Windows 11, Microsoft Edge è sempre più difficile da evitare

16 Novembre 2021 115

Nelle scorse ore Microsoft ha sostanzialmente bloccato app e servizi che permettono agli utenti di semplificare il processo di sostituzione del browser Edge con uno alternativo. App come EdgeDeflector e la funzionalità analoga di Mozilla Firefox hanno smesso di funzionare nella build 22000.346, rilasciata agli Insider venerdì scorso dei canali Beta e Release Preview; inizialmente non era certo che fosse un comportamento voluto da Microsoft, ma un portavoce ha in seguito confermato che ai suoi occhi ciò che queste app fanno era un problema che andava sistemato.

Si può argomentare che già dal day one con Windows 11 è più difficile cambiare browser predefinito. La prima volta che si installa un browser web alternativo e si clicca su un link, Microsoft chiede quale software usare per aprirli - se mantenere quello vecchio, quindi Edge, oppure quello nuovo. Il problema è che perché la scelta rimanga, è necessario selezionare una spunta in basso "Usa sempre quest'app". Se ciò non viene fatto, Windows 11 userà il browser alternativo per aprire il link solo quella volta lì, ma manterrà Edge come default. E il prompt di scelta non verrà mai più visualizzato.

La situazione non migliora, anzi peggiora, se si vuole procedere in un secondo momento. Con Windows 10 era sufficiente andare in Impostazioni, App e App predefinite, e da lì scegliere il browser web; con Windows 11, invece, bisogna procedere per singola estensione o tipo di link. Per impostare Chrome in modo, diciamo così, completo, bisogna cambiare i default per ben 11 tipologie di file. È chiaro che sembra una modifica deliberata per spingere l'utente a rimanere su Edge. Che OK, è migliorato molto da quando è passato a usare lo stesso codice di Google Chrome, ma stride un (bel) po' con l'immagine di sistema operativo democratico e aperto.

In tutto questo si inseriscono esperienze e funzionalità che Microsoft ha pensato come esclusive di Edge, come per esempio la ricerca dal menu Start o dalla taskbar e i widget per il desktop. Ogni volta che si interagisce con questi oggetti e si clicca un link, questi vengono aperti con Edge a prescindere dal browser predefinito (e contestualmente su Bing). EdgeDeflector mitigava proprio questo comportamento, intercettando queste chiamate e lanciando almeno i link sul browser predefinito dall'utente. Ma Microsoft ha bloccato questo comportamento alla radice: ha reso le chiamate ai protocolli link microsoft-edge inaccessibili a sviluppatori terzi.

Il problema di EdgeDeflector è probabilmente l'idea che rappresentava, più che la sua diffusione. Al suo apice, l'app aveva 500.000 utenti che sono tanti, ma una goccia nell'oceano dell'oltre miliardo di utenti che compone l'ecosistema Windows (anche se, chiaro, non tutti passeranno a Windows 11, anche per via di requisiti hardware piuttosto stringenti in nome della sicurezza). Tuttavia, come dicevamo, gli sviluppatori di browser web alternativi hanno iniziato a copiare le funzionalità di EdgeDeflector e integrarle nei propri software. E questa è una minaccia molto più concreta per Microsoft, ex regina del mercato dei browser (divenuta peraltro tale proprio grazie a pratiche discutibili di sfruttamento della propria posizione dominante nel mercato dei sistemi operativi).

La dichiarazione ufficiale di Microsoft sulla questione è che sì, la concorrenza è benvenuta, ma al tempo stesso alcune "esperienze d'uso end-to-end" non sono progettate per essere intercettate, e che quando la società si è accorta di questo "reindirizzamento improprio" ha deciso di pubblicare "un fix". Quindi, in soldoni: se ti piacciono i widget o la ricerca di Windows 11 ti devi accollare anche Edge e Bing, volente o nolente. Magari in futuro usciranno altri workaround, ma è chiaro che Microsoft sia intenzionata a proteggere queste funzionalità esclusive costi quel che costi.

VIDEO


115

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
spino1970

Principalmente Adobe Creative Cloud. Che potresti definire comunque un uso di nicchia (ma non lo è)
Ma anche chi usa Office al momento è fuori. Che è la maggior parte di chi lavora nel terziario.

PS:
Io utilizzo entrambi perché sono un nerd curioso :)

xan

nulla è perfetto ma oramai proton è molto vicino ad esserlo, ormai ho problemi solo con i giochi con DRM (tipo denuvo) solo perchè viene rilevato come hack e denuvo stesso blocca tutto.

per quanto rigaurda la UX, per me è proprio il motivo principale per cui ho abbandonato windows e passato a GNOME, anche macos non mi piace.

per capire, te essendo un utilizzatore di entrambi, windows per cosa lo usi nello specifico ?

spino1970

Ma chi ha detto che sia impensabile il passaggio? Semplicemente dipende dall'utilizzo.
Proton, appunto, è ancora in evoluzione (come Wine, di cui è un fork) e non puoi negare che sia ben lontano dall'essere perfetto.
Per il resto, sì, linux andrebbe benissimo per almeno l'80% dell'utenza, ma non possiamo dire che abbia una user experience pari a quella dei rivali.
E lo di co da utilizzatore: ho sempre almeno un dual boot o una VW con linux.

xan

gioco con steam/proton, e di lavoro faccio il programmatore.

salvo dei software specifici di windows che ti servono per lavoro (che sono sempre meno), il passaggio a linux ormai non è cosi impensabile.

considera che non uso linux per motivi filosofici o etici, mi fa proprio tecnicamente sch1fo sia windows che macos

spino1970

Ma dipende moooooolto dal lavoro che fai e con cosa giochi...

al3xb3rg

Meglio Windows 2000 professional con Netscape

Italo Vinodi

Eh si esatto. Molto comodo su Win10 :)

ste

idem. comunque se cerchi trovi il modo. è poco intuitivo ma in 5 minuti fai tutto. certo se pensi che prima bastava cliccare due tasti ed era fatta...

Vive

Linux Mint con Cinnamon è la più facile da configurare e usare.

In alternativa Kubuntu, perché KDE secondo me è l'ambiente desktop migliore su Linux

Italo Vinodi

Un peccato perchè io ad ogni PC ho sempre messo i tasti piccoli. Anche perchè la barra se no occupa troppo schermo :)

xan

allora definisci meglio "sfruttare a dovere tutte le potenzialità di un nuovo pc"...

perchè a parte le problematiche di alterlake non mi pare proprio che ne esistano altre.

Mostra 1 nuova risposta

Eh niente con questa realease marcia si rivelano come al solito con le loro tattiche da pezzenti

xAkmarx

usi ubuntu dal 2006 ma non sai leggere

xan

oltre ad ubuntu, se usi il pc prevalentemente per gaming ti consiglio Steam OS

xan

uso ubuntu dal 2006 sia per lavoro che per gaming. l'ultimo windows che ho usato è stato XP

barneysmx86

TTS multilingua integrato, traduzione di intere pagine o solo frasi, possibilità di fare screenshot di interi siti o parti e aggiungere note o testo e condividerli. Solo con la prima funzione è diventato il mio browser preferito. Poter ascoltare un articolo con voce fluida e comprensibile (e non robotica) mentre sei su un altra scheda o fai altro è comodissimo.
Non ci metto la sincronizzazione perché su mobile utilizzo altro quindi non mi interessa.
Se proprio devo utilizzare chrome allora preferisco edge che è già integrato e non mi occorre installare altro.

Non sto a difendere MS, frega niente, se il costo per utilizzare il suo browser sono i miei dati (o quelli che io voglio fornirle) in cambio almeno ho una soluzione completa adatta alle mie esigenze. Se domani tutto ciò lo offrisse firefox ci tornerei più che volentieri.

frank700

Mi dispiace per te. Spero un giorno tu possa trovare ciò che cerchi.

e non ti rendi conto che questo articolo è rivolto a coloro ai quali la cosa fa differenza?

Ogni volta che ci hanno provato Apple ha dimostrato di non essere in posizione dominante, quindi l'abuso (che c'è) non è reato: per essere reato serve la posizione dominante GLOBALE, non sul sotto-settore MAC/ios

Poi se fanno una bella multina pure ad Apple ben venga, a me sai che frega?

TaglesMalsto

Win11 è molto peggio di Win8.x e 10

TaglesMalsto

Io userò sempre WinXP con il browser Mypal e Yandex .

Jaws 19
Aster

Meglio avere sempre un piano B.Anche se penso che internet explorer ci sia sempre ovunque su windows

sk0rpi0n

Capita quando si decide di fare i beta tester...!

sk0rpi0n

"È chiaro che sembra una modifica deliberata per spingere l'utente a rimanere su Edge."
SEMBRA. Ma non lo è, Microsoft ha più volte dimostrato in passato di non voler assumere posizioni monopolisticheheheh e la sua integerrima correttezzahahahah.

Alcmaeon

Ubuntu, Mint o Pop! (le consiglio in ordine inverso...).

Mettile una alla volta su una pennetta, provale tutte e 3 live senza installarle e lascia quella che ti piace di più o che gira meglio.

Se usi Ubuntu o Pop, concordo con Simone di installare subito Gnome Tweaks.

Le prime settimane ci sarà una curva di apprendimento per conoscere le basi del terminale (solo le basi... non serve altro), del package manager e dell'installazione dei programmi (da neofita ti consiglio Flatpak e Snap quando disponibili) e qualche altra cosetta, ma poi vedrai che si tratta di un sistema operativo nettamente più leggero, performante, sicuro e privato, stabile e solido come una roccia.

Perdi anche un po' di tempo a capire e ottimizzare il risparmio energetico e la sospensione, per non rischiare di avere una durata della batteria troppo breve.

Jaws 19
Corradox22

Secondo me per un neofita è preferibile Ubuntu o una sua derivata, personalmente mi trovo benissimo con LinuxMint che ha stabilità e un buon supporto. Con il tempo potrai provarne altre, meglio in dualboot, capirai le differenze tra le distro che usano pacchetti .deb e quelle che usano quelli .rpm, e sarai in grado di scegliere quella più adatta alle tue esigenze: Debian, Mannaro, Fedora, Ark, ...

Domenico Belfiore

Dovrebbero farla pure ad Apple a sto punto visto che i browser per i loro sistemi possono solo basarsi su safari...

Simone

Firefox ha un semplice tasto "imposta come predefinito" lo premi e fa tutto lui

Simone

Fedora, magari con KDE se vieni da Windows, con Gnome se vieni da MacOS. Scaricati sia Xorg che Wayland, purtroppo Wayland da ancora molti grattacapi.

Io le ho installate entrambe...

Cerbero

Gia' in effetti ne conosco molte e provate tante,ma nulla di veramente sostitutivo (purtroppo)

mikelino666

Io devo dire che su PC mi trovo benissimo e lo uso anche collegato ad Android. La versione Android ha però il difetto che se le password sono salvate nel browser e non voglio la compilazione automatica, Windows mi chiede la password del PC, android compila sempre la password in automatico senza password di sicurezza a meno di CANCELLARE tutte le password già salvate e ricominciare da capo. Una assurdità.

frank700

A Windows? Dubito che tu non ne conosca nemmeno una.

frank700

O la graffetta parlante.

Roberto

passato a BRAVE.. altro che chrome... e sto più sicuro

Jaws 19

Mi stai portando un caso che definire al limite è poco. Boh, scaricherei un qualsiasi browser dallo Store, lo installo e successivamente con quello scarico Chrome. Dopodiché, eliminerei quello scaricato in precedenza.

Oppure proseguo la navigazione con il tablet, lo smartphone, il browser web del mio smart tv con tanto di tastiera dotata di touchpad integrato ed associata sin dal primo avvio alla tv tramite Bluetooth. In ultimo, potrei utilizzare il browser web della PS4.

Di alternative, in attesa che Microsoft sistemi Edge, come puoi notare, ce ne sono.

Simone

Sono di parte ma per chi è alle prime armi meglio di Ubuntu non esiste, soprattutto su hardware moderno.
Lo trovi già completo e dovrai solo aggiungere i software di cui necessiti nello specifico.

Simone

Da felice "aggiornatore" a Windows 11 dei primi tempi devo dire che ci sono stati diversi bug fastidiosi che mi creano dei grattacapi:
1 Disinstallo una app e me la ritrovo nuovamente sul menu start.
2 Installo una app e non me la ritrovo sul menu start nemmeno quando clicco per mettercela.
3 Installo una app e non me la ritrovo da nessuna parte se non cercandola con la funzione cerca
4 Esplora file aveva smesso di funzionare e ho dovuto fare un ripristino.

Non è tanta roba e continuo ad apprezzare l'aggiornamento ma devono comunque sistemare diverse cosette prima di arrivare ad un sistema veramente usabile al 100%

Aster

Se non ti va Edge cosa fai butti il PC!?

giovanni cordioli

Per levarselo di torno per sempre, è sufficente entrare nel bios e disabilitare sia il secure boot che il TPM, in questo modo non verrà più proposto neanche come aggiornamento.
Altrimenti continuerà a stressare di continuo l'utente per installarsi e non è escluso che tra un pò si installi comunque da solo anche senza il consenso dell'utente.
La realtà è che se usi windows ormai il PC non è più Tuo, ma di Microsoft.

xAkmarx

Io adoro linux, ma mi rendo sempre piu' conto che per sfruttare a dovere tutte le potenzialità di un nuovo pc, è meglio usare windows. La mia opinione quindi è per ora windows 11, tra un annetto quando il kernel e i driver linux saranno piu' maturi ti consiglio Manjaro.

Yosemite Sam

Quando ti compare la notifica del update c'è una scritta "voglio restare su w10 per ora", clicca lì. Io pure non mi sono fidato a installare w11 da subito, forse se ne parla tra un annetto

Yosemite Sam

Io ho un msi gf thin in dual boot e Ubuntu mi gira che una bellezza. Ti consiglio Ubuntu su tutti

l'importante è che ci sia la multa multimiliardaria, così tornerà il ballot screen ;)

ALDream40K

Linux Mint

Cerbero

le alternative? quali?

IlMioPensiero

Perchè non uso edge nonostante sia valido? Perchè c'è la possibilità di imbattersi in bing..

Mr. G - No OIS no party

Manjaro

Jaws 19

Recensione Asus VivoBook Pro X 14, OLED concreto!

Recensione Samsung Galaxy Book Pro 360, convertibile super sottile e leggero

Windows 11 disponibile da oggi: tutto ciò che bisogna sapere

Windows 11, Microsoft cambia idea sui requisiti: solo sistemi recenti