Connessi e sempre più affamati di dati: il futuro della generazione 5G | Ericsson

27 Novembre 2019 50

Il 5G si sta diffondendo, e lo sta facendo a una velocità superiore rispetto a quella inizialmente attesa. E' questo il primo dato che il report Ericsson sottolinea, come del resto già anticipato nello studio precedente pubblicato a giugno: la spinta viene soprattutto dalla Corea del Sud, Paese in cui si sono registrate 3 milioni di attivazioni nel giro di pochissimi mesi - 1 milione in soli 69 giorni - complice, ovviamente, il debutto della rete di nuova generazione, e il lancio di smartphone come Galaxy S10 5G e V50 ThinQ (del resto, lo abbiamo definito un "concreto apripista" nella nostra recensione). Il 2019, dice Ericsson, è un anno che fornisce indicazioni fondamentali non tanto per i numeri in sé (siamo ancora comunque agli albori), quanto per la manifestazione delle potenzialità di diffusione della rete stessa, con tutti i produttori ormai presenti sul mercato con soluzioni compatibili.

I DATI: LA SITUAZIONE A LIVELLO MONDIALE NEL Q3 2019

Per semplificare la lettura, riportiamo sinteticamente a seguire i principali risultati evidenziati da Ericsson nel report.

  • 8,04 miliardi di abbonamenti mobile nel mondo (+3% su base annua), con una crescita importante in Cina, Indonesia e Filippine.
  • 5,9 miliardi di abbonati mobile
  • penetrazione al 104% (123% in Europa Occidentale)
    • 6,2 miliardi di abbonamenti a banda larga (+10%), ovvero il 77% del totale
      • 4,2 miliardi di abbonamenti 4G (52% del totale)
    • calano invece gli abbonamenti 3G, così come le tecnologie precedenti
  • 520 milioni di abbonamenti in Europa Occidentale nel Q3 2019, +1 milione nel trimestre
PREVISIONI: RETE E DISPOSITIVI

  • Entro il 2025 le attivazioni 5G saranno più rapide di quelle 4G. Ciò sarà essenzialmente dovuto al maggiore impegno della Cina (rispetto a ciò che era accaduto al debutto della tecnologia precedente) ed alla immediata disponibilità di diversi smartphone compatibili.
  • 13 milioni di abbonamenti 5G nel mondo, specie in Cina, entro il 2019
  • 2,1 miliardi di abbonamenti VoLTE entro il 2019, che diventeranno 6,4 miliardi entro il 2025
  • sono 2.500 i modelli di dispositivi compatibili con VoLTE, molti di questi con il codec Enhanced Voice Services (EVS)
  • si sta espandendo anche la tecnologia ViLTE (Video calling over LTE)
  • 2,6 miliardi di abbonamenti 5G, il 29% del totale, nel 2025
  • Il 2022 rappresenterà il culmine per il 4G, con 5,4 miliardi di abbonamenti. Da lì al 2025 ci sarà un declino dovuto alla migrazione verso il 5G
  • 8,94 miliardi di abbonamenti a livello globale nel 2025
  • 6,3 miliardi di abbonati nel 2025
  • 9 abbonamenti su 10 saranno broadband nel 2025
  • 13 milioni di dispositivi 5G entro fine 2019
  • 160 milioni nel 2020
  • si espanderà la disponibilità di dispositivi SA e NSA
ALCUNI DATI MACRO-REGIONALI

  • Europa Occidentale
    • 69% degli abbonamenti mobile sono 4G: 2019
    • 55% degli abbonamenti mobile saranno 5G nel 2025, con LTE al 42%
  • Nord America
    • 91% 4G nel 2019
    • 74% 5G nel 2025
  • Africa e Medio Oriente
    • 43% 2G nel 2019
    • 39% 4G nel 2025
    • 7% 5G nel 2025
TRAFFICO

  • +68% di traffico mobile rispetto al Q3 2018, dovuto specialmente all'incremento di smartphone in Cina e India ed al maggiore quantitativo (in media) di GIGA disponibili mensilmente per ciascun abbonamento
  • +12% di traffico mobile su base trimestrale
  • più di 70 Exabyte (10^18 bytes) nel Q3 2019 (nel 2014 non si arrivava a 5)
  • 38 Exabite al mese di traffico mobile entro la fine dell'anno
  • 160 Exabite al mese di traffico mobile nel 2025
  • 8,8GB al mese di traffico mobile nel 2019 in Europa Occidentale
  • 36GB al mese di traffico mobile nel 2025 in Europa Occidentale (inferiore solo al Nord America a causa della frammentazione del mercato)
  • Smartphone sempre più "responsabili" del traffico generato: 90% oggi, 95% nel 2025
  • quasi la metà del traffico mobile sarà generata sotto rete 5G nel 2025
  • +27% annuo di traffico mobile entro il 2025, soprattutto video (+30%) che rappresenterà il 76% di traffico totale tra 6 anni (streaming, video on-demand)
  • +20% annuo di traffico social entro il 2025

COPERTURA

  • 4G
    • 75% della popolazione nel 2018
    • 90% nel 2025
  • 5G
    • copertura delle grandi città, in Svizzera si punta al 90% entro la fine di quest'anno
    • sub-6GHz e mmWave: copertura del 55% nel 2025
    • sfruttamento delle bande LTE esistenti (condivisione dello spettro): può contribuire a raggiungere in totale la copertura del 65% (in altre parole, un 10% aggiuntivo)
NUMERI EUROPA OCCIDENTALE

  • abbonamenti mobile
    • 520 milioni nel 2019
    • 540 milioni nel 2025
    • +1% CAGR 2019-2025
  • abbonamenti a banda larga
    • 480 milioni nel 2019
    • 530 milioni nel 2025
    • +2% CAGR 2019-2025
  • abbonamenti LTE
    • 360 milioni nel 2019
    • 230 milioni nel 2025
    • -7% CAGR 2019-2025
  • traffico medio da smartphone
    • 8,8GB/mese nel 2019
    • 36GB/mese nel 2025
    • +26% CAGR 2019-2025
  • traffico medio da mobile
    • 3,7EB/mese nel 2019
    • 16EB/mese nel 2025
    • +28% CAGR 2019-2025

Credits immagine d'apertura: deloitte.com

Il 5G che non rinuncia a niente? Motorola Edge, in offerta oggi da Cellularishop a 520 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

50

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Chirurgo Plastico

Anche come calore emanato?

Davide

Peccato che l'avanzamento tecnologico non serva per fare le cose che fai già.
Sei tu che sei un sempliciotto e ti fai bastare i servizi essenziali.
Puoi anche andare in giro con le scarpe di tela ma non denigrare chi gira con quelle di pelle

Sandro Pignatti

Ma veramente l'elenco che mi hai fatto è semplicemente quello che tu vuoi per stare ancora di più attaccato alla rete mobile.
Perchè per entrare in banca a fare un'operazione o per consultare una pagina internet o per vedere l'orario di arrivo di un pullman basta e avanza il 3G.
Quindi non hai detto nulla.
Per la storia del minor inquinamento siccome io studio queste cose e non sono informato non ritengo sia consigliabile affermare così spudoratamente che ci sarà un minor inquinamento. Dubito.

greyhound

Si stava meglio quando si stava peggio

Davide

Prego, bastava chiedere:

- aumento della banda per te
- riduzione della latenza
- aumento della banda per antenna (meno cavi da tirare per i provider)
- aumento del numero di utenze per antenna (non soffri se ci sono tante persone connesse)
- riduzione dei costi per i provider (meno antenne e meno cablaggi da fare a parità di utenze)
- migliore qualità del servizio (auguri a poter navigare col 3G anche solo and un concerto poco affollato) ed introduzione di nuovi servizi
- miglior ricezione e copertura
- minor inquinamento elettromagnetico
- prezzi più bassi dettati dalla riduzione dei costi per i provider
- applicazione in architetture real time

Contento? Come vedi sei tu ad essere piuttosto miope visto che per te conta giusto la banda in download.

Cristopher99

IO quello che vedo è che l'industria muove passi da gigante per aumentare la potenza delle reti, abbindolando le persone a fare sempre più cose inutili quando è dentro casa quando basta lasciare fare il computer mentre noi siamo fuori

La ADSL la usano in pochi perchè hanno tolto i modem e infrastrutture per l'ADSL, mica perchè la popolazione non lo voleva più.
Tutta questa gente che usa "boati di GB" ad alta velocità semplicemente gli si da la possibilità di farlo. A questa gente non fregherebbe nulla se andasse veloce o meno.
Non è una corsa a chi va più veloce, che ha un costo ambientale ricordiamoci.
Per cui questa corsa alla FTTH non ha molto senso.
Semplicemente la gente deve imparare a organizzarsi meglio le giornate, e con una ADSL puoi fare tutto.

Anche girando il discorso sulle connessioni fisse, questa cosa non ha alcun senso :))

Il 3G lo usano in pochi perchè hanno tolto i cellulari e infrastrutture per il 3G, mica perchè la popolazione non lo voleva più.

Oppure perchè va sul 4G nettamente più veloce a parità di condizioni radio. Oh, i telefoni odierni supportano pure il 2G! E le infrastrutture ci sono ancora :)

Poi oh, scelte tue. Ma non dire alla gente che "il 3G basta e avanza" perchè NO, non è assolutamente vero al giorno d'oggi, e lo sarà ancora meno in futuro. C'è gente che ha diverse esigenze dalla TUA e dovresti accettarlo, considerando che il traffico dati aumenta di giorno in giorno. Si potenziano le reti perchè possa anche TU fare quello che attualmente faresti "col 3G". Se la rete fosse rimasta a quella di 10 anni fa (ovvero senza 4G, senza backhauling in fibra, con hub sottodimensionati), ora tutti sarebbero a stracciarsi le vesti perchè fa tutto sch1f0 con solo 10+5mhz di 3G, incluso te

Sandro Pignatti

bhe, se l'industria leva antenne e tutta la baracca mi pare ovvio che diventi obsoleta e costosa per mantenerla.
E' cascato il merlo sul pisello.

Sta di fatto che è un'ottima tecnologia che sarebbe dovuta durare di gran lunga di più, anziché incentivare le superconnessioni che sono deleterie per la psicologia umana in quanto si sta palesemente cercando di far restare le persone connesse 24H anche quando fuori casa.

Sandro Pignatti

IO quello che vedo è che l'industria muove passi da gigante per aumentare la potenza delle reti, abbindolando le persone a fare sempre più cose inutili anche quando è fuori casa quando basta aspettare il rientro a casa e fare tutto con calma.
Il 3G lo usano in pochi perchè hanno tolto i cellulari e infrastrutture per il 3G, mica perchè la popolazione non lo voleva più.
Tutta questa gente che usa "boati di GB" semplicemente perchè gli si da la possibilità di farlo. A questa gente non fregherebbe nulla se non li avesse o ne avesse meno.
Non è una corsa a chi consuma più Gb, che hanno un costo ambientale ricordiamoci.
Per cui questa corsa al 5G non ha molto senso.
Semplicemente la gente deve imparare a organizzarsi meglio le giornate, e con un 3G puoi fare tutto.

Sandro Pignatti

Sarai tipo l'ennesimo a cui chiedo "Prego allora, illustratemi pure le affascinanti meraviglie di queste cosidette <tecnologie>".
Ad oggi, ancora nessuno ha saputo dare una risposta realistica.
Poi scusami se mi metto a ridere, ma parlare con voi di lungimiranza hahahaha quando fate tutto fuorché pensare a lungo termine mi sembra ridicolo solo a sentire la parola.
Comunque prego, illustrami pure questi "altri" che non usano solo whastapp ma anche altre "cose" che dite e dite ma che fino ad ora non avete mostrato nulla. Quali sono queste necessità impellenti?

Andrea Ciccarello

V/m^2 scusa

Cristopher99

Nop

Squak9000
Cristopher99

Non credo fosse perché lo abbiano castrato
Dopo un po' lo hanno portato a 5mhz dai 15 originari, ma dubito fosse solamente per l'uscita del 4G: ci saranno stati altri fattori in gioco

Squak9000
Squak9000

infatti il 3G è segato...

ricordo che con Vodafone facevo normalmente 13mbs e mi sembra a vilte arrivavo a 24mbs.

Uscito il 4G ho i cominciato ad avere qualche problema di banda... in stazione o in aeroporto la connessione era dimezzata... e appena passato al 4G la connessione r schizzata di molto (qncora poca gente connessa).

Insomma... stessa prassi

Jon Knows

Bene!
Sia quello che sia, di radiazioni comunque ce ne arrivano anche dallo spazio e ambietalmente ne stiamo emettendo da quasi 100 anni.

Davide

Decine di V/m? Sei sicuro delle unità di misura?

Davide
antonio_ant

Le cuffie wireless emettono un'inezia in termini di radiazioni. Esponenzialmente più sicure del telefono poiché hanno una rete stabile (BT) che non ha variazioni significative

Andrea Ciccarello

Per adesso le radiazioni elettromagnetiche da cellulare sono classificate come b2, allo stesso livello del Caffè per esempio. Questo vuol dire che non ci sono prove della sua pericolosità con dosi congrue al nostro utilizzo giornaliero.

Ps. Si trova in b2 per il principio di precauzione non per altro.

Andrea Ciccarello

Svelo un segreto che in pochi conoscono: il telecomando della televisione lavora su frequenze di Thz altro che GHz come anche il Face ID degli iPhone. Il punto non è la frequenza utilizzata ma la distanza a cui dici porti dalla cella telefonica per avere un buon segnale. Il tuo telefono ti fa assorbire molte più radiazioni (anche decine di v/m) perché spesso si trova lontano dalla BTSpiù vicina. Quindi una tecnologia che sfrutta frequenze sub 6ghz come il 5g può solo che migliorare la situazione dato che le BT’s saranno molte di più.

Chirurgo Plastico

Secondo te ha più radiazioni una chiamata con il cellulare attaccato all’orecchio o con le cuffie wireless (Buds, AirPods, etc)?

Cristopher99

A parte che anche con il 3G si può fare tutto abbastanza tranquillamente

Peccato per te che TIM e Vodafone lo vogliano spegnere per usare lo spettro così libero per il 4G LTE.
Perchè devo buttare 15mhz di 3G (che va al massimo a 43Mbps) con una infrastrutture costose quando con il 4G LTE posso usarli più efficacemente con velocità massima di 150Mbps in 256qam?

Ti sfugge anche un altro particolare: il 3G ormai lo usano in pochi, mentre il 4G è largamente più utilizzato, sia per dotazioni frequenziali maggiori sia per capacità nettamente maggiore. Se tutta l'utenza di oggi, con un boato di GB, utilizzasse ESCLUSIVAMENTE il 3G, sarebbe piantato h24.

Conta che il consumo di dati aumenterà sempre di più col tempo, sia coi telefoni che con altri nuovi servizi (anche FWA); servirà il 5G per soddisfare questa richiesta senza dover far collassare l'attuale rete 4G LTE. È stato così col 3G agli albori del 4G e sarà così anche con il 5G

Cristopher99

difatti lo vogliono spegnere, visto che è una tecnologia obsoleta e costosa

Chirurgo Plastico

I router e modem emettono pochissime radiazioni

Sandro Pignatti

Che pagliacciata da marketing.
A parte che anche con il 3G si può fare tutto abbastanza tranquillamente.
Quindi questa mania di passare al 5G semplicemente la stanno inculcando a forza i mass media e le pubblicità invasive.
Ormai si vive di pubblicità, molti ci sono cascati e ci credono.
Aprite un pò gli occhi, NON VI SERVE. Probabilmente non vi servirà neanche tra 10 anni, non mentite a voi stessi. Quello che LORO vogliono, è prendervi i vostri soldi e vincolarvi sempre di più.
Smettetela di cascarci, perchè le vostre scelte determinano il futuro di quello che ci sarà domani.
Si, proprio tu, singolo consumatore, hai il potere di decidere come deve andare il mercato.
Non assecondarlo, sii critico e guarda ciò che è realmente utile.
il 5G è puro marketing.
Vogliono che compriate altri telefoni.

Sandro Pignatti

Si diceva.
Guarda che io vado ancora con il 3G e non ho alcun problema, siete voi fessi a credere che sia necessario serva.

Andrej Peribar

Ma il mondo va sempre così.
Poi ci mettiamo gli auricolari wireless negli orecchi.

E ci sentiamo fighi

Benché non siano dannosi.
Almeno per ora non è provato :)

Jon Knows

Lo so.

Jon Knows

No no, ma infatti, ho solo riportato quello che mi ha detto non ho approfondito.
Quello che so e che ho letto, probabilmente su Wikipedia, e che più i Ghz salgono più andiamo nel campo delle microonde.
E le microonde non sono certo salutari per nessuno.

Cristopher99

Per ora. Si diceva lo stesso del 3G

Cristopher99

Il telefono meno riceve e più emette.

Dark!tetto

infatti è così

Dark!tetto

I paesi saranni pieni di hotspot, il bello è che siamo non solo pieni di router e modem, ma i cellulari stessi emettono onde elettromagnetiche.

Andrej Peribar

Sarebbe stato interessante, non voleva essere una provocazione :)

Jon Knows

C'è un mio conoscente, che essendo del settore è stato a una conferenza ieri e me ne ha parlato ieri.
Poi però sai, ancora adesso non si è stabilito realmente se le emissioni del cellulare siano dannose o no.
Appena lo rivedo glielo chiedo.

Andrej Peribar

Il mobile è il fulcro del nulla.
C'è stato il boom, ve lo siete goduti, ci hanno spennato ma ormai è il passato.

La tecnologia serve ad altro

Gigiobis

"miocugggino"

Andrej Peribar

Sarebbe interessante leggerlo.
Hai un riferimento o era una discussione "di persona"?

Squak9000

dal punto di vista mobile... non vedo necessità.
5G prettamente sfruttato per Marketing in questo caso.

A meno che... canneranno la rete 4G (mi sembra che gia ne hanno parlato in merito)

Jon Knows

Per ridurre la portata, mi hanno detto, infatti metteranno addirittura le antenne sui semafori.
Quindi tutte antenne a corto raggio.

Dark!tetto

Meno antenne necessitano di portata maggiore quindi più danni. Questo per farla semplice come te, ma di studi a riguardo non ne mancano

Andrej Peribar

Connessi, sempre più affamati di dati e sempre con meno idee da esprimere: il futuro della generazione 5G | Peribar

L'illuminato

il mio panettiere mi ha detto che il suo pane è squisito

L'illuminato

e sempre più rincoglioniti

Jon Knows

Ho letto che le onde millimetriche, nell'ordine del Ghz, del 5G disturbano i processi biochimici delle membrane cellulari.
Ci sono gruppi di scenziati che stanno facendo di tutto per cambiare o bloccare l'arrivo della nuova piattaforma di trasmissione.
Me lo hanno raccontato ieri.

ADM90

uno del settore mi ha detto l’incontrario. Più antenne meno problemi di salute

iclaudio

5g molte piu antenne ,molta meno salute

Guarda come godono...

Squak9000

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente