Windows 365: si inizia a parlare di prezzi

16 Luglio 2021 179

Microsoft ha ufficializzato Windows 365 mercoledì scorso, ma non ha ancora confermato i prezzi della sua nuova soluzione Cloud PC. Lo farà dettagliatamente in occasione del lancio ufficiale previsto per il 2 agosto prossimo, ma intanto c'è una prima indicazione che permette di iniziare a definire più in concreto quale saranno le cifre richieste. Microsoft ha pubblicato (e poi rimosso) una delle pagine di configurazione di Windows 365 e il prezzo era in bella vista.

Sì, configurazione, perché l'utente potrà accedere ad una copia virtuale del PC ospitata nel cloud di Azure e determinare quale tipo di configurazione utilizzare: si parte con un PC a singola CPU, 2GB di RAM e 64GB di memoria di archiviazione e si arriva a macchine con 8 CPU, 32GB di RAM e 512GB di memoria di archiviazione. Il prezzo trapelato in rete nelle scorse ore si riferisce ad un PC con una dotazione che si colloca verso l'estremo più basso.

Per due CPU, 4GB di RAM e 128GB di spazio di archiviazione Microsoft chiederà 31 dollari al mese ad utente con il piano Windows 365 Business, vale a dire la proposta destinata alle aziende con meno di 300 utenti. Per leggere il dato in prospettiva, sui due anni la cifra complessiva è di 744 dollari, sufficienti per acquistare un PC con caratteristiche tecniche migliori. È comunque un prezzo forfettario che non contempla limiti orari di utilizzo e restrizioni legate all'ampiezza di banda - tutte le configurazioni prevedono una connessione a Internet con velocità di 10Gbps in download e 4Gbps in upload.


Prima di arrivare a conclusioni affrettate è comunque consigliato attendere l'ufficializzazione di tutto il listino. Si ricorda che ci saranno 12 configurazioni in tutto e varie fasce di prezzo. Un portavoce di Microsoft ha dichiarato ai colleghi di The Verge:

Questo è il prezzo di una sola SKU, Microsoft avrà molte altre opzioni, sia in termini di configurazioni, sia di prezzi, quando il prodotto sarà disponibile il 2 agosto.

Un Computer dentro uno Smartphone? Motorola Moto G100, in offerta oggi da Stockador a 399 euro oppure da ePrice a 486 euro.

179

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Black_Codec

Dipende da cosa ci fai con word e excel, se li usi bene (document reference, pivot multifile etc) fidati arrancano e lo so per esperienza diretta anche io. Se poi parliamo di browser, viste le istanze che chrome tira su in background con 4gb e una pagina del browser 2 file word non li apri in maniera decente. Poi se vogliamo fare i coattoni, io pure facevo sysadmin con window manager minimali sul mio ThinkPad da 4 gb di ram, ma ero costretto a compromessi, alla bisogna programmavo con nano e compilavo da riga di comando ma appunto sono compromessi non efficienti

Mane

La stragrande maggioranza di client hanno 4gb, è davvero raro che un'azienda accetti un preventivo con un pc più "potente". Che poi word arranchi su 8gb è una cavolata dai, (con difficoltà) parti con ms powerbi su 4gb...parlo ovviamente per esperienza diretta, non per sentito dire, con le aziende ci lavoro tutti i giorni.

MatitaNera

Ah ecco.

Black_Codec

Si ma con 4 gb neanche il browser ci apri più, per l'applicativo aziendale neanche ne parliamo... word excel arrancano su 8 gb... boh

Black_Codec

Una vm a cui accedi in rdp in pratica

Paolo Floriani

Nel 2017 non era ancora molto diffuso ..

Motoschifo

Infatti credo che questa sia l'ipotesi migliore, ma la vedo poco pratica in azienda nel senso che in pochi sanno creare un setup simile e soprattutto intervenire in caso di problemi.
Io mi aspetto una chiavetta con login automatico al pc remoto, magari fornita da MS stessa.

GinoK

Puoi usare un tablet o anche un Mac che l'azienda potrebbe già avere.

Holy87

non per forza, basta qualsiasi cosa che abbia un browser.
Oggi vendono anche schermi dotati di browser integrato,
oppure basta uno smartphone collegato ad uno schermo esterno.
Perfino una Smart TV potrebbe funzionare.

Danylo

> l'hardware non si degrada con il tempo e non ha bisogno di manutenzione
Si, se ti colleghi telepaticamente. Altrimenti ti serve un PC

Danylo

> garanzia quasi assoluta di stabilità e velocità di connessione
se ti colleghi con un adsl da 7 mega, stabilita' e velocita' NON migliorano magicamente

Danylo

Il PC lo devi comprare ugualmente per collegarti a quello remoto.
Quindi cosa risparmi?

Danylo

un PC con due core, 4 GB di RAM e 128 GB di disco, e' gia vecchio adesso

Danylo

> sui due anni la cifra complessiva è di 744 dollari,
> sufficienti per acquistare un PC con caratteristiche tecniche migliori.
PC che comunque devi comprare lo stesso, anche se vuoi usare Win365 (quindi e' ancora piu' caro di quanto sembra)

Madfranck

no

Madfranck

capisco, ma normalmente le aziende hanno pc alle scrivanie. in ogni caso la vedo lunga accedervi da un cellulare... avrebbe un senso con un tablet: ma anche li, nella magior parte dei casi, ci puoi mettere windows.

Massimo Potere

per quel che mi riguarda, le aziende più grosse del mio settore usano questo sistema.

Rendiamociconto

le performance non sono per nulla scarse, 4gn di ram e 2 core sono una delle tante configurazioni disponibili...(fra AD, group policy, AV, DLP etc) quelle sono configurate su windows 365 all'accesso: al dipendente basta lanciare la macchina virtuale e li fare l'accesso, in questa maniera la configurazione è tutta remoto, puoi anche fornire una macchina totalmente start to use uguale per tutti o riutilizzare il parco macchine già in possesso ( o adirittura BYOD) scalando tutto sul cloud l'aggiornamento del parco macchine .

Rendiamociconto

2 core e 4gb di ram è solo una della tante configurazioni disponibili, sta pure scritto.
Un browser sta pure su rtos freeos dei router e degli smartwatch cinesi da 30 euro

BuBy

io non capisco tutto sto parlare di windows 365... microzoz aveva gia a listino questa soluzione 5 o 6 anni fa ... poi la hanno tolta perché` nessuno la usava e ora perchè gli hanno cambiato nome sembra sia la novità dell'anno

Mane

Thin client, non serve un desktop full.

Mane

Forse le partite iva e le azienducole fanno così, quelli che pagano i fornitori a babbo morto e non rispondono al telefono dopo che gli hai mandato l'estratto conto... Le aziende serie e più importanti hanno ben altra storia, a loro importa che le cose funzionino, se costa 700 o 1000 non è così importante, la cosa che conta è lavorare bene e con costanza, senza fermi macchina. Azure in ambito server e probabilmente a breve anche nelle postazioni operatore, è fantastico. Ormai si va solo di cloud.

Holy87

spesso, soprattutto in consulenza, la stessa persona lavora per più progetti contemporaneamente. Avere macchine diversificate potrebbe essere d'aiuto.
Vice versa, un'azienda che prende sviluppatori in outsourcing per la manutenzione e sviluppo dei propri sistemi, potrebbe fornire le macchine virtuali a loro per lavorare, così da avere un ambiente protetto per la propria infrastruttura.

Poi non è detto che bisogna avere un PC per usare questo Win365, anche un tablet potrebbe andare, o uno smartphone (tipo i Galaxy) collegati ad un monitor.

Oppure direttamente monitor indipendenti connessi alla rete, come quello di Huawei.

Holy87

No, semplicemente non esistono DRIVER GRAFICI per Ryzen serie 1.

misano

700 € all’anno sembrano tanti… ma se, come in azure puoi pagare in base al reale utilizzo … potrebbe essere un affare per un privato pagare 1 millesimo di euro al minuto un pc che non invecchia mai

MatitaNera

Ma è un desktop remoto?

Tante cose sono esagerate... E' sempre relativo.
Google chiede 2$ al mese per avere 100GB di disco. 24$ all'anno per avere una memoria da pochi GB che non ti appartengono.
Microsoft con 2$ ti da 1TB con tanto di Office365 e 60min di chiamate Skype.

Il prezzo di lancio non é per privati chiaramente. Ma accadrà come con Office. Se lo usano in tanti, si abbasserà il prezzo.
Inoltre si parte con una versione molto limitata immagino. Le funzionalità arriveranno più tardi (tipo sincronizzazione locale/cloud, cambiare al "volo" le prestazioni in base a se giochi o se usi Office oppure disattivazione PC se non lo usi per 5 minuti in modo che puoi recuperare il credito).

Chiedo venia...
Diciamo che é diventata la sua principale fonte di guadagno.

faber80

ma quando mai... i pc le aziende li comprano con i finanziamenti e tanti di quei trucchi da consulente che sono quasi a costo zero, scaricano tutto e quasi sempre non gli servono pc da 700€. E dovrei pagare 700 carte l'anno ?
Un affare si... per loro.

BlackLagoon

2 core con 4gb di ram.. che vuoi farci girare che già solo windows + un excel l'hai riempita?
Os full perché devi poter lanciare un browser.. non stiamo parlando di un thin client

Raffaele

"La soluzione più normale sarà un pc poco potente, con monitor grande, mouse e tastiera (anche all in one), però dovrà avere un disco fisso, della ram, una cpu decente per evitare di avere lentezze diffuse, ecc."

E quindi quale sarebbe il vantaggio di non usare quel PC invece di quello in Cloud? Con 350 dollari l'anno risparmiati ci posso comprare anche più RAM e una CPU più potente ogni 2\3 anni ammesso che serva davvero per eseguire office, navigare e rispondere a delle email. Il fatto è che stiamo parlando di sistemi che sono "computer da ufficio" non certo workstation di rendering 3d o di calcolo parallelo basato sulla gpu, quindi onestamente visto che hai comunque bisogno di un PC che non si inchiodi quando apri Chrome o Edge, non riesco a vedere il vantaggio. L'unico vantaggio che può venirmi in mente è lato manutenzione hardware (ma anche lì... I guasti su un singolo pc in azienda oggi costano più di 300 euro l'anno? Non credo. Forse può avere senso nell'ottica di avere un numero di dipendenti molto variabile per cui in alcuni momenti dell'anno ti servono 1000 PC e in altri momenti 500.. e così in realtà eviti di comprare delle macchine che magari per mesi non usi, ma quanti casi saranno nel mondo? Però è certo che se questi servizi esistono da anni e non spariscono anzi aumentano, qualcuno che li usa c'è e quindi sicuramente sono io a non riuscire a cogliere i benefici

Rendiamociconto

os full perchè?
Scarse prestazioni e dove sta sta scritto?

Rendiamociconto

ma anche no, gli stessi servizi te li puoi usare sul tuo hw con windows, con linux, su mac, web browser con tizen e quello che vuoi

Rendiamociconto

ah quindi noi normalmente compriamo qualche decina centinaio di macchine nella nostra azienda....azz non lo sapevo di avere una compagnia, corro a controllare

Rendiamociconto

ma vedi che ti forniscono quello che chiedi

Rendiamociconto

falso, puoi fare n configurazioni identiche o scalabili con la sola differenza delle credenziali di accesso

Rendiamociconto

il prodotto non è soltanto la macchina hw

BlackLagoon

offerte diverse per servizi diversi. Certo che le scarse performance dell'offerta MS la rendono ben poco appetibile visto che hai comunque bisogno di un client desktop tradizionale (con OS full e browser, entrambi da gestire ed integrare in azienda, fra AD, group policy, AV, DLP etc) per potervi accedere

Rendiamociconto

per un utente consumer

Rendiamociconto

con la stessa integrazione su piattaforma e servizi windows 365 configurabile aziendalmente a priori e in provisioning immagino, unito allo stesso supporto aziendale di microsoft sempre immagino

Davide

Hai detto 3 frasi, le ho criticate. In risposta hai tirato in ballo un altro argomento che ho controargomentato. In risposta mi dici che non vedo relazione fra hardware e software..... ma stai trollando o hai 13 anni?

HeySiri

Aiuto, dove finisce la parentesi? Non riesco a capire dove riprende la frase :/

HeySiri

Si ma puoi prendere anche un pc da 100€ perché non contano le caratteristiche dato che non gira niente in locale

Bellerofonte

La questione economica, - se non si fanno prendere la mano alzando i prezzi fuori misura - può essere compensata/coadiuvata dai vantaggi fiscali derivanti dal passaggio da cespiti da ammortizzare in n anni a servizi immediatamente detraibili.

Ciò che rilevo degno di maggior attenzione è la mancanza di trasparenza.
Si inizia con "singola CPU, 2GB di RAM e 64GB", ma singola CPU non significa nulla! Poi si passa alla questione safe by design, che si potrebbe sostituire con no transparency by design

frank700

Solo tu no vedi cosa c'entra l'hardware con il software. E sincerramneente questo discorso mi ha stufato.

ghost

Infatti non ho parlato di quelle. Non ho idea di quanto spendano quindi direisolo cavolate. Per lo smartworking in effetti potrebbe essere molto utile.

manu1234

Al contrario, e' utile per le grandi aziende che si risparmiano milioni in manutenzione e facilitano lo smart working

ghost

Li vedo casi molto isolati forse può essere utile per la gente totalmente ignorante di pc, pagano molto il nolleggio ma risparmiano in manutenzione

Davide

Ma hai cambiato totalmente discorso.
Siamo passati da "Microsoft blinda i pc e vuole farci credere che i pc siano suoi" a "Microsoft è in cerca di attenzioni ma tanto apple è più famosa"..

Non capisco come questa fantomatica ricerca di notorietà (ti ricordo che windows è sul 90% dei pc mentre macos sul 7%) centri con il diabolico progetto di microsoft di blindare i pc..
Microsoft ha già sfondato, e lo ha fatto da decenni anche quando vendeva windows vista.
Soprattutto non sono queste notizie a dare notorietà e stima al marchio, ma ad esempio l'apertura a linux, le zero commissioni sullo store, l'integrazione con android etc..tutte testimonianze che non sta blindando un bel niente..semmai apre..

E per la cronaca, se sei sul 90% dei pc al mondo, sei considerata affidabile..
e ben venga che di due aziende di informatica si parli dei loro prodotti e non di altro..

frank700

Certo, tutti usano azure, navision e dynamics nav. E comunque mancano sei mesi al rilascio di Win11 e siamo tutti qui a fare pubblicità gratuita a MS, come era nelle sue intenzioni. E ci riesce in pieno.

Recensione Samsung Galaxy Book Pro 360, convertibile super sottile e leggero

Facciamo il punto su Windows 11: tutto ciò che bisogna sapere

Windows 11, Microsoft cambia idea sui requisiti: solo sistemi recenti

Recensione ASUS ROG Zephyrus S17, tanta roba ma che prezzo!