul telefono la possa sostituire (e ce n'è di gente che lo pensa), quando già falsificano i documenti facendoli sembrare reali, figuriamoci quanto è semplice falsificare una foto o un PDF.

Christian Saccani

Ma ci rendiamo conto in che razza di posto viviamo? Potrebbero incrociare i dati delle assicurazioni e del PRA e scovare in maniera precisa chi non paga... E invece no. Preferiscono inventarsi questa scusa per provare a scucire altri soldi anche a chi magari è in regola.

pisqua187

la vecchia maniera sarebbe registro dei corrispettivi e prima nota!
se per te è facile perché hai gia tutto rodato da anni non significa che una ipotetica signora di 60anni con 30 anni alle spalle di piccola attività di paese (puo essere un bar, una sartoria o anche un negozio di calzini) capisca al volo cosa sia la fatturazione elettronica, invio telematico, PEC e quant'altro.
Sono del parere che la conversione all elettronico non dovrebbe essere una cosa onerosa da parte di chi dovrebbe utilizzarla!
vuoi che ci adeguiamo tutti alle tue regole? bene! fa in modo che tutti abbiano gia a casa tutto per farlo! e invece qui non funziona cosi!
Possiedo un registratore di cassa comprato un anno e mezzo fa a 540€ +70€per la scheda delle chiusure "infinite". Entro giugno lo devo cambiare e mi hanno proposto 2 cose: la conversione dell apparato gia esistente per 250€+iva con la premessa che se piu avanti decideranno di introdurre il lettore di QR code dovrò cambiarlo oppure il rientro della "vecchio apparato" con una scontistica di 100€ (perche devono fare la conversione di quello e detta loro spendono pure loro 250e per convertirlo)..
a conti fatti un millino tra registratore,abilitazioni, abbonamenti e tasse ci stanno tutto e per cosa? per digitalizzare una ricevuta fiscale che a detta di molti studiosi non serve a una cippa perche non incrociano nemmeno i dati?? e allora perche lo facciamo? piacere personale???
Io non so che attività tu possa avere ma da come parli sicuro i 150 annuali di fatturato li superi.
il classico bottegaro da paesino in montagna non li farà mai e non gli è mai servito ne internet ne il bancomat!

Christian Saccani

Anche io, vivo che ormai ho quasi del tutto eliminato la carta dalla mia vita. Solo che, anche confrontandomi con persone della mia età o addirittura più giovani, non è una cosa cosi comune.

Mefistofele

E scusami ma quale sarebbe "la vecchi maniera"? Con i piccioni viaggiatori? Quale attività può permettersi il lusso di non avere uno straccio di mezzo di comunicazione? Forse proprio per questo chiudono...

pisqua187

e io fatico ancora a capire la gente che crede che tutta l italia sia uguale da nord a sud. cmq non so di che parli perche io non ho tirato fuori che la gente debba usare un telefonino per gestire un attività. ho detto che ci sono ancora aziende gestite alla vecchia maniera e persone che sono prossime alla pensione non penseranno mai di aggiornarsi! piuttosto chiudono! Se metà dei giovani non riescono nemmeno a pagarsi un affitto secondo te quella percentuale di attività che chiude per questo motivo quante credi che ne riaprano??

Mefistofele

Davvero fatico ad immaginare lo scenario di un'attività commerciale gestita con un telefonino. Di che parliamo?

pisqua187

ti do ragione ma è anche vero che rapporti realtà totalmente diverse.
Noi italiani abbiamo la testa totalmente diversa da un tedesco, da un inglese e anche da un finlandese, per non parlare dell americano.
Siamo da sempre Affaristi in tutto, tant'è che puoi andare anche nei posti piu lontani del mondo e ci trovi di sicuro un italiano che prova ad aprire la propria attività.
A te infastidisce la gente che non vuole pagare 30€ di internet ma se ho un attività in cui il telefono non mi è mai servito per me è un complicanza e un addebito in piu che sommato al commercialista, al costo del pos, agli interessi della banca, al costo di un ipotetico tablet/pc è molto piu di 30€ mensili.. Senza contare che piu della metà delle piccole attività sono in possesso a persone che potrebbero gia stare in pensione ma non possono/vogliono perche il tenore di vita si abbassa e un uomo che da anni "governa" un attività e si trova con metà potere di spesa ci mette meno di 2 secondi a riaprire la partita iva!
Aggiungo che persone prossime alla pensione l ultimo dei loro pensieri è avere un nuovo accrocchio da imparare quando gli manca poco per chiudere!
Problema del popolo?? forse....la gente che ci governa sa davvero cosa ci serve veramente ?? non credo...

TLC 2.0

io lo reputo uno spreco: posso capirlo solamente per gli anziani non avvezzi alla tecnologia, ma per chiunque sa usare uno smartphone potrebbe essere tranquillamente eliminato. Stessa cosa per le varie tessere punti e tessere sconto: una banale app (io uso Stocard) e ho buttato almeno una 40ina di tessera, tra le mie, quelle di mia moglie e dei miei genitori. Idem per i volantini, altro enorme spreco. Basta una semplice app

Mefistofele

La mia attività vanta 15 anni di onorata carriera e non credo qui ci sia gente nelle condizioni di poter dire lo stesso. Da sempre il mio registro fiscale rispecchia al centesimo la realtà dei fatti per questo l'introduzione della fatturazione elettronica in gennaio 2018 non mi ha comportato alcuna differenza anzi per certi aspetti mi ha snellito il lavoro. Adesso leggo di persone che ritardano o addirittura non possono mettere un registratore di cassa on line perché non possono spendere 30 euro al mese per una connessione ad internet, scusa ma mi viene da ridere a pensare che nel 2020 ci siano aziende ancora senza un minimo di digitalizzazione per non parlare dell'assenza di un misero numero di telefono fisso. Con questo non dico che la pressione fiscale nel nostro paese sia corretta, neanche accettabile, ma se penso che siamo arrivati ad un costo della vita insostenibile è proprio per la presunzione di furbizia da parte di tanti che in passato ed ancora oggi hanno flagellato degli equilibri economici in ogni settore: assicurazioni, falso in bilancio, riciclaggio, lavoro nero, amministrazioni corrotte, subappalti fittizi, false fatturazioni, intestazioni fittizie, truffe alle finanziarie, e chi più ne ha più ne metta...
Nel 2002 in inghilterra già pagavo con carta anche un singolo caffè e non mi pare che alcun britannico si sia mai lamentato, lo stesso dicasi in germania piuttosto che in olanda, coincidenza vuole che tutt'oggi, come ieri, questi paesi siano un esempio per l'economia europea.
Qui in Italia il barista oggi si lamenta perché dovrà pagare 6 centesimi di commissione su un caffè, però che se ne va all'ipercoop a comprare merce con scontrino per poterla vendere a nero non te lo viene a raccontare...

pisqua187

sarebbe il caso che incominciassi anche a capire ciò che leggi..

hai forse visto da qualche parte i dati dopo il primo anno di introduzione della lotteria fiscale nei paesi in cui l'hanno usata? no! perche non è servito a una mazza!
e poi altri paesi.... malta??portogallo?? slovacchia??ti sembrano paesi industrializzati o che hanno risolto il problema??

La lotteria è un incentivo in più a chiedere l’emissione degli scontrini elettronici, ma una volta che l’amministrazione finanziaria ha raccolto i dati deve poi usarli, incrociando per ogni singolo emittente i dati delle sue liquidazioni Iva, dichiarazioni dei redditi, acquisti, ecc. Se la massa di informazioni raccolte rimane inerte, difficilmente questa misura possa avere un impatto..
la fatturazione elettronica è la stessa cosa! alla fine i dati vengono registrati ma non incrociati! il gioco si ferma li.. la mole di informazioni che inseriamo nel sito dell'agenzia delle entrate si bloccano alla solo registrazione perché per valutare i dati serve personale, con diverso tipo di formazione: oggi i funzionari hanno soprattutto un background giuridico, ma l’amministrazione ha bisogno di nuove competenze come informatici, analisti di dati e statistici, fondamentali per realizzare un’accurata analisi massiva e non dei casi individuali.
Se tracciamo tanto, ma poi non seguiamo queste tracce, non andiamo da nessuna parte e allora cosa serve incentivare lo scontrino e la fattura elettronica quando la cosa che serve di piu (I DATI) non vengono utilizzati??
è un po come trovarsi un eredità di 100mila euro e sputtanarseli tutti ai cavalli in un colpo anziché investire una parte e godersi l altra!

pisqua187

sinceramente a vedere che tutti volete fare gli studiosi con i soldi di mamma e papà e non sapete la differenza tra latte intero e UHT e nemmeno la base per accendere un fuoco cosi su due piedi mi viene da pensare che tra 10 anni il lavoro piu pagato sarà proprio quello manuale...
detto ciò ben venga vivere ancora in mezzo i campi e pagarmi un campari 2.5€...
ah ma te tra un po con il 5g pagherai con il telefono a latenza 0 nella city!!!!! che ammmoorre! siete avanti!! bravoohh

guarda in cina come stanno messi!! la moneta digitale è il futuro si, su questo ti do ragione... che faciliti i pagamenti anche... che ti renda indipendente invece no.. far passare tutto il tuo denaro attraverso svariati istituti di credito credo non gioverà a nessuno.. un domani quando avranno letteralmente tutto in mano in un colpo ci faranno man bassa e faremo un bel REMEMBER ARGENTINA ma senza carriole stracolme di soldi che non valgono una cippa!

Tiwi

non sapevo di questo fondo..vado a vedere

John117

Concordo. Purtroppo però la classe politica Italiana manca di coraggio

italba

Mi è chiarissima. Ad esempio tu sei un povero trollino NON di cioccolata

Martinello

non ti è ben chiara la differenza tra merd@ e cioccolato....

Frug

"Pippo", mercoledì
"Cavolo mi sono dimenticato di lasciare i 50€ cash alla baby sitter e devo ricordarmi anche di prelevare 1000€ cash per la badante di quella vecchia di mia suocera!"

Frug

non è più obbligatorio esporlo,
ma

L’art. 180 del codice della strada stabilisce i documenti necessari alla circolazione e stabilisce che i conducenti dei veicoli a motore devono avere con se questi documenti:
a) la carta di circolazione, il certificato di idoneità tecnica alla circolazione o il certificato di circolazione, a seconda del tipo di veicolo condotto;
b) la patente di guida valida per la corrispondente categoria del veicolo o documento sostitutivo come “foglio rosa” od altro.
c) il certificato di assicurazione

quindi, se le forze dell'ordine non accedono ai database (perchè non c'è rete, per esempio), non possono verificare la validità dell'assicurazione se non hai un documento che lo comprova e possono darti una sanzione,

cesco

Personalmente, e parlo da ex commerciante, io farei sparire la moneta fisica e contestualmente ricalcolerei aliquote pressione fiscale considerando che nessuno potrà più evadere.
Di fronte a un fisco sostenibile sono moltissimi, più di quel che si crede, quelli che vorrebbero sentirsi inattaccabili a fronte del pagamento delle tasse.
Purtroppo in Italia qualunque cosa uno faccia la percezione È che basta che arrivi uno chiunque in divisa per farti una multa assurda per un qualche adempimento ancora più assurdo non assolto.
quando ero commerciante avrei tanto voluto poter essere io a chiamare il fisco per chiedere se stavo facendo bene una cosa o no senza paura che di fronte a questa potenziale auto accusa pensassero bene di multarmi immediatamente invece di aiutarmi.

Mauro B

Tutto vero, ma non è che solo da noi si fa così. Se non vuoi/puoi/sai fare in questo modo forse sarebbe stato meglio fare un lavoro da dipendente.

Uno dei problemi della nostra economia è che tanti si lanciano a fare impresa completamente all'oscuro di ogni buona pratica legata all'attività imprenditoriale.

Apocalysse

La pressione fiscale in senso stretto sarebbe anche normale per certi versi, ma ci sono tutta una serie di obblighi burocratici che la alzano e che non sono conteggiati. Per esempio se pagare le tasse fosse semplice, non servirebbe uno studio di commercialisti con varie persone specializzate in determinati rami che si tengono sempre aggiornati, un'azienda medio/piccola non può farlo da sola ma deve pagare appunto il famoso commercialista, tale costo non è ovviamente una tassa ed è pura fantascienza pensare di farlo da soli.
E prima del pagamento delle tasse ci sono vari adempimenti normativi che non sono tasse, ma devi essere tutto in regola ... Sommi tutto ed hai un costante flusso di denaro speso fisso che ti serve solo ed esclusivamente per essere a posto con lo stato e col comune, dopo arrivano i soldi che usi per l'azienda stessa.

ReArciù

la natalità è sempre più bassa, l'inps si reggerà in piedi ancora per pochi anni

italba

"Non tutti hanno" nel 2020??? Forse la merciaia 99enne della quale parlava il giornale qualche giorno fa, ma non cerchiamo scuse: Queste pu####ate le tirano fuori quelli che non vogliono pagare il dovuto

Mauro B

Certo, poi bisognerà portare il reddito di cittadinanza a 2000€ per contrastare il politico che "vuole togliere la dignità agli anziani che hanno lavorato per una vita". Quello che dici è improponibile, in Italia i giovani (come me) non sanno nemmeno a cosa servono le tasse versate o cosa sia un fondo pensionistico integrativo, figuriamoci se si tolgono il 35% dello stipendio mensile per la futura pensione.

Mauro B

Il fatto è che un commerciante con reddito lordo di 50.000€ in realtà ne ha incassato il doppio. Abbasso il POS, lo scontrino elettronico, la fattura elettronica, il limite ai contanti e compagnia bella!!!

Mauro B

Se sei un commerciante onesto ci guadagni anche tu.

Mauro B

Tu o sei un troll o un emerito idi0ta. C'è un credito di imposta del 50% per ogni registratore, lo Stato ci perde una barca di soldi in questo cambio. Ci guadagnerà sul lungo periodo automatizzando alcune procedure molto lunghe e macchinose.

Mauro B

In Italia la pressione fiscale teorica è molto alta, ma in pratica è molto minore. Lo Stato calcola già a priori quanto non incasserà da determinati soggetti e quindi spalma su tutti alzando le aliquote.

E comunque il discorso è molto semplice, si cerca sempre di complicarlo perché fa comodo.

Mefistofele

Caro amico, abituati negli anni passati ad un benessere esagerato adesso ci ritroviamo ad aver tirato troppo la corda (vedi classi che un tempo erano particolarmente "agevolate" come medici e farmacisti, con l'avvento della ricetta telematica molti disonesti sono stati letteralmente spazzati via). Lo stesso dicasi per le attività commerciali, domani grazie allo scontrino elettronico non sarà più necessario aspettare, per non dire sperare, che le autorità competenti si accorgano di determinate irregolarità che hanno arricchito gli scaltri. L'incrocio clienti fornitori, vero obiettivo dell'erario, consentirà di smascherare giri d'affari storicamente occultati dai sistemi delle "scatole cinesi", grossisti che vendono senza fattura, mercato nero delle merci, merci di importazione parallela, e tanto altro. Come?... Se hai un bar e fino a ieri dichiaravi un utile vicino lo zero, lo facevi calcolando a tavolino lo scontrinato rispetto le fatture in entrata e grazie al nero, lato acquisti con merce non fatturata o di altra provenienza ed omettendo battute fiscali, occultavi il vero introito. Oggi grazie alla fatturazione elettronica ed agli scontrini telematici questo confronto viene gestito da degli algoritmi che monitorano l'intero mercato commerciale che segnalerebbero immediatamente eventuali "anomalie"

Jiek

Io non disprezzo niente , ma quando qualcosa di "nuovo" diventa obbligatorio senza nessuna agevolazione non è accettabile.

Le macchine che sono beni di lusso ricevono centinaia di euro in finanziamenti , cambiare il riscaldamento pure , ristrutturare pure , ma quando si tratta di connessioni internet e/o roba che molti ancora non hanno dove sono i finanziamenti ?
Fanno i bonus bebè perché avere un figlio é un diritto , si poi più figli fai prendi anche quelli di famiglia, maternità se hai un lavoro , reddito di cittadinanza se non lo hai , poi assegno minori , assegno sociale .....tutta roba sicuramente necessaria ma non importante e a mio parere eccessiva visto che se devi CONOSCERE l'esistenza di queste cose per averle è sicuramente eccessivo.

Anni fa esserne commercianti era un privilegio , invece ora solo determinati attività posso realmente usufruire delle agevolazioni concesse dal governo.
Soprattutto grandi aziende che assumono o altro.

Chiarisco che il mio commento non è di parte , né chiedo qualcosa , semplice constato dei fatti che mi fanno storcere il naso..m

FCava

Lo registrano sul registro dei corrispettivi. Cartaceo. Non su internet che non tutti hanno

Mefistofele

Dai mercati rionali, togliendo quei pochi che si sudano la pagnotta quotidiana onestamente, ormai sono rimasti solo extracomunitari che vendono scarpe da ginnastica contraffatte e commercianti che vendono merce di dubbia provenienza, molto meglio che siano costretti ad estinguersi perché fanno parte proprio di quella gentaglia che vive alle spalle dei contribuenti grazie ai mezzucci che tu tanto disprezzi

Rick Deckard®

In quale stato? Emirati Arabi?
Comunque se vuoi fare un minimo di impresa un commercialista ci vuole in ogni parte del mondo... Tanto che di consulenza all'impresa ci sono alcune tra le più grandi multinazionali al mondo

csharpino

Si certo fare una legge e non poterla rispettare è sinonimo di serietà...

Jiek

Ci sono attività e attività.
Visto che nella legge piace fare tutto in unica fetta , guarda come i rivenditori nei mercati rionali debbano o dotarsi di connessione internet e cambiare cassa o chiudere. Dopo che la legge li ha vietati di usare le buste poco costose , dopo che i comuni hanno aumentato la COSAP ( occupazione ) e tutti altri che voi non immaginate.

Ho assistito alla chiusura di persone che , giustamente , non ne potevano più e sono andati in pensione in anticipo.
Tutto questo perché l'Italia non ha soldi ma finanzia comunque dal nulla , e quando arriva il tempo di aspirare soldi guarda un po' dove vanno a guardare.

Non puoi guardare tutto come se fosse scontato , perché altrimenti la gente che dichiara 0 , e prendere 500€ di bonus tra agevolazioni, reddito cittadinanza , vive in case popolari e poi fuma 3 pacchi di sigarette al giorno , l'ultimo modello di iphone pranzo e cena fuori sarebbero già in carcere metà Italia ( da prendere come ironia )

Tony Musone

Sì, in generale e in questa discussione, a maggior ragione sapendo che un pagamento non tracciabile limita le prove di acquisto, è un caso limite. Ma sai che c'è? Mi hai sfracassato la min chia. Passo e chiudo. Adieu.

MatitaNera

In questo caso no.

Marco Seregni

Wait... il contrassegno andava stampato inviato e messo in bella esposizione sempre, ora è obbligatorio avere il certificato di assicurazione che le assicurazioni ti inviano via PDF e che tu devi stampare, puoi esibirlo anche dal cellulare (come faccio io), non sei affatto obbligato a stampare carta

Christian Saccani

Non temere, uno scontrino cartaceo non fiscale (per la finalità che indichi tu) ci sarà sempre, perché a noi italiani piace la carta :)

Un po' come quando è stato abolito il contrassegno dell'assicurazione RCA ma comunque è rimasto l'obbligo di averne una copia in auto,

TLC 2.0

le cifre che dici tu (1300-2000€ giornalieri) li fa solamente qualche grosso negozio di una catena in un centro commerciale (Globo, Bata, Pittarosso, Pimkie, Tally Weil, ecc). I piccoli negozianti con 1-2 dipendenti non ci arrivano neanche sotto saldi

Dwarven Defender

Eh si, pantaloni da 100€ non esistono, scarpe da oltre 100€ (adidas, nike, nb, senza andare a scomodare i prodotti di “lusso”) nemmenk... mi spiace per il tuo mondo, deve essere

Mefistofele

Caso limite? Ma vai a dar via il

TLC 2.0

Per tutti quelli che "eh ma se devo cambiare il prodotto senza scontrino cartaceo come faccio?", Esselunga per esempio mi manda lo scontrino elettronico sull'app, comodissimo e rimane attivo per 3 mesi. Non ci vuole nulla ad implementarlo via app oppure pdf automatico, basta volerlo (almeno per le aziende grosse, per i piccoli commercianti è un altra cosa, dovrebbero abbonarsi ad un servizio esterno). Persino il veterinario del mio cane manda la fattura in pdf via mail, non ci vuole nulla, tutto automatico al momento del pagamento

Chirurgo Plastico

Eh certo, non hai problemi di POS, di nascondere i codici delle carte, possono pagare anziani, adulti e bambini, se mi rubano il portafogli perdo (ahimè) quello che ho dentro, se rubano la carta di credito di prosciugano il conto..

TLC 2.0

Non so in che mondo vivi, ma un negozio di vestiti, di scarpe, ecc. (che non sia sul corso principale cittadino, oppure in un centro commerciale trafficato) non arriva neanche a 200€/giorno di incasso. Vivete tutti in un mondo vostro

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?