Xbox Series X vs Series S: ecco cosa cambia

10 Settembre 2020 807

Microsoft ha finalmente ufficializzato tutti i dettagli relativi alla sua proposta di console next gen, ora composta da Xbox Series X e dalla sorella minore Series S, quindi quale miglior momento di questo per effettuare un confronto diretto tra le due piattaforme? La casa di Redmond ha infatti rilasciato le schede tecniche complete di entrambe le console, tuttavia la comunicazione iniziale non ha evidenziato in maniera marcata le reali differenze tra Series S e Series X.

In questo articolo vogliamo quindi proporvi la tabella comparativa delle console, senza però limitarci ai soli numeretti, analizzando tutti gli elementi che differiscono tra le piattaforme ed evidenziando in che modo possono incidere sulla vostra esperienza di gioco.

XBOX SERIES X VS SERIES S: DATI A CONFRONTO

COSA CAMBIA IN CONCRETO

La tabella riassuntiva ci permette di notare le tantissime similitudini tra le due console, a conferma del fatto che ci troviamo effettivamente davanti ad una singola idea di hardware declinata in due varianti che differiscono principalmente sotto 4 aspetti importanti:

È comunque importante sottolineare come, al netto delle differenze prestazionali lato GPU e di capacità lato SSD, entrambe le console utilizzino le stesse architetture e soluzioni tecnologiche: sia Series X che Series S sono quindi in grado di supportare allo stesso modo le potenzialità offerte dalla Xbox Velocity Architecture, l'accelerazione hardware per il DirectX Raytracing, il Variable Refresh Rate, il Dynamic Latency Input e tantissime delle caratteristiche uniche di Xbox che Phil Spencer ha illustrato nel corso di questi mesi.

Particolarmente interessante la scelta di adottare la stessa CPU Zen 2 in una configurazione praticamente identica, che si differenzia esclusivamente per 200 MHz di clock (sia in modalità standard che con SMT) che non dovrebbe avere alcun impatto negativo apprezzabile. Probabilmente la scelta di mantenere un clock leggermente inferiore (3,8GHz vs 3,6GHz) è dovuta anche al diverso sistema di raffreddamento richiesto per via delle dimensioni compatte di Series S (ha un volume inferiore del 60% rispetto a Series X).

L'hardware di Xbox Series S: il sistema di raffreddamento è molto più piccolo di quello di Series X

Ciò che cambia, nel concreto, è il limite verso cui queste due piattaforme tendono. Xbox Series X guarda con sicurezza al mondo del 4K nativo, grazie ad una GPU RDNA 2 da 12,15 TFLOPs in grado di garantire performance sufficienti a supportare i titoli next gen al massimo della risoluzione possibile.

D'altro canto, complice un comparto grafico più contenuto (4 TFLOPs, sempre RDNA2), Xbox Series S si accontenta di raggiungere al massimo i 1440p nativi (ma il focus è anche sul 1080p), lasciando che sia l'upscaler della console a permetterle di supportare l'output in 4K. Ricordiamo che un'immagine 4K contiene ben 8.294.000 pixel, contro i 3.686.400 pixel del 1440p e i 2.073.000 pixel dei 1080p. Questi numeri ci aiutano a capire meglio l'effettivo rapporto tra le varie risoluzioni in gioco.

Microsoft sembra garantire parità di performance tra le due piattaforme, ad eccezione per quanto riguarda la risoluzione. Su questo punto non possiamo che concedere alla casa di Redmond il beneficio del dubbio, visto che non abbiamo elementi che possano attestare una discrepanza su aspetti come il frame rate (entrambe puntano ai 120 fps), il numero di elementi presenti sulla scena, la qualità del raytracing e così via. La palla passa quindi agli sviluppatori e alle prime comparazioni che ci permetteranno di confrontare direttamente lo stesso gioco in esecuzione su Xbox Series X e Series S.

Il cuore di Xbox Series X

Una menzione a sé merita il discorso della memoria RAM, la quale sembra essere l'altro vero elemento distintivo tra le due piattaforme, non tanto per quanto riguarda la capacità (16 vs 10GB), quanto la velocità. Xbox Series S, infatti, utilizza delle memorie molto meno veloci di quelle presenti su Series X (560 GB/s vs 224 GB/s per quella più rapida, 336 GB/s vs 56 GB/s per quella più lenta), fatto che ci suggerisce un diverso scenario di utilizzo tra le due soluzioni.

La memoria più lenta di Series X è comunque più veloce della migliore presente su Series S e questo è dovuto al fatto che 3,5GB dei 6GB a 336 GB/s sono anch'essi dedicati ai giochi, mentre solo 2,5GB restano a disposizione del sistema operativo. I 2GB a 56 GB/s presenti su Series S dovrebbero svolgere lo stesso compito dei 2,5GB "extra" di Series X ed è probabile che Microsoft abbia deciso di non frammentare ulteriormente la memoria dell'ammiraglia (dividendola in 3).

Tutto ciò per dire che quei 2GB a bassa velocità di Series S non devono preoccupare e che anche i 224 GB/s degli 8GB dedicati ai giochi non sembrano essere un problema, specialmente se ricordiamo il target della console. Gli asset per il 1080p e il 1440p hanno un peso molto inferiore rispetto a quelli dedicati al 4K, quindi è possibile che la velocità delle memorie sia adeguata a gestire questi carichi più leggeri nello stesso arco temporale. Spingersi oltre, probabilmente, non avrebbe portato vantaggi concreti.


Sempre restando in ambito "memorie" è bene evidenziare che entrambe le console supportano l'espansione tramite lo slot dedicato alle schede proprietarie (realizzate da Seagate), tuttavia Series X offre ben 1TB contro i 512GB di Series S. Nessuna differenza per quanto riguarda la qualità di questi SSD. Il motivo di utilizzare una memoria più piccola su una console All Digital è sostanzialmente legato alla necessità di contenere i costi.

Teoricamente Smart Delivery dovrebbe darci una mano in questo senso, visto che la tecnologia di Microsoft dovrebbe fare in modo che i titoli installati su Series S contengano solo gli asset adatti alle risoluzioni supportate, quindi è possibile che lo stesso titolo abbia un peso diverso tra Series S e Series X, visto che quest'ultima sfrutterà asset in alta definizione per la gestione del 4K nativo.

La scheda di espansione di memoria ufficiale di Xbox Series S e X

Per finire, le due console si distinguono per la presenza (Series X) o l'assenza (Series S) del lettore ottico. Questo significa che la proposta più economica è fortemente dipendente da una connessione internet di alta qualità, dal momento che l'unico modo che avrete per installare i giochi è attraverso lo store Xbox. Parliamo di installare e non acquistare in quanto è plausibile che i codici per l'acquisto dei titoli digitali possa avvenire anche su piattaforme diverse (come Amazon e la grande distribuzione) quindi, sebbene sia certo che dobbiate passare per lo store per riscattarli, questo non dovrebbe essere l'unica scelta.

Resta però da considerare l'impossibilità di accedere al mercato dell'usato e lo scambio delle copie fisiche tra amici e parenti, ovvero le stesse problematiche che abbiamo evidenziato anche in occasione della presentazione di PlayStation 5 Digital Edition.

QUALE SCEGLIERE

Arriviamo quindi alla domanda fatidica: quale scegliere? I 200 euro di differenza tra le due console rendono molto più semplice definire il pubblico per entrambe le piattaforme, anche se è bene ricordare che gli scenari che vi proponiamo non coprono la totalità dei casi. Ricordiamo che entrambe saranno disponibili dal 10 novembre, con preordini a partire dal 22 settembre.

Conviene Xbox Series S (299 euro) se:

  • Si cerca una porta d'accesso economica a Game Pass, senza rinunciare alle caratteristiche chiave della next gen (che Xbox One X non può offrire)
  • La questione risoluzione non è un problema
  • Il gaming è una passione "occasionale", quindi non si vogliono fare investimenti importanti
  • Si ha una connessione che permette di scaricare i titoli digitali abbastanza rapidamente
  • Si vuole acquistare una console Microsoft da affiancare a PS5 con una spesa minima
  • Si cerca una console più compatta e facile da trasportare

Conviene Xbox Series X (499 euro) se:

  • Non si vogliono accettare compromessi dal punto di vista della risoluzione
  • Il supporto fisico è indispensabile (preferenze personali, assenza di fibra, per usare la console come lettore Blu-Ray 4K)
  • Il budget non è un problema
  • 512GB stanno stretti

807

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giovanni Vaccaro

Al primo taglio di prezzo vado di series S al posto della One S

Marco Vettone

Ragazzi scusate ma per giocare in 4k a 60 o addirittura 120 fps ci vuole un tv che lo supporti, e da come ho capito soltanto sui tv che hanno una HDMI 2.1 ciò è possibile. Io per esempio non ho capito se con il mio mo tv 4k HDR10+ a 60 HRz posso usufruire di tutta la potenza di Ps5 o series X.

xfoprofeta

Semplicemente non sai fare una frase di senso compiuto condivisibile, quindi e bene che tu te ne stia zitto.

Vincenzo Tassone

Sarebbe inutile dire qualcosa a chi se ne esce con certe stronzate :)

fabiuzz

L'offerta MS è molto migliore di quella deludente sony.

xfoprofeta

Meglio tanto non hai nulla da dire

Vincenzo Tassone

ahahahhahahahah no vabbè dopo questa passo , sul serio :(

ste

Non credere, purtroppo non ci sono dei test che possano confermare o meno, ma i jaguar sono degli athlon custom, e l ipc è pressoché lostesso. Athlon era una architettura nata ad inizio anni 2000 con lo scopo di consumare e scaldare poco, oltre che avere un costo ribassato. Se ricordo bene i processori con tale archittettura venivano usati nei netbook.

stiamo discutendo semplicemente, quali attacchi?
abbiamo detto le stesse cose, da cosa dovrei difendermi?

Ivan Clemente Cabrera

Non ho capito che scrivi o di che parli sinceramente...

realist

Le CPU sono identiche. Cambia solo leggermente la velocità. La grande differenza e solo nel comparto gpu e velocità RAM video che serve proprio per gestire il 4k a 120fps (ora) e a 60fps in futuro quando i giochi saranno più esosi.
Poi per il multiplayer e giochi futuri troveranno sempre il modo di farli.andare a 120fps se questo diventerà lo standard di questa tipologia di giochi.
Series S offrirà la stessa e identica esperienza di gioco di series x che sarà quest'ultima orientata per il giocatore esigente, che ha a disposizione di un ottimo TV 4k, e che ha necessità del lettore per vedere anche film. Diciamo l'utente premium.

realist

Hahahahahahaha certo che fa sorridere sentire certi discorsi da gente che fa benchmark ad ogni cambio di driver video

GeneralZod

Però tutto il motore grafico, le variabili, le collezioni ed i calcoli saranno gli stessi. Con meno risorse. È da approfondire.

realist

E un fake..

realist

La series S avrà gli stessi effetti e qualità visiva della series x. La series x ha più tera flops perché servono per gestire i 4k agli stessi frame rate che farà la series S a 1080. Il che non e poco.
Il quantitativo dell ASD di series S basta e avanza, perché quella console non scaricherà mai gli asset in 4k, quindi i giochi avranno dimensioni minori.
Xbox series S secondo me farà il botto, perché quando i paparini andranno ad acquistare la nuova console per Natale al proprio figlio , e si troveranno series S a 299, ci penseranno più di 3 volte se prendere ps5 che tanto voleva il pargolo a 500€.
Quando con quei 200 euro che risparmia ci prende altri due giochi e un secondo gamepad.
Natale e vicino.

qandrav

ti ringrazio :)

Nero

E' la combo perfetta per chi vorrà giocare la next gen spendendo il meno possibile.

Leviathan

Penso sarà la scelta di default per molti, proprio in base a quanto la grafica abbia importanza. La conferma della CPU su S è un altro colpo sensazionale.

Giovanni

Per me che preferisco giocare su tv piccole (32") e uso la tv solo per i videogiochi il FHD è perfetto (non voglio fare l'upgrade al 4k, almeno per ora), questa serie S mi piace e la sto tenendo in considerazione magari in accoppiata col game pass.

GeneralZod

Assolutamente, ma l'indicazione statistica ti dà anche una proporzione. Nel mio caso brucerei 1/3 di prestazioni della scheda.

GeneralZod

Il fatto è che l'aumento di risoluzione brucia innumerevoli risorse senza produrre reali benefici sull'impatto visivo rispetto ad un 1440p ben scalato verso l'alto.

gianni polini

Le console sono castrate, non le puoi aggiornare.
Xbox serie X è potente ora...ma sarà superato in 6-8 mesi.
Il problema è che sarà utilizzato per anni ed anni.
Un Xbox PC sarebbe scalabile.
Puoi comprarti la console è giocarci con certi settaggio, oppure usare il PC ed usarne altri.
In questo modo hai un unico sviluppo sicuramente più ottimizzato.
Read dead redemption 2 su PC è decisamente molto più bello che su una console, ma è ottimizzato malissimo.
Già oggi su PC si potrebbero avere giochi 10 anni avanti a qualsivoglia console.
Non avviene perché si vendono più giochi su xbox one che su PC, e quindi si sprecano risorse e tempo ad ottimizzare giochi su un'architettura datata.
Nextgen non vuol dire nulla se non hai hardware next gene le console non lo avranno mai, a meno di avere una console ogni due anni non sviluppando per quella precedente.

Rick Deckard®

Il limite c'è sempre perché chi sviluppa deve vendere il prodotto e pochi hanno schede video pregiate...

NintJZ4eveR

Ero io, mi sembra incredibile che sia stato eliminato il messaggio mentre quelli dove si insultano tra loro sono tutti qui, come quelli in cui spammano fake news su Xbox e Nintendo. Senza parole.

NintJZ4eveR

La affiancherò a Switch senza dubbio. Devo ancora decidere, se cambio il TV per adeguarmi al DT2 vado di 4K e X, altrimenti quello di S è un prezzaccio, la spesa sarebbe veramente minima. Il fatto che abbiano la stessa CPU mi conforta molto sulla compatibilità.

Io267

Sicuramente non saranno uguali le prestazioni, come per l’attua one e one x o PS4 e PS4 pro, altrimenti chi è lo scemo che paga 200 euro in più per avere le stesse prestazioni?

Srnicek

Continui a non capire, provo a riformulare la domanda con parole più semplici: mettiamo caso che una persona ipotetica possegga già un pc potente che vuole utilizzare anche per giocare, se i giochi sono gli stessi della Xbox perché comprare la console?
Risposta (gentilmente fornitami da qualcun altro in grado di comprendere un testo di poche righe): i giochi non sono gli stessi.
Semplice, chiaro e lineare.

Desmond Hume

Parliamone! Se è una Series X senza lettore può avere un senso per contrastare la PS5 base.

Alessandro1010

sugli 80 quindi ne resta di spazio

e quindi?
hai aggiunto qualcosa in più?
Serie S ha lo stesso raytracing di Serie X.
cambia solo la risoluzione.

io la prendo a 70€ riportando One X...
non lo avrei mai detto, ma questa volta prendo una console al day one e lo faccio al prezzo di un gioco XD, che affare !

Patafrosti

Ma poi ha abbinato la prima Titan (2013) che oggigiorno non è niente di speciale con un i3 credendo di far chissà che esempio

Frazzngarth

alla fine dei conti, serve a ridurre il carico sulla CPU o no?

Phil

Riduzione tempi di caricamento, riduzione di texture pop-in, riduzione del stuttering a causa del bottleneck che viene a crearsi sulla CPU perché oltre ai normali calcoli che deve fare per il gioco deve anche occuparsi dello smistamento e decompressione degli asset per la GPU ma con il DirectStorage sará la GPU stessa ad occuparsene ma non é che questo avviene in continuazione.

Se una CPU fa fatica a fare "X" e tu le togli la necessita di fare "Y" (il DirectStorage) non é che per magia ora "X" necessita di meno risorse, semplicemente non esiste piú la situazione "X+Y".

Non é che un i3 non riesce a stare dietro alle draw calls di una 2080ti perché deve occuparsi di caricare i dati in VRAM, quello é l'ultimo dei suoi problemi.

gianni polini

Ma oddio, dovrebbero creare una sorta di Launcher per windows10 che escluda tutto e lasci una interfaccia gaming.

Sulla compatibilita' basta dare linee guida, alla fine Xbox ha lo stesso hardware dei PC, idem la PS, sicuramente meglio assemblato, ma e' quello.

Stadia no grazie...giocare in streaming non e' assolutamente giocare in locale o online.

Le console frenano il salto generazionale dei videogiochi perche' escono gia' datate e diventano obsolete in poco tempo.

Un Pc/Console darebbe la possibilita' di non dare limiti alle softwarehouse

MS_ONE_90

si ok mi secco a discutere dell'ovvio.

MS_ONE_90

SI e un idea certamente se hai un PC come detto per uso singolo hai varie scelte e tra queste la XBOX e quella secondaria

Leviathan

299 euro come entry level per la next gen è tanta roba. 499 per il non plus ultra in ambito console è tantissima.

Leviathan

E quanti hanno a casa un PC, fisso, con le caratteristiche adeguate, e chi è disposto a spendere per procurarsene uno? Con 499 e 12 al mese so di avere il non plus ultra e tutti i giochi su console, perché mai dovrei accoppiare un PC che mi costa di più ed è meno pratico?

deepdark

Ahahahahahhahaahh...

xfoprofeta

i giochi sullo store ci sono tutti, ma il game pass ne ha alcuni = alcuni diversi, dato che si paga un solo abbonamento vale la pensa prenderse tutte e 2 e sfruttare i 2 noleggi diversi.
Io faro cosi.

Leviathan

Condivido ogni cosa. Pure le virgole! Come ha detto xfoprofeta comunque la fanbase si sposta se è il caso, se effettivamente Xbox offrirà di più a costi migliori sarebbe solo questione di tempo. Vedremo, sarà molto interessante vedere come andranno le cose!

Patafrosti

Non serve nessun tool per sapere una cosa simile

The Doom Slayer

Si ovvio ma è un caso specifico.
Se vogliamo esagerare, vista anche la Serie 3000 di nvidia, piuttosto uno investe sulla scheda video e con qualcosa in meno di una PS5 gioca in 4k nativo a 60fps in full dettaglio o a 144Hz con una risoluzione minore.
Dipende da persona a persona

The Doom Slayer

Ho visto entrambi le conferenza e più che platform, indiegame ecc...non ho visto.
Neanche la famigerata evoluzione videoludica si è vista. Se si pensa che ratchet and clank girerà in 4k a 30 fps non voglio pensare titoli più blasonati ed impegnativi sotto l'aspetto grafico come possano essere.

Io vedo una leggera evoluzione dalla midgen passata portando lo standard dei 60fps a risoluzioni più basse (che verranno poi upscalate) con qualcosina in 4k nativo e con buone prestazioni.

Detto questo puntare solo ed unicamente sulle esclusive lo vedo pericoloso anche io in quanto si continuano a vedere secondi, terzi e quarti capitoli dei soliti giochi senza un vero e proprio boost qualitativo e di gameplay.
Non so come andrà comunque visto la FANbase piuttosto allargata di PS che vanta parecchie vendite solo ed unicamente di marketing (basti vedere i continui complimenti di tutto il mondo videoludico ad una console che nessuno ha ancora mai fisicamente visto).

Srnicek

Ok, questo ci sta, quindi non sono esattamente gli stessi giochi sullo store W10 e su XboX, ora è più chiaro.

Srnicek

No, ribadisco che non avete capito la domanda, ho scritto esplicitamente "pc dalle caratteristiche adeguate".

Frazzngarth

quale sarebbe lo scopo di quella tecnologia quindi?

Alessandro1010
MS_ONE_90

non ha senso , fidati.

Alessandro1010

bella risposta.. molto ARGOMENTATA(come al solito quando certi soggetti non sanno porre un contraddittorio sano e costruttivo derivano come hai fatto tu,ecco perché la società italiana è piena di soggetti MEDIOCRI, ma va bene lo stesso)

Microsoft compra Activision Blizzard per 68,7 miliardi di dollari

Microsoft acquisisce Activision Blizzard: le risposte alle principali domande

20 anni di Xbox: ripercorriamo i momenti che ne hanno definito la storia

Recensione Metroid Dread: la serie si chiude con un capolavoro