Facebook Pay ufficiale: pagamenti unificati per WhatsApp, Instagram e app Facebook

13 Novembre 2019 59

Facebook annuncia Pay, il sistema di pagamento unificato destinato agli utenti che utilizzano l'ecosistema di app della società guidata da Mark Zuckerberg. Niente a che fare con Libra, la controversa criptovaluta che Facebook vorrebbe lanciare - ne abbiamo parlato diffusamente QUI - l'obiettivo del colosso dei social network è offrire

un'esperienza di pagamento comoda, sicura e coerente su Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp.

Il servizio è stato introdotto per il momento negli Stati Uniti, ma c'è la volontà di renderlo disponibile in seguito in altri mercati; la conferma è molto vaga, non vengono fornite tempistiche più dettagliate, né si cita l'Italia, ma l'arrivo non si può escludere a priori.

Facebook Pay potrà essere utilizzato per fare acquisti. effettuare donazioni o trasferire denaro ai propri amici attraverso le app di Facebook.


Più nel dettaglio, sarà possibile:

  • Aggiungere Facebook Pay come metodo di pagamento preferito solo una volta per poi utilizzarlo in tutte le app Facebook senza essere costretti a reinserirlo volta per volta
  • Scegliere in quale app usare Facebook Pay e in quale no - es. solo per WhatsApp e non anche per Messenger
  • Visualizzare la cronologia dei pagamenti, gestire i metodi di pagamento e aggiornare le impostazioni da un'unica sezione
  • Ottenere supporto in tempo reale tramite chat: il servizio sarà attivato negli Stati Uniti e raggiungerà successivamente altri mercati
  • Comprendere immediatamente quali servizi di pagamento sono parte di WhatsApp

Facebook Pay sarà disponibile entro fine settimana negli Stati Uniti: si partirà con Facebook e Messenger, che permetteranno di usarlo per effettuare raccolte di fondi, acquisti in-game e di biglietti per eventi, trasferimenti di denaro tra utenti (su Messenger) e per comprare prodotti tramite Facebook Marketplace. Poi sarà il turno di WhatsApp e Instagram.

Il funzionamento sarà molto semplice: basterà seguire il percorso Impostazioni -> Facebook Pay nell'app o nel sito web di Facebook, aggiungere il metodo di pagamento e selezionarlo quando si dovrà pagare. Analoghe procedure saranno previste non appena il servizio arriverà in WhatsApp e Instagram. Facebook Pay supporta la maggior parte delle carte di credito e di debito, e PayPal. A scanso di equivoci, Facebook sottolinea: è separato da Calibra Wallet (il portafoglio virtuale di Libra).

Per quanto riguarda sicurezza e raccolta dei dati personali, si precisa che Facebook Pay archivia in forma criptata i dati sulla carta di credito e del conto bancario. Un sistema antifrode rileva e notifica le attività sospette. L'utente può aggiunge un ulteriore livello di sicurezza al sistema mediante un PIN o un parametro biometrico - es. utilizzando un dispositivo che supporta il touch o il face ID. Le informazioni biometriche non vengono ricevute né archiviate da Facebook.

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro è in offerta oggi su a 490 euro.

59

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
broncos

è una tua opinione, ma sbagliata.
io ti sto parlando di dati reali non impressioni, ti ripeto cerca "costo contanti" è un dato di fatto incontrovertibile che costi di più gestire il contante rispetto alle commissioni delle carte.

broncos

non esiste un sistema ad oggi che si avvicini nemmeno a 1/10 della copertura che darebbe questo servizio a dire la verità...

in Italia in teoria ci sarebbe Bancomat Pay, ma è gestito parecchio male purtroppo e non è nemmeno gratuito per i clienti di parecchie banche

qaandrav

Il simpatico Mark prima prova a comprare TikTok , dopo sei mesi non riuscendosi piagnucola :-)

https://www.businessinsider.com/facebook-missed-out-on-buying-up-half-of-tiktok-and-now-it-says-its-a-threat-to-democracy-2019-11

Troglodita

Esatto, in generale sono contro i servizi bancari,e per gli acquisti on line sono costretto ad usarli visto che non accettano il contrassegno, ed in più ho aggiunto che quando sarò costretto ad usare anche questi nuovi servizi di pagamento telematico, come un contactless Nfc da smartphone, non voglio altri intermediari come Google, Samsung,Apple, ecc.
Se mi sono spiegato è bene, altrimenti non mi offendo se vedi nel mio discorso un incoerenza.

Troglodita

Se un negoziante incassa 1000€ in contanti, ha meno costi nel caso li dovesse incassare telematicamente, questo è incontrovertibile.. la protezione del contante ha gli stessi rischi della protezione del contante virtuale, viste le truffe telematiche all'ordine del giorno di cui devono rispondere le banche, quando ne vogliono rispondere!
E lo ripeto, non sono contro il pagamento telematico ma contro il magna magna del pagamento telematico.

Horatio

Con tutti i servizi che ci sono per trasferire denaro non ne vedo la necessità.

csharpino

E' tempo perso cercargli di spiegare che la gestione del contante ha un costo... Il suo nome dice già tutto su di lui...

csharpino

Sei passato dal dire che non vuoi usare i servizi bancari ma solo il contante perchè le banche sono delle zecche che lucrano su questi servizi al dire di voler usare solo i servizi bancari e non servizi offerti da altri (anche se più economici).. Coerenza questa sconosciuta...

broncos

fai una ricerca veloce "costo contanti" e ti si aprirà la mente...
il contante costa e parecchio a tutti... iniziando dalle banche, per poi passare ai negozianti centri commerciali aziende ecc... e ovviamente privati, visto che i costi vengono sempre poi girati ai clienti...

p.s. il parrucchiere e il barista sapranno fare bene il taglio di capelli e il caffè, ma non sanno farsi i conti (non è una loro colpa, non è il loro lavoro, dovrebbero essere i loro commercialisti a spiegargli come gira il mondo, fuori dall'italia lo hanno capito tutti infatti...) quando guardano al 2-3% di commissione ma non al costo che hanno per gestire e proteggere il contante...

Troglodita

Forse non mi sono spiegato, io non voglio i loro servizi.
Sul mio Samsung, io voglio pagare tramite Nfc direttamente tramite il mio servizio bancario, e non passando tramite Google Pay o Samsung Pay.

Troglodita

Per far girare 100 € in contanti IO non ne spendo altri, telematicamente si.
I costi indiretti per stampare i soldi sono già pagati dalle tasse dei cittadini,ed avviene da quando si stampano i soldi!
Il pagamento telematico è un costo diretto per consumatori ed esercenti.
Io non sono contro il pagamento telematico, sono contro il magna magna del pagamento telematico.

csharpino

Perchè Google, Samsung, Apple e ora Facebook sono soggetti complementari alla banca che ti offrono servizi in molti casi migliori e a prezzi migliori / gratis.
Le banche esistono ancora perchè offrono servizi aggiuntivi (mutui, prestiti ecc) che queste aziende (ancora) non possono offrire per leggi fatte a posta per proteggere le lobby bancarie.
Il giorno che anche questi servizi venissero liberalizzati; vista la diffusione capillare di queste aziende, la profonda conoscenza e vicinanza che hanno con gli utenti, la struttura tecnologia alle loro spalle e la marea di soldi a loro disposizione le banche cosi come le conosci oggi diventerebbero solo un lontano ricordo in brevissimo tempo.

csharpino

Io intendo che sei tendenzioso e parli senza portare statistiche reali...

csharpino

Utenti FB vs Utenti banche?

Si

Matador

Facebook 1, banche migliaia, fai le proporzioni poi torna a scrivere...

Mauro79sisonoio

Ma hai una banca che supporta Fitbit Pay?

broncos

te l'ho pure scritto: costi indiretti...
quei 100€ sono rimasti 100€ peccato che ne hai dovuti spendere altri per far girare quei 100€

marco

Cioè si può legare l'account PayPal che a sua volta è legato ad una una carta?

Troglodita

Se pago in contanti 100 euro a Tizio, che poi ripaga 100 euro a Caio che a sua volta ripaga 100 euro a Sempronio, sono rimasti in circolazione nell'economia reale 100 euro.
Se tali operazioni di pagamento tra questi tre soggetti avviene telematicamente, rimangono in circolazione virtuale 95 euro,perché 5 euro se lì sono pappati le zecche bancarie finanziarie, ed ora anche le big tech!

Galy

Chi vuol intendere intenda.
Se si vuole polemizzare, lo si può fare all'infinito, quindi inutile cominciare.

già sto completo tra fitbit pay e samsung pay, passo

broncos

già il solo coniare l'euro che hai speso costa (costo diretto), poi costa (costi indiretti) ancora di più farlo passare di mano in mano ogni volta

Troglodita

Si,ma queste sono situazioni che ci sono dalla notte dei tempi,banche e banche,..qui parliamo di un ulteriore soggetto che si magna la torta di cui non vedo la necessità.
Se devo fare pagamenti Nfc con lo smartphone, non capisco perché me lo deve gestire Google, Samsung, Apple e ora Facebook,e non direttamente l'app della mia banca.

Desmond Hume

No grazie

csharpino

Perchè sui soldi che hai sul conto e poi prelevi la banca non ci lucra? E sul modo su cui quei soldi arrivano sul tuo conto non ci lucra?
E sul modo su cui sono arrivati sul conto di chi li ha poi dati a te non ci lucra? Sveglia....

csharpino

Perchè tu conosci o hai censito tutti i problemi che si sono verificati con le banche dal 1400 ad oggi?

Galy

In proporzione alla sua breve vita, penso ne abbia più all'attivo Facebook.

Aster

A li sono salvo, non ho account social.Il problema e il mio nr nella rubrica altrui

Troglodita

Certo non prelevo 2€ dal bancomat, prelevo una certa somma e la banca mi commissiona solo quel prelievo ,e trovo assurdo pagare un caffè con questi sistemi, il pagamento telematico lo faccio solo per somme consistenti e per acquisti on line(dove in tal caso non hai altra scelta, altrimenti pagherei pure in contrassegno).

Horus99

skaffale

broncos

Non mi è molto chiaro il funzionamento, nello specifico i soldi ricevuti da un utente dove finiscono? si può scegliere poi se averli su una prepagata, o un conto corrente o PayPal?

Se funziona così e non avrà costi per il p2p tra privati, ottima cosa, sarà la vera Bancomat Pay che stanno cercando di lanciare da noi, ma che per via dei costi che le banche tradizionali ci applicano non potrà mai sfondare

maxforum

perchè il contante come lo prelevi?

Max

Ulteriori dettagli, sul fatto se entreranno o meno in possesso dei dati della merce che si acquista? Leggo solo che faranno attenzione a non archiviare i dati della carta..

dannyD

Non ha tutti i torti, per ora sono usciti molti più scandali, truffe e fallimenti dal sistema bancario tradizionale rispetto a Facebook...

Simon Wins
rsMkII

"Clicca qui per vedere come Giancarlo, studente di 54 anni di Palermo, riesce a postare meglio su Facebook da quando usa l'Aspirina e da casa riesce a guadagnare cento virgola trecentodieci soldi!"

qaandrav

che commento intelligente e soprattutto attinente; allora chiudi tutti i conti correnti che hai e metti i soldi nel materasso

CarloDM

l'ha fatto: negli USA ha lanciato la sua carta di credito.

CarloDM

come sempre in questi casi, a carico di chi vende, non di chi compra. L'unico tuo costo è il fatto che dai ancora più dati personali a facebook.

Frazzngarth

bullshit

Troglodita

Il tuo invece non lo racconta giusto

Moveon0783 (rhak)

Già mi immagino mentre pago una confezione di Aspirina con Facebook Pay e l’indomani mi arriva la pubblicità per la vendita degli organi.

S4rk1z

quanti scandali e schifo esce ogni giorno dalle banche tradizionali?

momentarybliss

Questo è il massimo del servizio in ambito transazioni a mio avviso a cui può aspirare Facebook

qaandrav

dopo tutti gli scandali e lo schifo che fa sempre fb avreste veramente il coraggio di usare una roba simile? piuttosto è meglio tornare al baratto

zampemo

E il tuo nome utente dice tutto...

Troglodita

No, sono un terrone.. l'Italia è solo un punto geografico.

Troglodita

Appunto, quindi ecco perché uso il contante e non faccio magnare pure i bacarozzi!

Aster

Costi?

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?